Pubblicato venerdì 27 agosto 2010e aggiornato il

torta di mele con pasta acida

I dolci lievitati utilizzando pasta acida in alternativa al lievito chimico vengono meglio di quello che si crede e sono digeribilissimi.
Questa torta di mele è delicata e leggera, poco dolce, per chi come me non ama i dolci che sanno di zucchero. L'ho inventata in occasione di un rinfresco del lievito.

TORTA DI MELE CON PASTA ACIDA
Ingredienti:
200 gr. pasta acida
300 gr. farina tipo 0
180 gr (+ 50gr. ca) zucchero di canna o bianco
200 ml latte di soia (o altro latte a piacere)
100 ml olio extravergine d'oliva
2 uova
600 gr. mele non farinose
1 cucchiaio di estratto di vaniglia (o altra vaniglia a piacere)
1 cucchiaino di malto (o miele)
1/2 cucchiaino cardamomo in polvere (o cannella)
1 pizzico di sale
Preparazione:
Rinfrescare la pasta acida la mattina o il pomeriggio presto. La sera pesarne 200 gr. e metterla in una insalatiera. Aggiungere il latte di soia appena tiepido, 1 cucchiaino di malto e 200 gr. di farina. Girare bene l'impasto con un cucchiaio. Quando si presenta liscio e uniforme coprirlo con un canovaccio o un piatto e lasciarlo lievitare tutta la notte in luogo tiepido e riparato da correnti d'aria.
La mattina seguente rompere 2 uova in una ciotola, aggiungere 180 gr. di zucchero (se piace un po' più dolce si può arrivare a 200 gr.) e un pizzico di sale. Girare energicamente con la frusta fino a quando le uova non saranno belle spumose. Aggiungere la vaniglia, il cardamomo, l'olio EVO e i 100 gr. di farina rimasta.Miscelare bene e anche in questo caso, quando il composto sarà uniforme versarlo sulla pasta lievitata. Girare piano piano, sempre prendendo la pasta dal basso e trasportandola verso il centro dell'insalatiera, con movimenti regolari e delicati cercando di non sgonfiare troppo l'impasto.
Coprire e lasciare riposare 10 minuti. Nel frattempo preparare una tortiera dal bordo sganciabile da 25 cm di diametro e foderarla con carta forno.E' meglio foderarla piuttosto che ungerla, perché l'impasto deve rimanere un po' morbido. Foderando lo stampo si evita che possa colare del liquido dai bordi della tortiera.
Versare l'impasto nella tortiera e metterlo a lievitare per 4 ore in luogo riparato (io lo metto nel forno spento).
Dopo 4 ore togliere lo stampo dal forno e intanto provvedere ad accenderlo portandolo alla temperatura di 200°.
Sbucciare le mele velocemente per evitare che anneriscano e tagliarle a spicchi, successivamente a fettine non troppo sottili. Ne frattempo metterle in una ciotola. Quando tutte saranno tagliate, spolverarle con qualche cucchiaio di zucchero e girarle per impregnarle tutte.
Distribuirle sulla torta a raggiera come da foto. Gli spicchi vanno appoggiati in verticale con la base rivolta in alto e poi premuti leggermente all'interno dell'impasto cercando di non sgonfiarlo.
Quando tutte le mele sono sistemate terminare versando sopra la torta un filo d'olio d'oliva. Infornare.
Tempo di cottura totale 1 ora.Dopo 20 minuti abbassare un po' la temperatura portandola da 200° a 180°, gli ultimi 15 minuti spegnere il forno e lasciare che la torta termini la cottura con il calore già presente all'interno del forno.
Attendere almeno un'ora prima di sformarla per evitare che per effetto del calore si rompa.
VeggieQuest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.Licenza Creative Commons
TORTA DI MELE CON PASTA ACIDA
by veggie822 LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

26 commenti:

  1. interessante!
    e credo anche buona :)

    RispondiElimina
  2. Buona, buona! Sempre che si abbia un palato allenato ai sapori semplici e naturali.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  3. in foto si presenta bene,ma il gusto??bisognerebbe assaggiarla prima di procedere

    RispondiElimina
  4. Cos'è una proposta di invito??
    Almeno presentati!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  5. Un passo da te,per augurarti una felice domenica,sei bravissima Veggie,complimenti!!Un bacione!! :))

    RispondiElimina
  6. Felice domenica anche a te, sono in tempo ancora no?
    Un bacione Veggie

    RispondiElimina
  7. ....proverò sicuramente, ho già fatto la torta all'uvetta ed è buonissima!!! l'unico problema è che con le vacanze sono riuscita a far rovinare la pasta acida quindi la devo rifare...sono proprio da cestinare!!! un abbraccio Francesca

    RispondiElimina
  8. Posso sostituire la farina di grano con qualcos'altro?Sto adoperando la pasta acida gluten free....
    un abbraccione!!!

