Pubblicato venerdì 4 giugno 2010e aggiornato il

calzino di spugna come spugna da doccia

Vi potrebbe venire da ridere, ma non c'è nulla, dico nulla di più adatto per la doccia che i calzini bianchi in spugna tipo tennis. Non è necessario comprarli, più sono vecchi e più sono adatti allo scopo.
Io utilizzo i calzini bianchi di scarto un po' per tutte le pulizie di casa, penso che anche altri facciano lo stesso. Adesso tra i tanti utili usi si potrà aggiungere anche questo.
Perché i calzini sono migliori di tante spugne da bagno?
Esaminiamole un po' tutte:
Spugne di mare - io le scarto a priori perchè non c'è ragione di sacrificare un animale per farsi la doccia. Oggi esistono anche spugne con garanzia scritta che ne certifica la provenienza e la raccolta su spiagge quando le spugne raggiungono la riva da sole già decedute. In ogni caso l'idea di passare uno scheletro sul corpo per la mia igiene, mi infastidisce e la evito comunque.
Spugne di cellulosa - sebbene abbiano il vantaggio di essere di origine vegetale e biodegradabili, come difetto principale hanno quello di impedire la formazione di una schiuma abbondante e soddisfacente con l'utilizzo di saponi naturali, mentre usandole con detergenti industriali la schiuma si forma in abbondanza, ma risulta difficoltoso sciacquarle. Inoltre sono sempre super colorate e rilasciano il colore per lungo tempo (e il colore non è certo di origine vegetale).
Spugne sintetiche classiche - sembra che quando si passino sul corpo si elettrizzino! e non si sciacquano mai... inoltre dopo pochi lavaggi si sgretolano.
Spugne sintetiche a retina (quelle che sembrano fatte con i sacchetti delle patate) - fanno fare molta schiuma ai saponi, ma a me sembra che grattino la pelle, i saponi naturali poi tendono ad infiltrarsi tra le maglie e non si sciacquano bene, ma che ragione c'è poi di lavarsi con la plastica?
Spugne in lattice - che disperazione, se non si usano per un po' diventano di cemento e non c'è verso di fargli assorbire acqua! sulla pelle sembra di passare la gomma, vanno bene solo per sviluppare i muscoli estensori dell'avanbraccio, considerando quanta forza occorre per strizzarle...
Loofah - è un ottima spugna ricavata da una zucca, ma non può essere usata abitualmente per la doccia, è adatta per trattamenti esfolianti forti.

Abbiamo visto pregi e difetti delle spugne più utilizzate (più difetti che pregi veramente..), quando proverete il calzino da doccia vi accorgerete che finalmente, anche usando saponi naturali si ottiene una buona schiuma. La spugna soprattutto se è un po' vecchia, con la sua azione leggermente esfoliante esercita un piacevole massaggio e finalmente sentirete qualcosa a contatto con la pelle che deterge a fondo senza aggredire.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti d'autore relativi a quest'opera. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Creative Commons License
CALZINO DI SPUGNA COME SPUGNA DA DOCCIA by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at lareginadelsapone.blogspot.com.

12 commenti:

  1. Ciao Veggie, che idea fantastica!!
    Pensa come siamo strani... questo tuo post mi ha fatto ricordare che quando ero piccola mia madre mi lavava con quella che lei chiamava la "manopola", ossia una "tasca" di spugna di cotone che all'epoca (una quarantina di anni fa) credo si trovasse comunemente nelle parure di asciugamani - infatti ne avevamo varie, in coordinato con gli asciugamani da bagno.
    Me lo sono ricordato perche' mi e' tornata alla mente, nettissima, proprio la sensazione che hai descritto, di "sentire qualcosa a contatto con la pelle che deterge a fondo senza aggredire".
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  2. E' vero!! Ora che l'hai detto è venuto in mente anche a me, e mi hai fatto venire una nuova idea, grazie!
    Appena l'avrò provata la esporrò.
    Questo ci fa capire che dovremmo fare un passo indietro ogni tanto, non trovi?
    Ciao A presto!
    Veggie

    RispondiElimina
  3. Si', sono d'accordissimo!
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  4. Che bella idea Veggie! L'altro giorno mi sono giusto arrabbiata con la mia spugna a "retina delle patate" perchè non intrappolava bene il gel di sapone. D'estate è liquido e ne spreco un casino per farmi la doccia! E poi ora ho risolto il problema "spugna da mettere in valigia"! Decisamente salvaspazio e di celere asciugatura... Grazie come sempre per tutti gli spunti!

    RispondiElimina
  5. Grazie a te Gildina, infatti quelle a retina sono proprio così!
    Nella lista delle spugne ho dimenticato di menzionarne una che è molto buona e che uso spesso in alternativa al calzino.
    Farò un altro post per quella.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  6. Anche se tu non la ami particolarmente, la mia spugna preferita è proprio quella a rete...l'ho scoperta almeno 15 anni fa e non l'ho ami più lasciata...tra l'altro dura tantissimi anni...io ne ho cambiate davvero poche in tutti questi anni...ogni tanto un ammollo disinfettante e torna come nuova ;-)
    vabbè...tralasciando al mia spugna preferita, il calzino è davvero un' ottima idea, è una versione riciclosa della classica manopola che usano in molti paesi....la si potrebbe anche confezionare con vecchi asciugamani..che dici, potrebbe essere una buona idea??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già fatto un articolo su come riciclare gli asciugamani e c'ho inserito anche la manopola, eccolo:
      http://www.lareginadelsapone.com/2011/01/10-modi-per-riutilizzare-gli.html
      Ciao Veggie

      Elimina
  7. Ciao Veggie! Ma che idea geniale...e pensare che io li butto sempre via quando sono lisi...ma come si fa con esattezza? Vanno tagliati? Aperti?

    grazie
    katia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non vanno tagliati, va solo ripiegato il bordo se sono lunghi, nient'altro!
      Ciao Veggie

      Elimina
  8. grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Io le manopole per la doccia le confeziono utilizzando vecchi asciugamani o accappatoi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anch'io, c'è anche un articolo in merito:
      http://www.lareginadelsapone.com/2011/01/guanto-da-doccia-realizzato-con.html
      Ciao Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010