Pubblicato domenica 18 aprile 2010e aggiornato il

sapone ALGA per lavatrice

Non tutti sanno che esiste un sapone ecologico, biodegradabile al 100% a base di olio di cocco, si chiama ALGA.
Il mio sogno veramente, è quello che tutti prima o poi imparino a far da sé i propri saponi, compreso quello per lavatrice e a tal proposito rimando tutti gli interessati al mio gruppo di discussione Yahoo sapone e autoproduzioni dove si discute e si impara a produrre sapone per la persona, per la casa e per il bucato. Ma tornando al sapone Alga, chi non ha tempo d'imparare, ma vuole comunque fare qualcosa per l'ambiente (e per se stesso) sappia che c'è a disposizione questo sapone. Dal punto di vista ecologico il difetto maggiore per così dire (ma anche il pregio) è rappresentato dall'olio di base, cioè olio cocco. Non perché non sia un olio valido, anzi! Al contrario è un olio pregiato che rende i saponi molto schiumogeni e con un potere detergente elevato (un responsabile dell'azienda che distribuisce il sapone Alga mi ha garantito che l'olio di cocco utilizzato è addirittura di grado alimentare), ma come sappiamo è un olio importato, mentre per l'ambiente sarebbero da preferibile oli nostrani a chilometri zero. Questo è il suo unico difetto, se vogliamo, per il resto i danni che questo sapone può procurare all'ambiente non sono minimamente paragonabili a quelli provocati dai comuni detersivi acquistati.
Oltre ad essere biodegradabile al 100% c'è il grande vantaggio della confezione di cellophane che ci consente di evitare lo smaltimento di ulteriori flaconi di plastica, un carico altamente inquinante di cui siamo pienamente responsabili e di cui dovremmo imparare ad avvertirne di più la gravità, anziché scaricandoci la coscienza buttandoli nei secchioni della differenziata, quindi se si deve comprare un sapone o un detersivo per il bucato, questo rappresenta senz'altro la scelta migliore.
Questo sapone, come tutti i saponi del resto, ha delle limitazioni.
E' il potere detergente del sapone in generale (non di questo in particolare) ad essere inferiore a quello dei detersivi. I motivi sono diversi, tra i quali ricordo la totale assenza di sequestranti, sbiancanti e sbiancanti ottici presenti in tutti i detersivi. Per questo motivo molte persone seppur volenterose e disposte nell'usarlo, quando vedono la biancheria ingrigire un po', rinunciano. Sulla base di queste riflessioni, con le ricette sottostanti ho cercato di migliorare le prestazioni del sapone, servendomi solo di materie naturali, anch'esse biodegradabili. Sono sicura che in questo modo il bucato venendo più bianco sarà uno stimolo in più nello spingervi ad utilizzarlo.
Ho avuto il piacere di parlare con uno dei rappresentanti della DE.GA., l'azienda che produce questo sapone. Attualmente c'è un sito in costruzione che avrà il seguente indirizzo: DE.GA.bio. Presto potremo avere la scheda tecnica per poter così verificare la sua naturale composizione attraverso la lettura dell'INCI.
A proposito di composizione faccio presente che in commercio esistono altri saponi sul genere di Alga. Finora ho trovato Nonna Papera, Alba, Aurora e Sortì. Non conosco le caratteristiche di questi saponi pertanto non so valutare se siano ugualmente validi. Appena troverò le schede tecniche o l'INCI comunicherò i risultati.

Sulla confezione del sapone viene consigliato di prelevare un terzo del panetto e di metterlo direttamente in lavatrice insieme agli indumenti. Potete fare così, anche se a me veramente sembra un po' scomodo, perché il sapone essendo gelatinoso tende ad attaccarsi sul coltello (un po' come farebbe una marmellata densa) e diventa di difficile gestione anche la quantità da mettere in un lavaggio. Se avete la mia stessa impressione potete preparare le ricette che seguono. Nella prima si utilizza il sapone così com'è, semplimente sciogliendolo per renderlo più pratico, ma per migliorare il lavaggio bisognerà aggiungere degli additivi che spiego in seguito, nella seconda si prepara un detersivo completo.
Voglio ribadire il concetto che il sapone naturale per dare buoni risultati di lavaggio deve essere aiutato con bicarbonato, soda Solvay e percarbonato e questo vale per TUTTI i saponi, compresi quelli autoprodotti.

SAPONE LIQUIDO PER LAVATRICE ALGA
(per 1 flacone da 2 litri)
Ingredienti:
3 panetti da 500 gr. di sapone Alga (oppure 4 panetti da 400 gr.)
600 ml di acqua di rubinetto
Preparazione:
Con un coltello tagliare il sapone a fette di un paio di centimetri e metterlo insieme all'acqua in una pentola. Accendere il fornello e portare dolcemente ad ebollizione. Spegnere e coprire.
Lasciare così fintanto che il sapone non si è sciolto. Se dopo un'ora, cioè quando il sapone si è raffreddato, il gel non si è ancora sciolto, si può rimettere sul fornello e portare nuovamente fino al punto di ebollizione. Coprire di nuovo ed attendere fino a scioglimento.
Quando il sapone è tiepido o freddo si può versare in un flacone da 2 litri. Se mancasse del liquido al completo riempimento, si può aggiungere dell'acqua.
Uso:
Una pallina riempita con 180/200 ml di detersivo da mettere direttamente nel cestello della lavatrice insieme al bucato. Per migliorare questo sapone si può aggiungere 1 cucchiaio di soda Solvay (che rompe lo sporco) e 1 di bicarbonato (che addolcisce l'acqua e toglie l'odore dagli indumenti) per i capi bianchi. Per capi colorati dimezzare la quantità di soda, per capi delicati mettere solo il bicarbonato.
Il lavaggio dei capi bianchi si può rinforzare aggiungendo un additivo igienizzante/sbiancante/smacchiante: il percarbonato.
Per maggiori informazioni leggere nella ricetta sottostante: SAPONE COMPLETO PER LAVATRICE ALGA.
Nella vaschetta dell'ammorbidente, visto che stiamo cercando di fare un lavaggio ecologico, evitiamo di mettere l'ammorbidente e mettiamo invece dell'aceto come spiegato qui. Per arricchire di oli essenziali il vostro aceto, chi è iscritto al blog come sostenitore, se ancora non lo ha, può chiedere che gli venga inviato il pdf OLI ESSENZIALI PER BUCATO-PIATTI-PAVIMENTI. Per l'invio seguire le istruzioni riportate nella home page.
Se invece vogliamo avere un sapone già completo possiamo preparare la ricetta che segue.

