Pubblicato lunedì 14 novembre 2011e aggiornato il

panetto-shampoo di Ghassoul

Il Ghassoul o Rhassoul è un'argilla con proprietà detergenti proveniente dal Marocco e usata da secoli per l'igiene del corpo e dei capelli.
Normalmente per i capelli si miscelano 1 o 2 cucchiai di Ghassoul insieme a poca acqua, si fa una pastella e si passa sui capelli bagnati, si massaggia e dopo qualche minuto si sciacqua via.
Il panetto-shampoo di Ghassoul che andremo a fare sarà un modo più pratico di utilizzare il Ghassoul e come si vedrà, utilizzandolo in questo modo ci sarà un grande risparmio di prodotto.

PANETTO-SHAMPOO DI GHASSOUL

(per ogni panetto)
Ingredienti:
50 gr. di Ghassoul
1 cucchiaino di miele
5 gocce di olio ess. di geranio (facoltativo)
qualche cucchiaio di acqua
Preparazione:
Pesare il Ghassoul e metterlo in un piattino o in una ciotola. Aggiungere il miele e gli oli essenziali. Con le dita iniziare a miscelare il composto, quando il miele si è amalgamato all'argilla aggiungere pochissima acqua (3 o 4 cucchiai). Partire con un paio di cucchiai e impastare, se servirà aggiungerne altri 1 o 2 dopo un po'. Attenzione a non eccedere, il composto deve venire duro e l'argilla si deve solo inumidire per poi essere compattata. Con le mani compattare il composto e farne una palletta.
Prendere un pezzetto di pellicola di plastica o un altro foglietto di plastica sottile da buttare e metterci al centro la palletta di argilla.
Metterli all'interno di un vasetto di una crema o di un altro piccolo contenitore con lo scopo di dargli una forma. Premere con forza l'argilla nel vasetto e livellare la superficie fino ad appiattirla.
Estrarre panetto e pellicola dal vasetto.
Lasciare il panetto ad asciugare qualche giorno prima di usarlo.
Uso:
Bagnare i capelli e passare il panetto sul cuoio capelluto e successivamente sulla lunghezza del capello, passandolo dal lato appiattito. Aiutarsi con un po' d'acqua e massaggiare la testa. Se si è abituati a fare un risciacquo all'aceto utilizzare la brocca di plastica normalmente usata per questo scopo e riempirla a metà con acqua calda. Con la brocca a disposizione si può immergere ripetutamente il panetto di Ghassoul nell'acqua calda per poi passarlo sui capelli. L'acqua che nel frattempo si sarà sporcata di argilla si potrà versare sui capelli per poi massaggiare di nuovo il cuoio capelluto. Sciacquare e proseguire con una seconda applicazione.
In ultimo sciacquare per bene e terminare con un risciacquo all'aceto come descritto nell'articolo Risciacquo all'aceto (dopo shampoo).
Dopo l'uso lasciare il sapone ad asciugare su un portasapone.
Per questa ricetta consiglio di fare panetti piccoli, utilizzando appunto soli 50 gr. di argilla per ciascuno, così asciugheranno in fretta e non si romperanno durante l'uso.
Avvolti in un tessuto o inseriti in sacchettini e opportunamente etichettati potranno essere anche un'ottima idea regalo.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
PANETTO-SHAMPOO DI GHASSOUL
by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 India License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

65 commenti:

