Pubblicato lunedì 4 gennaio 2016e aggiornato il

burro di arachidi fatto in casa

Questa deliziosa crema spalmabile si differenzia leggermente dalla crema di arachidi vera e propria, che si ottiene esclusivamente dalla macinazione di arachidi - poi ridotte in crema - e che rappresentano l'unico ingrediente della composizione.
Il burro di arachidi invece, è una crema spalmabile con ingredienti misti, che contiene principalmente arachidi, una piccola percentuale di olio, zucchero o altro dolcificante, alle volte emulsionanti, conservanti e altre porcherie rappresentate da sigle aliene.
Purtroppo sul mercato si trova burro di arachidi di pessima qualità, persino quelli biologici, da cui ci si aspetterebbe il massimo, possono essere deludenti in quanto spesso contengono olio di palma.
Allora, se ogni tanto ci viene voglia di burro di arachidi,  non ci rimane che farcelo da soli. Attenzione però!! comprate arachidi con il guscio, perché anche in quelle sgusciate si insinua lo spauracchio olio di palma, e purtroppo, come per il burro di arachidi biologico, anche in quelle biologiche sgusciate la presenza di olio di palma è quasi scontata!!
La ricetta quindi prevede l'uso di arachidi con il guscio che sono già tostate, e non hanno subito manipolazioni industriali.

BURRO DI ARACHIDI FATTO IN CASA
Ingredienti:
(per 2 vasetti di media grandezza)
500 g di arachidi tostate con il guscio
(oppure 350 g di arachidi già sgusciate, ma solo se non trattate con olio di palma o con altri oli vegetali, e solo se non salate)
3-4 cucchiai di olio di riso
(in alternativa mais bio o girasole bio, ma quello di riso è da preferire perché insapore, no olio di arachidi)
1 cucchiaio di zucchero di canna integrale biologico
1/2 cucchiaino di lecitina di soia o di girasole
(si può evitare, ma è preferibile usarla perché rende il prodotto omogeneo)
1 pizzico di sale marino integrale


Preparazione:
Sgusciate pazientemente le arachidi, togliendo anche la pellicina rossa interna, e appoggiatele in un'insalatiera.
Trasferitele nel bicchiere del frullatore, scartando eventuali residui di pellicina depositati sul fondo della ciotola.
Iniziate a frullare a intermittenza, a velocità media. Fermatevi spesso per non sforzare il motore del frullatore.
Quando le arachidi si saranno tutte frantumate in pezzetti aggiungete 2 cucchiai di olio di riso e tutti gli altri ingredienti, poi riprendete a frullare.
Ogni tanto togliete il coperchio del bicchiere e mescolate con una spatola. Appena l'impasto diventerà più sottile, oltre che più duro aggiungete altri 1-2 cucchiai di olio di riso e riprendete a frullare.
La crema deve risultare morbida, più morbida di come dovrà risultare il prodotto finito, perché in frigorifero tenderà a diventare soda.
Quando vi sembra di aver ottenuto una crema bella liscia fermatevi: il burro di arachidi è pronto.
Versatelo in 1 o 2 vasetti di vetro, perfettamente puliti e non appena si sarà raffreddato (nel frullatore si sarà inevitabilmente riscaldato un po') riponetelo in frigorifero.
Si dovrebbe conservare per un paio di mesi, ma è così buono che sarà difficile non consumarlo tutto in tempi decisamente minori ;)
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
BURRO DI ARACHIDI FATTO IN CASA di veggie822 - LILIANA PAOLETTI è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.lareginadelsapone.com/2016/01/burro-di-arachidi-fatto-in-casa.html.

4 commenti:

  1. meravigliosa ricetta! grazie mille!!!

    RispondiElimina
  2. Da provare subito! !!
    Complimenti per tutto

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. No, non è adatto perché si libera dell'olio. Il macinacaffè è più indicato per triturare sostanze secche, asciutte.
      Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010