SAPONE COMPLETO PER LAVATRICE ALGA
Questo detersivo si presenta come una pasta densa che si sbriciola. Bisogna trovargli un contenitore in plastica a bocca larga. L'ideale sono i secchielli delle olive che i negozianti buttano in quantità. Fatevene mettere da parte uno dal vostro alimentari di fiducia o chiedete al supermercato. Poi procuratevi qualcosa che possa fungere da coperchio. Io ho un coperchio di plastica che serve per il microonde, ed è proprio della misura giusta. Altrimenti se non trovate niente potete coprirlo con un piatto. E' importante coprirlo per evitare che il sapone a contatto con l'aria secchi troppo.
Ingredienti:
4 panetti da 500 gr. di sapone Alga (oppure 5 panetti del nuovo formato da 400 gr.)
300 gr. di bicarbonato
250 gr. di fecola di patate
200 gr. di soda Solvay
2,8 litri di acqua di rubinetto
Preparazione:
In una pentola da 7 litri mettere la soda e l'acqua. Iniziare a scaldare e girare con un cucchiaio di legno (o di plastica). Quando la soda è sciolta o quasi aggiungere il sapone tagliato a fette di un paio di centimetri. Portare ad ebollizione girando ogni tanto. Quando inizia a bollire o quasi, spegnere e coprire. Aspettare un paio d'ore e ogni tanto verificare se il sapone si è sciolto. Se trascorse le 2 ore ci sono ancora dei pezzi interi, riaccendere il fornello e portare nuovamente quasi ad ebollizione. Poi spegnere, coprire ed attendere fino a quando finalmente il sapone non si sarà completamente sciolto.
Quando il sapone sarà sciolto si può inglobare l'amido. Per fare ciò se il sapone si è completamente raffreddato è necessario scaldarlo fino a che sia caldo, ma non bollente, ricordarsi di spegnere il fornello prima di andare avanti.
Versare l'amido nel sapone e aiutandosi con un frullatore ad immersione cercare di scioglierlo bene. Quando non ci sono più grumi versarlo nel secchio preparato in precedenza.
Prendere il bicarbonato già pesato e versarlo poco alla volta nel sapone. Man mano che si versa girare con il cucchiaio di legno (o di plastica). Mentre si versa si vedrà una leggera azione effervescente, è tutto normale. Quando il bicarbonato sarà stato inglobato del tutto, si può mettere il coperchio sul secchio ed attendere che si raffreddi completamente.
Ogni tanto riaprire e girare per evitare che il bicarbonato si depositi sul fondo. Fino a questo punto il sapone sembrerà ancora molto liquido, ma appena si raffredderà completamente diventerà della consistenza che si può vedere nelle immagini.

Mentre solidifica è bene girarlo con il cucchiaio per evitare che diventi un blocco uniforme.
Bisogna invece romperlo e "tagliarlo" (con il cucchiaio) come si fa per rompere la cagliata del formaggio per avere l'effetto crema densa che si sbriciola.
Quando il sapone è pronto chiudere il secchiello per evitare che con il passare dei giorni il prodotto si asciughi.
Uso:
Riempire una pallina da bucato con circa 200/250 ml di pasta di sapone (questa dovrebbe essere la capacità massima della pallina) e metterla nel cestello insieme al bucato.
Ho notato che ultimamente c'è difficoltà nel reperire le palline da bucato, se non ne trovate ci si può arrangiare con altre vaschette in plastica resistenti al calore. Pasqua è passata da poco, se non avete ancora buttato le basi poggia-uovo che si trovano all'interno delle confezioni delle uova di Pasqua, potete utilizzarle al posto delle palline riempiendole (secondo la capacità) con il detersivo e mettendole nel cestello della lavatrice insieme al bucato.
Per questo sapone e per il precedente il lavaggio dei capi bianchi si può rinforzare aggiungendo come additivo 1 cucchiaio di percarbonato. Il percarbonato è uno smacchiante/sbiancante che libera ossigeno attivo nel lavaggio già alle medie temperature. E' completamente biodegradabile. Attenzione quando si acquista questo prodotto, perché spesso viene confuso con il perborato, un altro additivo che al contrario è altamente inquinante.
Il percarbonato non è facile da trovare e spesso si trova solo su internet.
Questi a seguire sono sbiancanti composti dal 100% di percarbonato di sodio:
smacchiante bio all'ossigeno attivo di Inner Life (io l'ho trovato anche in erboristeria)
smacchiante bio all'ossigeno attivo di Ananda Assisi
Noe candeggiante per bucato di Witt (attualmente il sito è in allestimento, ma il prodotto si trova in alcuni negozi online)
Se non trovate del percarbonato puro ci sono degli additivi di ottima qualità pur contenendo quantità inferiori di percarbonato. Meritano attenzione:
candeggiante di Sonett (ottimo, si trova anche nei negozi bio)
smacchiatore igienizzante di Tea Natura (anche nei negozi equo e solidali)
percarbonato sbiancante puro di Officina Naturae (non è puro come nel nome, ma contiene >30% di percarbonato)
polvere sbiancante-igienizzante di Ecor (anche in erboristeria e nei negozi bio)
smacchiatore igienizzante di EcoSi ( on line e nei negozi bio)
Anche per questo sapone è consigliabile sostituire l'ammorbidente con l'aceto come descritto qui.
Nei prossimi giorni vedremo come poter utilizzare il sapone Alga per le pulizie domestiche diverse dal bucato.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti d'autore relativi a quest'opera. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.Creative Commons License
SAPONE ALGA PER LAVATRICE by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at lareginadelsapone.blogspot.com.

LETTURE CONSIGLIATE

Saponi e Detersivi Naturali - LibroVoto medio su 76 recensioni: Da non perdere

289 commenti:

  1. Ciao Veggie, se può esserti utile, ho visto che c'è uno smacchiatore igienizzante anche della "Ecosì".
    Questa è la composizione:
    Percarbonato di sodio (agente sbiancante), sodio bicarbonato (neutralizzante), acido citrico (sospensivante), sodio carbonato (riempitivo).
    Non ho trovato le percentuali.

    Secondo te può essere valido?

    Ciao, Enrica

    RispondiElimina
  2. Se siamo sicuri che gli ingredienti sono solo questi, si. E'ottimo. Ma non ricordo se l'ho escluso dalla lista proprio per il fatto di non sapere quanto percarbonato contiene.
    Farò una ricerca più accurata e ti farò sapere, eventualmente lo aggiungiamo alla lista di quelli si.
    Grazie per la segnalazione.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  3. E no non vale... Io ancora non ci ho mai provato a fare il sapone per la lavatrice :)
    Prima o poi mi cimento...
    Claudia

    RispondiElimina
  4. Questo modo di preparare il sapone si può fare anche con quello autoprodotto, ma bisogna modificare le proporzioni tra gli ingredienti.
    Appena ho un attimo mi ci dedico e lo metto nel gruppo. Nel frattempo puoi utilizzare il sapone Alga che è già bello che fatto.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  5. @ Enrica: Ho trovato in parte la composizione del prodotto EcoSi, eccola:

    Smacchiatore Igenizzante

    Composizione e caratteristiche fisiche:
    Ingrediente Quantità Note
    Per carbonato di sodio > 30 % Agente sbiancante
    Sodio bicarbonato 5-15 % Neutralizzante
    Acido citrico 5-15 % Sospensivante
    Sodio carbonato 5-15 % Riempitivo

    Il percarbonato è nella stesa quantità di tutti i prodotti di questo genere, intorno al 30%.
    L'unica cosa che rimane oscura è il resto della composizione, ma comunque credo che possiamo fidarci quindi lo metterò nella lista con gli altri.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  6. Ciao yummymummy, non vuoi il pdf sugli o.e.?
    Scrivimi in privato che te lo mando.
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Se hai fatto un copia-incolla del post per uso personale e rispettando i diritti d'autore definiti da Creativi Commons, non ci sono problemi, ci mancherebbe! Non pretendo che si impari tutto a memoria. Fare delle copie per sè è più che giusto, l'importante è non spacciare per proprie cose che non lo sono.
    A presto Veggie
    p.s. se vuoi il pdf sugli o.e.scrivimi in pvt altrimenti non so come mandartelo

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. @ Soribel: Ok cercherò di spiegarmi meglio...
    I miei articoli sono protetti dai diritti d'autore.
    E' logico che hai messo il mio link, sei obbligata a farlo! ma le leggi che riguardano i diritti d'autore prevedono che sia ben chiara l'attribuzione di paternità di un articolo e il tuo non lo è.
    Perché l'attribuzione sia chiara, nel titolo non dovrebbe esserci: il sapone alga...copia e incolla da yummy, ma semmai:
    il sapone alga copia incolla da Veggie
    oppure il sapone alga copia incolla da La Regina Del Sapone.
    E' questo che ti contesto e che ti chiedo di rimuovere.
    Veggie

    RispondiElimina
  11. ciao...ti chiedo scusa...ma avendolo letto nel suo blog ho messo lei nel titolo del post...solo dopo sono passata da te..
    scusa...non volevo certo offendere nè rubare nulla a nessuno...