  1. Buongiorno Veggie,questa ricettina voglio proprio farla,è da circa un mese che uso la shampo alla radice di saponaria e risciacquo con l'aceto.Mi trovo benissimo ma questa è piu pratica.Io ho capelli molto secchi e porosi e il cuoio capelluto tendente al grasso.Ovviamente la parrucchiera VORREBBE vendermi i prodotti suoi, con le problematiche che ho, ma ovviamente non torno indietro ora che sto liberando i miei capelli dalle schifezze usate fino a un mese fa.Pensi che questo panetto possa andare bene per me?Che olio pre shampo potrei usare prima di usare questo sapone?Grazie mille per la tua pazienza e disponibilità!Buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Dovresti prima provarlo e vedere l'effetto che fa sul tuo capello, poi ti regoli sul mnutrimento più adatto, anche se io propendo sempre verso qualcosa di leggero come l'olio di mandorle o di jojoba che si rimuovono più facilmente.
    Naturalmente potrai sempre alternarlo a quello di saponaria o ad altri rimedi naturali.
    Purtroppo ho notato che ogni volta che per qualche ragione si cede ad uno shampoo sintetico, poi seve di nuovo del tempo di adattamento, almeno per me è così, per riprendersi i capelli hanno bisogno di un altro mese per un solo shampoo!
    Così quando saltuariamente vado dal parrucchiere (solo per tagliarli) mi presento con i capelli già lavati e chiedo espressamente di bagnarli soltanto.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao senti io ho provato la ghassoul ma i miei capelli sono lunghissimi (al sedere) e sembrano non acettare minimamente quest'argilla, la ghassoul mi lascia i capelli secchi, porosi, annodati e non capisco perchè (nonostante io li lavi già belli districati a spazzola) poi aggiungici che devo passare il panetto 20volte per togliere quella fastidiosa patina di olio della cute e il "gettare la spugna" è fatto.
      uso l'argan per non fare annodare le punte ma nulla, nonostante l'olio si annodano in continuo, creano dei nodi che i marinai fanno ridere, ma sembra sempre che ho i capelli sporchi, che ci posso fare? non mi proporre l'aceto xke lavoro in palestra e non posso far puzzare le docce.
      attendo consigli grazie

      Elimina
    2. Evidentemente il Ghassoul non fa per te, usa un altro detergente è inutile sforzarsi.
      Forse potrebbe andar bene lo shampoo alla saponaria:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/03/ho-creato-questa-ricetta-per-tutti.html
      Ciao Veggie

      Elimina
    3. A me piace molto anche l'Aleppo reso liquido:
      http://www.lareginadelsapone.com/2012/02/sapone-di-aleppo-liquido.html
      Ciao Veggie

      Elimina
    4. credo li proverò tutti a partire da quello piatti che è attualmente il più veloce da fare, poi a seconda dei risultati si passerà se necessario agli altri....
      grazie mille anche da parte dei miei capelli.
      p.s. ti puoi informare su questo sapone marocchino?
      savon de nigelle
      io da quando lo uso ho migliorato la pelle da morire e non ho più reazioni allergiche....se lo ritieni valido volevo sapere se poteva andare bene in quelle composizioni (scrub allo zucchero di canna) in cui bisogna aggiungere del sapone...il nigelle non fa schiuma, sfoglia la pelle, non irrita e soprattutto mi piacerebbe recuperarne i resti.
      grazie mille :)

      Elimina
  3. Mmmmmh Veggie che idea interessante! Il Ghassoul dici che lo vendono in erboristeria o bisogna rivolgersi per forza ai negozi etnici? Grazie

    RispondiElimina
  4. Non lo so, io l'ho acquistato online tempo fa, in teoria dovrebbero averlo, ma pare che le erboriterie oggi siano sempre più sfornite!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  5. Ciao Veggie,
    ma che differenza c'è tra il ghassoul e l'argilla bianca? Si possono sostituire l'uno con l'altro oppure sono proprio due prodotti con caratteristiche diverse?
    grazie per la pazienza...

    RispondiElimina
  6. Sono 2 argille diverse con composizioni diverse, non si può sostituire.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  7. Ciao! Il ghassoul credo che lo ordinerò online (ho provato anchnei negozi etnici ma è impossibile trovarlo). Intanto volevo ringraziarti per il tuo fantastico blog, che per me è diventato un autentico punto di riferimento! Appena avrò bisogno di qualcosa (adesso sto smaltendo un pò di cose..), proverò sicuramente un pò delle tue ricette (lo shampoo-piatti e il doccia-piatti per il fidanzato sono già in lista... :) ). Ti chiedo il permesso quando realizzerò qualcosa di postarlo sul mio blog (citando ovviamente la fonte con tanto di link...). Grazie e buon inizio settimana. Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia! Da qualche settimana ho eliminato qualsiasi prodotto chimico per la cura dei capelli e li lavo con la farina di ceci completando col risciacquo all'aceto. La prossima prova la farò col sapone e poi mi piacerebbe proprio fare questo panetto, sembra comodissimo da portare in piscina. Col ghassoul mi sono sempre trovata bene quindi sono curiosa di provare!
    Un saluto, L.

    per chi chiedeva dove acquistare il ghassoul:non per fare pubblicità ma io l'ho trovato su aromazone in sacchetti da mezzo chilo, l'ho trovato molto conveniente.

