Pubblicato lunedì 31 gennaio 2011e aggiornato il

10 modi per riutilizzare gli asciugamani da scartare

Gli asciugamani non più in uso, magari perché sono consumati o perché hanno tanti fili tirati oppure perché si sono induriti, possono essere ancora di aiuto in casa realizzandoci delle cose, tagliandoli o semplicemente usandoli così come sono.
Vediamo come:
1 - Tinture per capelli
Chi si tinge i capelli in casa con tinture o con l'henné può usare degli asciugamani vecchi da tenere sulle spalle per evitare di macchiare gli abiti, ma può usarli anche per asciugare i capelli dopo averli lavati in seguito all'applicazione dell'henné che macchia sempre un po' anche quando i capelli vengono risciacquati bene.
2 - Trattamenti nutrienti per capelli
Per ottenere un buon risultato quando si applicano oli ristrutturanti sui capelli è necessario tenere la testa in caldo. Si mette l'olio sui capelli prima dello shampoo e si tiene qualche ora, si copre il capo con un asciugamano caldo che servirà ad aiutare il capello ad assorbire il prodotto. Asciugamani un po' vecchiotti sono l'ideale da usare quando si fanno questi trattamenti.
3 - Stracci per pavimenti
Tagliando un asciugamano grande al centro, passando un semplice zig zag sui 2 lati tagliati si ottengono 2 stracci per pavimenti. Garantisco che sono ottimi perché non rilasciano peli, sono indicati in particolare per i pavimenti del bagno e in ceramica. Gli asciugamani da ospite invece vanno bene così come sono, senza necessità di cucire nulla.
4 - Stracci per le pulizie
Da ogni asciugamano si possono ricavare diversi straccetti 25x25 da utilizzare per le pulizie della cucina, del bagno come sostituti dei panni in microfibra, oppure per spolverare.
5 - Sacchetti per le scarpe
Si possono cucire dei sacchetti con laccetti in cui riporre le scarpe da portare in viaggio o in palestra.
6 - Tappetini dopobagno
Senza fare modifiche basta poggiare un asciugamano vecchio ai piedi della doccia o della vasca da bagno così quando si esce dall'acqua si possono poggiare i piedi bagnati mentre ci si asciuga.
7 - Salvaslip fai da te lavabile
8 - Bavaglino fai da te
Vedere il tutorial qui sotto.
9 - Guanto doccia fai da te
Vedere qui sotto.
10 - Grembiule da cucina fai da te
Seguire le indicazioni qui sotto.


SALVASLIP FAI DA TE LAVABILE


Tra i tanti usi degli asciugamani sono da prendere in considerazione i salvaslip lavabili, da realizzare con asciugamani di scarto leggeri.
BAVAGLINO FAI DA TE
E che dire di un bel bavaglino? Con i bambini piccoli non sono mai abbastanza!
Per la realizzazione del bavaglino proposto da Linee curve seguite il tutorial bavaglino fai da te

GUANTO DA DOCCIA FAI DA TE

Io invece ho pensato di utilizzarli per realizzare guanti per la doccia arricchendoli con uno strato di retina dei sacchetti delle patate o delle arance. Per realizzarlo potete leggere l'articolo guanto da doccia realizzato con materiali riciclati
GREMBIULE DA CUCINA FAI DA TE
Se avete un asciugamano ancora robusto si può realizzare un grembuile adatto in cucina, ma anche quando si svolgono altri lavori in casa o in giardino.

Esecuzione:
Tagliare un rettangolo usando tutta la larghezza dell'asciugamano. Eliminare il bordo (se c'è) e arrotondare gli angoli nella parte inferiore.
Tagliare 2 rettangoli per le tasche. Posizionarli sul tessuto e prendere i segni con un gessetto o con delle spille dove andranno poi cucite.










Preparare delle strisce di 6 o 7 cm di altezza con tessuto di cotone di scarto e fare un bordino girato lungo tutta la lunghezza.
Applicare il bordino tutto attorno dal dritto del grembiule facendo delle piegoline man mano che si procede.











Preparare le tasche girando il margine superiore verso l'esterno e infilando il bordino tra il bordo e la tasca. Cucire.
Applicare le tasche servendosi dei punti di riferimento presi in precedenza.
Fermare con 2 spille per lato 2 piegoline sulla cinta sopra il centro delle tasche.


Preparare la cinta con il ferro da stiro, Piegare verso l'interno 1 cm di tessuto solo per il tratto che andrà cucito sul grembiule e stirare il bordino, piegare la cinta a metà su tutta la lunghezza e stirarla.
Applicare la cinta dal rovescio. Girare la cinta dal rovescio e chiuderla per tutta la lunghezza dei 2 lati, ma solo le strisce che serviranno per allacciare il grembiule, girarle aiutandosi con un ferro da calza.
Ribattere la cinta dal dritto sulla lunghezza del grembiule.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
 Licenza Creative Commons
10 MODI PER RIUTILIZZARE GLI ASCIUGAMANI DA SCARTARE
by veggie822 -LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

14 commenti:

  1. Quando ero in Svizzera mi ero ripromessa che, una volta rimpatriata, avrei iniziato a spulciare per benino il tuo blog/fonteinesauribilediideeutilissime!!! Inizio. :-) Grazie per i tuoi consigli e per le ricette che metti a disposizione. A presto, Anna

    RispondiElimina
  2. Grazie anche a te Anna e agli altri che mi seguono.
    Un abbraccio Veggie

    RispondiElimina
  3. Ottime tutte le idee che hai presentato, compreso il grembiule!
    E grazie per la citazione del mio blog! :)

    RispondiElimina
  4. Grazie a te per aver contribuito alla realizzazione di questo post!
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  5. E poi si potrebbero anche utilizzare, ritagliati o ripiegati, anche come inserti per i Pannolini Lavabili: ultra-assorbenti!!!
    Grazie,
    ciao ciao,

    alessia

    RispondiElimina
  6. Non ci posso credere... ma in quanti modi è possibile riutilizzare gli asciugamani! Il grembiule sotto è splendido!
    Un abbraccio e buonissima serata

    RispondiElimina
  7. stefaniarossinis@libero.it6 febbraio 2011 21:06

    bellissimo questo sito ,anche io ormai mi faccio tutto da me per esigenza e per passione credendo in un mondo diverso ,da qui ho spulciato molte idee e spero di trovarne sempre ,grazie mille per tutte queste cosine ...tanto utili

    RispondiElimina
  8. cara Veggie, come posso pulire di stracci in microfibra? Io ho un vapordry e sotto metto sempre stracci in microfibra a cui rimangono sempre attaccati pelucchi neri , difficilissimi da togliere. Come vanno puliti? Grazie

    RispondiElimina
  9. L'unico modo è rimuovere gran parte dei peli con una spazzola per i peli (quelle che sembrano di vellutino rosso o blu)che si usano in un verso specifico, poi dare una prima lavata a amano per rimuoverne altri e infinen un lavaggio in lavatrice, ma ricordati di controllare il filtro e vuotarlo ogni tanto.
    Anch'io ho lo stesso problema per via dei gatti, che ne lasciano davvero tanti di peli!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  10. meravigliaaaaa!!!^___^bacione grande grande!

    RispondiElimina
  11. Io ho cucito gli inserti per i pannolini lavabili dei miei bimbi...e nello stesso modo ho riciclato un vecchio lenzuolo di flanella un pò consumato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, un ottimo recupero!
      Ciao Veggie

      Elimina
  12. Ho giusto un po' di asciugamani vecchi da riutilizzare, grazie per le dritte!!! :D

    mystrawberrynose.blogspot.it

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010