Pubblicato venerdì 8 ottobre 2010e aggiornato il

grazie musetto!!

Forse questo blog non è il luogo più adatto per questo genere di argomenti, ma non posso evitare di parlare del nostro Musetto che il 24 settembre scorso ci ha lasciato.
Molti comprenderanno questo mio sfogo e il desiderio che ho di parlare di lui. Gli altri, quelli cioè che non hanno troppa confidenza con il mondo uomo/animale se non avranno voglia di leggere potranno sfogliare altre pagine del blog.
Da quando è scomparso, così all'improvviso tutto è cambiato nelle nostre vite. Per me è stato come perdere un figlio. Per mia figlia, mia nipote e la gattona, come perdere un fratello.
La Gattona non ha fatto altro che piangere e ha rifiutato il cibo per molti giorni, solo ora sembra stia entrando in una fase di rassegnazione, a volte mi si avvicina per consolarmi e farsi consolare.
D'altronde come si fa a non pensare a lui e a non piangerlo? era un gatto unico che con il suo affetto e la sua simpatia riempiva la casa, ma soprattutto il cuore di tutti noi.
Ho avuto sempre gatti in casa, ma un gatto così "umano" non si era mai visto.
Abbiamo capito da subito quanto fosse speciale, da quando mia figlia l'aveva trovato 11 anni fa sul ciglio di una strada. Avrà avuto circa 2 mesi di età, era magro magro e striminzito, non si può certo dire che fosse una gran bellezza fuori, ma dentro.... Lui la guardò e con il suo visetto vispo le disse "prendimi!" e lei lo prese. Da quel momento non la lasciò più e si aggrappò a lei con forza per non farsi mettere in terra. La conquistò subito con la sua simpatia e la sua richiesta d'affetto, e lei non trovò il coraggio di lasciarlo lì, così lo portò a casa sul suo motorino. Lui le si aggrappò alla maglietta e si lasciò guidare da lei senza paura, verso quella che sarebbe diventata la sua nuova vita.
Quando mi vide per la prima volta, mi si attaccò immediatamente addosso e da allora non mi lasciò più, tranne ora...
Aveva un'incredibile capacità di seduzione, sapeva come conquistare le donne (in casa siamo tutte donne), ma sapeva farsi amare anche da tutti gli altri in generale.
Tra me e lui è nato subito un legame speciale, mi seguiva dappertutto e se non avevo tempo di prenderlo si accontentava di starmi vicino a pochi centimetri di distanza.
Amava tutti ripeto, e sapeva farsi amare , ma al mio richiamo non resisteva, bastava che facessi pss! pss! e lui arrivava correndo. A volte mia nipote ci rimaneva male, perché lui dormiva felice sulle sue gambe, ma bastava che io gli passassi vicino perché si svegliasse, con il battuto accelerato. Avvertiva la mia presenza e senza che io dicessi nulla apriva gli occhi e mi veniva incontro.
Era unico! Nessun uomo nella mia vita è stato in grado di darmi tanto amore disinteressato, come invece ha fatto lui che era solo un gatto.
Potrà far ridere, molti mi prenderanno per scema e non mi importa, ma che ci posso fare se gli animali spesso (ma per fortuna non sempre) sono capaci di amare più degli uomini? Il loro è un amore autentico, a loro non importa se siamo belli o brutti e non guardano il nostro conto in banca. Per loro conta solo l'amare e l'essere amati.

Mi mancherà il suo modo di svegliarmi al mattino buttando già la porta alle 5.30 spaccate.
Mi mancherà il mozzichetto di buongiorno che mi dava su una coscia tutte le mattine quando appena alzata andavo in bagno.
Mi mancherà quando mi rubava il posto sulla sedia e quando per stare al pc ero costretta ad occupare solo i pochi centimetri del bordo della sedia.
Mi mancherà quando si metteva sul piano della cucina e piano piano avanzava per piazzarsi davanti ai fornelli accesi.
Mi mancherà come riusciva ad infilarsi dentro il letto e rimanere invisibile.
Mi mancherà la sua prepotenza nel voler star a tutti i costi incollato alle nostre gambe.
Mi mancherà non sentirlo più piangere dal portone quando uscirò di casa.
Ma soprattutto mi mancherà tutte le volte che per entrare in casa aprirò la porta e lui non sarà lì, dietro la porta a 20 cm ad aspettarmi e a guardarmi con quegli occhioni espressivi, che non sapevano nascondere la gioia nel vedermi come se fossi la sua mamma.

