Pubblicato venerdì 5 marzo 2010e aggiornato il

risciacquo all'aceto (dopo shampoo)

E' consigliabile, anzi è necessario per chi usa il sapone come shampoo, che come è noto è un prodotto leggermente alcalino, risciacquare i capelli usando l'aceto. L'aceto regola il pH del capello e del cuoio capelluto riportandoli in pochi istanti al valore ottimale che nel capello dev'essere leggermente acido. Inoltre i saponi-shampoo rilasciano sul capello un leggero deposito di minerali che con il risciacquo all'aceto vengono rimossi completamente.
Possiamo usare aceto di mele e aceto di vino bianco o rosso. Normalmente si usa aceto di mele o di vino bianco, ma per chi ha i capelli rossi non è escluso l'uso dell'aceto rosso che contribuisce a mantenerne vivo il colore.
Anche chi non usa saponi-shampoo può trarre giovamento dal risciacquare i capelli con l'aceto. E' una pratica che consiglio a tutti. L'aceto agisce da rinforzante ed essendo leggermente acido conferisce al capello una lucentezza incredibile. Inoltre come è noto l'aceto tiene lontani insetti e pidocchi. Diventa quindi un aiuto per chi ha bambini in età scolare che sono sempre a rischio di prendere ospiti indesiderati tra i capelli.
Si procede procurandosi una bella tazza grande o uno di quei bricchetti in plastica da un litro graduati, si versa all'interno un dito d'aceto e si aggiunge acqua calda.
Poi si versa sui capelli dopo averli risciacquati dallo shampoo e si tiene un minuto circa. In ultimo si risciacqua con solo acqua calda.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti d'autore relativi a quest'opera. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Creative Commons License
RISCIACQUO ALL'ACETO (DOPO SHAMPOO) by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a CreativeCommons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at lareginadelsapone.blogspot.com.

62 commenti:

  1. Non si finisce mai d'imparare, si sa! Ma con te è particolarmente vero!!
    Sono mesi che lavo i capelli con il mio sapone autoprodotto, eppure questa cosa del risciacquo acetoso non la sapevo!
    Grazie! :-)
    dada

    RispondiElimina
  2. Ciao Veggie,insieme al risciacquo acetoso si possono aggiungere o.e. per rinforzare i capelli o sono solo sprecati?Cristina

    RispondiElimina
  3. Gli oli essenziali non si diluiscono in aceto, puoi metterne giusto un paio di gocce direttamente nell'acqua e aceto del risciacquo, ma io ne farei a meno dato che subito dopo bisogna sciacquare ancora.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao io ho invece il problema dei pidocchi all'asilo. Se diluisco l'aceto allo shampoo preventivo faccio bene? Aumento la prevenzione?

      Elimina
    2. Ciao, c'è questo articolo in merito, che ti può interessare:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/12/pidocchi-stop.html
      A presto
      Veggie

      Elimina
  4. Buongiorno Veggie.. provato il risciacquo all'aceto,con quello di mele e devo dire che restano lucidissimi.. ma ho notato una cosa che mi sembrano più scuri,può essere?I miei sono un castano ma un riflessati di rosso per via dell'hennè (sono stata così contenta di vedere come prendono il rosso i primi capelli bianchi,sembrano menschiati!)ma dopo il risciacquo sono scurissimi.. Ciao Cristina.

    RispondiElimina
  5. Sarà un effetto ottico perché l'aceto li lucida, li riassesta e ricompone le fibre, poi l'henné comunque con i lavaggi piano piano se ne va, il colore non è costante. Sui capelli bianchi rimane sempre un po' e questo è già un vantaggio.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  6. scusatemi ma l'aceto balsamico va bene lo stesso?

