Pubblicato mercoledì 14 settembre 2016e aggiornato il

merendine-plumcake vegani

Ho realizzato questa semplice ricetta per recuperare la polpa della frutta secca oleosa che rimane dalla produzione di 1 litro di latte vegetale. Quindi quello che rimane da 100/120 g di mandorle anacardi, nocciole. In questa ricetta ho usato anacardi, ma andranno benissimo anche gli altri semi.
Se non avete la polpa del latte da sfruttare, no problem, potrete farli comunque triturando la frutta secca nelle quantità descritte più avanti.
I plumcake della ricetta sono semplici, soffici e genuini, potrete farli anche e soprattutto per i vostri bimbi, potete congelarli  e tirarli fuori dal freezer qualche ora prima di consumarli.
La ricetta è una ricetta base, buonissima così, nella sua semplicità, ma proprio perché è una base potrete giocare con la fantasia e alternando spezie e aromi creare nuovi sapori ogni volta.

MERENDINE-PLUMCAKE VEGANI
Ingredienti:

(per 15-18 plumcake dipende dalle dimensione degli stampini)
440 g di farina 0 (oppure 300/400 g tipo 0 e il resto tipo 2 fino ad arrivare a 440 g totali)
60 g di farina di riso
200 ml di latte vegetale a piacere non zuccherato (mandorle, anacardi, soia, lupino, avena)
180 g di zucchero di canna (integrale o grezzo come preferite)
100 g di carota ( in alternativa è possibile usare l'equivalente in zucca)
100/120 g circa di polpa di frutta secca oleosa rimasta dal filtraggio del latte vegetale (se non l'avete mettete a bagno in poca acqua 60 g di mandorle, anacardi o nocciole, per un paio di ore prima di iniziare il procedimento, dopodiché frullatele fino ad ottenere una purea densa)
1 limone (scorza grattugiata e succo)
40 g di olio extravergine d'oliva + 40 g di olio di riso (questi 2 oli conferiscono un sapore equilibrato, gradevole e non forte, ma se preferite potete usare EVO+mais (bio), EVO+girasole (bio), tutto riso, tutto girasole (bio) o tutto mais (bio), ma non usate l'olio di arachidi, perché non è un olio buono da mangiare)
20 g di polvere lievitante di cremortartaro + bicarbonato
        (fatta in casa come da ricetta o acquistata)
1 pizzico di sale
Preparazione:
Sbucciate a grattugiate la carota direttamente nella ciotola mescolatrice. Aggiungete la polpa della frutta secca (se usate frutta secca asciutta, preparatela come descritto sopra e macinatela).
Aggiungete prima la scorza di limone grattugiata, poi spremete il frutto e aggiungete anche il succo. Mescolate un po', poi aggiungete lo zucchero, il sale e l'olio. A questo punto prendete il frullatore ad immersione e frullate il tutto direttamente nella ciotola. Verrà una bella crema liscia  (foto3).
Ora aggiungete il latte vegetale, poi la farina di riso. Mescolate con la frusta. Se anche rimanesse qualche grumo non vi preoccupate perché si scioglierà non appena aggiungerete il resto della farina.
In un'altra ciotola pesate i 440 g di farina scelta, aggiungete la polvere lievitante e mescolate per distribuirla bene in tutta la farina.
Iniziate ad accendere il forno portando la temperatura intorno a 180°/200°, forno caldo ma non esagerato, regolatevi sulla base delle prestazioni del vostro forno.
Preparate gli stampini, se usate quelli in silicone, cercate di incastrarli in una teglia in modo che quando verserete l'impasto non si aprano troppo. Potete usare anche i pirottini mettendoli negli appositi stampi da tortine, ma ce ne vorranno almeno 2 per le quantità di questa ricetta.
Quando il forno è caldo e gli stampi sono pronti unite la farina con il lievito all'impasto liquido. Aggiungetelo un po' alla volta e mescolate. Dovete ottenere un impasto morbido, da prendere con il cucchiaio, ma non dev'essere liquido. Se l'impasto vi sembrerà troppo denso potete aggiungere 50-70 ml di acqua, fino ad ottenere la consistenza ottimale.
Versate 1-2 cucchiai dell'impasto negli stampini, tenendo presente che in forno cresceranno di volume.
Quando avrete suddiviso l'impasto fra tutti gli stampini, immergete indice e medio in acqua e pressate l'impasto con delicatezza in ogni stampino. Con le dita bagnate non si incollerà e vi permetterà di livellarlo per bene.
Mettete in forno caldo, sul ripiano centrale e cuocete i plumcake per 30-35 minuti. I tempi di cottura variano in base alla grandezza delle merendine e anche in base agli stampi che avrete scelto.
Non resta che aggiungere:
BUONE MERENDE E COLAZIONI!!! Slurp!!
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.









1 commento:

  1. Plumcake fantastici!!
    Non avrei mai creduto e invece sono buonissimi!!!

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010