venerdì 16 aprile 2010

sapone di Marsiglia

Ho spiegato nell'articolo utilizziamo il sapone di Marsiglia quanto sia diventato difficile trovare del vero sapone di Marsiglia. Cercherò di completare questo argomento. Oramai la scritta sapone di Marsiglia la troviamo ovunque, ma vi siete mai soffermati a leggere le etichette?
Questo purtroppo è il primo ostacolo che si trova. Gli ingredienti di un sapone sono rappresentati dall'INCI, un codice internazionale che serve a descrivere gli ingredienti in cosmetica e in quale forma sono stati inseriti in un prodotto. Purtroppo per la gente normale questo codice risulta essere incomprensibile, inoltre nei saponi diversi da quelli per l'igiene personale l'obbligo di riportare gli ingredienti non c'è, quindi prendendo come esempio un sapone di Marsiglia da bucato, non potremmo mai sapere cosa contiene. Questa è un'ingiustizia considerando che il bucato lo indossiamo e dovrebbe essere un nostro diritto sapere cosa mettiamo a contatto con la pelle. Per questa ragione consiglio a tutti di scartare a priori i saponi da bucato e di rivolgersi a quelli per l'igiene personale da usare anche per le pulizie domestiche e per il bucato.
Per tornare all'INCI bastano pochi elementi da imparare per identificare dal codice, gli ingredienti più importanti in un sapone.
L'ingrediente che troverete dappertutto è il Sodium Tallowate, il cosiddetto sego bovino, si tratta del grasso saponificato ottenuto dagli scarti di macellazione (quindi un grasso animale). Questo sgradevole ingredienti si trova in quasi tutti i saponi per il viso e per il corpo oltre ad essere contenuto in tutti i saponi da bucato. Divertitevi la prossima volta che andate al supermercato e leggete le etichette di tutti i saponi che trovate, se ne trovate uno che non contenga il Sodium Tallowate, siete fortunati, compratelo! Purtroppo anche saponi famosi in tutto il mondo lo contengono, non sto qui a fare nomi, ma basta leggere.
Al secondo posto tra gli ingredienti troviamo Sodium Palmate e Sodium Palm kernelate, si tratta rispettivamente di grassi saponificati da palma e da noccioli di palma. Sebbene siano grassi vegetali, dal punto di vista ecologico non sono poi così accettabili, il Sodium Palm kernelate è molto apprezzato per la capacità che ha nei saponi di produrre molta schiuma, ma è un ingrediente molto aggressivo per la pelle.
Il vero sapone di Marsiglia dovrebbe essere fatto con olio d'oliva, che nell'INCI si riconosce dal nome Sodium Olivate e sarà questo l'ingrediente da ricercare.
Sicuramente tra gli altri ingredienti non mancheranno l'EDTA, un sequestrante che si trova più facilmente di quanto si trovi la gramigna nei campi. A questi poi aggiungiamo limonene, citral, profumi in genere. Tutti prodotti di natura sintetica.
Allora cosa dobbiamo fare?
Sono dell'idea che tutti dovremmo imparare a far da soli il sapone e per questo ricordo a chi fosse interessato ad imparare, che può fare domanda d'iscrizione al gruppo di discussione Yahoo da me rappresentato sapone e autoproduzioni, dove potrà imparare a fare sapone per la persona, ma anche saponi da bucato e per la casa.
Per chi ancora non se la sente, ma desidera un primo avvicinamento al mondo del sapone, prossimamente impareremo ad utilizzare il sapone di Marsiglia acquistato e a lavorarlo per ottenere sapone liquido e saponi personali con caratteristiche specifiche.
Il problema principale però rimane la scelta del sapone da utilizzare. Tra tutti quelli che ho trovato in commercio l'unico che contiene olio d'oliva e non contiene il sego bovino è quello dell'immagine. Si chiama Vero Marsiglia e lo produce la ditta NESTI DANTE srl di Firenze.
Pensate che questo sapone l'ho trovato nei supermercati Conad. Un panetto da 150 gr. costa meno di 1,00 euro.
Contiene olio d'oliva come primo ingrediente e a seguire olio di palma, di cocco e noccioli di palma. Non manca il famoso EDTA e i profumi di cui ho parlato quali limonene, citral ecc.. ma rimane il migliore tra quelli commerciali.
Useremo questo per i nostri esperimenti, ma andranno bene anche saponi simili nella composizione che contengano olio d'oliva come grasso principale e che non contengano sego.
Se doveste trovare altri saponi simili, vi prego di segnalarmelo attraverso un commento così potremmo informare anche gli altri interessati. Grazie.
Veggie
26-04-10 mi è stato chiesto l'INCI di questo sapone, lo aggiungo ora:
SODIUM OLIVATE, SODIUM PALMATE, SODIUM COCOATE/PALMKERNELATE, AQUA, PARFUM, GLYCERYN,SODIUM CHLORIDE, TETRASODIUM EDTA, TETRASODIUM ETIDRONATE, CITRAL, LIMONENE, LINALOOL.
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti d'autore relativi a quest'opera. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
SAPONE DI MARSIGLIA by veggie822 is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at lareginadelsapone.blogspot.com
Creative Commons License

194 commenti:

  1. sono bravissima a fissare le etichette per ore. a volte me le copio su dei pezzi di carta, per dire quanto posso essere pallosa. se trovo qualcosa, scrivo subito!
    notte notte.

    RispondiElimina
  2. Anch'io, mi porto 2 paia di occhiali, ingredienti e scadenze dei prodotti vengono riportati sempre in piccolo. Tra poco mi porterò una lente d'ingrandimento.
    Caio Veggie

    RispondiElimina
  3. Opplà sono di nuovo io Rossana ho visto l'etichetta del sapone sopra io l'ho comprato a todis ce ne sono di vari tipi oltre a quello fotografato è sicuramente molto buono (mi chiedo come mai questi prodotti di NICCHIA si trovano nei discaunt e costano poco e nella grande distribuzione neanche l'ombra? oppure mi è capitato di aquistarer prodotti a todis (molto buoni) dopo un po li trovo nei supermercati tradizionali ma la differenza è solo una il prezzo molto più alto.ciao ciaoooo

    RispondiElimina
  4. Cara mia, dietro il mercato ci sono cose che noi umani non conosciamo. In primis il prezzo dei prodotti lo fanno le pubblicità. Oltre a dovercele subire, oltre al lasciarci prendere dai prodotti in questione, grazie anche a chissà quali messaggi subliminali siamo continuamente sottoposti, le pubblicità dobbiamo pagarle noi sul prezzo dei prodotti. Chi fa piccole pibblicità o non ne fa si guadagna un posto nei discount...
    Questo è il commercio.
    Tornando al sapone in questione, so che ci sono altri tipi , ma per l'uso che ne facciamo noi, cioè rilavorarlo, serve quello più neutro e meno addizionato.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  5. Ciao Carissima,

    ho trovato un sapone con un inci che non mi aspettavo...
    Sodium Olivate, Aqua, Glycerin,Parfum.
    Viene prodotto da Quidnovi S.p.A. e si chiama D'OLIVA di Fresh&Clean.
    Lo provo per fare il sapone da bucato quando quello autoprodotto finisce, il costo è veramente basso... 1€ per 100gr.

    Spero che quest'info possa esserti utile.

    Bacissimi
    Bisi

    RispondiElimina
  6. Ottimo! Ci sarebbe solo il Parfum da contestare ma non si può avere tutto. Se è per l'igiene personale e non hai alternative provalo, ma i saponi per la persona non sono adatti per la lavatrice, è per questo che ho messo solo poche ricette sull'articolo in cui si utilizza questo sapone. Dovresti cercare quello di Ecor per il bucato.
    Comunque cercherò questo sapone per gli articoli che riguardano i saponi da rilavorare. Grazie.
    Veggie

    RispondiElimina
  7. Sai una cosa? lo terrò allora per fare qualche sapone rilavorato...haimè non me ne è uscito bene neanche uno :( per il resto autoproduzione!!! ho ancora chili di sapone da smaltire (fatti da me).
    Ciao!
    Bisi

    RispondiElimina
  8. Allora per rilavorarlo segui i metodi che trovi sul blog, perché i saponi industriali si comportano diversamente da quelli autoprodotti.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  9. Scusa, eh, ma non ho capito perchè usare il sego del bue non va bene, fa un sapone duro, buonissimo, candido.
    Noi ammazziamo due maiali l'anno, e faccio 4/5 secchie piene di grasso fuso e filtrato, che saponifico con l'olio di oliva vecchio.
    Viene un sapone ottimo.
    In quanto all'EDTA lo mettono nel sapone per bloccare la durezza dell'acqua di rete, altrimenti formerebbe i saponi di calcio che non rimuovono lo sporco, ma lasciano uno strato giallastro/bruno difficile da rimuovere dalle superfici dove si appoggia...figurati i tessuti!
    Comunque l'EDTA non ha nessuna tossicità, ed è usato in medicina come complessante dei metalli in caso di avvelenamento.
    Io lo uso molto spesso in analisi chimica, appunto per determinare la durezza delle acque.
    I saponi perdono drasticamente di efficacia nell'acqua dura.
    Edoardo, perito chimico.

    RispondiElimina
  10. Si so cos'è l'EDTA e a cosa serve, ma ci sono sequestranti meno dannosi.
    Sono contraria al sego animale nel sapone per prima cosa perché è contro la mia etica essendo vegetariana e non posso pensare di lavarmi con morte e sofferenza, seconda cosa perché quello che viene impiegato nei saponi è ottenuto da scarti di macellazione, sarà come minimo la feccia più feccia (in senso dispreggiativo) che si possa trovare.
    Veggie

    RispondiElimina
  11. ho trovato questo sapone che non è il massimo, ma non fa nemmeno pena. si chiama sapone d'aleppo all'olio di alloro e di oliva. inci: elea euopea oil, laurus nobilis, aqua, sodium chloride, sodium hydroxide.
    però....L'olea Europea non garantisce che ci sia solo olio di alloro e di oliva, Anzi, sono olii misti!

    RispondiElimina
  12. Scusa Angela non ti capisco, se c'è scritto olea europea oil e lurus nobilis è un ottimo sapone di Aleppo, è solo sbagliato l'INCI, cioè non è scritto correttamente, ma gli ingredienti sono ottimi.
    Veggie

    RispondiElimina
  13. Ciao. Volevo chiedere un parere ma vedo che probabilmente l'altro ieri all'ipercoop ho acquistato senza saperlo lo stesso sapone che descrive Angela. Il mio reca l'indicazione "sapone di Aleppo all'olio di alloro" ma gli ingredienti sono esattamente gli stessi di quelli che dice Angela e nella stessa successione. Dice anche prodotto in Siria e distribuito da Saponificio Giannasso-Genova (se non ricordo male, è il saponficio che produce i Provenzali, o no?). Dunque, da quello che hai già detto dovrebbe essere un prodotto più che buono. Allora passo alla seconda domanda: ieri sera l'ho provato sul viso (non amo per niente i latti detergenti) che c'è consistenza d'olio si sente e sulla pelle è abbastanza piacevole, però l'odore non è che mi va molto. Dici che si presta ad essere rilavorato? E se sì, aggiungendo cosa? Un caro saluto. Mgrazia

    RispondiElimina
  14. No, meglio lasciarlo così. Non è mai una buona idea rilavorare saponi di fabbrica, eppoi il Sapone di Aleppo è un sapone speciale, è un peccato rovinarlo, quello che senti è il suo odore caratteristico.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  15. Grazie per la risposta. Mi sa che, tanto per cambiare, hai ragione... Ieri sera l'ho usato sotto la doccia, e mi è sembrato che, dopo, la pelle tirasse meno del solito. L'odore mi è sembrato meno forte, forse perchè dopo ho passato giusto un velo di olio di mandorle dolci. Chissà, magari mi abituo.
    Buona serata. Mgrazia

    RispondiElimina
  16. SCUATE MA IL TETRASODIUM è CANCEROGENO?