    RispondiElimina
  12. Non ti preoccupare, ora è tutto chiaro.
    Il problema è che a volte si fanno le cose con superficialità e ingenuità. Sarà la tua giovane età ;-)
    Immagino che tu non sapessi nemmeno che esistono dei diritti d'autore a protezione del materiale che si pubblica.
    Ora lo sai e magari potrai utilizzarli anche tu per i tuoi post.
    Non pensiamoci più!
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. Oggi ho acquistato il sapone ALGA l'ho sempre visto in un negozietto che frequento ma non mi è mai venuto in mente come sfruttarlo, ora lo so, nel pomeriggio proverò a fare il detersivo.
    Ciao
    bisi

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  16. @yummymummy: Sono proprio curiosa di sapere come è venuta la tua pozione (se l'hai già preparata). Fammi sapere.
    Un abbraccio Veggie

    RispondiElimina
  17. @yummymummy: Scusami cara ho fatto una confusione incredibile con un'altra persona che voleva sperimentare la ricetta tra ieri e oggi. Lei l'ha trovato all'Ipercoop. Non credo proprio che tu possa trovarlo nei negozi bio, è troppo economico per un negozio bio, sebbene ci siano dei prodotti molto costosi prodotti da case molto famose che sono uguali ai detersivi da pochi centesimi del supermercato, altre invece no (ma ce n'è una che mi sta proprio antipatica).
    Ho guardato la tua ricetta di limoni, sale e aceto, ma dimmi c'è qualcuno che non la conosca? :-DD Io la alterno a periodi con il sapone che autoproduco, dipende da quanti piatti ho da lavare.
    La mia email è quella scritta sul blog
    veggie822@yahoo.it, puoi scrivermi quando vuoi.
    Ciao A presto

    RispondiElimina
  18. Ciao Veggie,
    ho fatto il detersivo per la lavatrice con il sapone alga, ne è venuto veramente tanto e devo dire che funziona benissimo, ora so come sfruttare questo sapone che prima era per me misterioso!

    Un abbraccio
    Bisi

    RispondiElimina
  19. Bene! Immagino che hai fatto quello completo, è venuto bene? Hai trovato difficoltà nell'esecuzione?
    Ti sembra tanto perché è voluminoso, ma con 4 panetti saranno al massimo una ventina di lavaggi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  20. Come tu sai faccio il sapone, ma ogni tanto resto senza quello da bucato così mi è sembrata una buona idea e ricordando che lo avevo visto in un super, ci sono andata e....uguale ed identico ma il nome è ALBA, non l'ho acquistato e sono tornata con le pive nel sacco Nonnabè

    RispondiElimina
  21. @Nonnabè: Infatti avevo accennato che ce n'è uno che differisce solo di una lettera nel nome. Il punto è che non sappiamo di che oli è composto, ma non devono essere uguali perché il colore del sapone è diverso. Non sappiamo niente neanche sulla sua biodegradabilità. E' troppo generico scrivere "all'olio di cocco", per legge anche l'1% potrebbe giustificare una dicitura simile.
    Comunque mi hanno detto di averlo trovato all'Ipercoop, oppure devi cercare nei negozietti piccoli dei detersivi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  22. Ciao Veggie, volevo fare il sapone completo per lavatrice con il sapone alga, ma non trovo il sapone. Così ho chiamato il numero dell'azienda che hai messo. Mi ha risposto un signore gentile che mi ha detto essere il proprietario (veramente mi aspettavo che rispondesse una segretaria). Dato che non aveva i dati a disposizione per cercare un rivenditore vicino casa mia si è preso il mio numero di telefono per richiamarmi in giornata, invece sono passati 2 o 3 giorni e non si è fatto più sentire. Volevo informartene...
    Per quanto riguarda il sapone ho letto che si può trovare all'Ipercoop, farò un salto a quella più vicino da me, che non so se è Coop o Ipercoop e se faccia differenza.
    Grazie Veggie per tutti i consigli che ci dai.
    Lilluzza

    RispondiElimina
  23. @Lilluzza: Non so che dirti, quello è il numero che mi hanno fornito loro in attesa dell'allestimento del sito, ma io non ho mai provato a chiamare. Semmai scriverò due righe e sentirò cosa mi rispondono. Ti terrò informata.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  24. Ciao Veggie,
    ieri ho fatto il sapone completo alga, quello che rimane tipo purè un po' denso ed ho provato con un lavaggio. Ho messo il detersivo nella pallina ed ho visto che faceva fatica ad uscire ed a sciogliersi. Ma questo tipo di preparazione è adatta solo ad alte temperature? Magari ho sbagliato io in qualche passaggio?
    Oggi controllo come è venuto il bucato poi ti faccio sapere.
    Grazie e buon pranzo
    Francesca Rulli

    RispondiElimina
  25. Ciao Francesca, no non servono alte temperature per questo sapone. Si può usare anche per lavaggi non lunghi a 30 gradi (con acqua fredda non ho provato). Forse il problema di cui parli si può risolvere non comprimendo il sapone nella pallina o utilizzando un bicchierino di plastica con imboccatura più ampia in modo che il sapone possa uscire più facilmente. Volendo per lavaggi brevi, quelli cioè dove si impiega meno acqua, puoi misurare il sapone con un bicchiere normale in vetro (di solito hanno una capacità di 200 ml)e metterlo direttamente nel cestello senza pallina prima di inserire il bucato.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  26. Grazie, adesso sono a lavoro, dopo controllo il bucato e domani ti aggiorno. Buona giornata
    Francesca

    RispondiElimina
  27. Ciao Veggie,
    tutto a posto. Ho fatto così: ho misurato la quantità di sapone necessaria e l'ho messa direttamente nel cestello senza pallina. Bucato perfetto. Grazie e buona giornata
    Francesca

    RispondiElimina
  28. Ciao Veggie, ma questo sapone a quanto vedo è semi-trasparente, dovrebbe quindi essere fatto col metodo all'alcol (ovviamente in scala industriale), vero? Per caso ti hanno mandato l'Inci? Ciao!

    RispondiElimina
  29. Purtroppo sto ancora aspettando che mi mandino l'INCI promesso...
    Ho pensato anch'io a quanto dici, per certo so solo che è fatto con solo olio di cocco saponificato con potassa.
    Semmai dovessi avere altre notizie le comunicherò.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  30. L'altro ieri vicino casa mia c'era (come tutti i Venerdì) il mercato, ad una bancarella ho trovato questo sapone, l'ho comprato per provarlo. Ieri ho fatto la lavatrice e lho subito provato. Vi garantisco che funziona che è una meraviglia, le mie lenzuola sono uscite ancora più morbide del solito.

