Pubblicato lunedì 4 ottobre 2010e aggiornato il

pulizia e cura del w.c.

I detergenti creati per la pulizia del w.c. sono da ritenersi tra i peggiori per l'ambiente. D'altronde disincrostanti e anticalcarei (che poi io considero della stessa famiglia) e tutto ciò che ha un potere detergente forte non possono che non esserlo.
Eppure semplici detergenti, uniti ad una pulizia quotidiana corretta sono sufficienti a mantenere il w.c. sempre pulito e senza incrostazioni come quello dell'immagine.
Quello che occorre è un prodotto per la pulizia che sia in grado di detergere e di disinfettare, e un prodotto in grado di rimuovere i depositi di calcare che hanno particolare tendenza a formarsi a causa del continuo contatto della ceramica con l'acqua.
Un spruzzino a base di sapone e olio essenziale di tea tree deterge e disinfetta, mentre per i minerali da rimuovere aceto o limone sostituiscono efficacemente i più potenti disincrostanti.

SPRUZZINO SGRASSATORE-DISINFETTANTE PER W.C.
Ingredienti:
(per uno spruzzino da 750 ml)
25 gr. di sapone di Marsiglia fatto in casa
oppure 15 gr. di sapone di Marsiglia acquistato
1 cucchiaio di soda Solvay (soda da bucato)
100 gocce olio essenziale di tea tree
Preparazione:
Grattugiare il sapone e metterlo in un pentolino insieme al cucchiaio di soda Solvay e a mezzo litro di acqua. Accendere e portare ad ebollizione. Spegnere, girare e coprire. Lasciare così fino a quando il sapone non si sarà sciolto.
Quando è tiepido versare nello spruzzino. Aggiungere acqua fino a riempimento e mettere gli oli essenziali.
Chiudere ed agitare.
Uso:
Spruzzare abbondantemente dentro e fuori il w.c. Per un'azione disinfettante lasciare agire almeno 10 minuti, poi strofinare e sciacquare.

Per pulire il w.c. si può utilizzare con soddisfazione anche la pasta di sapone al bicarbonato pulitutto o altri prodotti a base di bicarbonato, soda Solvay o sapone.

Dopo la pulizia è importante terminare con un prodotto acido che sia in grado di rimuovere i depositi minerali. Aceto o limone sono sufficienti.
Passare con una spugnetta l'interno del w.c. con aceto oppure se si vuole qualcosa di più potente dell'aceto utilizzare il limone.
Io adoro il limone e il suo profumo, in cucina ne uso per cucinare e per le pulizie. Quando ne spremo uno per ricavare il succo non butto la scorza ma la utilizzo per passarla sul lavandino e sui sanitari del bagno.
Per il w.c. anziché passare l'aceto passare uno spicchio di limone o una scorza su tutte le pareti interne insistendo soprattutto sotto il bordo della seduta, dove in genere si forma un bordo scuro (sempre a causa dell'acqua che passa in continuazione). Con un semplice spicchio di limone quel bordo non si formerà più. Prima di sciacquare lasciare agire per il tempo che si ha a disposizione, comunque non meno di 20 minuti. In quel frattempo profumerà anche il bagno di fresco!

Per mantenere pulito il w.c. sono molto utili le tavolette per il w.c., ma ahimé sono un vero veleno, evitatele!
Se però ne avete ancora una o due, una volta terminato il veleno che contengono non buttate le gabbiette in plastica, sono ancora utili per tavolette ecologiche faidate.
Anche se vi farà ridere le tavolette che propongo sono fantastiche per mantenere pulito il w.c., bisogna solo avere l'accortezza di cambiare spesso il contenuto per evitare che ammuffisca.

TAVOLETTE SUPERECOLOGICHE PER W.C.






Ingredienti:
1 gabbietta di una precedente tavoletta
1 spicchio di limone
Preparazione:
Con la punta di un coltello bucare la pelle che riveste lo spicchio di limone.
Mettere lo spicchio nella gabbietta con la parte della polpa rivolta verso il bordo del w.c..
Sostituire una volta a settimana.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
PULIZIA E CURA DEL W.C. by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

33 commenti:

  1. Geniale!!! Assolutamente geniale! Anche io uso gli spicchi usati di limone, li metto nel cestello delle posate nella lavastoviglie, sgrassano e contribuiscono a mantenere pulite le pareti della macchina.
    Grazie per i preziosissimi consigli!
    DaniVS

    RispondiElimina
  2. Ciao carissima!
    E' vero, anch'io gli spicchi di limone li metto un po' ovunque, compreso nell'acqua dei piatti, o per pulire la rubinetteria, la vasca da bagno e se cade una goccia di caffé sul lavello bianco è l'unica cosa che riesce a rimuovere la macchia!
    Un bacione ciao
    Veggie

    RispondiElimina
  3. Ahah Veggie sei grande anch'io uso tanto il limone ma questa è .....isssima.LaNonna

    RispondiElimina
  4. ...la fantasia non ci manca haha!!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  5. se avessi venti anni di meno ti scriverei: " veggie ti lovvo un bel po'" ma siccome sono più ggggiovane dentro che fuori ti dico solo che è una fortuna averti incontrata! :D pciù.