    RispondiElimina
  9. Si è vero, Aromazone ce l'ha ed anche ad un buon prezzo, magai in occasione di qualche acquisto si può prendere anche il ghassoul.
    Il panetto è comoso, ma dopo l'uso devi lasciarlo asciugare, quindi se lo porti in piscina appena arrivi a casa devi lasciarlo aperto e non a contatto con l'acqua altrimenti la terra si scioglie. Quando è asciuto invece è come il marmo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  10. Perfetto, lo porto in un portasapone e a casa lo metto ad asciugare :) Grazie per il consiglio

    RispondiElimina
  11. Fatto! E' venuto bellissimo! Ora lo lascerò asciugare e tra qualche giorno lo userò... non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  12. £ 0 4 giorni sono sufficienti, anche se ti sembra che appiccichi un po', è solo l'eggetto del miele. Dopo la prima volta che lo utilizzerai diventerà liscio e consistente.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  13. Ciao, io uso già il gahssoul da un pò di tempo e mi trovo benissimo però effettivamente non è molto pratico dover fare la pappetta tutte le volte. Il tuo metodo mi sembra la soluzione perfetta, lo proverò la più presto!
    E complimenti per il blog.

    Ps: ma i miele a cosa serve? Si può omettere?

    ciao Vivi

    RispondiElimina
  14. Io l'ho messo sia perché ha un'azione idratante sia perché mi ha fatto da collante, non so senza se il panetto tiene bene, ma puoi provare.
    Comunque dopo la prima volta che si bagna diventa come una pietra, non si rompe. Ora sto trovando interssante anche utilizzarlo lsciandolo a bagno per mezzo minuto in un bricco con l'acqua calda e lavare i capelli con l'acqua ricca di argilla. Anche così non mi sembra male.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  15. Ciao Veggie, ormai lo sai che sono tra i/le tue fans di prima linea ahahahah ed il tuo blog mi ha letteralmente resa dipendente!!! Volevo dirti che sono in ansia perchè mancano solo due giorni all'arrivo del tuo libro e, oltre alle mie copie che avevo ordinato per fare i miei regali di natale, se ne sono aggiunte delle altre ahahahahahah DEVI SUBITO SCRIVERNE UN ALTRO!!!!!
    Con profonda stima
    Lalla

    RispondiElimina
  16. Ahahhahaah!! Lalla è vero! Tra l'altro con tutto quello che ho da dire sul sapone ci verranno alti 3 o 4 libri.
    Appena passate le feste di Natale mi rimetto all'opera per il secondo, che tra l'altro ho già iniziato ma sono ferma a pagina 27.
    Un bacione Veggie

    RispondiElimina
  17. WAWWWWWWWWWWWWWW sono contentissimaaaaaaaaaaaaaaaa....lo sapevo che sei una vera tigre!!!!(adoro le tigri ahahahahah!)
    Pensa che per domani ho chiesto di avere un'ora di permesso dal lavoro per andare a ritirare il tanto agognato libro ahahahahah
    Anche la mia cognatina non sta più nella pelle finchè non si ritrova tra le mani il tuo prezioso "testo sacro" ahahahahahha
    Grazie per quello che fai tutti i giorni per noi!!!!
    Ti ADOROOOOOOOOOOO (scusa l'eccessivo entusiasmo, ma ci sta!!!!)
    Lalla

    RispondiElimina
  18. Ahahaah!! esagerata! Chi prima riesce ad averlo tra le mani è pregato di farmelo sapere, io ancora non ce l'ho! :-(
    Baci Veggie

    RispondiElimina
  19. ciao veggie, ti ho scoperta da pochissimo cercando soluzioni per lavarmi i capelli in modo naturale e il tuo sapone con il ghassoul mi sembra la soluzione perfetta, però avrei una domanda da neofita: se ne faccio in grande quantità per quanto tempo posso conservarlo? ti ringrazio in anticipo e complimenti per il tuo bellissimo blog :)

    RispondiElimina
  20. Non ha problemi di conservazione, è terra!
    Quando li avrai preparati, dopo qualche giorno dalla preparazione bagnali per un momento sulla superficie e poi lasciali asciugare, la superficie diventerà dura e compatta e si conserveranno per mesi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  21. wow, quasi in tempo reale! più che altro il dubbio mi era venuto per la presenza del miele, anche se la tua ricetta prevede solo 1 cucchiaio devo rispettare la scadenza del miele?