    RispondiElimina
  17. Ufficialmente non lo è, altrimenti sarebbero costretti a ritirarlo dal mercato, invece è dappertutto!
    Io sono dell'avviso che sia meglio evitarlo, ma purtroppo è raro trovare saponi che non lo contengano, per questo è meglio imparare a farseli da sé!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  18. Spero che non va a finire come l amianto,che l hanno ritirato dopo ha mietuto vittime. Io ho comprato un sapone di marsiglia è tutto ok tranne il tetrasodium,peccato.

    RispondiElimina
  19. Infatti come ho detto è difficile trovare saponi che non lo contengano..
    Impara dai! non è difficile fare un sapone di Marsiglia tutto oliva e senza porcherie!
    A presto Veggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao veggie,scusa il disturbo.. ho bisogno di una risposta se possibile ovviamente alla mia domanda: è migliore( da un punto di vista quangto piu' naturale delle sostenze chimiche usate e piu' salutistico) usare il sapone di marsilia o un sapone diverso dove gli ingredienti sono solo: Olea Europaea Oil (olio extravergine d'oliva), Aqua, Sodium Hydroxide, Citric Acid. ?????

      Elimina
  20. Ma dove trovo la ricetta? Nel tuo blog? Grazie

    RispondiElimina
  21. Ciao (ma perché non metti almeno una piccola firma così posso chiamarti per nome?),
    Per fare un sapone tutto naturale non basta una ricetta, bisogna apprendere le tecniche di saponificazione e conoscere una serie di precauzioni da adottare, semplici, ma è necessario conoscerle. Per queste ragioni e affinché nessuno si faccia del male non metto ricette complete nel blog.
    Chi vuole apprendere le tecniche di saponificazione può iscriversi al mio gruppo di sapone sapone e autoproduzioni dove troverà tutto per imparare e soprattutto già dopo pochi giorni potrà lanciarsi nella realizzazione del primo sapone.
    Per iscriversi è solo necessario avere un'email Yahoo.
    Se vuoi imparare ti aspetto!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  22. Ok grazie. Certo hai ragione non è facile.Ti metto il mio nome.

    RispondiElimina
  23. Veggie scusa un altra domanda. Ma il disodium edta è lo stesso del tetrasodium?

    RispondiElimina
  24. Filippo non so se siano identici, ma anche se non lo fossero la differenza sarebbe minima e non certo quanto a effetti che comunque ritengo siano uguali.
    A presto Ciao
    Veggie

    RispondiElimina
  25. Buongiorno Veggie,
    ho trovato una nuova qualità di panetto di marsiglia
    Ti metto i dati così mi puoi dare un consiglio sulla qualita:

    savon de marseille
    Marius Fabre en Provence
    400g

    acquistato in svizzera a pari € 3.50 circa

    INCI: 72% sodium olivate, aqua, sodium palmate, sodium chloride
    (qui è in vendita con il marchio bio suisse, non testato su animali ecc)

    L'ho appena utilizzato per i cuori con i fondi di caffé ... cosa ne pensi?

    grazie :o)

    RispondiElimina
  26. Se hai riportato tutti gli ingredienti dell'etichetta e non c'è altro, direi che è un ottimo sapone!
    Vai tranquilla è anche migliore di questo dell'articolo!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Veggie,
      in attesa di provare a farmeli da sola, ho acquistato anch'io il sapone citato sopra (abito a Lugano e l'ho trovato alla Drogheria Bellotti) volevo chiederti se è un sapone adatto solo alla pulizia della persona o anche per il bucato?
      Grazie e complimenti il tuo libro è bellissimo!!!!
      Daniela

      Elimina
  27. Ciao sono capitato per caso su questo sito ed un ho letto un paio di articoli :-)
    Volevo segnalarvi che nei supermercati EuroSpin c'è il sapone di marsiglia che probabilmente ha ingredienti natuali..Io prima lo utilizavo ma ora non più quindi non posso postarvi gli ingredienti...Ho smesso di usarlo perchè avendo la pelle delicata e facendo un continuo lavaggio delle mani quotidiano mi "ditruggeva" la pelle..Unico sapone ahimè che non mi provoca questi efetti(dico ahimè perchè costa caro) è la saponetta Dove!

    RispondiElimina
  28. Un sapone naturale non distrugge la pelle solo perché si lavano le mani in continuazione. Noi saponai abbiamo il vizio di farlo, perché ci piace il contatto con il sapone e per studiare le diverse caratteristiche tra uno e l'altro. Tra l'altro ho fornito del sapone naaturale anche ad un barista che aveva una forte dermatite alle mani per la stessa ragione e con il sapone naturale in un tempo massimo di 10 giorni è guarito.
    Ne deduco che del tutto naturale il sapone dell'Eurospin non è...
    La saponetta Dove è altrettanto innaturale come del resto tutti i saponi industriali, però essendo molto grassa in qualche modo tende a tamponare i tuoi problemi alle mani, non per questo però si può definire naturale, e i costi elevati dipendono esclusivamente da strategie di mercato comprese le pubblicità che hanno un costo che incide sul prodotto finito (la pago sempre i clienti).
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  29. ciao Veggie grazie delle risposta :-) Più che ditruggere me le seccava molto dato che le lavo molte volte durante il giorno.
    Allora oggi ho fatto prendere una saponetta di Marsiglia dall'eurospin(ce ne sono 3 tipi)..Ho preso quella al miele e ancora devo provarla..Ora ti posto gli ingredienti di quella al miele:
    Sodium Palmate,Sodium Cocoate/Sodium Palmkernelate,Parfum, Tetrasodium EDTA, Tetrasodium Eidronate,Buthylphenil Methylporpional, Alpha Isomethyl Ionone, Benzyl Salicylate, Citronellol,Limonene,Geraniol,Hexil Cinnamal,Linalool,CI 19140,CI 14700.
    Che ne pensi?
    Per quanto riguarda il Dove inzia a non piacermi neanche a me oltre che per il prezzo mi lascia una brutta sensazione sulla pellle anche se comunque è l'unico sapone che non me le distrugge e non me le secca! Grazie :-)

    RispondiElimina
  30. ...ah dimenticavo: come sapone liquido di marsiglia per lavare mani/corpo dove posso trovarlo?
    grazie mille e complimenti per il sito :-)

    RispondiElimina
  31. ...Appunto come ho detto si tratta della solita porcheria..
    contiene solo olio di palma, di noccioli di palma, di cocco (che seccano la pelle), dopo gli oli l'ingrediente principale sono i profumi sintetici (spesso allergeni) poi chelanti chimici e ancora terpeni sintetici e per chiudere coloranti artificiali..
    Peggio di così..
    Se vuoi un sapone accettabile, anche se non perfetto devi andare in erboristeria o nei negozi del biologico, non c'è alternativa.
    Oppure devi imparare a farti da te i saponi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  32. Ciao Veggie!
    Volevo sapere cosa ne pensi del sapone Marsiglia puro dell'Almacabio (Hedera Natur Srl di Bolzano): l'ho trovato in erboristeria a un buon prezzo, purtroppo ha sempre del profumo aggiunto ma a livello di INCI mi sembra abbastanza buono... Te lo copio: sodium palmate, sodium cocoate, aqua, sodium olivate, glycerin, parfum, sodium chloride, sodium citrate, tetrasodium etidronate.
    C'è scritto anche che è controllato da ICEA per la LAV, ed è indicato sia per il bucato che per l'igiene personale (possibile? per cosa è meglio usarlo secondo te?).
    Grazie!

    RispondiElimina
  33. Visto che è la stessa robetta di questo di cui ho parlato e che contiene comunque profumo e EDTA, non vedo perché pagarlo di più quando puoi spendere meno acquistando questo che per giunta contiene olio d'oliva come primo olio (anziché il solito maledetto olio di palma).
    Questo per quanto riguarda il sapone per l'igiene personale, però non userei il sapone che mi proponi anche per il bucato, sicuramente non è abbastanza detergente, essendo per il corpo.
    Tra i due usi sceglierei quello per il corpo (sceglierei per modo di dire).
    Veggie

    RispondiElimina
  34. Ok grazie del parere! Non l'avrei comprato più, ma l'ha preso il mio ragazzo... Lo uso per tutte le preparazioni per il corpo allora, finché finisce.
    Ciao

    RispondiElimina
  35. Ciao Veggie,ti seguo anche se in silenzio nel gruppo sapone e autoproduzione e lo trovo fenomenale.. Volevo chiederti che ne pensi del sapone di marsiglia che ho acquistato dal mio gruppo gas per fare il sapone "liquido",dato che ne ho acquisto abb e il profumo mi piace (così evito di comperare il sapone liquido!). Contiene olio di cocco olio di oliva e olio essenziale petit-grain,ma non sò se posso dirti la marca.Cristina

    RispondiElimina
  36. Certo! puoi dirmi la marca e se hai l'INCI scrivilo così togliamo ogni dubbio.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  37. La marca è casa gaia.. l'inci è quello che ho scritto:olio di cocco olio di oliva ed olio essenziale petit grain,le percentuali non sono messe ma l'ordine è quello... lo trovo già a scaglie e profumatissimo!

    RispondiElimina
  38. Beh quello non è proprio un INCI ma un semplice elenco di alcune cose che contiene, non è detto che siano elencate tutte, comunque l'importante è che si tratti di un sapone per la persona e non per il bucato (perché c'è differenza).
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  39. Eh allora devo lasciarlo perdere perchè è da bucato... Mi giro su altro... Cristina.. Grazie ed alla prossima..

    RispondiElimina
  40. Scusate ho trovato il vero sapone di marsiglia costa 1.80 euro. Si chiama i provenzali,è naturale non contiene profumo. Tutti ingredienti buoni perchè ho controllato sul biodizionario. Io lo sto usando e mi trovo benissimo.