    RispondiElimina
  7. No, assolutamente no, l'aceto balsamico è un prodotto completamente diverso, non è adatto.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  8. Ciao Veggie, innanzi tutto complimenti, il tuo sito è veramente un pozzo di informazioni utili!
    Ho deciso di provare lo shampoo alle lenticchie rosse ed il risciacquo con aceto o birra/aceto (non ho mai trovato in commercio uno shampoo che mi soddisfasse) però c'è una cosa che vorrei chiederti.
    Per evitare che i capelli prendano il forte odore dell'aceto, si può diluire qualcosa nell'acqua affinchè non si senta troppo? mi ricordo dei risciacqui che facevo da bambina per combattere i pidocchi attaccati a scuola, e la cosa che più odiavo era avere questo forte odore di aceto sui capelli.
    Grazie :)

    RispondiElimina
  9. Ciao, tieni presente che non devi fare un risciacquo con aceto puro, si tratta solo di un dito. Con la diluizione perderà buona parte dell'odore, inoltre dopo il risciacquo all'aceto ne devi far seguire uno con sola acqua. Alla fine l'aceto non si sente quasi per niente.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  10. ciao! sto facendo con lo stesso coefficiente di diluizione il risciacquo al citrico (all'incirco 10% di citrico sciolto in acqua) però ho notato che mi sta venendo un pò di forfora, cosa di cui non ho mai sofferto... e che con l'aceto (di mele) non mi si verificava. io lo passo su tutta la testa, dal cuoio capelluto alle punte, tengo qualche minuto e poi risciaquo ... che dici mi conviene diluirlo ancora, oppure tornare all'aceto di mele?
    grazie
    Silvia

    RispondiElimina
  11. dimenticavo: non uso saponi autoprodotti ma shampoo e maschera ristrutturante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di granlunga preferisco l'aceto all'acido citrico, perché è anche curativo del capello, non svolge solo la funzione di regolatore del pH.
      Ti consiglio di provare con quantitàinferiori di acido citrico ed eventualmente tornare all'aceto. L'acido citrico può essere irritante sul cuoio capelluto.
      Ciao Veggie

      Elimina
  12. grazie! effettivamente con l'aceto non avevo trovato alcuna controindicazione. Il citrico lo userò come ammorbidente! :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Veggie,
    ti volevo chiedere quanta acqua bisogna aggiungere?
    Ti ringrazio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, più o meno mezzo litro, troverai tu la giusta quantità per il tuo capello. Se ti sembra che i capelli rimangono un po' grassi devi diluire di più l'aceto, cioè mettere più acqua o meno aceto, se ti sembrano secchi al contrario metti poco aceto di più.
      A presto Veggie

      Elimina
    2. ciao volevo chiederti se dopo il risciacquo con acqua e aceto è d'obligo risciacquare dinuovo con acqua,grazie

      Elimina
    3. No, non è obbligatorio, serve più che altro a togliere l'odore di aceto dai capelli, ma se non ti dà fastidio puoi non risciacquare.
      Ciao Veggie

      Elimina
    4. ciao veggie,ho raccontoto con la mia parucchiera che dopo lo lo shampoo mi risciacquo con acqua e aceto,è inorridita e mi ha detto che se non smetto subito mi ritroverò con tutti i capelli bruciati,mi ha molto spaventata,ma ha ragione?ti prego rassicurami, grazie per i tuoi sempre preziosi consigli

      Elimina
    5. Io l'avrei mandata dritta dritta a quel paese...
      Ma come si permette la gente di spacventare il prossimo per cose che non sanno?
      L'aceto lo usavano anche le nostre nonne pe rinforzare i capelli e dare lucentezza.
      Non avrà pensato che lo usi puro?
      Comunque i parrucchieri sono gli ultimi a potersi permettere di dare consigli, visti i veleni che manipolano e costringono le persone a mettersi in testa.
      Forse la tua parrucchiera voleva venderti qualche balsamo petrolchimico...
      Fo ssi in te starei tranquilla, sai quante migliai di pesone conosco che usano l'aceto per il risciacquo?
      Ciao Veggie

      Elimina
  14. ciao veggie, ho fatto lo shampoo con radice di saponaria da tua ricetta, ho i capelli brizzolati e li trovo belli puliti dopo il lavaggio.Essendoci già l'aceto credo non sia necessario fare un ulteriore risciacquo con lo stesso. Che ne dici? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, se usi lo shampoo alla saponaria puoi vitare l'ulterior risciacquo all'aceto.
      Ciao Veggie

      Elimina
  15. Ciao, ho alcuni dubbi sul risciacquo con aceto. Uso uno shampoo in saponetta (la saponaria) e la prima volta che l'ho impiegato ho fatto un risciacquo con acqua e limone (avevo letto che era valido quanto l'aceto)e poi ho risciacquato ancora una volta con acqua corrente, ma i capelli sono risultati pesanti e un po' sporchi...Ieri ho provato con l'aceto, ma senza risciacquare ulteriormente e i capelli sono morbidissimi, ma un po' grassi...dici che è colpa del mancato risciacquo finale? Ma perchè dovrebbe fare un effetto diverso rispetto al limone?

