Pubblicato mercoledì 19 gennaio 2011e aggiornato il

crema mani alla lanolina

Questa crema è un vero toccasana per mani particolarmente sciupate dal freddo.
Si può applicare di giorno prima di uscire come trattamento protettivo per la temperatura esterna o ancora meglio di sera avvolgendo le mani in guanti di cotone dopo l'applicazione e tenendole in caldo per tutta la notte.
CREMA MANI ALLA LANOLINA
(per un vasetto da 100 ml)
Ingredienti:
15 ml olio di iperico in olio d'oliva
15 ml oleolito di calendula in olio d'oliva
15 ml olio di lino
15 ml olio di vinacciolo
12 gr. lanolina anidra
5 gr. cera d'api
10 ml glicerina vegetale
1/2 cucchiaino vit. E (alfa-tocoferolo)
50 gocce T.M. calendula
10 gocce tintura idroalcolica di propoli al 30%
20 gocce olio ess. geranio (o legno di rosa o palmarosa)
5 gocce olio ess. incenso
Preparazione:
In un pentolino mettere la glicerina, la T.M. di calendula, le gocce di propoli, gli oli essenziali di geranio e di incenso senza scaldare.
In un secondo pentolino mettere la cera d'api a piccoli pezzi, a scaglie o grattugiata, gli oli, la lanolina (attenzione a non toccarla troppo con le mani perché è molto appiccicosa e di difficile rimozione), la vit. E.
Se non avete l'olio di lino potete mettere 30 ml di olio di vinacciolo anziché 15 ml, se non avete uno dei 2 oleoliti potete mettere 30 ml di oleolito di calendula o 30 gr. di oleolito di iperico, oppure mal che vada 30 ml di olio d'oliva. E' preferibile mettere anche la vit. E non solo per le sue proprietà cicatrizzanti e ricostituenti della pelle, ma anche perché rallenta l'ossidazione della lanolina.
Preparare un pentolino che possa contenere il pentolino con la glicerina e riempirlo a metà con acqua fredda.
Preparare il mini mixer per il caffè.
Mettere il pentolino contenenti gli oli sul fuoco. Tenere il fuoco al minimo, attenzione a non surriscaldare oli e cere, ogni tanto rimuoverlo dal fornello ed attendere qualche secondo prima di rimetterlo sul fuoco. Si dovranno sciogliere cera e lanolina, la temperatura non dovrà superare i 65°C/70°C.
Appena si saranno sciolti versare tutto nel pentolino con la glicerina.
Frullare per pochi secondi e inserire il pentolino nell'altro pentolino contenente acqua fredda. Continuare a frullare per 1 o 2 minuti. Versare in un vasetto da 100 ml pulito e sterilizzato.
Attendere che la crema si sia raffreddata e solidificata prima di chiudere.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
CREMA MANI ALLA LANOLINA
by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

30 commenti:

  1. Ahah, mi manca solo la lanolina e l'incenso, la lanolina so dove trovarla ;-) ma come sostutire l'incenso?LaNonna

    RispondiElimina
  2. Hai dell'o.e. di mirra?
    Puoi sostituirlo con quello.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  3. Cara Veggie,
    ho tutto ma mi manca la T.M. di calendula, posso usare quella di propoli?O posso farla con alcool95° e fiori di calendula?
    Grazie
    Fra'

    RispondiElimina
  4. Si puoi usarla, ma mettine al massimo 20 gocce.
    Volendo puoi fare da te la T.M. di calendula ma ci vogliono 15 giorni di macerazione.