    RispondiElimina
  6. Ma quante ne sai??????
    Quella dello spicchio di limone è una vera genialata!!!!

    RispondiElimina
  7. Mi è venuta così per caso, non so come.
    A proposito è ora di cambiare lo spicchio, lo faccio la domenica ;-) come i rinfreschi della pasta acida.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  8. Lo spruzzino per detergere il w.c. funziona alla grande! E' un lavoro che ho sempre odiato, ma così è più facile....funziona molto meglio che i detersivi acquistati che usavo.
    Grazie
    Simoclic79

    RispondiElimina
  9. Bene, sono contenta che ti sia trovata bene, i detersivi per il w.c. sono tra i più inquinanti.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  10. Ma mi sorge un dubbio: dire "soda Solvay" o "bicarbonato" é la stessa cosa?

    RispondiElimina
  11. Ciao, Solvay è un marchio non è un prodotto.
    La Solvay produce sia bicarbonato di sodio che carbonato di sodio (chiamata comunemente la soda Solvay), quindi sono 2 prodotti diversi.
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  12. Ciao Veggie,
    ho fatto anch'io un po' di liquido per lo spruzzino. A dire il vero non avevo molto sporco, comunque il wc è venuto pulito subito! Nel preparare il prodotto, non ho avuto la pazienza di grattugiare il sapone, perciò non si è sciolto in modo omogeneo, ma sto agitando il flacone e i pezzettini si scioglieranno. Mi vale come lezione per la prossima volta.
    Sto aspettando che mi arrivino degli oe da aggiungere.
    Sono molto contenta di questa tua ricetta,
    ciao!

    RispondiElimina
  13. Non ho parole!!!! Sei mitica e basta!!!!
    GRAZIE!!!!!!!
    Lalla

    RispondiElimina
  14. eccezionale! grazie, tutto da provare! :) lisa

    RispondiElimina
  15. Ciao Veggie, ricordi il detersivo Pseudo -biologico che avevo comprato per fare lo shampo-piatti? Lo sto' usando per la pulizia del bagno, diluendolo con dell'acqua e dell'aceto. Il bagno non e' mai stato cosi' brilluccicante (e' supersgrassante e incredibilmente anticalcare). Dici che cosi' disinfetto? (un'infermiera una volta mi disse che per disinfettare basta usare acqua calda saponata) So che anche l'aceto ha un'azione disinfettante. Sto' cercando di convertirmi a prodotti naturali (sono una varichina dipendente), ma non vorrei farlo a discapito dell'igiene. Grazie. Maura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi usarlo per il bagno ma non dei miscelarlo con aceto in quanto l'ceto smonta il sapone e libera una parte grassa.
      Quindi sapone sì, ma aceto in una seconda fase dopo che hai risciacquato il sapone.
      Per renderlo disinfettante metti dell'olio essenziale di tea tree come da ricetta.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Grazie di essere sempre cosi' disponibile. Buona giornata! Maura

      Elimina
  16. Buon giorno sono una tua fan scatenata ,ho realizzato varie ricette da te proposte e tutte ottime ieri sera mi sono cimentata in questa del sapone per il bagno ma non mi è riuscita nel senso che quando si è raffreddato il tutto è diventato gelatinoso e non posso più metterlo nello spruzzino che devo fare ?e soprattutto che è successo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sei sicura di aver pesato bene il sapone (25 gr per quello autoprodotto e 15 gr. per quello acquistato), l'eccessiva densità può dipendere dalla temperatura ambientale, in questo caso basta scaldarlo un po' o stiparlo in ambiente caldo (non all'estewrno o in garage ad esempio).
      Se non è sufficiente basta mettere più acqua.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. ok grazie provo subito ,che strazio queste lettere da copiare
      non ne posso più

