Pubblicato lunedì 29 luglio 2013e aggiornato il

risciacquo speciale per impacchi oleosi pre-shampoo

Impacchi, maschere e oli applicati periodicamente sui capelli, li rinforzano, li nutrono, li ristrutturano. Il vero problema però  è risciacquarli via, in quanto i prodotti casalinghi non contengono per nostra scelta i tensioattivi sintetici, normalmente presenti nei prodotti commerciali, tensioattivi inseriti nei prodotti proprio allo scopo di facilitare la rimozione dei grassi una volta esaurito il tempo di applicazione.
In seguito a questa difficoltà di risciacquo, almeno a me capitava di fare impacchi sempre più di rado.
Il dover insaponare tante volte i capelli senza neanche riuscire  a rimuovere completamente gli oli e la necessità di fare un nuovo shampoo anche il giorno dopo perché i capelli rimanevano grassi, mi avevano un po' scoraggiato. Con questo metodo, anche se non completamente naturale, ma senz'altro più naturale dei prodotti commerciali, il problema è risolto.
Potete usarlo per risciacquare impacchi grassi, ogni volta che farete impacchi pre-shampoo con oli nutrienti a vostra scelta, olio di Amla, Vatika, Macassar, impacchi cremosi, impacchi con il rosso dell'uovo.

RISCIACQUO SPECIALE PER IMPACCHI OLEOSI PRE-SHAMPOO
Ingredienti:
250 ml aceto di vino bianco oppure aceto di mele
1 cucchiaio detersivo per i piatti biologico (non sapone autoprodotto)
3-4 gocce olio ess. limone (facoltativo)
Preparazione:
Versare l'aceto in una bottiglia da 250 ml (perfette quelle dell'olio di cocco sgrassate bene), senza riempirla completamente, ma lasciando lo spazio per il detersivo dei piatti, aggiungere il detersivo e le gocce di limone, finire di riempire con l'aceto mancante.
Meglio versare l'aceto per primo nella bottiglia altrimenti il detersivo inizierà a produrre schiuma rendendo difficoltosa l'operazione di riempimento.
Uso:
Per lavare i capelli preparare la solita brocca che si usa per il risciacquo all'aceto, versare sul fondo un po' di Risciacquo speciale (più o meno 1-2 cucchiai da tavola) e riempire con acqua calda.
Bagnare i capelli cercando di rimovere un po' di grasso, poi poco alla volta versare la soluzione preparata sulla capigliatura cercando di strofinare un po' per rimuovere il grasso dai capelli.
Risciacquare con acqua tiepida semplice. Se i capelli fossero ancora molto grassi preparare una seconda applicazione.
Risciacquare di nuovo con acqua semplice.
Terminare il trattamento lavando i capelli con il solito shampoo o sapone-shampoo.
Chi è solito concludere il lavaggio con il risciacquo all'aceto deve farlo anche in questo caso.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

7 commenti:

  1. Veggie, sei telepatica, era proprio quello che mi serviva!!! Già che ci sono però volevo approfittare per chiederti visto che l'hai menzionato, come potrei fare un impacco con il rosso d'uovo? Ne ho sentito parlare e ho sentito che fa molto bene ai capelli ma non saprei come farlo...
    Grazie!!
    Angy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi battere un rosso d'uovo insieme ad un cucchiaino di olio nutriente, come ad esempio l'olio di avocado (o anche pesca, albicocche, oliva) e del succo di limone.
      Lo tieni sui capelli (inumiditi) per il tempo di cui disponi e poi detergi per bene come spiegato qui.
      Ciao Veggie

      Elimina
  2. Brava veggie proprio quello che ti avevo chiesto poco tempo fa ! Fa al caso mio (: ma quante volte posso usarlo ? Perche io dovrei farlo spesso . . . Faccio impacchi per i capelli secchi ma ho la cute grassa ): grazie ps: ma che detersivo consigli ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi farlo quando vuoi, puoi usare quello della Sonett, Aequa di Officina Naturae (molto buono), Ecor (così-così ma accettabile), ma ce ne sono altri molto buoni.
      Non mi piace la linea Alm.... dei negozi bio
      Non prendere quelli con il marchio Ecolabel dei supermercati perché non sono equivalenti a quelli biologici.
      Tra quelli alla spina molto buono il Biolù.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Si bene la biolu' la sto usando io ! Grazie mi hai salvato (:

      Elimina
  3. Veramente utili questi suggerimenti(ho letto anche quelli sull'applicazione degli olii)! grazie mille per condividerli con noi!

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010