Pubblicato giovedì 28 gennaio 2010e aggiornato il

burro dopobagno al Karité

Questo burro dal gradevole profumo, a contatto con il calore del corpo si scioglie meravigliosamente. Idrata e nutre senza lasciare untuosità. Pochi minuti dopo l'applicazione viene assorbito quasi completamente lasciando la pelle morbida. Ottimo anche per il viso e per le mani.

BURRO DOPOBAGNO AL KARITE’
(per un vasetto da 200ml circa)
Ingredienti:
100 gr. burro di karité
60 gr. olio di mandorle dolci
20 gr. oleolito di camomilla o calendula (in alternativa olio d'oliva)
20 gr. olio di cocco
12 gr. cera d’api
30 gocce o.e. geranio
30 gocce o.e. arancio dolce
20 gocce o.e. rosmarino
6 gocce o.e. zenzero
Preparazione:
Per prima cosa preparare una piccola pentola poco più grande del pentolino in cui andremo a fare il nostro burro, lo utilizzeremo per immergerci il pentolino dopo la preparazione in modo da accelerare il raffreddamento. Riempirla di acqua fredda, e preparare qualche cubetto di ghiaccio.
Nel pentolino mettere l’oleolito, l’olio di mandorle, l’olio di cocco, il burro di karité e la cera scrupolosamente pesata e grattugiata o ridotta in piccoli pezzetti.
Far sciogliere dolcemente i grassi in un angolino del fornello, ponendo la massima attenzione affinché non si bruci la cera. Se non si è sicuri o non si ha il controllo del calore è preferibile eseguire questa operazione a bagnomaria.
Altrimenti avvicinare solo in parte il fondo del pentolino al fornello e scaldare dolcemente il contenuto facendo attenzione a non far salire troppo la temperatura. Ogni tanto toglierlo dal fornello e aspettare, il calore degli oli continuerà a sciogliere burro e la cera.
Appena la cera e il burro di karité si presentano liquidi, spegnere e aggiungere gli oli essenziali. Togliere dal fornello e immergere il pentolino nell’acqua fredda preparata in precedenza con qualche cubetto di ghiaccio. Girare continuamente con un cucchiaino senza interruzioni. Ne frattempo l’acqua fredda esterna accelererà il raffreddamento. Quando si nota che il burro da trasparente inizia a diventare opaco (segno che la temperatura si sta abbassando e il burro comincia a solidificarsi) si può versare nei vasetti o in un unico vasetto. Il burro sottoforma di patina che si è formata raffreddandosi sulle pareti del pentolino, può essere recuperato passando velocemente le stesse sul fornello e man mano che il burro si scioglie versandolo sul resto del burro. Attendere che il burro si sia completamente solidificato prima di chiudere i vasetti.
Questo burro non necessità del frigorifero per una buona conservazione (salvo in piena estate se facesse un caldo eccezionale). E’ sufficiente tenerlo lontano da fonti di calore quali i caloriferi.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti d'autore relativi a quest'opera. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Creative Commons License
BURRO DOPOBAGNO AL KARITE' by veggie822 - LILIANA PAOLETTI
is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at lareginadelsapone.blogspot.com.

47 commenti:

  1. Ciao Veggie!
    Incuriosita dal burro dopobagno al karité, ieri sera, ho preparato un bel vasetto e questa mattina me ne sono spalmato un pò dopo il bagno.
    Ha una consistenza piacevole al tatto, ne basta un pochino, si stende fcilmente senza lasciare residui e si assorbe nel giro, massimo, di 10 minuti.
    Voglio precisare che la mia pelle è claustrofobica ma con questo burro non ha sfiatato ribellione.
    E' il primo prodotto in crema che autoproduco e mi ritengo più che soddisfatta del risultato ottenuto. ( pelle liscia come seta e morbida come quella di un peluche )
    Sono mesi che autoproduco e adopero saponi per il corpo ( anche per il bucato e le pulizie di tutti i giorni ) ma solo ora con il freddo di questi giorni, la mia pelle ha sentito, non la necessità ma il piacere di farsi coccolare da una cremina semplice,pratica e naturale.
    M'intriga il burro-cacao in stick ( nel sito - saponi e autoproduzioni - ), quando mi finisce quello in uso mi ripropongo per un altro esperimento.
    Grazie mille!!! :o)
    Lara

    RispondiElimina
  2. Ciao Lara, presto anche qui metterò tante belle ricette di cosmetica devo solo organizzarmi un po'.
    A presto
    Veggie

    RispondiElimina
  3. Molto bene! per ora mi godo il burro dopobagno.
    Lara

    RispondiElimina
  4. Ho fatto anch'io questo burro...purtroppo mi mancava un po' di olio di mandorle dolci e l'ho sostituito con dell'olio di jojoba. L'ho anche addensato un po' aggiungendo del burro di cacao...comunque il risultato è spettacoloso, si assorbe in fretta e ha un profumo da...svenimento! Anche mia mamma e mia sorella l'hanno apprezzato...diventerà un "must" fra i miei cosmetici! Grazie veggie!

