Pubblicato domenica 4 ottobre 2015e aggiornato il

non-uovo in polvere per dolci da forno vegan

Ispirata dal nuovo prodotto de Il Baule Volante "Senz'uovo", ne ho prontamente escogitato una versione casalinga che vi permetterà di avere in dispensa una scorta di polvere sostitutiva delle uova pronta all'uso e a costo contenuto.
Come potete vedere dall'immagine il risultato nell'impasto è sorprendente: lega bene, lievita bene, non appesantisce e il colore si avvicina a quello degli impasti realizzati con uova fresche. Inoltre non altera il sapore in maniera evidente.
Il prodotto è indicato per dolci vegani, ma anche per dolci tradizionali, quando è necessario evitare le uova per intolleranze specifiche o limitarne il consumo  per il tipo di grassi che contengono.

NON-UOVO IN POLVERE PER DOLCI DA FORNO VEGAN
Ingredienti:
(per 200 g di prodotto)
110 g di farina di ceci o di soia
88 g di amido di mais
10 g di farina di semi di carrube
2 g di curcuma in polvere (1 cucchiaino scarso)
Preparazione:
Sparpagliate la farina di ceci o di soia su una teglia ricoperta con un foglio di carta-forno e fatela tostare in forno ben caldo per 15-20 minuti, rigirandola spesso con un cucchiaio. La farina si deve tostare e non bruciare, mettete la teglia nel ripiano centrale del forno e prestate molta attenzione alla cottura affinché non si verifichi. Quando la farina si è scurita un po' toglietela dal forno e lasciatela raffreddare.
Versate la farina in una insalatiera e aggiungete le altre polveri. La farina di semi di carrube è un addensante/gelificante, da non confondere con la farina di carrube (quella marrone) che è invece un'ottima alternativa al cacao in polvere.
Mescolate con cura per diversi minuti, fino ad ottenere una miscela omogenea.
Quando si presenta uniforme versatela in un barattolo, chiudetelo bene e riponetelo in dispensa.

Uso:
Sciogliete 15 g di polvere in 70 ml di acqua a temperatura ambiente, mescolando con cura in modo da non formare grumi. Poi, alla miscela ottenuta, aggiungete gli altri ingredienti dell'impasto.
15 g di polvere sono l'equivalente di circa 2 uova, se volete usare l'equivalente di 3, ci vorranno circa 20 g di polvere e 100 ml di acqua.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
NON-UOVO IN POLVERE PER DOLCI DA FORNO VEGAN di veggie822 - LILIANA PAOLETTI è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.lareginadelsapone.com/2015/10/non-uovo-in-polvere-per-dolci-da-forno.html.
Farina di Semi di Carruba Voto medio su 25 recensioni: Da non perdere

11 commenti:

  1. Veggie sei una grande!
    la proverò subito e poi ti dico...
    un saluto,
    Anna Maria.

    RispondiElimina
  2. Ho trovato la farina di soia tostata. La posso usare saltando la prima parte del procedimento o la devo ri-tostare comunque? Grazie. Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, meglio ritostarla, così si toglie ancora di più il sapore di fagiolo.
      Veggie

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Buongiorno,
    Potrei sostituire la farina di semi di carruba con Agar Agar?
    Eventualmente, in che quantità?
    Grazie mille
    Viki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La farina di semi di carrube è un addensante, mentre agar agar è più gelificante, però non credo che in questo caso ci siano grosse differenze, io alle volte l'ho messa, se hai agar agar prova, se capisci che gli impasti risultano troppo collosi allora cambi. Quantità da mettere in ricetta la stessa.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  5. Ciao Veggie, grazie per questa tue ennesima furbata! Vorrei chiederti indicativamente a che temperatura tosti la farina di ceci, cioè con "forno ben caldo" cosa intendi? So che dipende dal tipo di forno, ma era per capire se impostare a 200°, 225°, 250°?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ben caldo, ma non andrei oltre i 200° C altrimenti rischi che si bruci senza avere il tempo di mescolarla.
      Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010