Pubblicato lunedì 25 luglio 2011e aggiornato il

liquore al cocco

Consiglio di mettere questo liquore in frigorifero e di servirlo con del ghiaccio.
La polpa di cocco utilizzata per la preparazione potrà essere recuperata per fare questo gustoso frullato al cocco e banana.

LIQUORE AL COCCO
Ingredienti:
1 noce di cocco da 1 kg
500 ml alcol 95° (alcol buongusto)
400 gr. zucchero
850 ml acqua oligominerale
1 cucchiaino semi di coriandolo
10 bacche di ginepro
5 semi di cardamomo
1 baccello di vaniglia
scorza di mezzo limone
Preparazione:
Praticare 2 buchi sulla noce di cocco (sulla parte alta dove ci sono i 3 segni circolari) utilizzando un cacciavite e un martello, recuperare tutta l'acqua di cocco e raccoglierla in una tazza.
Misurarne 150 ml e metterla in un vaso di vetro di almeno 1 litro di capacità, se fosse insufficiente aggiungere acqua fino ad arrivare a 150 ml totali. Togliere la corteccia scura dalla polpa e tagliarla a cubetti. Pesarne 300 gr. netti e e unirli all'acqua di cocco nel vaso. Aggiungere l'alcol, i pezzi di scorza di limone (senza grattugiarla), il baccello di vaniglia a pezzetti, ccoriandolo, cardamomo e ginepro. Al posto del baccello di vaniglia è possibile mettere qualche cucchiaio di estratto di vaniglia.
Chiudere il vaso e lasciare in macerazione per 15 giorni in luogo fresco, agitare ogni tanto.
Trascorsi i 15 giorni preparare uno sciroppo. Mettere 850 ml di acqua oligominerale e 400 gr. di zucchero in un pentolino. Portare ad ebollizione, girare per far sciogliere lo zucchero e lasciare bollire per meno di un minuto.
Coprire e lasciare raffreddare completamente.
Nel frattempo filtrare l'alcol attraverso un colino e versarlo in una pentola.
Recuperare tutta la polpa di cocco eliminando le spezie, scolarlo bene dall'alcol, raccoglierlo in una vaschetta di plastica per alimenti e congelarlo, servirà per la preparazione del frullato al cocco e banana.
Quando lo sciroppo di zucchero si sarà raffreddato unirlo all'alcol. Girare bene il liquore, poi coprire ed attendere mezz'ora. Filtrare usando dei filtri di carta da liquori o semplicemente dei filtri per il caffè.
Conservare in luogo fresco e lasciare stagionare almeno un mese prima di consumare.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
LIQUORE AL COCCO
by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

8 commenti:

  1. strepitoso. Ma il frullato viene alcolico, vero?

    RispondiElimina
  2. Si un po', dipende da quanto cocco si mette. Se si mette tutto in una volta si sente parecchio l'alcol, amnche metà è troppo, ma con 2 o 3 cucchiai è accettabile.
    La ricetta semplice del frullato non l'ho ancora messa, tanto prima si filtrare il liquore passano minimo 15 giorni.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  3. La noce di cocco l'ho comprata una volta sola...sono riuscita a rompere due piastrelle della cucina...lasciando la noce intatta, non è che per caso stai pensando ad una versione con latte di cocco in scatola e polpa disidratata? Mi sentirei più sicura.LaNonna

    RispondiElimina
  4. Ma come? in giro si trovano solo versioni con polpa disidratata, ho voluto fare una cosa diversa!
    Ti consiglio di scendere giù in strada con una tazza per versare l'acqua, caccivite e martello e rompere il cocco sul marciapiede..
    Veggie

    RispondiElimina
  5. ...è vero anche di ricette di crema di limoncello è piena la rete, ma la tua viene giù dalla bottiglia, le altre manco per idea, se ti va bene le mangi al cucchiaio :-/LN

    RispondiElimina
  6. Sembra delizioso me lo segno, e ci provo appena compro la noce di cocco. Ciao

    RispondiElimina
  7. Non conoscevo il liquore di cocco, grazie. Ho avvisato i miei vicini di casa che il furioso martellare che sentono ogni tanto è dovuto all'apertura della noce di cocco di cui sono ghiotta!

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo il liquore di cocco, grazie. Ho avvisato i miei vicini di casa che il furioso martellare che sentono ogni tanto è dovuto all'apertura della noce di cocco di cui sono ghiotta!

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010