    RispondiElimina
  5. Si hai ragione, l'odore è veramente gradevole, sarà il geranio che fa bene alla mente. Ero stufa della solita lavanda, è un periodo che mi disturba.
    Ciao!

    RispondiElimina
  6. Ho provato anche questa tua creazione...che dire? Fantastico, lascia la pelle veramente morbida morbida da mangiare.

    Grazie!
    Bisi

    RispondiElimina
  7. Ciao Veggie,
    vorrei realizzare anche questa tua ricetta, ma non ho gli oli essenziale di geranio e di zenzero. Tra quelli che ho in casa, oltre ad arancio e rosmarino, ho limone, salvia, lavanda e tea tree. Posso in qualche modo sostituire gli oli che mi mancano?
    Grazie,

    Silvia

    RispondiElimina
  8. Ma certo! Metti arancio, rosmarino nelle quantità riportate nella ricetta, con il limone sostituisci lo zenzero (quindi 6 gocce) e con la lavanda sostituisci il geranio (quindi 30 gocce).
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Veggie, su questo mix posso sostituire lo zenzero con la salvia? e si può aggiungere alcune gocce di colorante alimentare?
      Mary

      Elimina
    2. Sì puoi fare la sostituzione e volendo anche aggiungere un paio di gocce di colorante alimentare se ti piace.
      A presto
      Veggie

      Elimina
  9. Grazie Veggie, sei super!!!
    Ciao,

    Silvia

    RispondiElimina
  10. ciao. c'e' qualcosa con cui posso sostituire la cera d'api? te lo chiedo perche' sto cercando di evitare prodotti derivati da animali. grazie, ciao.

    RispondiElimina
  11. No, purtroppo no tra le sostanze naturali. Perlomeno non in questa preparazione.
    La cera d'api non svolge solo funzione indurente, ma è anche un emulsionante, cosa che non sono altre cere vegetali.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  12. Ciao. Posso sostituire l'o.e. di arancio dolce con uno di questi: salvia, timo, cipresso, menta? grazie.

    RispondiElimina
  13. Puoi mettere 40 geranio (anziché 30), 15 di menta e 5 salvia.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  14. Ciao Veggie,caspita avevo proprio bisogno di qualcosa per la pelle adesso che cominciano i primi freddi.. Volevo chiederti ma va spalmata sulla pelle umida o basta anche sulla pelle asciutta??
    Grazie,Cristina.
    Ps:l'olio di calendula o in alternativa quello di oliva posso sostituirlo con l'olio di ricino??C'entra qualcosa?

    RispondiElimina
  15. cara veggie questa crema va bene anche per le mani screpolate

    RispondiElimina
  16. @Cristina: Puoi mettere il burro sulla pelle umida, non puoi sostituire l'oleolito di calendula con il ricino (è troppo grasso), semmai metti dell'olio d'oliva.

    @anonimo: si, volendo si può usare anche per le mani.

    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  17. Perfetto,grazie.Cristina.

    RispondiElimina
  18. Ciao Veggie mi ha incuriosito questa ricetta e volevo mettermi a farla ma....sono carente di olio di cocco;c'è l'alternativa oppure no? Grazie

    RispondiElimina
  19. Sono solo 20 gr. in tuta la ricetta, non credo che cambierebbe molto sostituendolo con un altro olio, quindi metti quello che hai e che pensi possa andar bene per il corpo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  20. ciao veggie,vorrei sapere se come olio essenziale posso usare solo quello di lavanda e se posso quante gocce devo metterne.grazie, Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì certamente, la lavanda è uno di quegli oli essenziali che non può nuocere. Direi che ne puoi mettere 50-60 gocce tranquillamente.
      Ciao Veggie

      Elimina
  21. un' altra domanda:è possibile fare una specie di unguento utilizzando gli oli di questa ricetta, gli oli esssenziali e la cera d' api senza utilizzare il burro di karitè? bisogna aumentarne le dosi e in che proporzione? scusa ma sono proprio inesperta. grazie mille, Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è possibile, così su 2 piedi non so dirti esattamente quanti oli devi mettere ma puoi basarti sul rapporto oli-cera della ricetta dell'unguento alla calendula:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/11/pomata-alla-calendula.html
      e mettendo gli oli che preferisci.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. grazie, quella ricetta mi era sfuggita. quando recupero la cera d' api la provo a fare e poi ti faccio sapere. Ale

