Pubblicato domenica 5 settembre 2010e aggiornato il

aceto all'henné e mallo di noci

Dopo la detersione dei capelli, che si sia scelto di usare uno shampoo tradizionale, un sapone-shampoo o un altro rimedio è sempre consigliabile terminare il lavaggio con un risciacquo all'aceto.
Chi tinge i capelli con l'henné può preparare questo aceto all'henné e mallo di noci. Non è una tinta, ma solo uno modo per mantenere il colore più vivo e più a lungo.

ACETO ALL'HENNE' E MALLO DI NOCI
Ingredienti:
1 litro di aceto di vino
bianco o rosso
oppure aceto di mele
1 cucchiaio di henné rosso
1 cucchiaio di mallo di noci

Preparazione:
Versare l'aceto in una bottiglia da 1,5 litri. Aggiungere l'henné e il mallo di noci. Chiudere ed agitare.
Lasciare in infusione per qualche ora e filtrare.
Non è necessario filtrare su filtri di carta, sarebbe un lavoro di grande pazienza e rimarrebbe comunque della posa.
Si filtra prima attraverso un colino fitto, poi volendo si può dare un'ulteriore filtrata su un tessuto di cotone.
Chi usa un henné molto acceso puoi mettere 2 cucchiai di henné rosso anziché mettere 1 cucchiaio di henné e 1 di mallo di noci.
Non consiglio invece di mettere solo mallo di noci in quanto una parte di henné è necessaria per fissare il colore.
Uso:
Dato che che si forma un deposito sul fondo della bottiglia, è bene agitarla prima di ogni uso.
Usare come un normale risciacquo all'aceto, magari tenendolo sui capelli un minuto in più.
Sciacquare con acqua appena tiepida, mai molto calda.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
ACETO ALL'HENNE' E MALLO DI NOCI by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

19 commenti:

  1. Un sorriso ed una buona domenica.
    Gio'

    RispondiElimina
  2. Ricambio con affetto. Buona domenica anche a te.
    Veggie

    RispondiElimina
  3. Cara Veggie,come fai a suggerire sempre preziosi consigli,sei davvero un amica preziosa!!Un bacione,felice domenica cara Veggie,ciao! :)

    RispondiElimina
  4. Cara Shiri, con la tua sensibilità e la tenerezza dei tuoi video non può che essere una buona domenica!
    Un bacione e una buona domenica anche a te.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  5. veggie, mi puoi dire dove si trova il mallo di noce? grazie!
    valentina.

    RispondiElimina
  6. Lo trovi in erboristeria, in genere ce l'hanno.
    Si vende a peso come l'henné.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  7. che bella ricettina!! :)
    avendo alberi di noci potrei usare il loro mallo...ma va bene fresco (addirittura verde) oppure devo farlo essiccare?
    grazie mille! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi farlo prima essiccare, poi lo polverizzi e puoi usarlo anche insieme all'henné per scurire i capelli.
      Ciao Veggie

      Elimina
  8. cara veggie,
    credi che possa donare dei riflessi anche se non si è fatto l'hennè? i miei capelli già tendono un po' al ramato.
    grazie mille,
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' possibile ma ci vorrà del tempo, l'effetto non è immediato.
      Ciao Veggie

      Elimina
  9. Ciao Veggie, complimenti per questo sito!! Io da poco sono passata dalle tinte all'hennè, mi tingevo i capelli di rosso fuoco ma scaricava troppo in fretta e le troppe tinti mi hanno rovinato i capelli. L'hennè è un ottimo rimedio, ma non mi piace il colore, lo vorrei più forte..più "acceso"! Cosa potrei aggiungere sia all'hennè che a questo aceto per ottenere ciò?
    Grazie mille,
    Niki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono diversi tipi di henné alcuni sono più accesi di altri, provane diversi, ma accertati che siano puri.
      Maggiore sarà il tempo di applicazione, più intenso e acceso sarà il colore, potrai tenerlo anche 4 ore sui capelli.
      Prova a farlo usando camomilla invece di acqua semplice.
      Ciao Veggie

      Elimina
  10. ciao! perdonami ma non ho capito una cosa.quest litro di aceto è monouso? oppure ne basta poco per volta?
    sono interessata alla cosa perchè vorrei fare impacchi di olio di cocco e ho paura che il mio hennè rosso scarichi troppo velocemente
    grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che no! C'è il link che porta ad un altro articolo che spiega come usarlo.
      Ciao Veggie

      Elimina
  11. ok.ho letto dopo aver scritto infatti. basta mettere un dito di questo aceto/hennè in un litro di acqua alla volta!
    ma quanto puo rimanere nella bottiglia?è consigliabile farlo tutte le volte che si lavano i capelli?
    grazie mille :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella bottiglia si conserva a lungo, hai tutto il tepo per consumarlo. Sì è preferibile farlo regolarmente ogni volta che si lavano i capelli.
      Ciao Veggie

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intanto cancello la tua domanda, perché non mi piace tenere nel blog questi link lunghissimi, anzi meglio non metterne.
      Il mallo di noci è scurente, ma certo non può scurire il colore di una tintura.
      Ciao Veggie

      Elimina
  13. scusami :(
    grazie per la risposta

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010