    RispondiElimina
  16. ciao sono susy ..io invece ho preparato ed usato lo shampoo alle lenticchie rosse è favoloso ....il risciaoqua all'aceto mi rendo un pò i capelli secchi....forse ne devo mettere meno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si devi trovare la giusta quantità per il tuo capello, comunque prova ad usare anche il balsamo spreay, è leggero leggero, non è come un balsamo classico, ma dà un leggero nutrimento al capello:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/03/balsamo-per-capelli-spray.html
      Ciao Veggie

      Elimina
  17. a parte l'odore d'aceto (che a me piace molto!) c'è qualche differenza tra fare solo il risciacquo all'aceto e fare un altro risciacquo d'acqua dopo il suddetto? :)
    grazie
    isabella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte l'odore (che anche a me piace tanto heheh!!!) è preferibile un ultimo risciacquo con acqua pura, perché l'aceto scioglie i minerali e rimuove i depositi di sapone dal capello, l'acqua servirà a portare via quello che l'aceto ha staccato.
      Ciao Veggie

      Elimina
  18. ah! ok!! :D lasciavo agire solo l'aceto diluito (in acqua di fonte tra l'altro!) e poi strizzavo! ok, proverò a risciacquarlo (con acqua di fonte! :D )
    grazie mille!! ^^

    RispondiElimina
  19. Ciao Veggie!

    Che bella scoperta sei stata!

    Sto cercando sempre più di abbracciare uno stile di vita eco e di trasmetterlo alle ragazze che educo come capo scout.

    Ho iniziato ad usare il sapone di Aleppo (quello vero, comprato nel suq di Aleppo da una vecchietta che lo tagliava in pezzi in base alla richiesta) per lavare i miei capelli, molto fini, colorati e grassi, ma ho notato che dopo il lavaggio sono secchi, come se fossero sfibrati. Vorrei iniziare a sciacquarli con acqua e aceto, ma ho paura che il mio colore possa risentirne negativamente, soprattutto quando è fatto da poco.
    Cosa mi consigli?

    -si lo so che dovrei rinunciare al colore chimico dei parrucchieri, ma non riesco a trovare nulla di soddisfacente! L'hennè (anche quello proveniente da Aleppo come il sapone)non attacca sui miei capelli bianchi...-

    Grazie mille,
    Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giorgia, se usi l'Aleppo il risciacquo all'aceto si rende inevitabile.
      Prova e vedrai che non potrai che trarne giovamento.
      per quanto riguarda le tinture chimiche o non chimiche è la basicità del sapone a favorire il rilascio della tintura, non l'aceto.
      L'aceto al contrario fissa i colori, quindi contrariamente a quanto hai pensato manterrà più a lungo la tintura anche se di natura chimica.
      A presto Veggie

      Elimina
  20. Ciao Veggie,ho letto questa ricetta e domani la voglio provare per fare il risciacquo finale,ma avrei una domanda sulla temperatura dell'acqua.sono anni che leggo che per ultimo si deve utilizzare acqua tiepido-fredda perchè così facendo chiudamo le squame del capello e infine quest'ultimo risulta più lucido,mentre nella tua ricetta è indicata l'acqua calda,mi sapresti spiegare?
    Grazie Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per acqua calda non si intende bollente ovviamente.
      Consiglio quella calda così l'aceto sarà in gradi di rimuovere i depositi di sapone all'interno del capello, poi come risciacquo finale dopo l'aceto (cioè solo acqua)è più che giusto il discorso che fai tu sull'acqua appena temperata.
      Ciao Veggie