    RispondiElimina
  31. Nonna ha sempre lavato con quel sapone! Non dico altro, mi firmo.
    Diomede C.

    RispondiElimina
  32. questi sono consigli super!
    2 domande:
    Esistono lavatrici che consumano molto meno detersivo?
    Esistono lavatrici che prendono l'acqua calda di casa anzichè riscaldarla con resistenze elettriche?
    Dove posso trovarle?

    RispondiElimina
  33. Sto preparando altre cose interessanti sul sapone, prossimamente le pubblicherò.
    So che esistono lavatrici che lavano senza detersivo, non posso sapere se lavano bene o no, ma so che esistono. Detergono sfruttando i principi della fisica anziché quelli chimici.
    Mentre non so se esistono lavatrici in grado di sfruttare l'acqua calda di casa. Però ricordo che quando ero piccola mio padre attaccava l'entrata dell'acqua della lavatrice al rubinetto dove con una leva selezionava l'acqua calda o fredda, una specie di miscelatore rudimentale dell'epoca.
    Oggi con i miscelatori si potrebbe fare. Bisognerebbe selezionare un programma con acqua fredda, l'unico problema è che bisogna seguire le fasi della lavatrice e gestire manualmente l'entrata dell'acqua.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  34. Ciao, aiuto non capisco la differenza tra il bicarbonato e la soda solvay...sulla scatola del Solvay c'è scritto BICARBONATO...sono 2 cose diverse? Alessandra

    RispondiElimina
  35. Ciao Alessandra, si, sono 2 cose diverse. Solvay è la marca e produce sia bicarbonato che soda.
    Se sulla tua confezione c'è scritto bicarbonato, possiamo stare tranquille che si tratta di bicarbonato.
    La Solvay almeno qui a Roma, presenta il bicarbonato in scatolette o flaconi cilindrici più grandi, mentre la soda si trova sempre in scatole di cartone da 1 kg.
    Veggie

    RispondiElimina
  36. Veggie secondo te ci sono controindicazioni se lo faccio con la metà delle dosi? Non ho una pentola così grossa...

    RispondiElimina
  37. Certo che non ci sono controindicazioni Alessandra! Basta che rispetti le proporzioni.
    E' la stessa identica cosa.
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  38. Cara Veggie,
    volevo segnalare che io ho trovato il sapone Alga presso la catena di negozi "Acqua e Sapone" ( e ne ho comprato alcuni panetti, voglio sperimentare la tua formula) :-). Nello stesso negozio ho anche trovato la Soda Solvay.
    Lo dico perché magari può interessare quelle utenti che magari hanno un po' di difficoltà nel reperire questi prodotti...

    Ciao!

    Elisa

    RispondiElimina
  39. Grazie, hai fatto bene a segnalarlo. Io personalmente non conosco questa catena di negozi, può darsi che a Roma non sia diffusa, ma naturalmente non siamo mica tutti di Roma!
    Fammi sapere come ti trovi con il sapone.
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  40. Ciao Veggie, io l'ho trovato alla coop. Ascolta ho messo il link ai tuoi servizi che mi interessano sul mio bloggino nascente, va bene così? C'è il link che se uno lo clicca si trova sulle tue pagine! Non dovrei aver violato così facendo diritti d'autore....

    RispondiElimina
  41. Si la Coop è il luogo dove si trova con più facilità.
    Quando si mettono i link degli articoli non si viola nessun diritto d'autore, stai tranquilla.
    Un abbraccio e tanti auguri per tuo blog nascente!
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  42. ciao veggie allora prima domanda: come faccio a diventare sostenitrice? (non ho cpaito dove devo cliccare!)
    seconda: a me il sapone alga che dovrebbe diventare denso è rimasto liquidissimo forse perchè ho fatto tutto nella pentola di cottura per travarlo poi dopo? come tempistiche l'ho preparato ieri sera e stamani è ancora liquido. a parte il fatto che non si sia addensato credo che il potere lavante sia lo stesso, o no? gli elementi li ho messi tutti.
    grazie

    RispondiElimina
  43. Ciao, sul sapone liquido ti ho già risposto in privato.
    Per diventare sostenitore devi cliccare in alto sotto le immagini degli iscritti (dove è scritto follower), sotto clicchi sulla scritta Accedi e segui las provedura che ti viene indicata. Se hai un'email yahoo clicchi su yahoo, se hai gmail clicchi su google e così via. Quando imposti la tua iscrizione spunti su "segui pubblicamente". E' più difficile a dirsi che a farsi.
    Quando hai fatto mi scrivi in privato comunicandomi il nick o il nome che hai usato nelle impostazioni coaì io posso mandarti il file sugli o.e.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  44. si st addensando ora! :-Ddopo circa 12 h

    RispondiElimina
  45. Ok, però non aspettarti che diventi molto denso.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  46. ciao!è la prima volta che entro in questo blogg!ti faccio i mei complimenti..interessante,vario, esaustivo!!!la lisciva è già sul fuoco e tra poco metto sù la pasta madre...graie grazie!!
    gianna

    RispondiElimina
  47. Ottimo producto!!!!!

    RispondiElimina
  48. Ciao sono finalmente riuscita a fare il sapone liquido come scritto sopra. E' facile e veloce ed in lavatrice funziona bene!!
    Grazie Veggie

    RispondiElimina
  49. Per disinfettare il bucato ( ho necessità di farlo) al posto di dinfettanti inquinanti cosa posso usare, sia per i bianchi che per i colorati ad ogni lavaggio? E per disinfettare gli ambienti e gli armadi cosa posso usare ? Nina

    RispondiElimina
  50. Per il bucato puoi mettere insieme al detersivo 10 gocce di olio essenziale di tea tree, attenzione però a non metterlo a contatto con il bucato.
    Per gli ambienti non saprei, in linea di massima potresti fare uno spruzzino di acqua e poche gocce di tea tree.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  51. Grazie per la tua risposta così celere!! Vista la tua disponibilità volevo chiederti un'altra cosa ma ... una mia amica mi ha detto che l'o.e. di semi di pompelmo è un potentissimo battericida e virucida efficace sia sul bucato che sugli ambienti ... sai qualcosa a riguardo ?? Grazie mille e complimenti per il tuo blog. Nina

    RispondiElimina
  52. Si lo è, ma non si tratta dell'olio essenziale di pompelmo bensì dell'estratto di semi di pompelmo, anche detto GSE.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  53. Cara Veggie, grazie per i tuoi consigli.
    Per igienizzare il bucato anche colorato uso il percarbonato, va bene secondo te? Inoltre volevo sapere se il percarbonato che ho acquistato poteva andare ..... Non è dell'erboristeria .. Dunque ti elenco .. Turbo comprato Todis >30% percarbonato e da 15 a 30% carbonato di sodio. Sbiancante all'ossigeno attivo >30% percarbonato di sodio , oppure Percarbonato eco10 nei supermercati IN'S composto da > 30% sbiancanti all'ossigeno attivo. Non sono riuscita a trovare su internet il loro INCI: Posso comunque secondo te utilizzarli ? Il costo è molto inferiore al percarbonato trovato nelle erboristerie ...
    Un'ultima domanda .. Posso usare per disinfettare il bagno anche l'acqua ossigenata da 12 volumi (quella per le ferite)? E c'è in giro acqua ossigenata a 40 volumi quella della profumeria: la posso utilizzare per igienizzare oppure no? Scusa per tutte queste domande ma ...GRazie mille