      Elimina
  17. Ma quante ne sai? sei geniale grazie da angela

    RispondiElimina
  18. Ciao Veggie.
    Ieri sera ho realizzato la ricettina, ma anche a me è venuta gelatinosa. Ho provato un paio di volte a risciogliere il tutto, ma poi si riaddensava come prima. A questo punto potrei diluirlo con acqua e realizzare due spruzzini da 500 ml, ma avranno lo stesso potere detergente? E se lo usassi così? Solo che lo dovrei spalmare con la spugnetta, invece spruzzare e basta è molto più veloce (ed era quello che cercavo...).
    Grazie se mi risponderai.
    Ti seguo da un po' e ti ho anche già scritto varie volte. Ho fatto un bel po' di tue ricettine. Adesso aspetto di finire i detersivi che ho in casa e poi mi metto a farli da me!
    Un abbraccio.

    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nah... non saprei, forse non hai pesato bene il sapone, o dipenderà dal tipo di sapone.
      Se hai usato 15 di sapone commerciale in 750 ml di acqua non è possibile che sia così denso come descrivi..
      La spegazione più logica è che fosse di più, quindi ti conviene diluirlo con altra acqua.
      Ciao Veggie

      Elimina
  19. No no, il sapone era pesato bene. Forse dipenderà dal tipo. Proverò a diluirlo. Per farlo devo scioglierlo o basta aggiungere acqua? Grazie!

    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti nella ricetta si richiede sapone fatto in casa, perché l'altro richiede quasi il doppio dell'acqua.
      In ogni caso ti conviene riscaldarlo un po' ed aggiungere acqua, prima di rimetterlo nello spruzzino aspetta che si raffreddi completamente per vedere se fosse ancora denso.
      Purtroppo i saponi industriali non sono adatti per questo genere di preparazioni perché vengono molto diluiti.
      Ciao Veggie

      Elimina
  20. mi accingerò a farlo ho appena comprato il sapone marsiglia ecor :)

    una volta terminata la pulizia però come consigliate di pulire le spugnette appena usate?
    grazzie
    Andrea G

    RispondiElimina
  21. Ciao Veggie, ho appena fatto questa ricetta e, dato che avevo letto i commenti sulla riuscita del detergente con sapone industriale, sono stata attenta a pesare il sapone e ho aggiunto anche più acqua di quanta ne prevede la ricetta.
    Beh..è venuto gelatinoso anche a me.
    L'ho versato nello spruzzino prima che si solidificasse in padella ma adesso non posso comunque utilizzarlo perchè è denso.
    Secondo me, dovresti diminuire la quantità di sapone industriale che consigli..forse 10 gr o anche meno.
    Cosa ne pensi?
    Io credo che aggiungerò acqua,prima devo però scoprire come tirarlo fuori dallo spruzzino..
    Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con 10 gr. di sapone non si pulisce nulla... è questo il punto.. la densità dipende dal tipo di sapone, ovviamente se è troppo denso puoi aggiungere altra acqua.
      Per toglierlo dallo spruzzino basta mettere lo spruzzino a bagno in acqua calda e il sapone si fluidificherà.
      Ciao Veggie

      Elimina
  22. ciao veggie da quando ho scoprto il tuo sito seguo tutti i tuoi consigli grazieee mileeee ti chiedo una cosa per il disinfettante per il water posso usare olio essenziale di limone al posto del'olio tea tree??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non ha lo stesso potere disinfettante.
      Ciao Veggie

      Elimina
  23. Ciao Veggie, bella idea quella del limone nella gabbietta! Si potrebbe mettere anche un pezzetto di sapone fatto in case?
    Nel tuo libro c'è l'aceto alla menta per profumare i sanitari, invece dell'o.e. di menta non si potrebbe mettere un oleolito alla menta, fatto con le foglie di menta fatte essiccare? Oppure fare direttamente un aceto alla menta tipo la ricetta dell'aceto ai fiori d'acacia che ci hai dato?
    Grazie mille, Roberta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per favore per discutere le cose del libro scrivi in privato o iscriviti al gruppo:
      https://it.groups.yahoo.com/neo/groups/sapone_e_autoproduzioni/info
      Non si può utilizzare un oleolito, gli oli non detergono, anzi al contrario sporcano!
      Puoi mettere del sapone nella gabbietta ma il contatto con l'acqua lo scioglierà in fretta...
      Ciao
      Vewggie

      Elimina
  24. Ciao Veggie, so che questo è un vecchio post ma mi aggancio per chiedere un consiglio: abbiamo acquistato una nuova casa che è stata disabitata per circa due anni e priva d'acqua. I wc sono incrostati e neri..come posso risolvere senza usare sostanze superinquinanti? Grazie per la risposta!

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010