    RispondiElimina
  9. Si certo, metti un misto di farine senza glutine includendo quella di riso, sarà buonissima comunque. Segui lo stesso procedimento.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  10. Buonissima, issima, issima!
    Ho usato la farina di castagna, di miglio e riso.Ho scoperto, per caso, che più tempo lasciamo il nostro impasto a lievitare, più soffice, alto e gustoso verrà.Praticamente possiamo andare ben oltre le 4 ore di lievitazione;io ne ho lasciato ben altre 12 e vedeste che torta ho tirato fuori!Certamente diventa una cosa bella lunga, ho iniziato la mattina del martedì e sfornata il giovedì in mattinata.Tra un impegno e l'altro della giornata, un occhio di riguardo al mio impasto e vaiiii!
    Io la mangio tagliata a metà e riempita con un ottimo miele, altro che colazione da campione!!!
    Grazie Veggie!

    RispondiElimina
  11. Benissimo! La prossima volta che la faccio voglio provare le tue farine.
    Grazie!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  12. Spettacolare! Preparata ieri con le seguenti farine: 50g castagne, 50g frumina, 200 farina O e lo yoghurt al posto dell'olio, in pari quantità: davvero molto buona, tanto che ne o mangiata META' per colazione o.O
    IreneVB

    RispondiElimina
  13. BUONAAAA!! Con la farina di castagne è da provare!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  14. L'abbinamento castagne/mele è buonissimo, in più lo yoghurt alleggerisce il tutto (dal punto di vista delle calorie, se non altro) e mi fa sentire meno in colpa se ne mangio metà :)

    RispondiElimina
  15. che meraviglia! facebook mi ha segnalato questo post ora, me l'ero perso...la faccio! neanche a me piacciono i dolci troppo zuccherosi :)

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Ciao sono Daniela,
    Il tuo blog è davvero ricco di spunti e trovo le tue spiegazioni davvero dettagliate! ! Grazie!
    Ottima la torta di mele...sfornata ieri pom! Grazie dell'idea ho una tonnellata di pasta madre e licoli....
    Presto
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastico, bene!
      Un abbraccio
      Veggie

      Elimina
  18. Ciao veggie si puo fare questa ricetta con il siero di kefir in sostituzione della pasta acida ? E con quale farina posso sostituire la farina 0 ? Grazie per le tue ricette non potrei fare senza (: claudia

    RispondiElimina
  19. Ciao veggie ho fatto questa torta ma con farine diverse , di riso , di grano saraceno, amido di mais e fecola di patate . Sto aspettando che freddi in forno ma mi sono accorta che in superficie si è schiantata . . Cosa è successo e come rimedio per la prossima ?

    RispondiElimina
  20. Niente da fare è da buttare , non ha lievitato e con queste farine non ha un buon sapore . . Mi sa che dovrò buttare il lievito e farlo con la farina di grano,con il gluteenfree non riesco farci niente e per il pane è toppo presto . . .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se hai problemai di glutine perché usare farine normali?
      Semmai nell'eventualità che non riesca a gestire il lievito naturale con questo tipo di farine, potresti pensare di usare il lievito di birra che è molto più facile da usare per la lievitazione.
      Ciao Veggie

      Elimina
  21. No ho un problema di celiachia ma al livello genetico , quindi posso mangiare glutine ma semza esagerare , pero niente lieviti per un problema di candida all'intestino , quindi l' unica è fare il pane con la pasta madre . Volevo usare il lievito di riso per non dover usare sempre farina 0
    Ma usare diverse farine . Ma mi rendo conto che dosare varie farine è difficile . . Sono un po'demoralizzata ):

    RispondiElimina
  22. Buon giorno, vorrei sapere se per pasta madre si intende quella solida o quella liquida. Grazie. Proverò sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io intendo quella semiliquida che trovi aprendo il link, ma se hai quella solida, puoi metterne un po' meno ed usare poca acqua in più.
      Oenso che per quella solida siano sufficienti 150 g invece di 200.
      Ciao
      Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010