    RispondiElimina
  22. No, non è necessario, l'argilla fa da conservante in questo caso, soprattutto se segui quel procedimento che ti ho spiegato, perché il panetto diventa duro come una pietra.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho provato, quando si è seccato l'ho usato poi l'ho fatto asciugare sul termosifone, si sono formate delle crepe, l'ho spezzato e dentro era venuta una specie di muffa verdina. a te è successo? ho segiuto tutte le istruzioni alla lettera.
      silvia

      Elimina
    2. No assolutamente no, forse il fatto di averlo fatto sciugare sul termosifone ha provocato le crepe.
      Ciao Veggie

      Elimina
  23. ottimo! ti ringrazio tanto :)

    RispondiElimina
  24. Ciao Veggie, vorrei provare a fare il panetto shampoo di ghassoul poiche' non riesco piu' a trovare uno shampoo in commercio che vada bene per me, qualsiasi cosa io usi mi da prurito e forfora ho provato anche un sapone di aleppo ma niente il problema rimane.
    tu cosa mi consigli?
    grazie per gli ottimi consigli, in famiglia stiamo cambiando le nostre abitudini
    Stella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisognerebbe capire qual'è l'elemento che ti dà prurito, strano che anche l'Aleppo lo faccia, forse avresti bisogno di insistere per un bel periodo in modo da dare al capello il tempo di disintossicarsi. Comunque potresti provare con il panetto magari alternandolo allo shampoo alla saponaria:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/03/ho-creato-questa-ricetta-per-tutti.html
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Si grazie, ho preso nota, mi informerò.
      A presto Veggie

      Elimina
  25. ciao veggie, secondo te potrei provare a mixare ghassoul e shikakai (quest'ultimo dovrebbe avere anche un'azione più condizionante. che ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se si conserverebbe bene, essendo una polvere di pianta, il ghassoul è una terra e non dà problemi...
      Eventualmente potresti aggiungere del conservante.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. cara veggie anch'io ho finalmente il tuo libro in mano e sto fibrillando! secondo te si può aggiungere al panetto dell'olio adatto ai capelli per togliergli l'effetto secchezza che io ho con tutti gli shampoo comunque?

      Elimina
    3. Ma il panetto rimarrebbe unto e forse irrancidirebbe presto, visto che viene in contatto con l'acqua...
      Non so, non mi pare una bella idea..
      Ciao Veggie

      Elimina
  26. Veggie, ho conosciuto da poco questa terra, ma sono un po' confusa, me l'ha fatta conoscere una signora Marocchina, che mi disse di usarlo come fosse un sapone o, nel caso del viso, anche come maschera. Parlandone poi con un'altra signora, sempre marocchina, mi disse invece che andrebbe usato come balsam, non come shampoo. Insomma, alla fine ho provato sia l'uno che l'atro modo, ma a me pare che il risultato sia sempre buono (quando lo uso come balsamo,lo uso dopo lo shampoo solido con il risciacquo all'aceto). Mi delucidi tu per favoure?

    Grazie,
    Maura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un detergente, perciò sarebbe da usare per lavare e non come balsamo, ma non dovrebbe seccare i capelli, per questo non hai notato niente usandolo anche dopo il risciacquo all'aceto.
      Ciao Veggie

      Elimina
  27. Ok, grazie Veggie, ma secondo te lo potrei usare tutti I giorni per la lavare il viso?
    Maura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io preferisco il sapone, ma tentar non nuoce, se vedi che ti secca troppo la pelle stai sempre in tempo a lasciare.
      Ciao Veggie