    RispondiElimina
  41. Ciao, senti scusa per quanto riguarda il Sodium Hydroxide, ovvero la Soda Caustica, è un elemento fondamentale per la creazione del sapone in quanto senza questo non ci sarebbe glicerina vero?( più grassi o olio ovviamente) quindi non si può fare un sapone senza soda caustica giusto? E' che mi sembra che alzi molto il PH. quindi non so quanto possa far bene alla pelle.
    Seconda cosa : ho trovato un sapone BIO che ha gli ingredienti che tu consigli di ricercare in un sapone così vorrei segnalartelo: si chiama Melvita e gli ingredienti sono: Sodium Palmate,Sodium Kernelate, Acqua, Glycerin,Parfum, Honey, Sesamun Indicum Seed Oil, Sodium Chloride, Butyrospermum Parkii Butter,CI 77891 [tITANIUM dIOXIDE], Linanool, Tetrasodium Glutamate Diacetate, Limonene, Sodium Hydroxide

    RispondiElimina
  42. Per prima cosa non comprerei mai un sapone per l'igiene personale fatto di solo olio di palma. Tra l'altro l'INCI non è scritto correttamente..
    Per quanto riguarda il sapone, la soda caustica o idrossido di sodio è necessaria al fine di ottenere il sapone stesso, senza soda non ci sono le condizioni chimiche perché si verifichi una reazione.
    La glicerina rimane nel sapone ma non è per avere glicerina che si usa soda caustica.
    Per quanto riguarda il pH, una caratteristica del sapone è il suo pH basico, non può esistere un sapone neutro, ovvero con un pH 7 o con un pH acido, se trovi dei prodotti in commercio con queste caratteristiche non sono saponi, ma detergenti sintetici.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  43. diciamo che avevo intenzione di utilizzarlo per farmi la doccia.. non me lo consigli?
    Potrei sapere perchè scusa?
    Inoltre, mi sono iscritta al gruppo per vedere la tua ricetta del sapone fatto in casa ( solido) ma nn riesco a vedere nulla, dove posso trovare la ricetta? Grazie Simona

    RispondiElimina
  44. Sul sapone che ho sottomano non c'è scritto INCI c'è scritto CI ed il numero è quello che ho scritto prima, che significa se non va bene?

    RispondiElimina
  45. L'olio di palma produce saponi molto aggressivi e di scarso valore, per questo.
    CI significa Color Index è solo la dicitura che si mette vicino al numero dei coloranti, quindi il sapone che dici è anche colorato artificialmente.
    Per il sapone devi scrivere nel gruppo non possa darti un percorso qui.

    RispondiElimina
  46. Come faccio a scrivere nel gruppo? Mi sono iscritta al link dove c'è scritto autoproduzione ma non so come fare per lasciar messaggi... scusami se ti faccio perdere del tempo.

    RispondiElimina
  47. ecco credo di aver inviato un messaggio dove chiedo la ricetta ... scusa ma nn ho mai capito come funzionano queste cose:)
    Ah una domanda... se io faccio il sapone liquido "sapone" tra virgolette cioè sciolgo il sapone di marsiglia nell'acqua, lo faccio bollire e riposare etc etc.. una volta finito tutto, posso utilizzarlo per la lavatrice? Cioè per il bucato in lavatrice? O per quello devo usare la crema ovvero con il bicarbonato?

    RispondiElimina
  48. Sono 2 cose diverse, per il bucato devi usare le ricette riportate per il bucato, non si possono scambiare.
    Comunque nel gruppo potrsi imparare a fare anche il sapone da bucato e capire la differenza tra saponi da bucato e saponi per la persona.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  49. No, perchè una ragazza che conosco che anche lei fa saponi, mi ha detto che posso utilizzare il risultato che esce dal sapone di marsiglia a scaglie sciolto e fatto bollire in acqua e fatto raffreddare anche come detersivo per fare lavatrici con i vestiti.
    Invece sul tuo blog trovo che la crema da bucato è una cosa ( e contiene bicarbonato) mentre il sapone liguido di marsiglia lo utilizzi per altre cose....quindi non capisco quanta sia la differenza...

    RispondiElimina
  50. Fai come ti pare se ti fidi della tua amica fai quello che ti dice..
    se invece vuoi imparare a fare il sapone segui quello che ti viene consigliato nel gruppo di sapione che esiste per questa ragione.
    Ti dico solo che esistono saponi di Marsiglia per la persona e saponi di Marsiglia per il bucato e non sono interscambiabili.
    Se usi un sapone da bucato per lavarti sarà troppo aggressivo per la pelle, se invece il sapone per la persona vuoi usarlo per il bucato rischierasi di ottenere un buicato poco pulito e grigiastro, ma ripeto fai come credi...
    Ma per favore non continuare più a scrivere qui, questa non è una mailing list dove fare discussioni.
    Veggie

    RispondiElimina
  51. Chiedo scusa, sono solo alle prime armi!

    RispondiElimina
  52. Oltre a mettere il link di un negozio omline e neanche dell'articolo in questione cos'è che vuoi sapere? E con chi sot parlando?
    Veggie

    RispondiElimina
  53. Giacomo Apicella22 dicembre 2011 17:40

    Volevo solo sapere se questo sapone è buono per il viso tutto qui

    RispondiElimina
  54. Ma quale sapone? La composizione da sola non basta per capirlo..
    Veggie

    RispondiElimina
  55. Giacomo Apicella22 dicembre 2011 17:59

    chiaro, ultima domanda aprirai un punto vendita online dei saponi creati da te?

    RispondiElimina
  56. Questa sera non ti seguo...
    Voui sapere se un certo sapone può essere adatto per l'igiene personale, ma non mi indichi a quale sapone ti riferisci.
    Ora mi chiedi se ho intenzione di aprire un punto online per la vendita di sapone e sinceramente non ne capiwsco il nesso..
    comuqnue la risposta è no! Ho già tanto fa re con il gruppo di sapone, con il blog, con facebook e a scrivere libri. Non avrei tempo per questo e non è neanche il mio obiettivo. Io sono per l'autoproduzione quindi fiché posso cerco di spingere in questo senso.
    Ci sono situazioni in cui alle volte vendo dei saponi a chi per qualche ragione non può farli, ma non è certo un'attività.
    Attualmente vedo qualche copia del mio libro a chi me ne fa richiesta.
    Veggie

    RispondiElimina
  57. Giacomo Apicella22 dicembre 2011 18:13

    grazie mille, complimenti per il sito e buona fortuna con il libro

    RispondiElimina
  58. Ciao Veggie,io posso segnalare il sapone di marsiglia dell'esselunga che è praticamente uguale a quello di nesti dante, ho confrontato l'inci tenendoli sovrapposti e sono anche nello stesso ordine! :) differisce solo nel peso 125gr anziché 150gr ma il prezzo al kg è quasi uguale.

    RispondiElimina
  59. Buongiorno a tutti.
    Ho trovato oggi da Carrefour il "Sapone Marsiglia & olio di oliva", marchiato Carrefour e prodotto da Deskin s.r.l.
    E' un sapone per lapersona, non da bucato. € 0,87 il panetto da 125 gr. INCI: Sodium Palmate, Sodium Cocoate, Aqua, Sodium Olivate, Glycerin, Parfum, Sodium Lauroyl Glutamate, Olea Europaea OIL, Lauric Acid, Sodium Chloride, Tetrasodium Etidronate, o-Tolyl Biguanide, Titanium Dioxide, Limonene, Citral.
    Il biodizionario è piuttosto favorevole: tu che ne pensi?
    Confermo inoltre il sapone di marsiglia Esselunga da bucato segnalato da Aidiuss.
    Ciao e grazie,
    Maribea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non puoi produrtelo da te..
      Più o meno è uguale a questo dell'articolo.
      Ciao Veggie

      Elimina
  60. Ciao.. :)
    ho trovato la tua ricetta per i saponi con fondi di caffè, bellissima idea!
    siccome mio papà usa i fondi del caffè per lavarsi le mani quando pulisce il pesce pensavo di fargli qualche sapone. :)
    Ieri al todis ho trovato il sapone della Nesti Dante da 200 gr (ingredienti: sodium tallowate, sodium cocoate/sodium palmikernelate, etidronic acid, tetrasodium edta) ma mi sa che ho sbagliato a prenderlo.....
    che ne pensi? posso provare a usarlo lo stesso? oppure mi conviene cercarne uno diverso?
    io non me ne intendo molto, sono alle prime armi.
    E poi se al posto dei fondi (bevo pochissimo caffè) usassi del caffè in polvere? ne ho un tipo che non uso perchè rimane molto forte come gusto e anzichè buttarlo potrei usare quello.
    Grazie mille! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh io ho scelto questo spone perché non contiene sego animale, ma se per te non è un problema ormai ce l'hai ti conviene usarlo.
      Per i fondi il discorso è legato al recupero, ma puoi benissimo usare del caffè.
      Ciao Veggie

      Elimina
  61. Allora farò una prova con questo.. per le prossime volte prenderò l'altro. :) Grazie dei consigli! :)

    RispondiElimina
  62. ciao! :) oggi ho finalmente trovato un sapone di marsiglia (per la detersione del corpo) decente, è di "Baule Volante". Ecco l'INCI:
    Sodium Olivate, Sodium Palmate, Aqua, Sodium Palm Kernelate or Sodium Cocoate, Glycerin, Sodium Hydroxide.
    sulla confezione c'è scritto: "sapone vegetale all'olio di oliva" e sotto dice che è importato dalla Francia.
    sul panetto di sapone da 300gr (preso in una bottega del commercio equo e solidale) c'è scritto: "extra pur 72% d'huile" più altre scritte (superflue per la discussione).
    Inoltre della stessa ditta ho preso anche il Sapone di Aleppo con olio di alloro al 16% importato dall Siria, ecco l'INCI:
    Olea Europea, Laurus Nobilis, Aqua, Sodium Hydroxide, Sodium Chloride.
    cercavo in verità un sapone di marsiglia per il bucato a mano, ma non ne trovo nessuno senza schifezze dentro e....quegli insopportabili profumi chimici!! mi tocca proprio farlo da me!
    ciao e grazie mille per il tuo blog e i tuoi consigli!
    isabella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che hai trovato quella buono da bucato, comunque quando ti deciderai a provare a fartelo da te?
      Forza e coraggio dai!
      Quando vorrai ti aiuterò io.
      A presto Veggie

      Elimina
    2. da bucato?! ...sulla confezione non c'è scritto nulla, così tornata a casa ho cercato sul sito di baule volante e questo sapone di marsiglia rientra nella categoria "cura del corpo"! però se mi dici che è da bucato mi fido e lo sfrutterò a più non posso!! :D confermi?
      per quanto riguarda l'autoproduzione di sapone proprio ieri mi sono iscritta al tuo gruppo "sapone e autoproduzioni". già sono al momento presa dl lievito madre (da ottobre) e dai cosmetici hand made.....prima o poi mi cimenterò anche nella meravigliosa arte della saponificazione!! ;)
      grazie mille!!!

