Pubblicato lunedì 10 dicembre 2012e aggiornato il

colle naturali di amido e farina, come farle in casa

Ho pensato queste colle per i bambini, perché normalmente portano tutto alla bocca, mani comprese con la  conseguenza  di ingoiare della colla mentre pasticciano a scuola e/o a casa divertendosi nel fare lavoretti con la carta.
Le comuni colle che troviamo in commercio sono tossiche e pericolose, evitiamole!
Esistono diverse colle di farina e/o amido da fare in casa, che non sono pericolose, ma come tutti i prodotti organici, hanno il problema  della conservazione. Molti ne fanno piccoli vasetti  che congelano e che scongelano all'occorrenza, ma una volta che la colla è scongelata dev'essere consumata in pochi giorni. Altri la fanno di volta in volta, di settimana in settimana.
Aggiungere dei conservanti vanificherebbe la fatica di realizzare un prodotto naturale.
Ho pensato a quale poteva essere un conservante naturale che non fosse di ostacolo nel potere incollante e ho provato con il sale.
Il risultato è stato ottimo... certo se il bambino mettesse della colla in bocca sicuramente la troverebbe disgustosa, ma non provocherebbe danni alla sua salute, se non altro perché a causa del sapore non ne mangerebbe a cucchiaini!

COLLA DI AMIDO
Ingredienti:
150 g di acqua demineralizzata
30 g di sale fino da cucina
15 g di amido di riso/mais o fecola di patate
10 g di glucosio
1/2 o 1  fialetta di aroma di mandorle per dolci (tipo Paneangeli)

COLLA DI FARINA
Ingredienti:
150 g di acqua demineralizzata
30 g di sale fino da cucina
15 g di farina bianca di grano tenero
10 g di glucosio
1/2 o 1  fialetta di aroma di mandorle per dolci (tipo Paneangeli)

Preparazione:
In una brocca versare l'acqua nella quantità della ricetta. Aggiungere il sale e mescolare fino a farlo sciogliere completamente.
Nel pentolino dove si farà cuocere la colla versare l'amido o la farina. Aggiungere poca acqua salata e mescolare, bisogna ottenere una pastella densa e sciogliere tutti i grumi. Quando non c'è più nessuna traccia di amido o di farina aggiungere poco alla volta il resto dell'acqua continuando a mescolare per diluire bene il tutto. Aggiungere il glucosio e mettere sul fuoco a calore moderato.
Mescolare con un cucchiaio di legno o di plastica fino alla fine del procedimento per evitare che la farina si attacchi sul fondo della pentola bruciando.
Quando la colla inizia a bollire si sarà già rappresa o quasi, se fosse già rappresa spegnere il fornello, altrimenti lasciarla bollire per mezzo minuto circa per poi spegnere.
Coprire il pentolino ed aspettare che si raffreddi un po'  prima di aggiungere l'aroma di mandorla.
Versare la colla nel barattolo e chiuderlo solo dopo il completo raffreddamento per evitare la formazione di condensa sul tappo.
La colla di amido oltre che nel barattolo si presta ad essere versata anche in uno flacone-dispenser come quello della foto.

Uso:
Le colle sono particolarmente indicate per la carta, quella di farina incolla bene anche altri materiali e si sostituisce bene alle colle viniliche.
Con un pennello passare una piccola quantità di colla sui materiali da incollare e pressare.
Queste colle hanno bisogno di un tempo maggiore delle comuni colle per avere un effetto adesivo forte, una volta incollati i materiali si consiglia di aspettare che la colla si sia asciugata prima di usarli.
Le colle incollano meglio usandone piccola quantità alla volta.
Le ricette possono essere moltiplicate per 2 o 3 se pensate di usare tanta colla.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
COLLE NATURALI DI AMIDO E FARINA, COME FARLE IN CASA by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at http://www.lareginadelsapone.com/2012/12/colle-naturali-di-amido-e-farina-come.html.

16 commenti:

  1. meravigliosa!!
    come sempre!!quanto tempo pensi si conservi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per mesi, io l'ho fatta 2 mesi fa e la uso regolarmente per incollare le etichette dei saponi. La colla ed è ancora intatta e profuma di mandorla.
      Ciao Veggie

      Elimina
  2. non so perché ma mi sono venuti in mente quei bei barattolini della coccoina...mi ricordano l'asilo!! :D
    con quel pennellino centrale così comodo! chissà che scavando non trovi un barattolo vecchio da riutilizzare ^^
    ciao isa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti l'idea è nata proprio pensando ad essi, quel profumo di mandorla... :)
      Veggie

      Elimina
  3. Veggie, ma per glucosio intendi il comune zucchero bianco o esiste proprio un glucosio per queste preparazioni?
    baci
    dada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, intendo proprio il glucosio, è uno sciroppo trasparente che si mette nei dolci professionali, forse per fare la glassa?
      Comunque si trova nei negozi che vendono prodotti per pasticceria, per le feste dei bambini, da noi ce l'ha anche un negozio che vende articoli per confezionare bomboniere e sacchettini per cerimonie.
      Lo zucchero bianco diventa granuloso per effetto del saccarosio
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. scusate se mi intrometto,io ce l'ho il glucosio,e lo uso per fare il cioccolato plastico,ke serve a decorare le torte(io le faccio per i miei bambini)!se posso dare un consiglio,conviene comprarlo online(io l'ho comprato in internet se volete posso darvi il sito,non so se si possa da qui)costa molto meno che al negozio!!in pasticceria la prima volta mi hanno chiesto un'eresia!!
      baci
      p.s mi piacerebbe farne un barattolo per donarlo all'asilo della mia piccola;P

      Elimina
    3. Ma online c'è sempre il problema delle spese di spedizione, io mi pare di avere pagato un barattolo intorno ai 3,00 euro.
      Ciao Veggie

      Elimina
  4. Ma perchè spendere tanto per la conservazione quando l'amido di riso costa una stupidata? Io uso la colla di cui sopra senza sale e glucosio per rilegare i miei libri, il potere collante è ottimo x 3gg. anche per la pelle.
    Per conservarla andate a spendere più che a rifarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché spendere tanto? Ma hai letto il post? Per conservare c'è solo un po' di sale che costa 2 soldi e questo porta ad un risparmio energetico non è una spesa, perché anziché riscaldare 10 volte l'amido sul fuoco, il lavoro si fa una volta sola e dura almeno 2 mesi.
      Veggie

      Elimina
  5. Salve Geggie ti faccio onore e complimenti per tutte le cose che insegni sono una apassionata della natura e mi piace tantissimo le cose che fai per noi mille grazie di cuore.
    ps sono una nuova scritta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te e benvenuta!
      Se ti sei iscritta tra i membri dovresti scrivermi in privato cvosì posso spedirti il pdf sugli oli essenziali, da qui non posso inviare allegati.
      Accertati di aver spuntato lì'opzione "segui pubblicamente" così potrò vederti.
      A presto Veggie

      Elimina
  6. Ho fatto questa colla x mio figlio, ma la maestra vuole solo colle in stock. Io avevo pensato alla cera d'api (come il deo in stick che ho fatto). Che ne dici?
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attualmente non ho a disposizione ricette per stick, ma non credo che la cera possa andar bene, si tratta di un grasso, non incolla.
      Certamente di potrebbero colorare con i colori per alimenti.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  7. Ops volevo dire in stick (mannaggia al correttore automatico!). In caso si possono colorare con colori alimentari? Ciao

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010