      Elimina
  22. Ciao veggie, ho fatto ieri il questo fantastico burro, ed é venuto benissimo, ha una consistenza piacevolissima insomma perfetto, ho raddoppiato le dosi perché volevo regalarne uno a due persone diverse, e un po' ne é avanzato anche per me :)) l'unica pecca ahimè è stato però il profumo... Ho sostituito lo zenzero perché non lo avevo con la stessa quantità di petitgrain, tra l'altro mi sono scordata di raddoppiare le dosi degli oli essenziali ma il profumo é intensissimo lo stesso, e appunto il profumo finale sa di prodotti anti zanzare al geranio!!!! davvero un profumo stomachevole e poco piacevole a mio gusto...così mi sono chiesta ma sarebbe venuto così anche con lo zenzero? ma che sia il mio olio al geranio che fa schifo? Oppure semplicemente ho scoperto che il geranio non mi piace? mi pare di aver capito che ci sono vari tipi di o.e al geranio io ho pelargonium graveolens che sia quello? grazie intanto ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'olio essenziale di geranio ha un odore gradevolissimo, ora non so se il tuo sia particolare o se semplicemente a te non piaccia.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Mah...spalmarsi sulla pelle pulita una cosa così gradevole ma dal profumo delle candele anti zanzare (perché a me sto profumo é venuto un mix di citronella/geranio anche se la citronella non l'ho messa) non mi pare il massimo... E comunque non hai risposto alla mia domanda, se esistono o meno vari tipi di oe al geranio, ma giustamente c'è google, farò da sola, ti ho chiesto solo perché ti ritengo più esperta di me, e magari ti sarà capitato di comprarne vari tipi... Va bene comunque se questo ê il profumo del geranio, vorrà dire che cambierò mix, perché così com'è mi fa nausea. Grazie ciao

      Elimina
    3. Esistono vari tipi di geranio, ma tutti si somigliano, quindi dato che il problema è il tuo cambia miscela.
      Ciao Veggie

      Elimina
  23. Veggie, io sono ancora alle prime armi e mi manca la bilancia di precisione che non la ho ancora trovata, come posso fare?
    Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...purtroppo non puoi fare!
      Si tratta di piccoli pesi che devono essere precisi.
      Se hai qualche negozio cinese vicino casa passa a dare un'occhiata, hanno delle bilance che vanno molto bene, costano intorno ai 10,00-15,00 euro.
      Ciao Veggie

      Elimina
  24. Ciao Veggie, vorrei chiederti un consiglio. Adoro questo burro dopobagno e l'ho oramai rifatto tantissime volte. Ho cambiato varie volte la profumazione (non perche' non mi piacesse questo mix, ma perche' mi piace cambiare) e quella che mi e' piaciuta di piu' e' quella alla canella. Nonostante io ne abbia messa una dose ben minore, pero', sentivo che la pelle mi prudeva un po'. Ora non ricordo piu' pero' quante gocce ne ho messe. Potrei approfittare della tua conoscenza per favore e chiedertti quante gocce ne dovrei mettere per questa quantita' di crema? Poi, per mio figlio che ha l'eczema, per cui l'ho usata senza o.e., dovrei continuare a fargliela usarla senza o c'e' un mix che potrei usare per lui?
    Grazie mille
    Maura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cannella può essere irritante, alcune persone poi sono più sensibili di altre a quest'olio essenziale, magari tu sei una di quelle.
      Comunque per questa quantità di crema prova a metterne soltanto 20 gocce in tutto.
      Per tuo figlio invece puoi fare questa crema e metterci 25 gocce di olio ess. di lavanda e 15 di tea tree così lo aiutiamo un po' di più.
      A presto
      Veggie

      Elimina
    2. Ti ringrazio tanto. Buon fine settimana
      Maura

      Elimina
  25. ciao scusa l'ignoranza ma dove trovo il burro di karitè e la cera d'api?
    grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi cercarli nelle erboristerie, oppure nei negozi online di prodotti per cosmetica, cerca anche su ebay perché lì ci sono senz'altro.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  26. Ciao Veggie, io non ho a disposizione gli oli essenziali previsti, ma ho oe lavanda, limone, menta, tea tree e geranio d'Egitto. Posso sostituire con qualcuno di questi che ho? O se volessi ometterli posso aggiungere una fragranza? Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, puoi sostituire quelli che nion hai con questi, magari ci andrei piano con il tea tree che non ha un odore molto gradevole.
      Sì anche per l'eventualità di mettere delle fragranze, purché si tratti di fragranze cosmetiche.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  27. scusami ma non c'è conservante in questa preparazione? essendoci burro e oe con il tempo irrancidiscono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo burro non c'è acqua quindi il conservante non serve, per quanto riguarda gli oli l'irrancidimento avviene normalmente come per tutti i grassi.
      Se conservato bene, al fresco dura quanto la scadenza riportata sulle materie di base.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
    2. Grazie per la precisazione

      Elimina
  28. Ciao Veggiano, con cosa posso sostituire l'olio essenziale di geranio? Oltre agli altri oli essenziali previsti dalla ricetta, ho in casa o. e. di vaniglia, cedro, teatree e lavanda. Grazie mille! Ciao Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa.. il sistema di completamento automatico mi ha sbagliato il tuo nome...

      Elimina
    2. ahaha!! Non ti preoccupare, succede!
      Puoi mettere quasi tutta lavanda e qualche goccia di cedro, dovrebbero star bene insieme.
      Ciao
      Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010