      Elimina
    3. Ho creduto che fosse per il bucato per l'alta percentuale di olio di cocco che contiene (è un po' irritante in forti quantità), ma se sul sito riporta che è per l'igiene personale dev'essere così.
      Ciao Veggie

      Elimina
    4. il sapone di marsiglia che dovrebbe essere per il corpo è quello di Baule Volante con il seguente INCI:
      Sodium Olivate, Sodium Palmate, Aqua, Sodium Palm Kernelate or Sodium Cocoate, Glycerin, Sodium Hydroxide.
      Mentre quello da bucato di LaSaponaria è quello con l'olio di cocco (messaggio di dopo).
      quello di baule volente quindi, secondo te, è da bucato o per l'igiene personale?
      grazie
      isabella

      Elimina
    5. Ok ora ho capito, il nuovo sistema dei messaggi di Google alle volte non è chiaro.
      Quello del Baule Volante è un sapone per il corpo, l'olio principale è quello di oliva, c'è anche dell'olio di palma ma non si può pretendere di più da un sapone industriale. Nel complesso è un buon sapone.
      Ciao Veggie

      Elimina
    6. don't worry ;) anzi, sempre grazie mille per le risposte e la disponibilità.
      Per il corpo preferisco di gran lunga il sapone di Aleppo... (anche se dato il luogo di importazione è meno eco-sostenibile).
      Cercavo in verità il sapone di marsiglia da bucato e, quindi, comprando quello di Baule Volante ho fatto un acquisto al momento inutile...
      ti faccio un'ultima domanda e poi non scoccio più:
      cos'è che differenzia un sapone di marsiglia per il corpo da uno per il bucato? ...vado ad intuito ma non sono sicura di aver capito bene! :(
      grazie

      Elimina
  63. ...ho trovato un sapone di marsiglia per bucato che mi sembra ottimo, è di "LaSaponaria":
    INCI: Cocos Nucifera Oil (olio di cocco bio), Aqua, Sodium Hidroxide (soda), Potassium Hydroxide (potassa), Olea Europaea Oil (olio extravergine d’oliva), Cymbopogon Nardus Oil (o.e. citronella), Malaleuca Alternifolia Oil (o.e. tea tree), Citric Acid (acido citrico).
    che ne pensi?
    grazie, ciao :)

    RispondiElimina
  64. Ciao. Anch'io ho ancora idee un po' confuse in proposito. Ad una bottega online che ha in catalogo "vero marsiglia di Provenza" chiedo di precisarmi l'inci di quello all'olio di oliva "più puro" che hanno, uno per il corpo e uno per bucato. L'interessata mi contatta, cerca di capire cosa voglio, mi fa il nome del produttore e mi elenca i vari tipo di saponette arricchite con olio di qs o di quello.Dico:no, io intendo solo olio di oliva e nella percentuale più alta possibile. Lei mi spiega che la percentuale minima per definirsi vero marsiglia è 72%, se poi voglio solo olio di oliva, c'è il marsiglia grezzo, "praticamente olio di oliva al 100%". Bene, dico, allora qs per il bucato e invece per il corpo? E lei: bè, sono le saponette che dicevo prima, ma se vuole marsiglia solo olio di oliva, questo è,dopo lei lo usa per ciò che vuole bucato, capelli corpo ecc. Arriva il pacco, il sapone non è duro come quello industriale, e color verde oliva e verdino chiaro all'interno, si sente l'odore dell'olio e mi ricorda quello di aleppo. Prendo il mio rimasuglio di questo, mi lavo le mani con l'uno e con l'altro, mi sembrano simili quanto a schiuma e sensazione sulla pelle, così ci faccio il sapone liquido come avevi indicato per quello di aleppo, aggiungendo poi dell'altra acqua. Ne ho pure rilavorato un pochino e fatto una saponetta con aggiunta di miele, che sto usando da un paio di settimane.Però sono ancora nel dubbio: è vero quello che mi ha detto la venditrice? e come lo considero per realizzare le tue ricette che prevedono la rilavorazione del marsiglia? Il mio è un marsiglia corpo o bucato? industriale o autoprodotto? Grazie tantissime, soprattutto della tua pazienza. Mariagrazia

    RispondiElimina
  65. Ciao Veggie.
    I saponi che citi li vendeva l'Esselunga ma poi non li ho più trovati. Io vivevo in Lombardia e lì di Esselunga ce ne erano parecchie, ora vivo in Emilia Romagna e qui vanno più le Coop, i Sigma e il Conad. Proprio in una Coop ho trovato questo Marsiglia che sembra faccia al caso nostro e vorrei segnalartelo.

    Marca: I PROVENZALI

    Ha il marchio di PRODOTTO VEGETALE, del WWF, delle fonti certificate rinnovabili 100% energia verde, di Lifegate impatto zero e delli Stop ai test su animali.

    Ingredienti: sodium palmate, sodium cocoate, aqua, parfum, glycerin,olea europea oil, prunus amygdalus dulcis oil, lecithin, tetrasodium etidronate, citric acid, citral, geraniol, limonene.

    Questa la saponetta un pò più grossa di colore bianco poi ci sono saponette più piccole a vari gusti e colorazione (miele e propoli, latte di mandorla, rosa, aloe e argilla), tutti rigorosamente all'olio d'oliva.

    Come scrivevi nel post del detersivo in crema (che sto provando a fare) il difficile è trovare un sapone di Marsiglia per bucato perchè non scrivono gli ingredienti. Così mi sono dovuto accontentare di quello della Sole che ho preferito a quello basso costo delle Coop sperando fosse qualitativamente migliore e senza sostanze animali o testato sugli animali.

    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I grassi animali ci saranno comunque, ma non potevi cercare quello della Ecor? Costa poco ed è tutto naturale e completamente vegetale.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. L'ho cercato ma non l'ho trovato... purtroppo da queste parti non sono molto forniti i negozi... ho fatto una fatica boia solo a trovare dello sciroppo d'acero per una torta, figurati...

      Elimina
  66. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  67. Aiuto Veggie sono una nuova iscritta, non riesco ad entrare nel sito saponi e autoproduzioni Mi piacerebbe cimentarmi a fare il sapone autoprodotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per entrare deivi iscriverti.
      Prima devi aprire un'email Yahoo, poi iscriverti seguendo la provedura che ti viene indicata dopo aver cliccato sul link azzurro Entra nel gruppo! da qui:
      http://it.groups.yahoo.com/group/sapone_e_autoproduzioni/
      Ciao Veggie

      Elimina
  68. Scusate, non capisco perchè disquisire tanto sul sapone di marsiglia, quando per l'igiene personale - mani viso corpo e anche capelli esiste un certo sapone di aleppo declinato nelle varie percentuali di olio di alloro, lo uso da anni, lascia la pelle morbida e nutrita - unico neo (ma si supera) è l'odore, sì, giacchè gli aleppo seri non vengono addizionati di profumi.
    Nulla a che vedere con i soliti saponi a base di olio di palma e/o cocco che secca la pelle, costa di più, ma questo sapone non ha uguali!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma chi disquisisce il sapone di Marsiglia???
      Forse hai mal interpretato... si disquisisce il sapone di Marsiglia industriale, perché non è un sapone di Marsiglia naturale, ci sono sempre sequestranti, profumi sintetici e olio di palma, quando non c'è il sego bovino...
      Altra cosa è l'Aleppo che è un sapone naturtale, ma non mi pare che qualcuno abbia detto qualcosa contro il sapone di Aleppo!
      Ciao Veggie

      Elimina
  69. Ciao, io posso proporre questo:

    INCI: Cocus nucifera, Aqua, Sodium hidroxide, Olea Europea, Potassium hydroxide.

    E' il sapone di marsiglia che vendo nel mio negozio.

    Ciao a tutti.
    Dario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma questo è da bucato?
      altra comanda: dov'è il tuo negozio? :D

      Elimina
    2. non ho più guardato quindi vedo solo ora la domanda.... Il sapone che vendo io non è da bucato ma per la pelle. Io ho il negozio (di saponi) a Peschiera del Garda (Vr) in centro storico. Chiedo a Veggie se posso indicare il mio indirizzo email per essere contattato. Ciao

      Elimina
  70. Mah... dovrei rileggermi tutti i post, se ho mal interpretato chiedo venia; forse sono stato ingolosito dall'argomento, non faccio sapone, non sono un chimico, ho letto solo qualche testo divulgativo del grande Proserpio, ma soprattutto sono in mezzo ai cosmetici e in particolare ai saponi da oltre trent'anni, così per pura passione.
    Di saponi - profumeria - farmacia - aziende che operano nel naturale ne conosco tantissimi e ne ho provati tantissimi,studiandomi semprel'inci, confrontando e sperimentando...
    Marsiglia: l'argomento è vasto e non voglio tediare, è vero che in genere quelli a base sodium tallowate sono i peggiori e sicuramente da usare solo per il bucato, ma ci sono anche tanti marsiglia a base cocco e palma (che nella stragrande maggioranza dei casi derivano da oli riciclati) che sono pessimi.
    Di marsiglia veramente ottimi ne conosco pochini, uno si vende solo in farmacia e fa parte di una linea, l'altro nei negozi bio naturale ecc. ma ovviamente costano tre/quattro volte di più dei marsiglia che si vedono ovunque.
    Beninteso, anche di aleppo venduto nei mercatini si trovano delle porcherie, il tutto sta all'azienda che l'importa eccc...ecc..., ma mi fermo qui.
    grazie dell'ospitalità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo.. purtroppo (o per fortuna) i saponi di cui potersi fidare completamente sono solo quelli autoprodotti, che sono molto diversi da quelli commercializzati come "naturali".
      Ciao Veggie

      Elimina
  71. Nel novembre scorso, ad una manifestazione di prodotti alternativi a Milano, ho acquistato da dei produttori di olio un sapone grezzo autoprodotto a base di olio extravergine di oliva con essenza di arancio e fiori di calendula tritati; ho parlato con la ragazza e alla fine mi sono fidato del mio fiuto e sono contento perchè si tratta di un prodotto eccellente, senza profumi aggiunti poco schiumogeno e molto delicato.
    Perchè tu che il sapone lo fai, m'insegni che anche tra i saponi "naturali" autoprodotti c'è da mettersi le mani nei capelli...
    Per me il discrimine sta nel grasso di base usato che deve bandire l'olio di cocco a favore dell'olio di oliva.
    A questo punto sarei curioso di provare il tuo, come dovrei fare?
    grazie e ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito quale sia la domanda che mi poni.
      In ogni caso l'olio di cocco è un ottimo olio che produce saponi schiumogeni, non si tratta di un olio di scarso valore come potrebbe essere quello di palma.
      Naturalmente si può scegliere di usare altri oli, come ad esempio quello di oliva come scelta ecologica e di rispetto per l'ambiente, ma questa è una scelta soggettiva non legata ad alla qualità dei saponi.
      Puoi imparare a farti il sapone da te iscrivendoti al mio gruppo:
      http://it.groups.yahoo.com/group/sapone_e_autoproduzioni/
      così potrai scegliere con il criterio che preferisci gli oli da usare nel tuo sapone.
      Veggie

      Elimina
  72. Ciao,autoproduco con soddisfazione sapone da circa un anno,i miei saponi sono fatti con olio di oliva al 70%, 10% olio di cocco.15% palma,5% ricino, e ti assicuro non sono per niente aggressivi,per quanto riguarda il cocco e il palma basta non usarlo in percentuali superiori al 20%(così mi è stato insegnato),si ottengono saponi un pò più consistenti e fanno un pò di schiumetta che a me piace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, confermo quanto dici Piera.
      Volendo l'olio di palma si potrebbe sostituire con successo con altri oli, perché non è un olio che fa schiuma, mentre è piuttosto devastante per l'ambiente.
      Ciao Veggie