    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  5. ciao veggie mia figlia fa la parrucchiera e purtroppo dopo tanti anni di lavoro le sue mani si sono rovinate e ha le ferite aperte e la pelle viva,ha provato di tutto anche il cortisone ma non ha risolto,purtroppo lei è anche una persona ansiosa e quello che succede intorno a lei, lo sfogo aumenta,hai qualche rimedio? spero di si.Ti ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
  6. Beh in questa crema ci sono già ottimi ingredienti cicatrizzanti e lenitivi, ma se tua figlia continua a stare a contatto con le sostanze che le fanno male, come fa ad uscirne fuori?
    La prima cosa da fare è eliminare la causa, quindi dovrebbe in dossare sempre guanti di cotone e plastificati quando usa l'acqua. Anche il contatto continuo con l'acqua non fa altro che macerare...
    Veggie

    RispondiElimina
  7. Ciao Veggie!
    Ho rifatto la crema (la prima volta ho seguito tutto scrupolosamente, ed è venuta grandiosa!) e questa volta non ho usato il mini mixer perchè mi si è fuso e non mi sono ricordata in tempo di ricomprarlo... mi è venuta un po' più giallina ma sempre della stessa consistenza, dici che può essere per la mancanza del mini mixer ad aver influenzato il colore?
    Aspetto ansiosa la ricetta degli gnocchi di riso...
    Un bacione Fra'

    RispondiElimina
  8. No, penso che sia un colore provvisorio. Il colore tende più al giallino perché l'hai appena fatta. Tra un paio di giorni dovrebbe prendere una consistenza maggiore e il clore tenderà a schiarire.

    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  10. @Mariagrazia: Ti rispondo, ma dopo cancellerò il messaggio in quanto non mi pare corretto riportare partui di conversazioni prese da un forum.
    La lanolina non si può sostituire in questa ricetta perché è l'elemento chiave. Se non sei sicura di dove acquistarla puoi prendere quella in farmacia utilizzata per ammorbidire i capezzoli di mamme che allattano. Quella è sicuramente la migliore, perché può entrare in contatto con la bocca del bambino.
    E' vero che è una sostanza molto grassa che si attacca particolarmente alle mani, ma non si deve utilizzare pura, come puoi vedere nella ricetta ce ne sono solo 12 gr. per un totale di circa 90 gr. di crema.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  11. Grazie. Chiedo scusa, non pensavo di aver fatto qualcosa di scorretto, visto che non c'erano nominativi e le notizie erano liberamente consultabili. Mi aveva colpito non tanto la descrizione dell'aspetto quanto il fatto che si parlasse del rischio, dato come assai probabile, della presenza di pesticidi nonostante il processo di purificazione, e mi sembrava assai strano che potesse essere così, considerato come sei attenta tu a queste cose. Tra l'altro, la stessa avvertenza l'avevo trovata anche su un sito bio. E, altre come me scrivevano perplesse, rilevando che la usano le mamme che allattano. A volte in rete si leggono informazioni che sono una l'opposto dell'altra e non si sa quanto competente sia la fonte da cui provengono e si chiede chiarimenti a quella che più ci ispira fiducia. Questo era il senso del mio aver riportato le affermazioni di cui avevo letto. Vorrà dire che se mi capiterà ancora di chiedere un parere, non farò copia/incolla. Starò più attenta. Mariagrazia

    RispondiElimina
  12. Ciao! Sono nuova di autoproduzioni e non so dove reperire gli ingredienti: mi potresti aiutare? Te ne sarei veramente grata!!
    :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Veggie, ho fatto questa crema e la consistenza mi piace molto... peccato che il profumo proprio no! Ho messo 20gg di geranio e 5gg di legno di rosa, non ho nè incenso nè mirra. Potresti darmi un suggerimento per una profumazione alternativa? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi mettere il limone, gli oli essenziali non servono solo per profumare dobbiamo pensarne uno che svolga una funzione nella crema. Il limone dovrebbe andar bene, puoi combinarlo anche con la lavanda, insieme non sono poi male.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Grazie mille, proverò. Intanto finisco questa che sto usando per i piedi e pian piano mi ci sto abituando anche al profumo!