    RispondiElimina
  54. Il problema del percarbonato acquistato nei supermercati non sta nella bassa percentuale di percarbonato che contengono (30% +/-)ma nel resto della composizione, è quello che inquina...
    La diffwerenbza di prezzo dipende anche dalla qualità.
    Oramia l'hai acquistato e conviene terminarlo.
    Se vuoi un percarbonato puro ad un prezzo accettabile puoi acquistarlo su ebay da questo venditore:
    http://cgi.ebay.it/5-kg-PERCARBONATO-DI-SODIO-Kg-ACIDO-CITRICO-OMAGGIO-/290536612660?pt=Detergenti_e_Panni&hash=item43a554e334
    è vero che ne devi prendere 5 kg, ma dividendo la spesa per i 5 kg diventa conveniente (ed è puro).
    L'acqua ossigenata a 12 volumi perchè sia efficace doveesti utilizzarla pura e lasciarla almeno 10 minuti sulle aree da disinfettare. Quella che viene usata per i capelli non mi piace, ho il sospetto che non contenga solo acqua ossigenata, la lascerei stare..
    Potresti usare anche l'alcol rosa, basta lasciarlo anch'esso agire per un po'.
    Veggie

    RispondiElimina
  55. cara veggie, ieri sera ho provato a fare questo sapone x lavatrice. ma mentre stava per bollire ha telefonato un'amica e mi sono dimenticata la pentola sul fuoco , risultato: ha bollito ed è fuoriuscito dalla pentola (sembrava latte ) , si è risolidificato molto velocemente e il fornello è lucido e brillante dopo vari risciacqui !! . Ora ti chiedo se posso ritentare e scioglierlo di nuovo, con quanta acqua? grazie .

    RispondiElimina
  56. Non sappiamo quanta acqua abbia perso, dovrai fare un po' di prove.
    Stai parlando del sapone completo vero?
    Prova a metterlo sul fuoco con 500 ml di acqua se vedi che raffreddandosi diventa troppo duro riscaldi nuovamente e aggiungi poca altra acqua fionché non trovi la quantità giusta.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  57. Io uso da anni il sapone alga per la pulizia delle spugne per il make up. Lavandole praticamente dopo ogni utilizzo ne aumenta la longevità senza alterarne la morbidezza.
    Complimenti per il blog

    RispondiElimina
  58. Grazie, mi sembra un'ottima idea, per giunta doppiamente ecologica, sia per il sapone sia per le spugnette di cellulosa riutilizzabili.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  59. Io lo uso ormai da un po' di tempo, insieme alla lisciva e all'acido citrico al posto dell'ammorbidente, e qualche volta al percarbonato quando occorre.
    Risultato: bucato perfetto, e un po' meno di inquinamento in giro.
    Lo sto consigliando a tutti, ho poreparato un po' di detersivo liquido anche per mia mamma, seguendo le tue ricette.
    Non ti ringrazierò mai abbastanza per questo tuo blog, così interessante e completo, una vera miniera di informazioni utilissime.
    Ciao!!
    Elisa

    RispondiElimina
  60. Grazie Elisa!
    E noi ringraziamo te (io e l'ambiente)!
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  61. la mia domanda è : è possibile preparare una versione completa del sapone Alga per lavatrice in versione liquida anzichè cremosa? Ovvero : è possibile aggiungere alla prima versione semplice ( quella solo di sapone e acqua )un po' di soda solvay e un po' di bicarbonato e vedere se si ottiene un detersivo liquido completo? Prima di fare pasticci vorrei sentire il parere dell'esperta ed avere eventuialmente le dosi precise.Utilizzo già il Detersivo marsiglia per lavatrice in polvere e in crema, mi hai risolto la vita! Grazie

    RispondiElimina
  62. No, non viene bene, per questo non l'ho proposto. Il bicarbonato è decisamente da evitare nei saponi liquidi perchè produce una reazone tipo quella dell'aceto, cioè lo separa in una parte liquida e una parte patinosa che rimane in superficie. Forse potresti provare con un po' di soda, ma mi sembra proprio di aver provato e la parte densa tende a depositarsi sul fondo del flacone.
    La forma più completa di detersivo da fare rimane quella in polvere.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  63. Carissima Veggie,ho provato a fare il sapone per lavatrice con il sapone Alga....meraviglioso.Grazie per gli ottimi consigli.
    Ho trovato l'Alga al TICOTA'

    RispondiElimina
  64. Grazie a te!
    Il TICOTA'? Cos'è? A Roma non ne ho mai sentito parlare..
    Veggie

    RispondiElimina
  65. Il Ticotà è il paradiso dei saponi e detersivi. Ci trovi di tutto e a prezzi contenuti... molto meglio di Acqua&sapone!
    Senti per il sapone auto prodotto la ricetta cambia?
    Fra'

    RispondiElimina
  66. Non lo conosco, penso che a Roma non ci sia.
    Le ricette con il sapone alga non sono realizzabili con il sapone normale.
    Le creme di sapone non si possono fare con il sapone ottenuto con NaOH, perché tenderebbero ad indurire troppo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  67. Sapone ALGA per lavatrice, questo l'ho fatto ora e già dal profumino e come si presenta vi posso già dire che è ottimo e non quei soliti detersivi che compri nei supermercati che oltre tutto da anche irritaz. alla pelle ( bhe! questo è quello che succede a mè ) domani farò il bucato con questo e sò già che sarà spettacolare

    RispondiElimina
  68. finalmente posso postare anch'io da tempo seguo tutti i tuoi lavori e devo dire che ti adoro!!! ho fatto anch'io il sapone d'alga per lavatrice ed i miei capi sono impeccabili!!!! grande

    RispondiElimina
  69. Ciao Miwa, ho visto che i sei iscritta tra i sostenitori, scrivimi in privato così ti mando il pdf sugli oli essenziali, potrà tornarti utile!
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  70. Salve,

    il percarbonato puro viene venduto su Dadalindo, una drogheria che vende anche online e che ha prezzi modici.
    P.S. questo sito è bellissimo e utilissimo!!
    gisella

    RispondiElimina
  71. Si lo so, ma smettila di fare pubblicità, senza nulla togliere a Dadalindo ci sono anche altri siti in cui è possibile acquistarlo a prezzi superconvenienti, dovrei citarli tutti per non fare torti a nessuno.
    Veggie

    RispondiElimina
  72. chiedo venia, l'ho fatto solo perchè ho visto che spesso e volentieri vengono fatti nomi precisi di marche e negozi e anche io ho voluto segnalare qualche sito col quale ho avuto a che fare, cercando solo di essere utile a tutti con la mia modesta esperienza,senza alcun intento pubblicitario verso l'uno o discriminante verso altri.
    Gisella

    RispondiElimina
  73. ma dove posso comprare questo sapone alghe in roma grazie a tutti

    RispondiElimina
  74. Devi cercare tra i negozietti di detersivi (anche quelli cinesi, o i banchi dei mercati)e le Coop.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  75. Ciao Veggie,

    ho provato la tua ricetta e devo dire che è fantastica.
    Il sapone ha impiegato un paio di giorni per solidificarsi, all'inizio pensavo di aver fatto un gran pasticcio e invece... E' fantastico. Purtroppo non riuscendo a trovare Alga ho dovuto utilizzare il sapone Nonna Papera però i risultati sono ottimi.
    Grazie mille.