      Elimina
  73. si Veggie è vero ,la nota negativa del palma è che è devastante per l'ambiente,volendo sostituirlo con un altro olio per ottenere un sapone duro cosa posso usare?per quanto riguarda la schiuma lo sò non è il palma che la fa ma il cocco e il ricino.Grazie Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel caso del tuo sapone puoi benissimo aumentare la percentuale dell'olio d'oliva, che già da solo procura un sapone duro, quindi farei:
      85% oliva - 10% cocco - 5% ricino
      viene un buon sapone duro e schiumogeno al punto giusto, naturalmente bisogna ricalcolare la soda.
      Ciao Veggie

      Elimina
  74. ciao qualcuno sa dirmi per quale strano motivo c'e' bisogno del grasso animale o meglio vegetale per produrre sapone che rimuove i grassi?

    come funziona questo metodo di usare grassi per creare saponi?
    l'idea di usare del grasso saponificato non mi piace per niente anche se in effetti i saponi rimuovono i grassi

    come funziona?
    allucinante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicmente perché il sapone nasce dalla reazione chimica tra acidi grassi (oli e/ burri) e un alcale (soda caustica/potassio).
      Dalla reazione chimica nasce il sapone che chimicamente è un sale, non è più né un grasso, né un alcale.
      Che poi non ti piaccia non cambia le cose, anche quando ti lavi le mani con una saponetta commerciale, la stessa prima di essere una saponetta erano grassi e soda...
      Ciao Veggie

      Elimina
  75. si pero' ragaa se adesso ci mettiamo anche a produrci i saponi faccia prima a spararci?

    ragaa io non faccio in tempo neanche a comprare da mangiare al supermercato figuriamoci se riesco a auto-produrre sapone!! maddai
    gli orari di lavoro sono sempre 9,30-18,30 (come minimo) piu' i spostamenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora tutti noi saponai dovremmmo spararci???
      Nessuno ti impone di far saponi, ognuno ha le proprie priorità, evidentemente per te sono più importanti altre cose..
      Veggie

      Elimina
    2. Mica e' obbligatorio prodursi il sapone! Comunque non facciamo prima a spararci proprio per niente: forse a te sembra impossibile, ma c'e' gente che nella vita riesce a fare anche altro, oltre a lavorare, a "i spostamenti" e alla spesa al supermercato.

      Elimina
  76. ciao Veggie! ho bisogno di una delucidazione poiché non riesco a trovare risposte soddisfacenti in giro!
    qual è la sostanziale differenza tra saponi di marsiglia per il corpo e quelli da bucato?
    ho con grande piacere acquistato il tuo fantastico libro (attendo con ansia anche il prossimo!!) e il sapone di marsiglia da bucato è fatto tutto a base di olio di oliva (oppure c'è quello antico con la lisciva e tantissimi altri)...non riesco a trovare sul sito e sul blog la ricetta del marsiglia per il corpo e quindi non posso confrontare gli ingredienti e il procedimento, ma suppongo che anche quelli per il corpo siano fatti con l'olio di oliva...
    allora dov'è la differenza? perché l'uno è più aggressivo dell'altro? :S
    non ci dormo la notte! aiutami, please!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti spiego subito così trovi pace!
      A parità di ingredienti e di metodo usato, per esempio nel caso del Marsiglia 100% oliva, la differenza è solo nella quantità di soda da utilizzare.
      Nei saponi da bucato se ne mette una quantità (ottenuta per mezzo di determinati calcoli di cui parlerò nel secondo libro)che deve saponificare tutti i grassi presenti, ovvero nel sapone non devono rimanere grassi liberi insaponificati perché sono di disturbo nel lavaggio della biancheria (grigiore degli indumenti, cattivo odore dopo un po' di tempo dopo il lavaggio). Nei saponi per l'igiene personale invece si mette meno soda proprio perché i grassi non devono essere saponificati tutti, in modo che una piccola percentuale non saponificati possono rimanere liberi nel sapone che risulterà più delicato, in quanto i grassi liberi svolgono la funzione di nutriente.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Dimenticavo, se vuoi fare un Marsiglia per il corpo, puoi seguire la ricetta n° 3 del libro usando solo 127 gr. di soda invece della quantità riportata nel libro).
      A presto Ciao
      Veggie

      Elimina
  77. wow!!! grazie!!!! mi stavo rincretinendo!!! :D
    la num. 3 modificata va bene anche per i capelli? per ora sto usando il sapone di aleppo ma prima o poi finirà... ;)
    grazie mille!!!! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, in teoria andrebbe bene anche per i capelli, ma non tutti si trovano bene perché non fa molta schiuma un sapone 100% oliva. L'aleppo fa schiuma perché contiene una buona percentuale di olio di alloro oltre a quello di oliva.
      Comunque se tu vuoi approfondire questo argomento e avviarti verso i saponi per l'igiene personale, iscriviti al mio gruppo, vedrai ti sarà molto utile e imparerai velocemente:
      http://it.groups.yahoo.com/group/sapone_e_autoproduzioni/
      serve solo un'email Yahoo.
      A presto Veggie

      Elimina
  78. ti ringrazio :)
    in verità sono già iscritta ma per mancanz di tempo (periodo di esami!!) non ho potuto ancora approfondire e smanettare come si deve! ;)
    ne approfitterò senza dubbio! :D
    ...anche se vorrei prima costruire i due stampi in legno...spero questa estate! ^^
    ciauuuuuuuuuu!!!

    RispondiElimina
  79. Ciao Veggie,mi sono ritrovata in bagno un sapone d'olio d'oliva,così c'è scritto,ma leggendo gli INCI sta solo al terzo posto,comunque tante denominazioni non le conosco,quindi ecco gli INCI:SODIUM PALMATE,SODIUM PALMKERNELATE,SODIUM OLIVATE,AQUA,PARFUM,GLYCERIN,PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL,OLEA EUROPEA OIL,LECITHIN,CITRIC ACID,BENZYL BENZOATE,COUMARIN,EUGENOL,LINALOOL. E' marchio Acqua&sapone-la catena dei negozi-ed è prodotto dal saponificio gianasso.C'è scritto sapone corpo,biodegradabile etc. il panetto è da 250 gr. e lo pagai 1 euro, in promozione,la mia domanda è: posso usarlo per fare la tua ricetta dei cuori con i fondi del caffè? Ho cominciato anch'io a produrmi il sapone a casa, ma sto aspettando la stagionatura...grazie e splendido blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, puoi usarlo per i cuori di caffè, anche se passare ai propri saponi è tutto un altro mondo..
      Questi saponi industriali hanno sempre qualcosa che non va, ma ce ne sono di peggiori.
      Ciao Veggie

      Elimina
  80. Ciao Veggie
    io uso come sapone di marsiglia in panetto quello della marca AMANDE.
    Ho letto adesso tutti i commenti e allora sono andata a controllare gli ingredienti, c'è scritto:
    • senza coloranti
    • non profumato
    • rispetta le vostre mani

    L’unico sapone di Marsiglia all’80% di acidi grassi, quindi etremamente concentrato.
    Garantito extra puro.
    Perfetto per il lavaggio dei vestitini dei neonati e per i capi delicati in genere.
    Cotto in caldaia per 6 giorni secondo l’antica tradizione marsigliese.

    Ho scritto una mail alla casa per sapere nel dettaglio gli ingredienti, mi hanno risposto (risposta automatica) che mi risponderanno al più presto!
    Appena mi rispondono faccio sapere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Amande è una linea da farmacia, credo che sia migliore di questo, senza dubbio.
      Una composizione dell'80% di grassi è una cosa normale per un sapone, non è un'eccezione, il resto è soda e acqua, però questo elemento dal solo non garantisce la qualità di un sapone.
      Ciao Veggie

      Elimina
  81. sapone marsiglia extrafino 'i provenzali', all olio di oliva senza profumi. inci: sodium palmate, sodium cocoate, aqua, glycerin, olea europea oil, prunus amygdalus dulcis oil, lecithin, tetrasodium etidronate, citric acid... come ti sembra? si compra nei negozi acqua e sapone.
    da acqua e sapone si trova anche il sapone di aleppo del saponificio gianasso ad un ottimo prezzo, la linea 'i provenzali' sono del saponificio gianasso. saluti e grazie delle info.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A confronto di tanti altri mi sembra buono, anche se è composto principalmente di olio di palma. Comunque non vedo ingredienti dannosi e questo è già tanto.
      A presto Veggie

      Elimina
  82. Ciao veggie, se possibile vorrei capire quanto puo costare autoprodurre 1 kg d sapone da bucato/pulizie casa.
    Grazie e buona giornata, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con 1 kg di olio d'oliva(poco più di una bottiglia), della soda caustica (costa 1 kg intorno ai 3,00-3,50 euro, ma per un kg di oli ce ne vuole meno di un quarto)e dell'acqua demineralizzata (quella per il ferro da stiro) viene circa 1,200 kg di sapone.
      Il conto si fa presto a fare.
      Ciao Veggie

      Elimina
  83. Ciao Veggie, avrei 2 domande per chiarirmi le idee...il sapone di Marsiglia è quindi un sapone 100% olio di oliva giusto? Io vorrei usarlo per lavare i pannolini di mia figlia ma ho sempre letto che non andrebbe usato in quanto impermeabilizza la stoffa...ora però leggendo e rileggendo dal tuo sito i vari post credo di aver capito che questo succede solo con i saponi industriali o se si sconta la soda, ho capito bene? Io in ogni caso userei quello autoprodotto (devo ancora farlo)quindi sono sicura che non ci sarebbero schifezze dentro. P.s. Ieri ho fatto il mio primo sapone!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, se il sapone fatto bene ed usato correttamente ti garantisco che non succede nulla ai pannolini lavabili. Nel mio gruppo di sapone ne discutiamo spesso e di questo sono sicura.
      Auguri per il tuo primo sapone, spero che hai fatto tutto correttamente (nodalità e quantità).
      A presto Veggie

      Elimina
  84. Ciao Veggie, splendido blog... complimenti, "tutto" molto utile!
    Gentilmente, sai dirmi dove reperire il “Sapone Naturale Vero Marsiglia Classico”.
    Andrebbe bene anche la vendita on-line.
    Mi confermi, inoltre, l’idoneità di questo sapone per il “bagnetto” dei miei cani a pelo bianco/duro.
    Sono sani e non hanno problemi di pelle, però vorrei utilizzare questo prodotto diciamo a… scopo “preventivo”, visto che la loro razza (westie) è soggetta a dermatiti.
    Già curo molto l’alimentazione e, in questo modo, vorrei “tenere sotto controllo” anche la loro igiene con un prodotto naturale, valorizzando nel frattempo anche la "bellezza" del pelo.
    Grazie e ciaociao.
    Licia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi pare di averlo visto presso i supermercati Conad, mentre per il cane non posso confermare nulla.
      Nel mio gruppo di sapone facciamo dei saponi anche per cani, ma chiaramente sono più naturali di questo che pur contenendo olio d'oliva contiene EDTA e profumi che sarebbe meglio evitare.
      Ciao Veggie