Ringrazio infinitamente Roberta mia figlia, per averlo preso quel giorno di agosto. Grazie a lei abbiamo avuto tutti la gioia di vivere 11 anni indimenticabili che Musetto con la sua presenza ci ha donato.

E ringrazio Lui naturalmente.

Grazie Musetto!!
Grazie, grazie per averci dato tanto amore, gioia e felicità in tutti questi anni.
E' vero noi ti abbiamo accolto in casa, ma nel prenderti abbiamo fatto un vero affare con te.
Quello che ci hai dato è stato infinitamente superiore al piccolo gesto che abbiamo fatto.

Rimarrai sempre nei nostri cuori e nei nostri pensieri.

Sarai sempre il nostro "musetto amoroso"!

e ora vediamo alcuni dei suoi momenti di vita quotidiana...





















amava stare sempre in braccio a qualcuno












amava stare sempre sulle gambe di qualcuno




















fogli di carta, telecomandi, pantofole, per lui diventavano cuscini

a volte dormiva su una bustina di tè!












































gli piaceva mettersi nei posti più strani
































si faceva fare di tutto, lo faceva per noi, per farci contenti!




























































qui è con Gattona, sua compagna, sorella, amica

erano sempre insieme,
anche lei come noi sentirà tanto la sua mancanza...
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
GRAZIE MUSETTO!! by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

27 commenti:

  1. Che dolce storia, condivido con te l'amore per tutti gli esseri viventi e per questo ti capisco e ti abbraccio forte.Ciao Musetto!

    RispondiElimina
  2. Quanto ti capisco!!!!!! Perdere un micio è come perdere un componente della famiglia! Sono stata criticata per aver sofferto tanto per la perdita dei miei amici a quattro zampe... probabilmente da persone che non avevano la più pallida idea di cosa volesse dire... proprio come scrivi tu.. l'amore di un animale... Mi spiace tanto... Ma quello che ti ha dato in questi 11 anni vale la pena... Un abbraccio e un arrivederci a Musetto..
    Roby

    RispondiElimina
  3. Sono parte di noi, della nostra vita...sono amici con la coda...che ti amano incondizionatamente anche se tu sei storta o felice, sono meglio di molti umani...una abbraccio

    RispondiElimina
  4. Grazie ragazze, so che ci sono tante persone che possono capirmi. Ed è proprio come dici tu Roby, gli 11 anni vissuti insieme sono valsi a molto.
    Alcune persone non possono capire solo perché non hanno mai avuto animali e non sono consapevoli di quanto possono essere capaci di amarli e di lasciarsi amare, altre invece....
    se non sono capaci di amare gli uomini non possono amare neanche gli animali.
    Conosco più di una persona che quando incontra un conoscente un po' triste o imbronciato ha l'abitudine di dire:
    "Ma che hai fatto? Ma che ti è morto il gatto?"
    E' una classica frase di gente insensibile, ma per fortuna non siamo tutti così!
    Un abbraccio Veggie

