Pubblicato venerdì 30 aprile 2010e aggiornato il

aceto ai fiori di acacia

Le acacie sono alberi dall'aspetto non proprio elegante, ma in questo periodo quando fioriscono si trasformano. I fiori a grappolo sembrano glicini bianchi, il profumo è intenso e inebria l'aria, persino quella di città!
Abbiamo parlato di aceto per il bucato e di aceto per i capelli e abbiamo accennato a come si possono ottenere degli aceti profumati con fiori freschi. Questa è l'occasione per provare.
Oggi useremo i fiori d'acacia, ma si potranno utilizzare con successo petali di rose, fiori di lavanda, di gardenia, di tuberosa, di garofano e tra poco fiori di gelsomino. La quantità di fiori necessaria è di circa 100 gr. per ogni litro di aceto (se si abbonda va bene lo stesso), se si usano petali di rose ne serviranno un po' di più.
ACETO AI FIORI DI ACACIA
Ingredienti:
300 gr. di fiori di acacia
3 litri di aceto di vino bianco
Preparazione:
Raccogliere i fiori in zone lontano dallo smog e da strade trafficate, possibilmente appena sbocciati. Togliere le foglie e il rametto centrale e metterli in un bottiglione da 5 litri. Versare l'aceto ed agitare.
I primi giorni i fiori tenderanno a rimanere a galla, ogni tanto agitare la bottiglia per bagnarli tutti per bene.
Se avete un angolo del balcone soleggiato esponete il vaso al sole diretto per un paio d'ore al giorno. Ricordatevi ogni tanto di agitare il vaso.
Trascorsi 15 giorni l'aceto si può filtrare e conservare per gli impieghi stabiliti.
Uso:
Utilizzare in sostituzione dell'ammorbidente per il bucato come spiegato qui.
Utilizzare come risciacquo per i capelli come spiegato qui.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti d'autore relativi a quest'opera. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Creative Commons License
ACETO AI FIORI DI ACACIA by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons
Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at lareginadelsapone.blogspot.com.

30 commenti:

  1. ciao veggie, si può mettere nell'aceto anche il timo essicato?

    RispondiElimina
  2. Si certo, si possono mettere spezie (rosmarino, salvia, timo)e fiori secchi profumati. Poi va filtrato accuratamente. Tieni conto della profumazione però, il timo è molto forte.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!scusa se mi intrufolo in questo post ma mi chiedevo anch'io se si potesse fare con rosmarino o salvia..possono andar bene anche fresci?grazie

      Elimina
    2. Sì, puoi usare anche rosmarino e salvia, le quantità saranno chiaramente infewriori, mettine qualche cucchiaio.
      Sì possono andare bene anche freschi, anzi l'aroma sarà più forte.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Ciao veggie e l'aceto perde cosi il suo caratteristico odore pungente cosi?Non uso il risciacquo perche con me non funziona molto per via della forfora,e poi xche il mio fidanzato non gradisce troppo l'odore...ma io poi non l'ho mai risciacquato l'ho sempre versato e asciugato i capelli...vuoi vedere che è per quello che mi viene troppa forfora???Non penso che sia per il sapone-shampoo che ho fatto io...posso comunque postarti i componenti e i dosaggi cosi mi dai una mano?Grazie :-)

    RispondiElimina
  5. Dopo l'applicazione va tenuto in testa per un minuto circa affinché rilasci la sua azione, poi si fa un ultimo risciacquo solo con acqua. L'odore se ne va quasi completamente.
    Direi che dopo l'asciugatura non si sente più, almeno a me sembra di non sentirlo e finora nessuno mi ha detto di sentire l'odore di aceto sui miei capelli..

    RispondiElimina
  6. Si ma sicuramente a me è successo perchè non lo risciaquavo e li asciugavo cosi subito dopo....proverò a risciacquarlo...ma se lo profumo cosi con fiori e altro poi si sente l'odore dei fiori o di erbe? Grazie :-)

    RispondiElimina
  7. In verità non rimane molto con i fiori di acacia, ho notato invece che i fiori di lavanda sono quelli che rilasciano il profumo più intenso.
    Veggie

    RispondiElimina
  8. A ok...allora ci metterò quelli cosi prendo due piccioni con una fava :-).....Grazie infinite :-)

    RispondiElimina
  9. :-) ti invio questo messaggio per dirti che ero io che sbagliavo...dopo l'applicazione dell'aceto diluito lo lascio agire un paio di minuti e poi lavo via il tutto.Risultato:Non mi resta il pungente odore di aceto come prima,ho fatto felice il mio fidanzato e mi ritrovo con meno forfora pure...:-) grazie infinite per i tuoi consigli...:-)

    RispondiElimina
  10. Grazie Rouge per avermi informato.
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  11. ciao Veggie oggi ho anche provato a mettere l'aceto al posto dell'ammorbidente ma il mio compagno teme che l'odore sugli abiti possa essere cattivo...puoi consigliarmi quali oli poter utilizzare nell'aceto e come grazie ( per me non è un problema ma lui ha un naso....)Angela66