      Elimina
  85. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco La Saponaria, i saponi sono buoni e questo è garantito 100% oliva, ma cancellerò il tuo commento perché mi pare un messaggio pubblicitario, non potevi limitarti a mettere l'INCI anziché aggiungere prezzi e spese di trasporto? Non mi pare che io lo faccia mai con nessuno.
      In questo articolo si parlava di saponi commerciali, se poi volessimo parlare di saponi da acquistare online, a questo punto anch'io li vendo a chi ne fa richiesta.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Ti chiedo scusa, sinceramente non l'ho fatto con dolo. E' stato solo un eccesso di zelo nella descrizione, per non tralasciare eventuali dati di giudizio.
      In altri messaggi, ho visto che venivano indicati anche i prezzi, perciò pensavo fosse importante come parametro!
      Però, nel primo messaggio, ho chiesto info anche per l'acquisto on-line... questo per dimostrarti la mia vera buona fede!
      Non commercializzo in saponi, ma sono titolare di un piccolo allevamento amatoriale... per questo voglio il "meglio" per i miei cani!
      Grazie comunque e scusami ancora.
      Licia

      Elimina
    3. Lo so lo so! Solo che non volevo che rimanesse in memoria, sai tutti i giorni qualcuno mi scrive perché vuole qualcosa, e altri lasciano commenti sul blog con tanto di link solo per farsi conoscere.
      Ma sono sicurissima delle tue intenzioni.
      Un abbraccio
      Veggie

      Elimina
  86. Perfetto, ci siamo chiarite... sai, dall'alto dei miei capelli (quasi) tutti bianchi... mi bruciava la "sculacciata" :-)
    Comunque, ti ho inviato un messaggio dal "negozio" che, meglio tardi che mai... ho trovato, ti è arrivato?
    Ciaociao. Licia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, ho davvero capito che non c'era nulla di personale dietro alle indicazioni che hai dato.
      Giacché sono qui ti rispondo da qui per la tua richiesta..
      Il sapone che hai visto su Blomming lo sto per riassortire, ma quello è per il bucato, non va bene per i pelosi.
      Ora però sono in mezzo ad uno sfratto e presto dovrò lasciare la casa quindi in questo momento non posso fare altri saponi, perciò ti consiglio di prendere il Marsiglia a La Saponaria, perché è il naturale che puoi trovare.
      Appena avrò sistemato gli intoppi personali però, farò un sapone fantastico proprio specifico per i cani, vorrei metterci anche dell'olio di Neem, insomma un saponcino serio, perciò ogni tanto dai un'occhiata per vedere se l'ho aggiunto.
      A presto Veggie

      Elimina
    2. Ok, ho fatto l'ordine!
      Buon trasloco e poi... "subito" al lavoro per il sapone per i miei cagnetti!!!
      Anzi, ti mando anche una mail così rimaniamo in contatto "strettostretto" :-)
      Grazie di tutto e buon fine settimana!
      Licia

      Elimina
    3. Per l'anno nuovo gli facciamo un bel saponcino DOC per regalo, se lo meritano!
      Magari se mi ricordo questo articolo posso scriverlo anche qui sotto appena è pronto, così dovresti ricevere una notifica (credo).
      Ciao e buon fine settimana a te!
      Veggie

      Elimina
  87. Sera Veggie volevo chiedere un consiglio per lavarmi la pelle del viso che ho notato nel tempo è diventata ipersensibile a tutto...ho trovato grande difficoltà nel trovare un sapone che non abbia il famoso sodium tallowate!
    In erboristeria ho comprato questo: Sapone Vegetale con olio di oliva della marca: Antico Marsiglia! solo che la saponetta era da minimo 300g decisamente grossa ma sembrava l' unico che potesse andare bene! Gli ingredienti: sodium palmate, sodium palmkernelate, sodium olivate, acqua, palm acid, glycerin, palm kernel acid, sodium chloride, cymbopogon nardus, saponaria officinalis, alea europea, ricinus communis, prunus dulcis, citral, limonene, geraniol, etidronic acid.
    Di meglio nn ho trovato solo che sull' etichetta sta scritto che è particolarmente indicato per il trattamento di capi delicati in lana e seta poi dice che è ideale anche per la pulizia personale dei bambini e dei malati.
    Vorrei un tuo consiglio...grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...una mera schifezza a base di olio di palma, un sapone di bassa qualità, anche se leggermente migliore di quelli in commercio nei supermercati.
      Se hai necessità anch'io vendo dei saponi fatti da me (ma a base di oli buoni non certo di olio di palma..)
      Attualmente non ho molti saponi a disposizione perché sono in procinto di traslocare, ma ce ne sono di adatti al viso, per esempio mi vengono in mente quello al miele, all'olio di avocado e lecitina di soia:
      http://blomming.com/mm/lareginadelsapone/items
      Purtroppo i saponi di erboristeria non si discostano poi tanto dagli altri ahimé!
      Ciao Veggie

      Elimina
  88. Ciao Veggie sn la persona ke ha scritto l' ultimo commento!
    Volevo precisare ke sn un ragazzo di 27 anni...praticamente solo la pelle del mio viso è ipersensibile e nn capisco il motivo visto ke gli altri della mia famiglia usano qualsiasi tipo di sapone e non succede mai nulla...
    Praticamente dopo una settimana massimo che uso un sapone, gel, latte ecc. la pelle nei primi giorni sembra ke risponde bene ma poi nei giorni successivi comincia a tirare localizzandosi soprattutto nella zona delle guance; mentre gli okki, nonostante sn sempre kiusi quando mi lavo il viso, bruciano e diventano lucidi come se ci andasse del fumo...nn so se riesco a rendere l' idea.
    Mentre se uso solo acqua nn mi bruciano gli okki ma cmq la pelle la sento secca nella sona delle guance e sn costretto ad usare una crema idratante ke migliora al 50% questa brutta sensazione del sentirsi tirare la pelle...
    Di tutti questi saponi delicati per il viso ke produci personalmente quale mi consiglieresti da usare almeno una volta al giorno?
    Oppure devo usare solo l' acqua?
    Sono in un enigma :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei un enigma, evidentemente sei intollerante a qualche sostanza chimica normalmente presente nei saponi commerciali (tipo EDTA - SLS - SLES) oppure ai profumi sintetici che tutti i detergenti contengono.
      Direi che potresti provare con quello con aloe vera, che è molto delicato:
      http://blomming.com/mm/lareginadelsapone/items/sapone-al-t%C3%A8-verde-e-aloe-vera-gel-vegan?view_type=thumbnail

      eventualmente ti mando anche un campione di sapone di solo olio extravergine d'oliva, che però dovrai lasciar stagionare altri 15 giorni prima di provarlo.
      Ciao Veggie

      Elimina
  89. OK voglio proprio provare il Sapone al tè verde e aloe vera gel! Speriamo ke almeno la mattina mi possa insaponare il viso come piace a me :)

    RispondiElimina
  90. Ciao, ho letto il tuo articolo, non tutti i commenti, quindi non so se qualcuno lo ha già segnalato, ma: il sapone per bucato dei Provenzali è dotato di INCI e non contiente grassi animali. Io lo uso sia per produrre il detersivo che il sapone liquido, sciogliendolo con acqua e aggiungendo un po' di olio di mandorle

    RispondiElimina
  91. Ciao,sto leggendo il Tuo articolo - molto interessante - e volevo segnalare che in Francia vendono (e io quando vado lo compro) sapone di Marsiglia con i seguenti ingredienti: sodium olivate, sodium palmate, aqua, sodium palm kernelate or sodium cocoate, glycerin, sodium chloride, sodium hydroxide. A me sembra buono e lo uso sia per il corpo che per i capelli. Per cortesia dimmi se faccio bene, oppure è meglio acquistare un prodotto diverso, oltre che farlo in casa è senz'altro meglio! Cari saluti. Franca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente quello fatto in casa è migliore (in quanto si potrebbe evitare l'olio di palma ad esempio), comunque questo mi sembra un buon sapone.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Grazie, sei gentilissima e il Tuo blog è super! L'ho trovato per caso cercando delle "pozioni" alternative per il corpo e la casa. Ho intenzione di dedicarmi ai saponi fai-da-te per mille ragioni, e quelli che hai inserito nel blog sembrano semplici. Ti farò sapere! Ancora mille grazie. Ciao Franca

      Elimina
  92. Ciao Veggie, che ne dici di questo di Acqua e Sapone? Sodium Palmate, Sodium Palmkernelate, Sodium Olivate, Aqua, Parfum, Glycerin, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Olea Europea Oil, Lecithin, Citric Acid, Benzyl Benzoate, Coumarin, Eugenol, Linalool
    Grazie ciao ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè, è un sapone corpo all'olio d'oliva e non so nemmeno quanto costa... Il problema è che sto cercando di capire dove posso trovare un sapone decente... Ma mi sa che faccio prima a decidermi a farmeli da sola...

      Elimina
    2. Questo sapone non è un granché, contiene principalmente olio di palma e i soliti profumi sintetici.
      Ti rispondo anche per le altre domande..
      Un sapone decente per il corpo puoi trovarlo da me, per chi non ha tempo di fare da solo i saponi puoi trovarne qualcuno qui nel mi negozietto Blomming:
      http://blomming.com/mm/lareginadelsapone/items
      I saponi sono garantiti naturali e salvo rari casi in cui c'è del miele o del latte, sono tutti vegan.
      Non troverai tanto assortimento perché come ho detto non ho un'attività di vendita.
      Domani comunque ne metto altri, poi ne farò altri ancora appena avrò finito di sistemarmi (trasloco!).

      Per quanto riguarda la glicerina, se la glicerina è aggiunta al sapone l'origine non è riconoscibile, se invece è quella che normalmente si forma nei saponi realizzati con il metodo ad impasto non è necessario scriverla nell'INCI, ma basta guardare l'origine degli oli usati.
      Ciao Veggie

      Elimina
  93. Un'altra domanda... Io sono vegana, come faccio a sapere se in un sapone c'è glicerina animale o vegetale?