      Elimina
  14. Ciao Veggie, sai che da me non ho proprio possibilità di reperire l'olio di vinaccioli da nessuna parte...? Dici che lo posso sostituire con qualche altro olio?
    Grazie come al solito della tua gentilezza

    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrà benissimo anche un olio di mandorle dolci, puoi mettere quello che è leggero.
      Ciao Veggie

      Elimina
  15. Ciao Veggie,
    io non utizzo nulla di animale e quindi neanche la cera d'api.
    E' indispensabile nella ricetta? Se sì, con cosa posso sostituirla?
    Grazie
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora dovresti fare una ricetta diversa, perché questa contiene anche lanolina, anch'essa è di origine animale.
      Ciao Veggie

      Elimina
  16. Sto progettando di fare questa crema per l'inverno perché è senza acqua e con la basse temperature è perfetta. L'oleolito di calendula è quasi pronto. Manca olio essenziale di incenso.
    Va bene la combinazione di geranio e limone?
    E manca anche la tintura di propoli. Come sostituirla?
    Grazie Tamara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, puoi usare geranio e limone.
      Se non hai la propoli non mettere nulla, tanto ci sono molte altre sostanze attive a svolgere una funzione cicatrizzante e protettiva per la pelle.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  17. Cara Veggie, sono Luciana, intanto ti ringrazio per la disponibilità che mostri nel darmi spiegazioni sulle tue ricette, che hanno avuto sempre un'ottima riuscita! Sono due anni che ti seguo e trovo sempre informazioni nuove e stimolanti. Torno a chiederti altre info: finalmente ho tutto pronto per fare la crema per le mani, ma ho notato che nell'oliolito di iperico si è formata una melma gelatinosa, posso usarlo comunque? (ti informo che l'ho filtrato). Inoltre, circa detergente intimo... non riesco a trovare il succo di aloe, dal momento che ho la pianta posso utilizzare il gel della pianta? Grazie Luciana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annusa l'olio di iperico, se l'odore è buono filtralo e continua ad usarlo.
      Per quanto riguarda il succo di aloe, non ho la ricetta sottomano in questo momento, ma se nella ricetta sono previsti dei conservanti allora puoi benissimo usare il succo della pianta fresca.
      Ciao Veggie

      Elimina
  18. Ciao Veggie, la mia farmacista mi deve ordinare la lanolina, volevo sapere se ha una scadenza a breve termine perchè volevo acquistarne un po' di più per averla in casa quando termino la crema.
    Non trovo la vit. E ma ho un olio che usavo per le ragadi quando allattavo il cui unico ingrediente è il Tocopheryl acetate (non so se posso dirti il nome dell'olio) potrei usarlo, visto che ora non mi serve più? Della stessa marca ho anche uno spray orale per bambini i cui ingredienti sono, nell'ordine: Hydrogenated polydecene, Tocopheryl acetate.
    Grazie, Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì la lanolina ha una scadenza, non prenderne più di 100-200 g alla volta e conservala in frigorifero con il suo vasetto.
      Immagino si tratti dell'olio Vea o simile, se l'unico ingrediente è la vit. E acetato puoi usare quella.
      Veggie

      Elimina
  19. Ciao Veggie!vorrei fare questa crema ma mi chiedevo,nella mia totale inesperienza,come sia la sua consistenza sulle mani,untuosa o si assorbe abbastanza bene?grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimane molto untuosa, è più un unguento che una crema vera e propria, quiondi dicamo da usare come trattamento urto, magari mettendola la ser o quando si sta in casa e infilando le mani in guanti di cotone caldi così si favorisce l'assorbimento e la morbidezza della pelle.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  20. Ciao! Mi sono accorta che la lanolina è scaduta. Ho un po' timore ad usarla. Mi pare che avevi altre creme per le mani senza acqua ma non trovo. C'è la crema corpo al burro di karitè che però non posso fare perché non ho abbastanza burro di karitè. Hai ricette da consigliarmi? Ho bisogno di una crema protettiva per il freddo, senza acqua e che vada bene sia per le mani che per il viso... Grazie per l'aiuto...

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010