Pubblicato venerdì 20 luglio 2012e aggiornato il

posacenere da spiaggia

Non fumo più da diversi anni, ma non sono diventata come alcuni ex-fumatori che dopo aver smesso di fumare scoprono di non tollerare più la vicinanza dei fumatori. Certo anche a me dà un certo fastidio l'odore di fumo che rimane sugli indumenti  e alle volte l'alito di alcuni fumatori che sa  di "posacenere", ma visitare le spiagge e trovare un'invasione di cicche è altra cosa.
Una sporcizia simile dovrebbe infastidire tutti, non solo i non-fumatori, pensiamo anche ai bambini che spesso si ritrovano a riempire secchielli di sabbia e sigarette e che potrebbero portarle alla bocca.
Le cicche non si limitano a sporcare e ad inquinare, sono anche portatrici di germi..
...ed ecco che nasce il posacenere da spiaggia, un oggetto semplice da realizzare e di facile utilizzo, che ci farà evitare di seminare cicche ovunque e di mantenere arena e coscienze pulite.

Necessario per la realizzazione:
un imbuto non tanto grande
un coperchio di plastica di un barattolo
(del caffè, dell'orzo solubile, della lecitina o di altre polveri che  usiamo consumare)
un laccetto
un paio di pinze
un chiodo

Procedimento:
Prendere le pinze e il chiodo. Inserire il chiodo nelle pinze e passare la punta sulla fiamma di un fornello così diventerà subito caldo.
Con il chiodo caldo praticare diversi buchi sul coperchio di plastica passandolo sul fuoco prima di ogni buco, così la plastica si forerà con facilità, come si può vedere nelle immagini. Il coperchio dovrà avere il diametro dell'imbuto, o al limite poco di più (dipenderà da quello che riuscirete a trovare).
Praticare un buchetto anche in prossimità del perimetro esterno per poterci inserire il laccetto.

Ora, dopo aver rimosso il chiodo dalle pinze, passare la punta del conetto stretto dell'imbuto, per pochi secondi sulla fiamma e con le pinze stringere i bordi fino a schiacciarli e ad incollarli. Bisognerà chiudere l'uscita, con il calore la plastica diventerà morbida e i due lati si fonderanno insieme.
Al termine dell'operazione tagliare con le forbici eventuali filamenti di plastica che si saranno prodotti e pareggiare la sigillatura.
Inserire il laccetto tra il coperchio e il manico dell'imbuto e annodarlo.
Il posacenere è già finito!

Uso:
L'uso è molto semplice, si riempie il posacenere di sabbia e si conficca nell'arena.
Le sigarette si dovranno spegnere nella sabbia.
Quando il posacenere sarà pieno o comunque prima di andare a casa si dovrà svuotare come segue:

Poggiare il tappo sul posacenere e tirarlo fuori dal terreno.
Tenendo il coperchio ben saldo con le dita, girare il portacenere sottosopra e scuoterlo per far uscire tutta la sabbia dai buchetti.
Quando tutta la sabbia sarà uscita, nel posacenere saranno rimaste solo le cicche che si dovranno buttare nel cestino dei rifiuti prima di andare via.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
POSACENERE DA SPIAGGIA by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

4 commenti:

  1. che genialata!
    subito da dire all'avvocato ;)
    ciaoooo

    RispondiElimina
  2. l'idea del posacenere è ottima ma come è possibile che "Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons" se io questo metodo da una vita?
    E' creatività e l'esigenza di porre rimedio allo schifo che si trova in spiaggia e un modo per rispettare le altre persone.
    Buona estate!
    angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I diritti d'autore ce li metto io, in quanto devo proteggere l'articolo dalle copiature selvagge. L'articolo è il mio, non l'ho certo copiato (come non copio nessuno dei miei articoli) e anche l'idea dell'imbuto è la mia.
      Se tu hai già adottato questo sistema da tempo io non posso certo saperlo, non mi pare che ci conosciamo vero?
      A questo mondo nessuno può vantare l'esclusiva di un'idea!
      Quindi non è escluso che quello che penso io possa averlo pensato qualcun altro prima di me, qui si tratta di idee e non di scoperte scientifiche!
      Ciao Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010