    RispondiElimina
  5. Sai Veggie, ho un bel nodo in gola dopo aver letto il tuo post... e mi sto sforzando di scriverti senza versare lacrime sulla tastiera... e stavolta non è solo empatia con chi ama gli animali come te, come me... è che appena 4 giorni dopo il tuo Musetto è morta anche la mia Spotty... che di anni ne aveva più di 20... così oggi mi sento particolarmente vicina a te, anche in questo dolore!
    Come si fa a non rimpiangere la loro compagnia dopo tanto tempo? io quasi non mi ricordo della mia vita prima di trovare lei, che allora aveva forse 20 giorni, ed un numero di malanni da far passare la voglia di vivere a chiunque, meno che a lei! E' stata la gatta più forte e al tempo stesso dolce che abbia mai conosciuto... in 20 anni non ha mai usato le unghie! E ronfava come un trattore appena si accorgeva anche solo che la stavi guardando....
    Vabbè, non posso continuare, che la soluzione salina autoprodotta non fa bene al computer.... però ti abbraccio, forte più che mai!
    baci
    dada

    RispondiElimina
  6. Ti abbraccio anch'io e naturalmente mi dispiace per Spotty.
    Mi sono accorta nei giorni scorsi e anche oggi quando hai scritto che stavi vivendo qualcosa di brutto.
    Mi dispiace e ti sono vicina per quello che è possibile.
    Baci Veggie

    RispondiElimina
  7. IO DICO SEMPRE CHE AGLI ANIMALI MANCA SOLo LA PAROLA E POI A VOLTE SONO MEGLIO DI ALCUNI ESSERI UMANI TI DONANO IL LORO AFFETTO E NON TI CHIEDONO NIENTE IN CAMBIO!MI DISPACE TANTISSIMO PER IL TUO MUSETTO,MA SICURAMENTE AVRA' UN SPAZIO SPECIALE NEL TUO CUORE E QUANDO PENSERAI A LUI RICORDERAI CHE AVEVI UN AMICO SPECIALE!!!CIAO,UN ABBRACCIO!
    tamara

    RispondiElimina
  8. Ti capisco, di gatti ne ho quattro... un abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Veggie...è un dolore immenso e ti capisco....io di gatti ne ho due e se dovessero mancare...non so...
    Quello che mi sento è di abbracciarti forte forte!
    Un bacione Bisi

    RispondiElimina
  10. Grazie ragazze.
    Vi auguri di ritardare il più possibile questo inevitabile momento, anch'io ci pensavo spesso a come sarebbe stato quando...
    ed è esattamente come lo immaginavo.
    Trattiamoli bene i nostri amati così non avremo niente da rimproverarci e ricorderemo solo il bello.
    Un abbraccio Veggie

    RispondiElimina
  11. Cara, è palpabile il vuoto enorme lasciato dal tuo Musetto. Cerca di consolarti pensando a che bella vita avete potuto dargli, piena di affetto reciproco, e di quanto siate stati fortunati, lui e voi tutte, in quell'incontro di 11 anni fa.
    Purtroppo ancora una volta ho conferma che i nostri amici hanno vita troppo corta, commisurata all'enorme quantità di affetto che sanno muovere.
    Ti abbraccio forte,
    DaniVS

    RispondiElimina
  12. I quattrozampe entrano nella tua vita in punta di piedi,e nel momento della loro partenza ti accorgi di quanto affollavano la tua esistenza!
    Perdere un amico peloso é doloroso,per questo anch'io vorrei dirti che ti capisco.
    Lali

    RispondiElimina
  13. Grazie Salvietta e grazie Lali.
    Un abbraccio Veggie
    @ Lali: Se sei la Lali che conosco, ma che non sento da tempo, sappi che mi fa piacere risentirti!

    RispondiElimina
  14. E' stupefacente quanto Musetto assomigli al mio Merlino....è mancato il 27 luglio del 2003, per tutti noi è stato un lutto, poco importa se era un gatto un pesce o qualche cosa d'altro ha condiviso con te gioie e dolori facendo parte della famiglia, provo compassione per chi non capisce perchè non ha provato la felicità che ti danno amici così speciali.Un abbraccio LaNonna

    RispondiElimina
  15. Bellissimo il tuo musetto...