    RispondiElimina
  94. ho bisogno di una risposta se possibile ovviamente alla mia domanda: è migliore( da un punto di vista quangto piu' naturale delle sostenze chimiche usate e piu' salutistico) usare il sapone di marsilia o un sapone diverso dove gli ingredienti sono solo: Olea Europaea Oil (olio extravergine d'oliva), Aqua, Sodium Hydroxide, Citric Acid. ?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ?? (senza nome), un sapone con gli ingredienti che hai descritto è un sapone di Marsiglia tutto naturale senza ingredienti a pallino rosso! quyindi va più che bene
      A presto Veggie

      Elimina
  95. ciao a tutti .sapete dove posso trovare il sapone di nesti dante "vero marsiglia ai propoli"nelle vicinanze di bergamo. grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so a Bergamo, comunque lo vende la catena Conad.
      Veggie

      Elimina
  96. mi sono fatta il sapone con olio d'oliva,l'ho usato anche per fare il det. per lavatrice come da tuoi consigli,ma poi leggendo il libro di liliana paoletti sono andata in confusione,mi dice di aggiungere i sequestranti,il mio sapone all'olio non va bene per il corpo allora? cosa mi consigli grazie

    RispondiElimina
  97. Liliana Paoletti sono io...
    Nel libro vengono trattati solo saponi per uso domestico non per la persona.
    Nei detersivi a base di sapone è meglio aggiungere dei sequestranti per ottenere risultati migliori sul bucato.
    Per sequestranti non si intende EDTA o altri di tipo commerciale che sappiamo essere dannosi, ma si tratta di semplici sequestranti naturali e biodegradabili.
    Non so che tipo di sapone tu abbia fatto, c'è differenza tra saponi da bucato e saponi per l'igiene personale, nel libro viene specificato di non usare i saponi del libro per il corpo.
    Se vuoi imparare di più sui saponi iscriviti al gruppo:
    http://it.groups.yahoo.com/group/sapone_e_autoproduzioni/
    dove potremo discutere di tutti i particolari del tuo sapone, capire quale hai fatto e capire le differenze.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  98. ho usato sapone fatto da me,sciolto nell'acqua,aggiunto soda da bucato,bicarbonato,oli essenziali alla lavanda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continuo a non capire quale sia la tua domanda...
      Veggie

      Elimina
  99. volevo sapere se alla ricetta n°6 cap.4 del tuo libro io ho aggiunto anche 130 gr di bicarbonato, anche pochi gr di carbonato di potassio dato che mi è venuto un gel un pò solido,poi se allo stesso lavaggio potevo unire la soluzione di acido citrico dato che non sono riuscita atrovare il sodio citrato,grazie infinite.












    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì puoi fare la soluzione, ed usarla, ma non metterla direttamente nel sapone, bensì in lavatrice.
      Ciao Veggie

      Elimina
  100. Ho incontrato casualmente il vostro sito perché cercavo di capire cosa fossero i prodotti "sodium tallomate, sodium palmkemelate.
    qui ho trovato la spiegazione e vi ringrazio, ma devo segnalare, in proposito della ditta che segnalate, che proprio nella saponetta che ho in mano, prodotta da quella ditta, sono contenute le sostanze di cui non parlate certo bene.
    L'etichetta dice: "Marsiglia in Fiore"- Lavanda e Ginepro- vero sapone di marsiglia; vero sapone di Marsiglia - rilassante!
    Ingredienti: Sodium Tallomate; Sodium cocoa; Sodium PalmKemelate; e altro (scritto molto piccolo e di difficile lettura)...
    Non mi pare che nei crismi che consigliate di controllare che siano rispettati, però consigliate l'acquisto dei loro prodotti (voi indicate un tipo di sapone, ma essendo il nome della ditta posto molto in evidenza e come se raccomandaste tutti i loro prodotti).
    Comunque, grazie e buon lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Premetto che è senz'altro meglio consumare saponi fatti in casa almeno sappiamo bene cosa ci mettiamo, comunque in questo articolo si parla di un altro sapone non quello che tu stai indicando.
      Qui parliamo di quello che si vede in foto, cioè il Marsiglia all'olio d'oliva di Nesti, perlomeno questo non contiene Sodium Tallowate, gli ingredienti li ho scritti in fondo al post.
      Ciao Veggie

      Elimina
  101. Ciao cercavo in formazione sul sapone di marsiglia ed è ho trovato il tuo sito, se possibile vorrei sapere, quale usare per la doccia, quindi per il corpo, invece di usare i soliti bagnoschiuma.
    Mi è stato consigliato il sapone di marsiglia e non riesco ad individuare quello migliore.
    Ora ho comprato in erboristeria Sapone di Marsiglia della Esi spa.
    cosa mi puoi consigliare?
    Grazie tante Raffaele




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risposta difficile..
      Purtroppo tutti i saponi in commercio hanno qualcosa che non va..
      Certamente quelli di erboristeria sono migliori (anch'essi però hanno coloranti e profumi ecc..)
      Mi raccomando se prendi del Marsiglia accertati che sia per uso personale, perché c'è differenza con quelli da bucato.
      In questo momento sono un po' a corto di saponi, alcuni stanno stagionando, puoi seguire quando saranno pronti e disponibili sull'altro blog:
      http://saponidiveggie.blogspot.it/
      insieme ad altre prodotti naturali.
      Ciao Veggie

      Elimina
  102. ho fatto il sapone usando l'olio di mais scarto dei fritti con profumazione alla cannella e oli essenziali alle spezie (ric. trovata su un sito non dal tuo libro che non avevo ancora) mio marito la usa per le mani sporche d'olio dei motori,dice và benissimo e le lascia morbide.Volevo sapere se lo posso usare per fare il det.liquido per la lavatrice,seguendo la ric.del tuo libro devo agg. qualcosaltro oltre agli additivi che metto nella lavatrice sempre su tuo consiglio?grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so, dovrei vedere la ricetta per capire se hai fatto un sapone adatto anche al bucato.
      Scrivimi in privato la ricetta e ti saprò rispondere.
      Ciao Veggie

      Elimina
  103. Mi hanno regalato 2 "saponi artigianali 100% vegetali". Le composizioni sono:

    Sapone all'olio di oliva: Sodium Cocoate, Potassium Cocoate, Aqua, Glycerin, Parfum, Olea Europaea Oil, C.I. 19140, C.I. 74180.

    Sapone alla crusca: Sodium Cocoate, Potassium Cocoate, Aqua, Glycerin, Parfum, Triticum Vulgare Floor.

    Non sono un po' troppo simili? Che ne pensi in generale? Grazie della risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La base dei saponi è la stessa (olio di cocco), l'ingrediente che li distingue è una minuscola parte di olio d'oliva nel primo e della crusca nel secondo.
      Che dire... si tratta dei soliti saponi, migliori di alcuni ma non perfetti dato che contengono comunque profumi sintetici e coloranti. In compenso però non ci sono sequestranti e questo è molto.
      Ciao Veggie

      Elimina
  104. ciao,
    vorrei chiederti una cosa: come si ottiene il classico, semplice "profumo di sapone" a cui siamo abituati?
    L'unico modo per profumare i saponi fatti in casa sono gli oli essenziali?
    Infine vorrei sapere se il tuo libro ("Saponi e detersivi naturali") tratta soprattutto di saponi per la pulizia della casa, o se la metà è dedicata ai saponi per la pelle, il viso, ecc. Dalle recensioni che ho trovato su amazon mi è sorto il dubbio... e senza indice non è possibile saperlo.
    Grazie!
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il classico profumo a cui fai riferimento non è un profumo naturale, ma è ottenuto sinteticamente con profumi.
      In ogni caso una combinazione che si avvicini a quel profumo è lavanda, citronella e geranio, parliamo di oli essenziali.
      Gli oli essenziali sono il modo naturale di profumare il sapone, ma esistono anche fragranze sintetiche specifiche per sapone, però non sono naturali...

      Il libro Saponi e Detersivi Naturali tratta esclusivamente il tema sapone e detersivi per l'igiene del bucato e di tutta la casa, mentre per l'igiene personale sto scrivendo un secondo libro di cui parlerò quando sarà disponibile.

      In ogni caso se vuoi avvicinarti ai saponi naturali per il corpo puoi già iscriverti al mio gruppo:
      http://it.groups.yahoo.com/group/sapone_e_autoproduzioni/
      potrai intanto imparare le basi e metterti subito al lavoro!
      Ciao Veggie

      Elimina
  105. Grazie1000 per la bella notizia ;)
    ho appena letto e devo dire che sono anni che lo uso e mi trovo benissimo.
    cmnq lo trovate anche all'esselunga.
    ma alla conad hanno anche quello al miele, sempre della ditta Nesti.
    per la precisione la ditta Nesti si trova anche con un packaging bello ed elegante alla Rinascente,ma costa sui 3 o 4€ :)

    RispondiElimina
  106. ciao veggi io vorrei iniziare per la prima volta a preparare il sapone in casa,perche' stanca e stufa dei costi e dei risultati dei saponi posti sugli scaffali dei supermercati. ho letto tutto, e volevo chiederti se poteva andare bene il sapone che ho trovato,si chiama WINNI'S naturale,sapone di marsigli purissimo completamente biodegradabile,ingredienti:sodium palmate,sodium palm kernelate,acqua,glycerin,sodiumchloride,cymbopogon nardus,oli essenziali di citronella e non contiene derivati animali.
    attendo tue notizie, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si tratta di un sapone da bucato puoi usarlo e fare anche la crema di sapone per lavatrice dell'altro articolo.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. sopra veramente ce' scritto sapone di marsiglia per bucato e igiene personale,gli ingredienti li ho elencati sopra,non so' se faccio un errore,ho devo comprare uno solo per il bucato e non che serva anche per igiene personale?perdonami se ti richiedo altro, grazie mille

      Elimina
    3. Dipende cosa devi farci, se si tratti di saponi per il bucato è necessario che siano saponi da bucato, ,per altre piccole pulizie può non essere un problema l'uso indistinto di Marsiglia per il bucato o per il corpo.
      Ciao Veggie

      Elimina
  107. Nel negozio di macrobiotica presso cui mi servo, hanno un'ottima linea di saponi x la casa "alla spina" prodotti dalla Biolù (Toscana,Lucca).
    L'INCI è quanto di più naturale abbia mai trovato in giro( sono ok per i vegan, quindi...)e ricalca esattamente le spiegazioni e gli insegnamenti dati da Veggie.
    Credo che sia un'ottima idea per chi, magari prima di passare alla saponificazione in proprio, volesse provare il piacere per sè e per il pianeta di detergere in maniera naturale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che siano vegan non significa necessariamente che siano di qualità, senza ovviamente togliere nulla alla linea di prodotti di cui parli che non conosco, era solo per chiarire.
      Ciao Veggie

      Elimina
  108. Sono capitata in questo sito per caso e mi ci sto perdendo letteralmente dentro! E' fantastico!
    Volevo chiedere una cosa: per prettattare le macchie io uso un sapone di marsiglia della Officina naturae, per bucato, che riporta il seguente INCI: Socium cocoate, Potassium cocoate, Glycerin, Olea europea. Questi sono gli unici componenti del sapone che è solido (tipo saponetta). Volevo chiedere se può essere eventualmente usato anche per il corpo, considerando che mi sembra molto leggero e tutto vegetale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non si può, la differenza nell'uso non sta solo negli ingredienti, ma nel caso dei saponi anche e soprattutto nella quantità di alcali impiegati. Un sapone da bucato non può venire usato per la pelle perché estremeamente aggressivo per quest'uso.
      Ciao Veggie

      Elimina
  109. Ciao! Ho comprato all'emporio di "Un punto Macrobiotico" un sapone all'olio di oliva, che ho pagato 2 euro circa. L'inci è: Olea europaea Oil, Aqua, Sodium Hydroxide. Mi sembra chi l'Inci sia verde. Che cosa ne pensi? E' un buon sapone per lavare il viso? Miriam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'INCI è ottimo, si tratta di un sapone all'olio d'oliva senza additivi di alcun genere (se non c'è altro in etichetta). Purtroppo però non ci sono elemnti sufficienti per capire se si tratta di un sapone da bucato o per la persona. Forse c'è scritto?
      Se il sapone è un panetto piccolo pensderei che si tratta di un sapone per l'igiene personale, in questo caso puoi usarlo anche per il viso.
      Ciao Veggie

      Elimina
  110. Qualcuno ha provato il sapone del Saponificio Zimmitti?, la pagina web è in fase di aggiornamento da qualche settimana ma c'è il link alla pagina FB.
    Ne ho avuto uno da una amica, chiamato Naturale, in pratica senza profumazioni varie e con ingredienti Sodium Olivate, Acqua, Olea Europea e basta..