    RispondiElimina
  76. Evidentemente il comportamento un po' diverso sarà stato causato dal diverso tipo di sapone. Comunque l'importante è che sia venuto bene.
    A presto Ciao
    Veggie

    RispondiElimina
  77. Ciao. Oggi ho fatto il sapone alga ma stasera è ancora liquido. In cosa avrò sbagliato? Forse poco amido?

    RispondiElimina
  78. Aspetta un giorno ancor per capire la consistenza, il caldo rallenta il processo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  79. Avevi ragione si sta indurendo. Evviva . Grazie e complimenti

    RispondiElimina
  80. ciao,
    non riesco a trovare il sapone alga e neanche la soda solvay....
    puoi dirmi dove posso trovarlo???alla coop non c'è...

    RispondiElimina
  81. Ora la DE.GA. ha un sito:
    http://www.saponealga.it/
    Puoi scrivere nella sezione "contattaci" e ti sapranno indicare un punto vendita vicino a te.
    Per la soda Solvay devi cercare nei supermercati, nei negozi di detersivi, anche nei negozi cinesi, negli alimentari, non dovrebbe essere così difficile da trovare.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  82. ciao veggie!! in questi giorni farò il sapone alga completo per lavatrice, ho visto che proponi l'uso della pallina dosatrice, io non la sto trovando da nessuna parte e pasqua è lontana, non è che sapresti propormi un'altra cosa di plastica resistente al calore che potrebbe andare bene?
    ah e una domanda stupida forse: il suddetto sapone ha una data di scadenza? un abbraccio di luce
    Betta

    RispondiElimina
  83. Puoi usare una vaschetta di plastica o un bicchiere di plastica (non quelli usa e getta) o anche una vaschetta in silicone, oppure puoi rimediare un flacone di quelli del detersivo, tagliarlo alla base e usare quella come vaschetta.
    Il sapone non dura in eterno, ma non si può dare una scadenza precisa, comunque si parla di mesi, quindi c'è tutto il tempo per consumarlo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  84. Ciao, in giro per i negozi cè anche il sapone di nome Alba è la stessa cosa? lo conosci?grazie!

    RispondiElimina
  85. Il sapone alga diluito può essere usato come sapone per lavare le mani? quanto acqua aggiungo? grazie Mary.

    RispondiElimina
  86. No così com'è è troppo forte, a giorni pubblicherò una ricetta su come utilizare il sapone Alga come shampoo d'emergenza, potrai usare la stessa ricetta per le mani.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  87. scusate ho comprato dei panetti di sapone alga e vorrei cimentarmi con la produzione di sapone da lavatrice (non so se ricetta completa o meno). In ogni caso ho notato che nelle ricette sono riportati panetti da 500 gr i miei sono da 400 gr. Debbo ricalcolare il tutto o è una svista nella lista degli ingredienti?
    Grazie

    RispondiElimina
  88. Si purtroppo quando ho scritto l'articolo i panetti erano del formato 500 gr. ora sono stati portati a 400.
    Puoi mettere più sapone nelle ricette o riadattare le ricette.
    Appena ho tempo farò una nota esplicativa.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  89. ma l'acido acetico, contenuto nell'aceto, non rovina il cestello della lavatrice?
    a me hanno suggerito, come ammorbidente, acido citrico (succo di limone) più acqua demineralizzata....

    RispondiElimina
  90. Assolutamente no, nelle quantità contenute nell'aceto, vorrei sapere chi ha messo in giro questa scemenza!
    Leggendo tutti commenti potri scoprire che io lo uso danni e che la mia lavatrice di 17 anni ha cestello e guarnizioni INTEGRE.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  91. @ Veggie, l'hanno detto loro.....
    http://forum.promiseland.it/viewtopic.php?f=2&t=27032

    soprattutto nella seconda pagina.....

    RispondiElimina
  92. Beh allora chiedi a loro, non a me.
    Per quanto mi riguarda la mia lavatrice e quella di tutti i miei iscritti al gruppo di sapone (1000 persone), è a posto nonoctante l'uso continuativo di aceto.

    Non vado neanche a leggere il link che hai messo perché so come la pensano, magario qualcuno ha interesse a vendere acido citrico, chissà!

    RispondiElimina
  93. Tra l'altro anche semplicmente usando il buonsenso ci si può arrivare:
    50 ml di aceto al 6% di acido acetico contengono 3 ml di acido acetico che diluiti in almeno 5 litri di acqua nella lavatrice ne portano la concentrazione a una frazione infinitesimale.
    Vorrei sapere se l'acido acetico è così pericoloso da corrodere l'acciaio in quantità così irrilevanti che cosa succede al nostro organismo quando mangiamo insalata condita con aceto?
    Veggie

    RispondiElimina
  94. ahahahahahahah forte la questione dell'aceto!!!! Ma per corrodere il cestello della lavatrice l'hanno forse utilizzato puro ed in quantità esorbitanti???? No...perchè mi chiedo chi è così strullo da usare tanto aceto per vederne gli effetti corrosivi sulle tubature!!!! E allora io a quest'ora sarei morta e sepolta con tutto l'aceto che consumo tra insalate....capelli....lavatrici.....fissante per colori sulle sete.....anticalcare per lavelli ecc. ecc. Mi sembra di non avere dei disturbi derivati dall'aceto, nè tanto meno capelli corrosi e rinseccoliti....anzi! Tutto il contrario!!! Forse mi si sarà corroso il cervello e non me ne sono accorta????
    Se mi posso permettere di dare un consiglio, visto che non sono a casa mia, direi che sarebbe meglio per molta gente interpretare bene ciò che viene detto da altri che certamente non demonizzano l'aceto, ma l'acido acetico!!!!! Considerando che l'aceto ne contiene solo il 6% mi sembra alquanto ridicolo anche farsi venire dei dubbi!!!!
    Lalla

    RispondiElimina
  95. beh mi sembra chiaro che io non ho mai provato e che non sono una cima in chimica, per cui ho letto prima lì e poi qui, e mi è venuto il dubbio di chiedere cosa se ne pensava....
    Volevo cominciare a provare qualcosa per ammorbidire i miei panni, che lavo io, ma non sapevo come muovermi.

    ciao ciao

    RispondiElimina
  96. @AMEXIS i Jeans che sono i più ostici da ammorbidire saranno piacevolmente gradevoli da stirare proprio perchè non ti ritrovi un tessuto "intirizzito" dal calcare dovuto alle acque troppo dure come purtroppo quelle che ci sono qui a Siena. Non voglio fare l'avvocato del diavolo, però ribadisco che se l'aceto fosse stato davvero così corrosivo io a quest'ora non ci sarei più!!! Un'insalata al giorno toglie il medico di torno ahahahaha e la condisco sempre con aceto, olio e sale da almeno 38 anni!!!! opportunamente usato, figuriamoci se può corrodere il cestello di una lavatrice!