      Elimina
  21. Grazie innanzitutto per le tue ricette, che preparo e uso spesso :). Volevo chiederti un consiglio: io trovo molto pratico mettere in mezzo litro d'acqua due cucchiai di aceto di mele e fare l'ultimo risciacquo con quello. E' mica troppo poco come quantità di aceto secondo te? Dimmi cosa ne pensi e grazie in anticipo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti trovi bene così non c'è ragione di cambiare.
      La quantità dipende dal tipo di capello, dall'acqua della propria zona e tanti altri fattori, quindi non si può dare con certezza una quantità.
      Ciao Veggie

      Elimina
  22. ciao veggie bellissimo questo sito e molto utile complimenti :) senti volevo chiederti: ma il risciacquo all'aceto praticamente funziona da balsamo? ho dei capelli lunghi, tinti di rosso e sempre spettinati quindi il balsamo è fondamentale e vorrei sapere se dopo l'aceto posso usarlo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'aceto ammorbidisce i capelli e volendo dopo il risciacquo potresti usare il balsamo.
      Il problema è che il balsamo è un prodotto da laboratorio di pessima qualità, in un certo senso vanifica l'uso del sapone /se hai intenzione di usarne).
      Dovreste provare delle alternative più naturali.
      Ciao Veggie

      Elimina
  23. ciao Veggie! sito stupendo (e lo dico anche da parte della mia mamma)! :D una domanda: quali sono le alternative al balsamo? anche io ho i capelli molto lunghi ed il balsamo li rende più disciplinati..inoltre, questa "alternativa" la dovrei eventualmente usare prima o dopo il risciacquo con acqua e aceto? grazie in anticipo e ancora complimenti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel sito trovi due ricette:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/03/balsamo-per-capelli-spray.html
      http://www.lareginadelsapone.com/2012/01/balsamo-dopo-shampoo-ai-semi-di-lino.html
      In ogni caso sarebbe meglio fare prima il risciacquo all'aceto in modo da applicare il balsamo sul capello già pulito dai residui del sapone.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. grazie,sei stata gentilissima!! :D

      Elimina
  24. Sono felicissima di aver trovato il tuo sito! Domani proverò il risciacquo all'aceto.
    A presto,
    Rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava poi raccontaci come va.
      Ciao Veggie

      Elimina
  25. ciao Veggie!!!! La regina del sapone è ormai la mia unica lettura serale!! Non riesco a smettere!! Bellissimo blog e bellissime cose autoprodotte. Sto usando un sapone shampoo all'olio di sesamo e evo con ph 6.5. creato con metodo a caldo. Sarà giusto? L'ho usato subito senza farlo stagionare...che sia un problema? Vorrei usarlo anche con il mio piccolo di 5 anni? Che dici? Ho provato ad iscrivermi al forum yahoo ma non ci riesco....ho mille dubbi e non vorrei disturbare qui...Grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' impossibile che un sapone-shampoo abbia un pH 6,5, forse non è un sapone o forse hai qualche problema con la taratura dello strumento usato per misurare il pH.
      Un sapone-shampoo non può avere un pH inferiore a 8, ma spesso il pH è superiore ed è normale così.
      I saponi hanno pH basici altrimenti non sono saponi.
      Per risponderti sull'uso di questo prodotto per il bambino dovrei prima conoscere con precisione di cosa stiamo parlando.
      Per discutere di questo puoi iscriverti al gruppo, è semplicissimo, basta avere o aprire un'email Yahoo e fare l'iscrizione con quella.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. probabilmente è lo strumento per misurare il ph...sapone shampoo con evo 225gr, vinacciolo 125 gr, sesamo 50 gr, e girasole 100gr. soda 62,35 gr (sconto 6%) 187,5 gr di tisana di semi di lino. Questo è quello che ho usato, metodo a caldo. Dove ho sbagliato secondo te Veggie...?

