Pubblicato venerdì 13 settembre 2013e aggiornato il

pane all'uvetta

Il pane per colazione, come si faceva una volta quando non esistevano ancora le tanto discutibili merendine. Ottimo da consumare per colazione in alternativa ai soliti biscotti commerciali, pieni di grassi cattivi.

PANE ALL'UVETTA
Ingredienti:
350 g lievito madre
300 g farina tipo 0
250  g farina di farro
150 g farina di riso
150 g farina di avena
100 g uvetta biologica
30-40 g semi misti macinati (mandorle, girasole, zucca, lino)
50 g zucchero di canna
1 cucchiaino sale fino
Preparazione:
Ho messo questi diversi tipi di farina, ma questo pane si potrà realizzare con il mix di farine che si preferisce.
Rinfrescare il lievito nel pomeriggio come di consueto.
La sera impastare il pane con tutti gli ingredienti ad esclusione dell'uvetta.
Impastare per bene con l'acqua che serve, non fare un impasto troppo duro, se si vuole un pane morbido dovrà contenere una discreta quantitàdi liquido.
Mettere a lievitare in luogo tiepido per tutta la notte.
Io copro il pane con un canovaccio umido e lo ripongo nel forno precedentemente riscaldato per un minuto a 50°C.
Il calore del forno è sufficiente a far lievitare la pasta che tra l'altro nel forno non rischia di prendere correnti d'aria.
Non inserite l'impasto nel forno acceso!!!
La mattina seguente riprendere l'impasto, unire l'uvetta impastando ancora per distribuirla bene, se serve aggiungere poca farina, ma lasciare l'impasto molto morbido, non come un pane normale. Non serve un impasto duro in quanto si verserà in uno stampo.
Oliare uno stampo da plumcake abbastanza lungo, da 30 cm, oppure 2 stampi più piccoli.
Distribuire il pane nello stampo o negli stampi e batterlo un po' per pareggiare il livello.
Metterlo di nuovo nel forno tiepido (ma spento) a lievitare.
Lasciare lievitare nello stampo per 2-3 ore, fino a quando il pane non sarà bello gonfio e avrà quasi raggiunto il bordo dello stampo.
Rimuovere lo stampo dal forno e accenderlo, portarlo alla temperatura di 220 °C. Quando il forno si sarà scaldato infornare il pane, dopo 15 minuti abbassare la temperatura intorno ai 180 °C.
Cuocere in totale per 45-55 minuti (dipende dalle caratteristiche del forno e da quanto il pane sarà lievitato).
A metà cottura si può spennellare la superficie con olio extravergine d'oliva.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
PANE ALL'UVETTA diveggie822 - LILIANA PAOLETTI è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
Based on a work at http://www.lareginadelsapone.com/2013/09/pane-alluvetta.html.

LETTURE CONSIGLIATE

Facciamo il PaneVoto medio su 13 recensioni: Da non perdere
Il Libro della Pasticceria Naturale e MacrobioticaVoto medio su 2 recensioni: Sufficiente

6 commenti:

  1. Fantastico!!!
    Ha un aspetto prelibato, è assolutamente da provare! Tra l'altro non contiene grassi, ha solo pochissimo zucchero di canna e tanti bei semini...
    Grazie Veggie : )
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ho voluto fare un pane aromatizzato, non un vero e proprio dolce o plumcake.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. E per fortuna! : )
      Proprio perchè non si tratta di veri dolci, questi pani non risultano mai stucchevoli e di prima mattina (ma anche durante tutto il giorno, eheheh...) si gustano che è un piacere, e senza troppi sensi di colpa.
      Io li adoro! : D
      Sei grande!
      Francesca

      Elimina
  2. esperimento riuscito!
    ho aggiunto anche delle noci. la crosta è un pò croccante... ma il risultato è ottimo.
    grazie come sempre dell'ispirazione!!!
    monja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, sono contenta!
      Semmai la prossima volta prova a coprire la superficie dello stampo con carta da forno, e magari rimuoverla solo dopo la prima mezz'ora di cottura, forse così la crosta verrà meno croccante.
      Ciao Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010