Pubblicato martedì 22 gennaio 2013e aggiornato il

2 unguenti per mantenere sani i capezzoli durante l'allattamento

Già dall'ultimo mese di gravidanza in vista del parto, si può iniziare a pensare all'allattamento, trattando i capezzoli al fine di mantenerli morbidi e idrati allontanando così il manifestarsi delle temute ragadi.
Le ragadi sono un vero tormento durante l'allattamento, non solo possono essere così dolorose da non consentire l'allattamento stesso, ma possono generare complicazioni quali ingorgo mammario, infezioni e successiva mastite e compromettere l'allattamento per molto tempo.

Dall'ottavo mese di gravidanza e fino al parto massaggiate i capezzoli tutti giorni con dell'olio extravergine d'oliva a cui avrete aggiunto un paio di gocce di succo di limone.

Dopo il parto, durante tutto il periodo dell'allattamento i capezzoli vanno idratati ed elasticizzati usando un buon unguento.
E' importante limitare gli ingredienti a pochi grassi essenziali e scegliere tra i più naturali possibili tenendo conto che il bambino durante la poppata ne ingoierà inevitabilmente un po' anche se i capezzoli venissero detersi prima di attaccare il bimbo al seno.

Ho preparato 2 unguenti in questo articolo, uno è a base di lanolina, un eccellente grasso di origine animale con proprietà  cicatrizzanti ed elasticizzanti della pelle, l'altro per chi sceglie di non usare prodotti animali è a base di burro di karité, anch'esso dalle proprietà eccezionali.

La lanolina da usare non va acquistata a caso, la lana delle pecore da cui si ricava il grasso (cioè la lanolina) viene trattata con pesticidi persistenti, per cui scegliete solo qualità di lanolina specifiche per allattamento.
Da una piccola ricerca che ho fatto mi sento di consigliare le seguenti marche, ma non è escluso che ce ne siano altre valide:

MEDELA PURELAN 100    -    LANSINOH LANOLINA
MEDELA PURELAN 100
LANSINOH LANOLINA














UNGUENTO ALLA LANOLINA
Ingredienti:
(per un vasetto da 50 g)
17 g lanolina
33 g olio di mandorle dolci

UNGUENTO AL BURRO DI KARITE'
Ingredienti:
20 g burro di karité
30 g olio di mandorle dolci

Preparazione:
Mettere in un pentolino la lanolina oppure il burro di karité insieme all'olio di mandorle dolci.
Sciogliere sul fornello a fuoco moderato senza far alzare troppo la temperatura.
Quando i grassi sono liquidi togliere il pentolino dal fuoco e metterlo in un altro pentolino riempito a metà con acqua fredda per abbassare più velocemente la temperatura dell'unguento.
Frullare con il mini mixer (quello per la schiuma sul caffè) fino a quando l'olio inizia a rapprendersi (si capisce perché diventa di colore bianco e opaco).
Versare nei vasetti.
Chiudere solo dopo che l'unguento si sarà raffreddato e solidificato.


Uso:
Dopo la poppata detergere i capezzoli con un detergente neutro, asciugare bene e massaggiare con dell'unguento.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
2 UNGUENTI PER MANTENERE SANI I CAPEZZOLI DURANTE L'ALLATTAMENTO by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at http://www.lareginadelsapone.com/2013/01/2-unguenti-per-mantenere-sani-i.html.

21 commenti:

  1. Ti ho pagato un caffè virtuale

    RispondiElimina
  2. Carissima Veggie, ti volevo chiedere se si può usare una di queste due creme che consigli (Medela o Lansinon)per fare la crema per le mani alla lanolina, in quanto dove abito non riesco a reperire la lanolina anidra.Grazie mille per le bellissime cose che ci insegni.
    Maria Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che si può Maria Grazia!
      E' solo un po' più costosa come lanolina, ma ovviamente è anche di qualità superiore.
      Ciao Veggie