    RispondiElimina
  97. Salve a tutti... è la prima volta che provo a fare delle saponette.. avevo in casa il sapone alga..pensavo: se svciogliessi questo per fare i cuori al caffè che consiglia veggie??

    gracie mille! e scusate la domanda banale da neofita...:)

    RispondiElimina
  98. Si tratta di un sapone morbido, non può indurire, ha una composizione chimica che glielo impedisce.
    Per saponette occorrono altri tipi di sapone.
    Puoi imparare a fare il sapone partendo dalle materie prime iscrivendoti al gruppo:
    http://it.groups.yahoo.com/group/sapone_e_autoproduzioni/
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  99. salve veggie, una domanda sulla biodegradabilità del sapone alga:
    se in cucina non si dovrebbe buttare in lavandino l olio usato per cucinare perché inquina, non vale lo stesso per gli altri oli, quindi per olio di cocco che costituisce il sapone alga, scaricato dalla lavatrice? grazie 1000. marianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marianna, l'olio impiegato per ottenere il sapone Alga, come qualsiasi altro sapone, viene fatto reagire con un alcale, nel caso del sapone Alga con potassio idrossido.
      La reazione chimica tra queste 2 siostanze dà origine al sapone, il sapone non è più olio, ma è chimicamente un sale.
      Che non sia più un olio te ne puoi rendere conto da sola perché non unge, altrimenti il bucato anziché lavarsi si sporcherebbe.
      Conclusione non essendo più olio, ma essendo sapone, sappiamo che il sapone è biodegradabile, quindi si può utilizzare con tranquillità.
      Ciao Veggie

      Elimina
  100. incredibile ma vero: sapone alga euro 0.90 in uno dei negozi acqua e sapone di roma! hanno anche il detersivo liquido alga già pronto, ma non sò se è affidabile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai attenzione perché ora costa un pochino meno solo perché il peso da 500 gr. è sceso a 400, quindi anche per le ricette di questo articolo bisogna fare attenzione alle quantità.
      Di quello liquido mi fiderei meno, tra l'altro il bello del sapone Alga è anche che non si inquina immettendo platica nell'ambiente, cosa inevitabile con il sapone liquido.
      Ciao Veggie

      Elimina
  101. Ciao Veggie, ho provato a fare il sapone liquido e devo dire che mi è rimasto sempre piuttosto fluido anche dopo un paio di giorni, ma ha lavato benissimo qualunque cosa e ne sono molto contenta. Tra l'altro il bucato non ha alcun odore (ho usato aceto come ammorbidente ma senza oli essenziali perché li ho terminati) ma è molto molto morbido e per quanto mi riguarda è meglio che di odore non ne abbia: quando sono costretta come in questi giorni a stendere in casa, detesto l'odore artificiale di detersivo o di ammorbidente industriale. Questa alternativa è fantastica, economica ecologica e rapida. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si il sapone rimane piuttosto liquido per sua natura, ma questo non compromette il potere detergente.
      Hai perfettamente ragione, l'odore dei detersivi e ammorbidenti industriali è stomachevole, a me fa venire il mal di testa anche solo sentendolo sui capin indossati da altri nell'autobus, sarà che sono tanti anni che non uso detersivi industriali e l'odore lo sento dappertutto!
      Ciao Veggie

      Elimina
  102. ciao veggie,
    oggi mi sono data a fare le tue ricette e ho preparato il sapone alga completo e sembra tutto ok, però ho una domanda da porti . COme mai si mette la fecola di patate? Per solidificare?Fors è una domanda scema ma...

    RispondiElimina
  103. ciao Veggie voglio farti i miei complimenti per il blog e chiederti se hai una ricetta di sapone che sostituisca il sapone Alga come giustamente consigli tu, ho letto anche la ricetta della pasta sapone se eventualmente al posto del marsiglia si può mettere un sapone autoprodotto potrebbe essere un fac simile del marsiglia e come và fatto? scusa se mi sono dilungata. Sabrina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pasta di sapone è studiata per saponi industriali (anche se più naturali di tanti in commercio), la ricetta non è applicabile a saponi autoprodotti.
      Con un sapone autoprodotto puoi fare benissimo il gel (che invece non si può fare con quello industriale).
      Tu fai già sapone di Marsiglia?
      Allora puoi diluirlo seguendo la ricetta del mio sito:
      http://www.lareginadelsapone.it/wordpress/?p=160
      Se vuoi maggiori dettagli sui saponi per la casa o per la persona ti conviene iscriverti al mio gruppo di sapone:
      http://it.groups.yahoo.com/group/sapone_e_autoproduzioni/
      dove si discute principalmente di sapone.
      A presto Veggie

      Elimina
  104. ciao Veggie grazie. Allora cercherò questo in giro per supermercati. Sabrina

    RispondiElimina
  105. ciao Veggie, seguo sempre quello che pubblichi ed ho sperimentato alcuni dei tuoi saponi. volevo chiederti dato che ultimamente non ho avuto tempo di prepare il detersivo x lavatrice ho usato un prodotto del supermercato, non so se sia stato questo il fattore scatenante tuttavia mia figlia di due anni negli ultimi tempi ha un po' di dermatite da contatto sul pancino e sulla schiena , usando già prodotti ipoallergenici x lavarne mi chiedevo se potesse trattarsi di un residuo di detersivo sugli indumenti, in questo caso mi consiglieresti il sapone liquido Alga x lavare in lavatrice?hai altri suggerimenti da darmi? grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si certo è possibile, come no!
      Il sapone Alga è tutto naurale non dovrebbe darle fastidio, sempre che il problema sia il detersivo...
      In ogni caso detergi bene la lavatrice così rimuovi i residui di detersivo.
      Puoi seguire le indicazioni riportate in questo articolo:
      http://www.lareginadelsapone.com/2011/01/pulizia-e-cura-della-lavatrice.html
      Ciao Veggie

      Elimina
  106. Ciao Veggie. Avevo postato stamttina ma non lo vedo pubblicato, forse è il mio collegamento che fa le bizze, se invece ti arriva due volte, scusami. (negli ultimi tre post sopra vedo orari notturni, ma sono sicura che la tua risposta a mezzogiorno non c'era, è andato fuori fase qualcosa?)
    Dunque, per qs tipo di sapone solo fecola di patate o eventualmente anche amido di mais come nel detersivo senza sapone? In ogni caso che differenza di "resa" c'è tra fecola e amido?
    Grazie. Mariagrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo messaggio non è arrivato. Comunque puoi mettere indistintamente fecola o amido di mais o di riso, è lo stesso, sempre di amido si tratta.
      A presto Veggie

      Elimina
  107. Ciao veggie, conosco e uso da sempre il sapone alga, che trovo al mercato a 1 euro al pezzo ...mettendolo a pezzetti nella lavatrice... ma ora farò comne consigli per migliorarlo!!! complimenti per il blog! una miniera di pozioni magiche! :-)

    RispondiElimina
  108. ciao veggie, volevo sapere se c'è un modo per rendere più liquido il detersivo completo?...nella foto finale sembra troppo cremoso!!....sembra burro di karitè!!...ahahahahah...cmq tutto ciò che sto leggendo è stupendo...continua così....ora mi iscrivo...grazieeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo, non è copme burro di karté è morbido.
      Non è possibile farlo più liquido per evitare che si separi una parte liquida da una più densa e dalle polveri, ma comunque si prende bene senza problemi.
      Ciao Veggie

      Elimina
  109. Ciao Veggie...è la prima volta che ti scrivo! Ho provato a sciogliere il sapone come nella prima ricetta...ma ho dovuto usare il sapone ALBA perché l'altro non l'ho trovato :) speriamo il risultato sia lo stesso....poi vi faccio sapere a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai fatto solo la ricetta per renderlo liquido non dovrebbero esserci problemi, mentre l'altra quella per la crema sapone non saprei, ci possono essere differenze tra un sapone e l'altro.
      Ciao Veggie