      Elimina
  28. ciao Veggie.
    Vorrei un consiglio. Ho i capelli fino alle spalle ricci, un pochino secchi. Mi interessa questa gasshoul ma girovangando nel web mi sono imabattuta nel kaolin e in video sull' alma.
    che differenza ci sono tra ghassoul e kaolin? per i capelli ricci cosa è meglio usare? grazie mille :)

    RispondiElimina
  29. e l'alma? puo essere uitle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende da come reagisce il tuo capello. Non so dire con quale ti troveresti meglio.
      Io sinceramente con i capelli secchi proverei qualcosa di diverso dalle argille che in teoria sono più seccanti.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Forse proverei prima con l'amla.
      Ciao Veggie

      Elimina
  30. Ciao Veggie, dopo decenni di shampoo industriali (pur scegliendo sempre le soluzioni più ecologiche), qualche giorno fa ho voluto provare a preparare il panetto di ghassoul.
    stamane ho lavato i capelli, molto sporchi perchè sto facendo le grandi pulizie di casa.
    beh, sono venuti FANTASTICI!!!
    corposi, lucidi, naturalmente mossi, una favola!!!
    che ne dici, posso usare sempre il panetto o è meglio alternarlo con altri prodotti homemade?
    io ho i capelli non particolarmente problematici, ormai quasi tutti grigi, ma amo questo colore, sembra quasi una meche.
    GRAZIE, STREPITOSA RICETTA!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se per il tuo capello va bene puoi usarlo sempre, se vedi che il capello tende ad asciugarsi troppo puoi alterlo con un altro prodotto.
      Ciao Veggie

      Elimina
  31. scusa, Veggie, ho visto solo ora il tuo commento.
    Grazie, farò così.
    in effetti i capelli si sono asciugati oltre il dovuto.
    Grazie ancora, buona serata.

    RispondiElimina
  32. Che bellissima idea! Io ho iniziato ad usare il ghassoul da un mese circa, i capelli li lascia puliti anche se, quando sono molto sporchi non riesce completamente a pulirli e non riesco a capire il perchè.. ) comunque la tua è un'ottima idea perchè consente di risparmiare tempo.. ogni volta che devo fare lo shampoo altrimenti devo iniziare almeno 20 minuti prima :/
    A parte questo, siccome sicuramente tu ne sai più di me, volevo chiederti come mai quando lavo i capelli con il ghassoul dopo aver fatto un impacco con olii o burro di karitè i capelli rimangono sempre un pò oleosi? Vorrei continuare ad usare il ghassoul ma se ho i capelli molto sporchi (voglio dire.. se non li lavo per tre giorni, mica un mese) o uso gli impacchi pre-shampoo non concludo niente e il giorno dopo devo rilavarli :( spero in una tua risposta
    Inoltre i miei capelli dopo il lavaggio con il ghassoul sono super elettrizzati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che il ghassoul da solo non ce la fa a rimuovere il grasso dell'impacco.
      Prova a fare questo trattamento prima di usare il ghassoul:
      http://www.lareginadelsapone.com/2013/07/risciacquo-speciale-per-impacchi-oleosi.html
      Per eliminare l'elettricità sui capelli fai un risciacquo con aceto:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/03/risciacquo-allaceto-dopo-shampoo.html
      Ciao Veggie

      Elimina
  33. ciao...vorrei sapere se questo panetto si potrebbe preparare anche con altre terre lavanti quali lo shikakai,l'amla,la reetha o magari un mix dei tre e se hai delle alternative al miele,in questo caso;io ho i capelli grassi e castano...ho letto da qualche parte che il ghassoul è molto indicato per i capelli grasse e che invece l'amla tenda a scurire un pò i capelli...che mi puoi dire al riguardo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ghassoul è indicato per capelli grassi, il panetto si conserva bene perché si tratta di un'argilla e non di una misclela di erbe.
      Quindi per la domanda sulle possibili sostituzioni l'Amla è esclusa, per le altre leggi la composizione, se si tratta di argille andranno bene, altrimenti no.
      Puoi sostituire il miele con della glicerina vegetale (o glicerolo vegetale).
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  34. Ciao Veggie ho fatto questo panetto e mi è piaciuto da morire! Io ho capelli molto lunghi e davvero sottili. Mi hanno dato davvero volume e consistenza al capello!! Grazie mille. Complimenti per tutto quello che fai, so che è davvero molto impegnativo. Soprattutto stare dietro alle mille domande. Grazie ancora. Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Loretta!
      Un abbraccio
      Veggie