    Ma non si può commentare come utente facebook?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la composizione è quella che dici, è buona.
      Mi pare di no, non c'è l'opzione per commentare come utente di facebook.
      Ciao Veggie

      Elimina
  111. ciao veggie ho questo sapone come posso usarlo per il corpo?grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ovvero per viso mani in forma liquida..grazie loredana

      Elimina
    2. Sì puoi, ma ci sono saponi qualitativamente migliori per la pelle, questo comunque contiene EDTA che è meglio evitare.
      Ciao Veggie

      Elimina
  112. In forma liquida è sempre un problema usare saponi industriali perché necessitano di troppa acqua per mantersi allo stato liquido, quindi il sapone risultatnte è molto leggero.
    Veggie

    RispondiElimina
  113. Salve. Sono capitato per caso nel sito, e faccio i complimenti, perché non sapevo nulla del mondo dei saponi prodotti industrialmente (soprattutto di tutti i prodotti sintetici utilizzati). Il mio dermatologo, mi ha consigliato di usare (per l'igiene intima) il Sapone di Marsiglia e dunque vorrei porre una semplice domanda (sperando abbiate un po' di pazienza se non ho letto tutti i commenti dal 2010 ad oggi):

    Il sapone liquido prodotto da "I Provenzali" è accettabile?
    Quale sapone "liquido" si può trovare in commercio, seppur con qualche compromesso?

    Ho letto che si consiglia "Vero Marsiglia" prodotto Nesti Dante (ma in saponetta).
    Ringrazio in anticipo.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. I provenzali tra i prodotti commerciali è accettabile, se lo trovi prendi quello senza profumazione, è ancora meglio ;)
      Si chiama Marsiglia Neutro senza profumo.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Innanzitutto grazie per l'articolo :)
      Volevo aggiungere una nota riguardo ai saponi dei Provenzali: le saponette marcate Acqua&Sapone sono prodotte dallo stesso saponificio, in particolare quella al burro di karite ha questo inci:
      Sodium Palmate, Sodium Palmkernelate, Aqua, Parfum, Glycerin, Butyrospermum Parkii Butter Extract, Citric Acid.
      Io da semplice consumatrice lo trovo un ottimo compromesso qualità/prezzo (non ricordo quanto costa ma 250g erano circa 1,5€ - 2€), dal tuo punto di vista che ne pensi?

      Elimina
    3. Diciamo che l'elemento più dannoso è il profumo, che dall'ordine degli ingredienti non dovrebbe essere neanche tanto poco..
      Per il resto contiene oli di scarso valore nutritivo e economico, alla base contiene olio di palma e olio di noccioli di palma, due oli anche piuttosto aggressivi, comunque in compenso non contiene EDTA e questo mi sembra un punto a favore.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
    4. Grazie per la risposta :)

      Elimina
  114. Ciao Veggie,
    mi sto avviciando alla produzione dei detersivi fai da te perché mio figlio aveva sempre prurito, nonostante comprassi i detergenti in farmacia. Oggi ho preparato il detersivo in polvere per lavatrice con la tua ricetta, appena lo provo ti farò sapere come mi trovo. Ti segnalo l'INCI dell'unico sapone di marsiglia che ho trovato: Sodium palmate, sodium palm kernelate, aqua, glycerin, sodium chloride, cymbogon nardus, parfum. Contiene olio essenziale di citronella.
    Mi puoi dire che ne pensi?
    Grazie mille per tutti i consigli che ci regali
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contiene olio essenziale di citronella (cymbogon nardus) ma contiene anche del profumo sintetico..
      Speriamo che non gli dia fastidio, comunque sarà sempre meglio del detersivo tradizionale, questo è sicuro!
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  115. Ciao Veggie ho bisogno del tuo aiuto,sempre se è possibile. Ho preparato per la prima volta un sapone con olio extravergine d'oliva per mia mamma che ha problemi, e preferisco usi prodotti naturali,e anche per me,prima di allora ho provato solo quelli da bucato con le ricette del tuo libro.Ho 2 dubbi però. L'ho fatto con olio che non posso dire scaduto poichè è quello di mio papà.però era vecchio,dimenticato li da un pò,non volevo gettarlo,non era rancido ma l'ho sentito e non era diciamo proprio freschissimo...Va bene lo stesso? Ho usato 1 kg di olio e uno sconto soda del 5%,quindi 128 gr di soda.e' normale, non avendolo io mai fatto,che abbia un odore forte per questo motivo o di solito quello con olio EVO ce l'ha? Poi, il mio secondo dubbio è: dato che non ho termometro,ho fatto a occhio,ho testato col dito (guantato!) e sembrava ok. Una volta uniti i composti però, ho girato pochi secondi davvero,e già si era formato il nastro,bello sodo pure.E' normale? Per stare più tranquilla ho girato ancora un paio di minuti e poi stop.Sformato e messo a stagionare.Posso fidarmi ad usarlo per il corpo? Grazie Veggie per la pazienza e tutti i preziosi consigli.Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby, ti rispondo qui ora, ma per favore se hai bisogno di consulenza sul sapone iscriviti al gruppo:
      https://it.groups.yahoo.com/neo/groups/sapone_e_autoproduzioni/info
      è il luogo dove discuto di questo argomento.
      Se l'olio non era rancido non dovrebbero esserci problemi per il sapone.
      L'odore è forte sia perché l'olio era un po' vecchiotto, sia perché l'oliva genera un odore forte, ma tutto questo è provvisorio, l'odore iniziale è un misto di soda e olio, sembra molto forte ma con la stagionatura, già tra una quindicina di giorni noterai che sarà svanito.
      Il nastro rapido può essere generato dalla temperatura (magari era un po' altina) o anche dagli oli un po' vecchi.
      Comunque ora lascialo stagionare in luogo aerato e vediamo come procederà.
      Non usarlo prima che siano tyrascorse almeno 6 settimane.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  116. Il grazie x la pazienza era riferito proprio al fatto che non sono ancora iscritta...il punto è che non ci capisco tanto di pc (ma ci posso provare) eppoi mi limita il fatto che forse non farei tanti interventi,non sarei parte molto attiva,e quindi mi blocca un po questa cosa. Tornando al mio sapone, ha l'odore un po più marcato di quello Soft con olio di semi della tua ricetta da bucato,ho provato i ritagli però e fanno buona schiuma,e non lasciano odore,quindi forse è andato a buon fine.Lo voglio comunque rifare con olio nuovo e così mi faccio un'idea più precisa.Pensavo di usarlo tra 8 settimane,tanto nel frattempo faccio il liquido con quello di questo post.Lo trovo dai magazzini Mauris a circa 0,60 cent,uguale identico,ma evidentemente col tempo hanno cambiato la formula poichè mi sembra di aver visto gli stessi ingredienti,ma l'olio d'oliva ora è al terzo posto...In quello invece che la Nesti Dante fa x l'eurospin,simile,sull'etichetta c'è scritto ''olio d'oliva'' e nella lista ingredienti, non c'è proprio invece! Assurdo. Un saluto,e grazie di nuovo.Roberta

    RispondiElimina
  117. grande paese l'Italia, soprattutto quando si tratta di trovare materie prime ecobio di qualita. io vivo in SPagna, da una vita sono dedita all'ecobio convinta che il vero progresso stia nel decrescimento, arrivati al punto in cui siamo al giorno d¡oggi.
    qui sui vari saponi di Marsiglia l 'INCI ahimè è inesistente.
    ho cercato ovunque e l'unica cosa che si degnano di scrivere sull'etichetta è : contiene piu del 30% di sapone- limonene...
    una tristezza infinita!!!

    detto questo vado a farmi il mio sapone all'olio d'oliva, che è poi sapone di marsiglia, anche se poi a dire il vero il profumo non sará mai quello purtroppo!! :-(
    comincio a dubitare che ilvero marsiglia abbia solo olio d'òliva ajajaj :-)
    un bacione
    manuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il vero sapone di Marsiglia dovrebbe essere di solo olio d'oliva, comunque il profumo di cui parli forse non è proprio quello del Marsiglia, quanto quello dei vari profumi sintetici a cui ci hanno abituato ad associare al Marsiglia.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  118. ciao! non so se è già stato citato ma ho trovato il sapone marsiglia della linea winny's, sia per bucato che per la persona, inci:sodium palmate, sodium palm kernelate, glycerin, aqua, sodium chloride, cymbopogon nardus, parfum. peso 250, prezzo 1,47€. a parte il parfum che nn si sa qual'è, va bene da usare come base?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì credo di sì, anche se è a base di olio di palma principalmente.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
  119. Ciao Veggie, hai mai sentito parlare del sapone di Marsiglia della Biolù? Questo é l'Inci : Sodium olivate (4,5% olio extravergine di oliva da agricoltura biologica**), sodium carbonate, cymbopogon citratum oil**.**da agricoltura biologica.

    RispondiElimina
  120. Come ti sembra questo sapone della Biolù? È idoneo per preparare la crema sapone?Contiene anche olio d'oliva.. Bene no? Grazie per l'attenzione. Milena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra buono, ma se devi usarlo per la crema di sapone devi accertarti che sia per il bucato e non per la persona altrimenti la biancheria rimane grigiastra con i residui degli oli.
      Ciao
      Veggie

      Elimina
    2. Ciao Veggie! Ti ringrazio per la risposta, comunque si, é proprio per il bucato. L'ho preso in un negozio bio per fare la crema di sapone x lavatrice. Nel frattempo però siccome non era subito disponibile ho provato con il panetto da 300 gr. della ecor.. L'ho grattugiato e sciolto in 4 Lt. di acqua calda con 4 cucchiai di bicarbonato.. Secondo te é troppo diluito? In un altro sito avevo trovato questa ricetta..prima di trovare te. Secondo te riesco a lavare con questo detersivo? Posso potenziarlo in qualche modo? Grazie per la tua attenzione. Milena

      Elimina
    3. I saponi da bucato industriali hanno bisogno di molta acqua per le diluizioni, quella che hai messo non sarà sufficiente a mentenerlo liquido, per questo trovi la ricetta della crema di casapone e non del sapone liquido sul blog, comunque basta usarne di più.
      Veggie

      Elimina

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010