      Elimina
    3. Non ho verificato se il calcolo della soda è corretto oppure no (queste cose le facciamo nel gruppo di sapone apposito), comunque in linea di massima mi sembra un sapone normale, a parte il fatto che sarà molto morbido, forse gommoso come consistenza, però questo non ha nulla a che vedere con il pH.
      Il pH ripeto non può essere inferiore a 8-8,5 perché il sapone non tollera pH inferiori a questo, si smonterebbe.
      Suppongo che lo strumento di misurazione non sia tarato bene.
      Ciao Veggie

      Elimina
  26. Ciao veggie, qualche mese fa ho comprato il tuo libro che mi è stato molto utile, e da quanto ce l'ho non ho comprato più detersivi, volevo ringraziarti per questo, mi trovo veramente bene e mi da molta soddisfazione usare i miei detersivi.
    Ho però un problema con il primo shampoo che ho fatto; purtroppo ho sbagliato a calcolare la soda, ne ho messa circa 15 grammi in più, ora sono passati tre mesi, ma non se usarlo o no. Potrei rilavorarlo, ma non so come fare. Puoi darmi un consiglio su cosa fare? Ti ringrazio.
    marika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marika, prova ad iscriverti al mio gruppo:
      http://it.groups.yahoo.com/group/sapone_e_autoproduzioni/
      così possiamo discuterne, ho bisogno di varie informazioni, questo non è il luogo appropriato.
      Veggie

      Elimina
  27. Ciao Veggie, io uso la fitocheratina nello shampoo e avolte nel balsamo, posso usare anch'io l'aceto dopo? Grazie Veggie.

    RispondiElimina
  28. Ciao Veggie, io uso la fitocheratina nello shampoo e avolte nel balsamo, posso usare anch'io l'aceto dopo? Grazie Veggie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente, nessun problema, il risciavcquo all'aceto può far solo bene ai capelli.
      Ciao Veggie

      Elimina
  29. Ciap veggie volevo chiiederti come mai i miei capelli sono peggiorati . . Uso il sapone di aleppo dopo vari tentativi di sgrassarli ! E dopo il risciacquo all'aceto . Sono diversi mesi ormai che le provo tutte . . Prima dello schampoo mi faccio l'impacco con l'olio simil macassar e dopo il balsamo spray , ma non sempre perche mi unge i capelli . Ho la cute grassa e i capelli secchi . Non so più cosa fare dammi un consiglio . Ciao claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il risciacquo all'aceto lo fai?
      Se non lo fai è essenziale farlo, se invece lo fai forse devi regolare la quantità di aceto e provare a metterne meno.
      Ciao Veggie

      Elimina
  30. Ciao Veggie, ti ringrazio anch'io per tutti i consigli che ci dai e per la disponibilità che dimostri. Il suggerimento del risciacquo all'aceto mi sembra davvero valido e vorrei proprio provarlo. Ma a questo proposito averi una domanda: ho letto che un risciacquo a base di infuso di te nero può ravvivare il colore dei capelli scuri, anche con qualche filo bianco. Potrei dunque fare l'ultimo risciacquo versando il quantitativo di aceto nell'infuso di te? Così otterrei 2 risultati! Che ne dici? Grazie in anticipo, Vanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, per un risultato migliore sul colore sarebbe meglio invece fare prima il riscacquo all'aceto, poi terminare con quello di tè.
      Veggie

      Elimina
  31. Ciao Veggie, volevo sapere...cosa può comportare se per il risciacquo all'aceto invece dell'acqua calda metto acqua a temperatura ambiente?Grazie in anticipo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente, se ti trovi meglio con l'acqua fredda usa quella, nessun problema.
      Ciao Veggie

      Elimina
  32. Sarebbe meglio utilizzare acqua demineralizzata o va bene anche l'acqua corrente? Questo metodo di risciacquo va bene anche se non viene utilizzato un sapone come shampoo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe meglio utilizzare acqua demineralizzata, ma dati i costi elevati per l'ambiente (flaconi di plastica) sdi tuilizza acqua di rubinetto.
      Se hai a disposizione acqua demineralizzata a basso impatto ambientale andrà benissimo.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  33. Ciao, io solitamente dopo shampoo e balsamo, faccio un risciacquo con 1litro di acqua di rubinetto e 2 cucchiai di aceto di Mele biologico, senza risciacquare ulteriormente sotto la doccia, faccio male? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, se ti trovi bene così, va bene, se invece avessi necessità di usare una quantità di aceto maggiore dovresti risciacquare più che altro per rimuovere l'odore...
      Veggie

      Elimina
  34. ciao veggie...io ho lo stesso problema di alcune amiche sopra...faccio shampo con sapone naturale autoprodotto e risciacquo con aceto di mele ...e i capelli si sono lucidi ma pesanti e come se fossero sporchi :(

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010