      Elimina
  35. Ciao Veggie!questo panetto è una genialata!risparmio prodotto,tempo di lavaggio e sporco meno!mi dura circa un mese!per la mia esperienza consiglio di conservarlo nel congelatore perché,nonostante vari accorgimenti (miele si,miele no,o.e. tea tree,geranio,asciugature varie ecc) dopo circa dieci giorni si forma inesorabilmente la muffa all'interno!fuori non si vede ma c'è, e,tra tossine e muffa la forfora è assicurata!grazie ancora!
    (Per natale mi faccio regalare il tuo libro😊 e...a proposito,auguri)!!a presto,Isa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sono contenta che ti piaccia.
      Sul mio la muffa non si manifesta, ma si può tenere in congelatore senza problemi.
      A presto
      Veggie

      Elimina
  36. Ciao! Sto facendo molte delle tue ricette e mi trovo veramente bene, ora volevo sapere, mi trovo bene con il Ghassoul per i capelli, ma potrebbe aver senso usare questo panetto anche per il corpo, oppure la quantità di Ghassoul che rilascia è troppo residua per poter pulire bene il corpo? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sì, puoi usarlo anche per la doccia, non serve molto prodotto per la detersione, se non serve per i capelli, non serve neanche per il corpo.
      L'unica cosa è fare attenzione se risulta un po' graffiante.
      Veggie

      Elimina
  37. ciao Veggie, questo shampoo fa un po' di schiuma? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non fa schiuma, non contiene tensioattivi schiumogeni.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  38. ciao! è possibile sostituire l'olio essenziale di geraneo,con un altro? io attualmente dispondo di Tea tree, rosmarisno, yalng ylang e limone.

    grazie ^^

    RispondiElimina
  39. Oppure con qualche polvere profumante come la cannella?

    RispondiElimina
  40. Ciao Veggie ho trovato un altro modo per conservare e pre-preparare il ghassoul. Ero partita dalla tua ricetta del detergente solido all'argilla ma volendo renderlo più "conservabile", ho aumentato la quantità di glicerolo in modo che "sequestrasse" tutta l'acqua. Il risultato è stato un composto talmente gommoso da non poter essere utilizzato come detergente. Non volendolo buttare l'ho riciclato come shampoo. Praticamente ne prendo due cucchiaini, li metto in un bicchiere che riempio d'acqua e mescolo bene. Quando l'argilla si è depositata, lentamente butto l'acqua per eliminare l'olio in superficie (lo faccio perché la quantità di olio di jojoba usata è veramente troppa per i capelli e li rende troppo unti), ripeto questa operazione tre o quattro volte (un pochino di olio lo lascio perché alla mia cute fa bene) quindi passo al lavaggio seguito da un risciacquo all'aceto.
    Il risultato è eccezionale anche per me che non ho capelli particolarmente grassi ma, in compenso avevo problemi di forfora. Come ti dicevo la presenza di acqua e glicerolo in proporzione di 1:3 non da problemi di conservazione e infatti sono due mesi che lo uso tranquillamente, l'ho solo coperto per evitare che prenda polvere. Alla prossima preparazione ridurrò la quantità di olio (ma non ho idea di quanto potrei metterne) in modo da semplificare ancora di più l'uso.
    Insomma grazie per questa rivelazione: agli shampoo industriali non tornerò mai più.
    E comunque il detergente solido ho intenzione di riprovare a farlo ma stavolta seguirò scrupolosamente la tua ricetta.
    Ciao, Francesca.

    RispondiElimina
  41. Salve, ho fatto q shampoo solido maunq volta lavati e asciugati i capelli mi rimangono un po sporchi./unti, si dividono, Sono strani. Faccio anche risciaquo misto ma... Nulla. Premetto che lavp i capelli da nn molto con il panetto
    Grazie

    RispondiElimina
  42. Salve, ho intenzione di provare questa ricettina semplice e interessante ma non per i capelli, bensì per il lavaggio quotidiano del viso. È adatto anche a questo scopo? Grazie

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010