Pubblicato mercoledì 9 maggio 2012e aggiornato il

coltivare le patate

Da quanto ho letto in giro, le patate non sono poi così difficili da coltivare, quindi saranno il nostro primo esperimento sul balcone.
Dato che prima di poterle raccogliere dovremo aspettare qualche mese ho pensato di aggiornare questo articolo periodicamente, così potremo seguire la crescita delle piantine e infine godere della raccolta.
Le piante si svilupperanno in altezza, quindi servirà un sacco da srotolare man mano che si creerà la necessità di aggiungere terra.
Io ho deciso di usare una busta plastificata grande, sul tipo di quelle che oggi si usano per fare la spesa al supermercato. Ne avevo una di un mobilificio mio omonimo che aveva un manico rotto così ho deciso di recuperarla sfruttandola per questo scopo.
La busta è plastificata, quindi come prima operazione ho praticato dei buchi perforandola qua e là, servendomi di una piccola perforatrice (quelle che si usano per i fogli di carta) che avevo in casa, i buchi permetteranno alla terra di respirare.


Dopo la perforazione ho piegato la busta verso l'esterno, poi l'ho inserita in una cassetta di legno (quelle della verdura che si trovano nei mercati).

Prepararazione  delle patate
Per iniziare servono solo poche patate già pronte.
Per uno spazio grande quanto quello di una cassetta basteranno 2-3 patate.
Nei giorni che precedono la messa in terra delle patate, è necessario farle germogliare. Alle volte germogliano da sole quando ce le dimentichiamo nel frigorifero o in cantina.
Se non lo fossero basta prendere le patate scelte e chiuderle un un sacchetto di plastica.
L'umidità che si creerà all'interno della busta sarà sufficiente a farle germogliare nell'arco di qualche giorno. 

Procedimento
9 aprile 2012
Le patate con qualche germoglio, vanno tagliate in 2 o 3 pezzi ciascuna. Ogni pezzo deve avere almeno un germoglio.
Posizionare la busta nella cassetta e versare del terriccio sul fondo. Basteranno pochi centimetri.
Poi appoggiare le patate lasciando un discreto spazio tra una e l'altra. I pezzi di patate dovranno essere poggiati con la parte tagliata che guarda verso il terreno e il germoglio in alto.

Ricoprire con qualche centimetro di terra e annaffiare bene utilizzando uno spruzzino, per evitare di inzuppare la terra.
Bagnare la terra tutti giorni, se lo spruzzino fosse insufficiente usare un annaffiatore munito  di cipolla.
3 maggio 2012
Nascono le prime foglioline!

12 maggio 2012
La prima piantina cresce e nascono nuove piantine!

22 giugno 2012
Dopo la prima piantina sono nate tutte le altre, ho aggiunto un po' di terra.
Annaffio ogni tanto con moderazione quando vedo che la terra è secca.

Veggie 
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
COLTIVARE LE PATATE by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

13 commenti:

  1. Che meraviglia! Sono curiosa di vedere come andrà! Anch'io ho piantato le patate quest'anno, nell'orto, ma è la prima volta per me! Comunque è molto interessante vedere cosa si può coltivare anche in balcone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è la prima esperienza quin di la vivrò in diretta con voi.
      Ciao Veggie

      Elimina
  2. Accipicchia è interessantssimo! Non pensavo di poter mettere le patate, per ora mi sono fatta coraggio e ho una piantina di pomodoro e del prezzemolo! Veggie secondo te, volendo provarci anche io, se pianto le patate adesso è troppo tardi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non è tardi, ho letto che si possono piantare tutto l'anno! Certo non inizierei a dicembre, ma ora si.
      Io ho usato una di quelle buste plastificate, ma se trovi un sacco di iuta sarà ancora meglio.
      Lo arrotoli e man mano che le piante crescono aggiungi terra sulla superficie.
      Magari potrai seguire quello che farò io, perché aggiornerò questo articolo in tempo reale.
      All'iinizio non mettere tanta acqua altrimenti si ammuffisce tutto, solo mantenere la superficie umida spruzzando con lo spruzzino, poi se farà tanto caldo magari si potrà un po' annaffiare ma mai abbondantemente e sempre con un annaffiatoio con cipolla così uscirà poca acqua alla volta.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Grande! Allora mi aggrego e ci provo! Riuscirò a sfruttare questa scomodissima casa pericolante, mal organizzata e completamente priva di giardino! Ad ogni costo.

      Elimina
  3. CIAO le patate possono essere coltivate anche nel fieno da me stendonodel fieno mettono le patate e le coprono bene .bisogna solo stare attenti che il fieno non faccia passare la luce io ho provato e sono venute benissimo il contadino che mi ha insegnato mi diceva di non bagnarle mai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastico, grazie!
      Io ovviamente ho solo il balcone, quindi posso provare solo come ho fatto.
      Mi informerò sull'acqua, grazie.
      Ciao Veggie

      Elimina
  4. sono capitata per caso nel tuo blog, cavolo che bello! Ma sei bravissima e hai mille idee, complimenti! Ti seguo, a presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Valentina, sei la benvenuta!
      A presto Veggie

      Elimina
  5. Risposte
    1. Le piantine crescono un po' a rilento, ma qui da me è già un miracolo che non siano ancora morte. Qui soffia un vento particolare e le piante difficilmente sopravvivono.
      Domani metto una foto.
      Ciao Veggie

      Elimina
  6. Veggie come va con le patate? dici che posso piantarle anche io ora anche se fa tutto sto caldo? devo tenerle al sole o all'ombra? e la terra che devo metterci dentro, deve coprire le piantine?
    scusa le mille domande, grazie mille!!!

    Vivi

    RispondiElimina
  7. ecco vorrei provare anche questo!

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010