    RispondiElimina
  12. L'odore dell'aceto evapora completamente, non si sente affatto sul bucato.
    La profumazione classica da aggiungere è la lavanda, ma io consiglio di aggiungere le gocce direttamente nella vaschetta e non nella bottiglia.
    Tu sei iscritta come sostenitore del blog?
    Se si, puoi richiedermi il file OLI ESSENZIALI PER BUCATO PIATTI E PAVIMENTI, scrivendomi in privato e comunicamndomi il nick ìname o il nome utilizzato per l'iscrizione, altrimenti non posso verificare. Sulla colonna aentrale del blog trovi le indicazioni.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  13. Ciao Veggie!! Ho preparato le mie prime bottiglie di aceto profumato!! Sono fioriti i glicini di mio papá e ho usato quelli...piú avanti proveró col gelsomino e la lavanda....a proposito...vanno bene tutti i tipi di lavanda?? Sono mesi che non uso piú ammorbidenti e non compro piú neanche uno spruzzino...sono felice del mio bucato delle mie pulizie e soprattutto sono felice di fare qualcosa di buono per l'ambiente. Anche se sono ancora all'inizio è bello vedere come cambia la quantitá di rifiuti che produciamo... Volevo ringraziarti da quando ti ho trovata ho riscoperto che si puó salvare il mondo anche con piccoli gesti....
    Grazie di tutto
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, massima attenzione però con alcune piante che sono tossiche, come anche lo è il glicine, spero che tu abbia usato solo i fiori (senza baccelli, radici o tanto peggio semi).
      Sì puoi fare anche gelsomino e lavanda.
      Si comincia con queste piccole cose, piccole solo perché non sono troppo impegnative, ma sono grandi per l'ambiente e per la salute. Vedrai che piano piano farai tante altre belle cose.
      Ciao Veggie

      Elimina
  14. Ho usato solo i fiori ......volevo regalarlo a mia mamma...non è che le faccio venire l'ortocaria!!!! Ahahahahah....sono una schiappa anche a salvare il mondo!!!! Ahahahah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah!! povera mamma!
      ... scherzi a parte magari usa l'aceto solo come ammorbidente per il bucato e non in qualche prodotto che finisca direttamente sulla pelle.
      Ciao Veggie

      Elimina
  15. Ciao Veggie.....in un momento in cui ero particolarmente creativa ho preparato l'aceto profumato con le bucce delle arance.....visto che siamo in inverno e i fiori scarseggiano.... Ha un profumo fantastico....con le quantità sono andata un pó a occhio ma il risultato non é niente male.
    Cosa ne dici?
    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!Anch io volevo provare con le bucce di arancia o limone..posso chiederti come quantita' quanto ne hai messo?

      Elimina
  16. Ciao Veggie.....in un momento in cui ero particolarmente creativa ho preparato l'aceto profumato con le bucce delle arance.....visto che siamo in inverno e i fiori scarseggiano.... Ha un profumo fantastico....con le quantità sono andata un pó a occhio ma il risultato non é niente male.
    Cosa ne dici?
    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo! hai fatto benissimo!
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  17. Ciao Veggie volevo provare a fare l aceto profumato e mi chiedevo se potrebbe andare bene lasciare l aceto nel suo contenitore di plastica o meglio travasarlo nel vetro?grz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il vetro è sempre da preferire, da noi si trova ancora esclusivamente nel vetro..
      Ciao Veggie

      Elimina
  18. Grazie Veggie immaginavo fosse meglio il vetro,provvedero' a travasarlo,qui da noi quello che si trova nei discount e' nella plastica.Volevo chiederti ancora una cosa..visto che in famiglia facciamo spesso spremute di arance e pompelmo potrei eventualmente recuperarne la scorza e metterla nell aceto per profumarlo?in che dosi?ah e devo farla seccare?ok ho finito con le domande :-) grazie come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì puoi metterne un po' nell'aceto, ma tieni presente che a meno che non consumi arance biologiche le scorze sono cariche di pesticidi che poi rimarrebbero nell'aceto, io eviterei...
      Ciao
      Veggie

      Elimina
    2. Allora evito!e se invece usassi la scorza dei limoni..mia nonna ha le piante e sono sicura che siano naturali e senza pesticidi

      Elimina
    3. Sì, le scorze di limoni non trattati possono andare, prova con quelle.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  19. Ciao Veggie,
    è da un pò che ti leggo "in silenzio". Mi sto avvicinando al mondo delle pulizie, dei saponi e dell'igiene con prodotti naturali. A casa ho eliminato praticamente tutti i detersivi industriali e la cosa mi fa sentire bene! Anzi mi sento in dovere di diffondere il più possibile questo modo di fare e di pensare tra amiche e conoscenti. Non ho ancora avuto il coraggio però di avventurarmi col sapone autoprodotto perchè con tre bambini piccoli mi fa un pò paura, ma conoscendomi so che prima o poi mi deciderò.
    Ho due domande inerenti a questo post:
    1- Si può usare anche la menta fresca per profumare l'aceto?
    2- La stessa procedura la posso usare anche con l'acido citrico per profumarlo come ammorbidente?
    Grazie per la risposta e tantissimi complimenti.
    Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì puoi usare la menta per profumare l'aceto, mentre l'acido citrico è più facilmente deperibile dell'aceto, temo che si rovinerebbe.
      Ciao
      Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010