    RispondiElimina
  16. Grazie a tutti per l'affetto.
    @ LaNonna: ...si sente che ancora ti manca il tuo Merlino :'-(
    Un abbraccio Veggie

    RispondiElimina
  17. Sto seduta sul divano e davanti a me c'è Jimi Hendrix il mio gattone trovatello, di sopra ronfa Margot, la mia micia nera. Non ho potuto trattenere le lacrime di fronte alle tue belle parole. Come ti capisco! Oh, se ti capisco... Un abbraccio grande a te, una carezza a Musetto.
    Chiara

    RispondiElimina
  18. Pensa che tra un mese fa un anno dalla sua scomparsa, non c'è giorno che non capiti tra i miei pensieri..
    Un abbraccio a te Margot e Jimi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  19. il tuo Musetto è uguale al mio Nerone.....ti capisco....io non so cosa farei se Nerone scomparisse...mi dispiace per la tua perdita...
    Lucy

    RispondiElimina
  20. La settimana scorsa è mancato il mio musetto ... un gatto che sembra il gemello del tuo musetto, anche nel carattere ... lo ricorderò per sempre. posso solo pensare che siamo stati forntunati a condividere alcuni anni della ns. vita con animali simili

    RispondiElimina
  21. Ti abbraccio forte, inutile dire che ti capisco, il mio Musetto è mancato un anno fa ma quando ci penso i sentimenti non sono cambiati, sembra sempre che sia appena accaduto.
    Dobbiamo farci forza con quello che ci hanno regalato.
    Baci
    Veggie

    RispondiElimina
  22. Ciao carissima Veggie, ho letto ora il tuo racconto, mi sono commossa e mi sono anche riconosciuta in ciò che scrivi.
    io credo che i nostri amici e fratelli animali non ci lascino mai, io sento tutti i miei gatti con me, ogni giorno, il dolore lancinante si trasforma in qualcosa di più dolce, malinconico, tenero.
    volevo segnalarti una leggenda, magari già la conosci... a me piace moltissimo.
    si racconta che i nostri amici che ci hanno lasciato vivano in un luogo meraviglioso, ricco di fiori e lussureggiante, ai piedi del ponte dell'arcobaleno.
    loro ci aspettano e, quando noi li raggiungeremo, attraverseremo il ponte insieme.
    Un abbraccio.
    Patrizia

    RispondiElimina
  23. Veggie, la storia di Musetto e le tue emozioni descritte mi hanno commosso, a malapena mi sn trattenuta. :( Hai fatto bene a scrivere, perche' anche gli animali sn parte della natura e credo che tutti quanti che visitano il tuo blog sn amanti della natura. Mi dispiace per il Musetto, ma purtroppo su questa terra nn esiste l'eternita'... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so cara.. come puoi vedere dalle date sono trascorsi quasi 2 anni, non posso dire di essere triste come in quei giorni, però mi manca ancora e lo penso spessissimo come un componente della famiglia che non c'è più.
      Alle volte mi ritrovo a dire "Eh!... se c'era Musetto ora, chissà che avrebbe fatto!" oppure " Se c'era Musetto non sarebbe accaduto" eheheh!!
      Un abbraccio
      Veggie

      Elimina
  24. Cara Veggie, ho letto solo ora della tua perdita e non ho potuto trattenere le lacrime. Sono tra i fortunati che hanno goduto, e ancora gode, dell'affetto di questi meravigliosi compagni di vita. Condivido in tutto ciò che tu hai scritto... è un legame fortissimo, un'appartenenza reciproca senza riserve che quasi mai si ha con gli umani... E' proprio vero, anche dopo averci lasciato continuano a fare parte di noi e rimangono nel nostro cuore.. e spero proprio che la leggenda di Patrizia59 sia vera così da continuare la nostra storia insieme..
    Grazie per aver condiviso con noi una cosa così intima, ci fa capire che persona straordinaria si celi sotto l'insegnante esperta e affidabile che tutti conoscono attraverso questo blog.
    Con affetto
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca, son passati 3 anni e ancora me lo sogno il mio Musetto :)
      Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010