Pubblicato giovedì 16 agosto 2012e aggiornato il

piccole semine da balcone

Anche poveri abitanti di città come noi che vivono in appartamento possono togliersi la soddisfazione di mangiare qualche foglia di verdura di produzione propria.
Non è necessario godere di grandi spazi, basta un angolino sul balcone e scegliere di seminare solo ortaggi poco ingombranti, come foglie d'insalata ed erbe aromatiche delle quali scoprirete sapori completamente nuovi, molto diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati.
Non dimentichiamo inoltre che i costi dei semi sono davvero irrisori, una bustina di semi di insalata costa poco più di un euro e la resa non equivale alla quantità che si può acquistare con quella cifra che corrisponde a meno di una piantina di lattuga. Per cui vantaggio triplo: più sapore, più salute, risparmio economico.
Per queste poche erbette con cui ho voluto iniziare, ho usato le vaschette di plastica per alimenti, quelle contenenti i latticini, che nei mercati settimanali i commercianti svuotano in quantità la mattina, per poi buttarli.
Nel mercato che si svolge da noi il martedì l'orario più favorevole per farsi dare le vaschette (che tra l'altro depositano a terra dietro ai furgoni-frigoriferi e quindi non serve neanche chiederle) è verso le 10.30-11.00.
A quell'ora se ne possono trovare diverse (si vede che le persone mangiano tante mozzarelle che a mio parere non fanno neanche tanto bene alla salute...), se l'idea vi piace portatevi un sacchetto di plastica perché in genere sono piene di siero di latte e pur vuotandole sporcherebbero le borse in tessuto lasciando odore di acido.
Le vaschette vanno deterse per bene con acqua tiepida e detersivo per i piatti.
Prime foglioline di rucola
Per adattarle a vasi bisogna praticare dei buchi sul fondo, serviranno a far scorrere l'eccesso di acqua ed evitare dannosi ristagni che provocherebbe marciume delle radici.
Procurarsi un chiodo e un paio di pinze.
Ecco a voi la rucola
Passare il chiodo sulla fiamma di un fornello (stringendolo tra le morse delle pinze) e dopo pochi secondi iniziare a perforare il fondo della vaschetta (è tenera e si lascerà perforare in un attimo), quando si noterà che il chiodo non affonda più passarlo nuovamente per qualche secondo sulla fiamma.
Quando tutto il fondo sarà perforato riempire la vaschetta di terra, livellarla e pressarla un po'.
Prendere la bustina di semi, leggere le modalità di semina, in particolare a quale profondità vanno collocati i semi, anche in genere basta distribuirli per bene e coprirli con 1 cm di terra, quindi distribuirli sulla terra in modo uniforme. Per una vaschetta come queste ne basteranno un cucchiaino. Pressarli delicatamente e posare sopra poca terra, per evitare che il vento li porti via via con sé, e pressare anch'essa.
Annaffiare e continuare ad annaffiare.
Non resta che aspettare che la vita si affacci dalla terra, garantisco che si tratta di un momento emozionate, anche se si tratta solo di semi!
I tempi di raccolta variano da seme a seme, le indicazioni sono riportate su tutte le bustine.
Veggie
Prime foglioline di prezzemolo
Prime foglioline di insalatina
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
PICCOLE SEMINE DA BALCONE by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at http://www.lareginadelsapone.com/2012/08/piccole-semine-da-balcone.html.

4 commenti:

  1. ci sto provando anche io, magari a poco a poco riuscirò a convertire il mio pollice...nero ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella mia se ci sono riuscita io con queste appunto "piccole semine" penso che possa riuscirci anche tu. Non credere di essere l'unica ad avere il pollice nero, anch'io non scherzo!
      Ciao Veggie

      Elimina
  2. Ideona questa delle vaschette dei latticini! la proverò. Siccome però io non ho il balcone, ma le terrò inizialmente in veranda (pavimentazione di casa e tanto legno in giro), hai qualche idea geniale per fare dei "sottovasi" con riciclo/riuso? grazie. :* Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. potresti usare le stesse vaschetta sollevandole con uno spessore, magari 1-2 vaschette capovolte, di quelle del supermercato tipo queste:
      http://www.lareginadelsapone.com/2013/04/vaschette-per-alimenti-recuperate-dai.html
      Ciao Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010