      Elimina
  3. ciao! ci sono problemi se il bimbo si poppa anche l'unguento? o il capezzolo va pulito prima della poppata? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il capezzolo va pulito prima della poppata, ma anche se rimanessero dei residui di unguento non succerebbe nulla se gli ingredienti usati sono di qualità. In particolare se fai quello alla lanolina, è meglio acquistare lanolina selezionata.
      Ciao Veggie

      Elimina
  4. cara veggie, eccomi oggi a ringraziarti due volte. volevo dirti che ho provato quello al karitè e mandorla...semplicemnete perfetto per il momento....
    poi è arrivato il momento di filtrare l'oleolito di lavanda e così ho provato a sostituire la mandorla con evo alla lavanda...perfetta anche questa preparazione, ma lo uso per il momento come unguento emolliente per gomiti, ginocchia e talloni oppure lontano dalla poppata per i capezzoli...ancora gli oleoliti sul piccolo non li uso....
    grazie infinite per il tuo lavoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, meglio evitare oleoliti e oli essenziali sui piccoli, la lavanda poi è lenitiva, ma ha un odore abbastanza persistente, non vorrei che non gli piacesse e rifiutasse il latte, fai attenzione a rimuoverla bene prima della poppata.
      Ciao Veggie

      Elimina
  5. ciao sono alessandra, volevo chiederti 2 cose: per quato tempo e dove si conserva questo unguento? in frigo o basta tenerlo lontano da fonti di calore? un' ultima domanda: io acquisto il burro di karitè al mercato equosolidale e contiene anche la vit. E, posso usarlo ugualmente? grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si conserva fuori dal frigorifwero, perlomeno nel periodo invernale, in estate se diventa troppo molle si può mettere in frigo.
      Si conserva fino a quando gli oli usati lo consentono, se non si tiene in ambiente caldo si possono conservare anche per un anno o più.
      In ogni caso fanne un vasetto alla volta così lo finirai molto prima.
      Puoi usare il burro di karitè che contiene vit. E a condizione che non contenga pure altre sostanze come profumi o coloranti. Leggi l'INCI per sicurezza.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. grazie mille.
      il burro contiene solo karitè e tocopheryl acetate. ale

      Elimina
  6. Ciao Veggie, ho provato quello con il burro di karitè dimezzando le dosi x fare la prova, non mi è riuscito è rimasto liquido... ho frullato troppo poco? sono state le dosi ridotte? lo posso riscaldare e rifrullare ancora? forse avendo poco prodotto non dovevo rafreddarlo... :(
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mettilo una giornata in frigorifero, si vede che in casa fa caldo.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  7. Ciao Veggie, sono la mamma di un pupo di quasi 4 mesi. Ho sofferto di ragadi al seno dal giorno stesso in cui è nato mio figlio. Ho usato la lanolina purelan e l'olio vea , e devo dire che mi hanno aiutata. Nonostante tutto, tendo sempre ad avere i capezzoli irritati. Vorrei provare questi unguenti e mi chiedevo se fosse possibile sostituire l'olio di mandorle con olio evo. A casa ho il burro di karité della so bio etic. Lo conosci? Ti ringrazio in anticipo

    Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, puoi usare l'olio EVO, non conosco il burro di karitè che indichi, ma leggi l'INCI, accertati che il prodotto contenga solo burro di karitè ( Butyrospermum Parkii Butter).
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  8. Ciao Veggie, nel burro di karitè che ho a casa, l'inci riporta burro di karité, olio di girasole e tocoferolo. Che ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Significa che non è buro di karitè puro, ma 'è anche dell'olio di girasole e della vitamina E, comunque puoi usarlo.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  9. Ciao posso usare anche la lanolina in polvere di farmacia Vernile? Stessa quantità? Grazie Monica.

    RispondiElimina
  10. Scusa non è in polvere, è una specie di crema appiccicosa....Monica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La lanolina si presenta come una pasta appiccicosa in effetti.
      Puoi usarla se sei sicura della provenienza e della qualità.
      Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010