      Elimina
  110. Ciao Veggie. Dopo la polvere senza detersivo, avendo finito quello liquido di una nota marca (che non comprerò mai più eh eh) ho lavato il flacone e ho preparato quello alga liquido in quantità inferiore rispettando le proporzioni che hai indicato. Ho visto che resta molto liquido: è così che viene? Mi puoi chiarire qual'è la funzione della "pallina" o altro contenitore? io l'altro lo versavo direttamente sulla biancheria nel cestello della lavatrice e ho fatto così anche con questo aggiungendo poi bicarbonato e soda. Ho anche utilizzato una quantità inferiore di sapone perchè credo tu faccia riferimento ad un "bucato più grosso" di quello che normalmente faccio io..per una "lavatrice" all'incirca quanti KG intendi? Ed infine, ci ho pensato solo a bucato finito, poteva andarci bene anche con quello liquido la patata nel cestello? Infine vorrei chiederti anche una cosa una sul lavaggio pavimenti cucina-bagno che c'è sul pdf degli o.e., dove te la posso postare? Grazie. Mariagrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pallina serve per misuare la quantità di sapone, ma è lo stesso se lo misuri in altro modo e poi lo versi direttamente in lavatrice.
      Sulle quantità devi trovare quella giusta per te, dipende non solo dal carico della lavstrice ma anche dalla durezza dell'acqua della tua zona. Più l'acqua è dura maggiore sarà la quantità di sapone che serve.
      Non ricordo, forse nel blog non ho ancora parlato espressamente di pavimenti, ma in generale potresti usare anche il sapone diluito (risciacquandolo).
      Ciao Veggie

      Elimina
  111. Ciao Veggie, sono approdata sul tuo blog quasi per caso e questo post mi ha davvero incuriosita! Sono in una fase di 'febbre da spignatto' a livello di cosmetici e l'idea del detersivo mi solletica parecchio - grazie mille! A breve ti manderò una mail per il pdf :)

    RispondiElimina
  112. ciao veggie, non ho letto tutti i post perchè sono tantissimi,quindi non so se qualcuno lo ha già chiesto, ma volevo sapere se, secondo te , i prodotti winny's sono realmente biodegradabili come pubblicizzano. io sto usando il sapone alga, ma ho iniziato ad usare anche i prodotti della winny's , ma visto il buon prezzo mi chiedo se realmente sono ecologici oppure no.
    grazie
    catia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Catia, da una conversazione su Promiseland ho trovato queste composizioni:
      8002295034489WINNI'S AMMORBIDENTE CONCENTRATO 750 ml
      Aqua
      Dialkyl ammonium methosulfate
      Parfum
      Calcium chloride
      Citric acid
      Ammnium chloride
      Polidimetilsilossano

      8002295034373WINNI'S LANA E DELICATI 750 ml
      Aqua
      Sodium laureth sulfate
      Glycereth-7 cocoate
      Potassium cocoate
      Sodium chloride
      Decyl poliglucose
      Tetrasodium iminodisuccinate
      Tridecyl salicylate
      Parfum
      Sodium styrene/acrylates copolymer
      Parfum
      Citric acid
      Polidimetilsilossano
      Methylisothiazolinone, benzisothiazolinone


      8002295034281WINNI'S LAVATRICE 10 Kg
      Sodium sulfate
      Disodium disilicate
      Sodium carbonate peroxide
      Sodium carbonate
      Sodium C12-C18 alkyl sulfate
      Alcool etossilato
      Acido maleico/acido acrilico copolimero, sale sodico
      Aqua
      TAED
      Sodium tallowate
      Protease
      Amylase
      Cellulose gum
      Parfum
      Aminophosphonic acid
      Polidimetilsilossano
      Butylphenyl Methylpropional

      8002295034632WINNI'S LAVATRICE 3 lt
      Aqua
      Sodium laureth sulfate
      Glycereth-7 cocoate
      Potassium cocoate
      Sodium chloride
      Decyl poliglucose
      Tetrasodium iminodisuccinate
      Citric acid
      Parfum
      Sodium styrene/acrylates copolymer
      Polidimetilsilossano
      Methylisothiazolinone, benzisothiazolinone

      8002295000811WINNI'S MULTIUSO TRIGGER 500 ml
      Aqua
      Alcohol
      Decyl poliglucose
      Parfum
      Sodium alkyl sulfate
      CI 19140 - CI 42051
      CI 42090 - CI 47005

      8002295062536WINNI'S PIATTI CONCENTRATO 500 ml
      Aqua
      Sodium laureth sulfate
      Lauramidopropyl betaine
      Glycerin
      DECETH 8
      Sodium citrate
      Sodium chloride
      Citric acid
      Parfum
      Methylisothiazolinone, benzisothiazolinone
      CI 19140 - CI 42051
      CI 42090 - CI 47005

      Come puoi vedere non sono poci così naturali come si penserebbe, il fatto che siano raccomandati da Lega Ambiente non garantisce nulla.
      Certamente saranno migliori di tanti altri che si trovano in commercio, ma il fatto stesso che si trovano al supermercato la dice lunga....
      In alcuni è presente anche lo SLS che sappiamo essere un tensioattivo molto aggressivo (tra i peggiori oserei dire).

      Il sapone Alga invece comntiene solo sapone. Il sapone è biodegradabile (a differenza dei detergenti petrolchimici), il prezzo è giustificato dal fatto che ci sono costi diversi di sostanze, lavorazione più semplice per ottenere sapone, imballaggi più economici.
      Tra l'altro se si riflette bene ha un costo solo leggermente inferiore agli altri, considerando che un panetto viene consigliato per 3 lavaggi...
      Ciao Veggie

      Elimina
  113. ciao veggie, sempre qui a farti domande... come fai a rispondere a tutte? scusami, ho usato il candeggiante sonett ed è davvero ottimo, ma ho una perplessità:la composizione degli ingredienti: percarbonato e carbonato, ma la somma delle percentuali non arriva al 100% e c'è scritto che la biodegradabilità è >90% (ma non 100%!), quindi quali sono gli altri componenti non indicati? dall azienda non ho avuto risposte. magari lo sai tu? grazie ;-) marianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ho preparato questo documento prima di consigliare la Sonett tra i prodotti in miscela, ho fatto un'accurata ricerca. Ora però non ricordo cosa contiene, ma sono sicura che è tra i migliori tra gli sbiancanti in miscela.
      Se vuoi essere ancora più sicura cerca un percabonato puro al 100% In questo documento non mi pare di averlo scritto, perché l'ho fatto tempo addietro e ancora non conoscevo il Sig. Paolo, ma ora all'indirizzo che ti inserisco puoi trovarlo ad un prezzo eccezionale e troverai anche acido citrico e altre cose che potrebbero interessarti. Ciao ecco l'indirizzo:
      http://www.percarbonato.it/index_file/Page596.htm
      Veggie

      Elimina
  114. veggie,e pensare che ho da anni il tuo blog tra i preferiti e ho sempre rimandato la lettura....
    ....che mi sto perdendo!
    è ora che cominci anch'io a rimestare ...pentoloni fumanti...di detersivi naturali
    grazie
    maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che è ora!
      Se ora senti l'impulso di leggere si vede che qualcosa sta cambiando in te, quindi devi dare ascolto alle sensazioni e iniziare a metterti al lavoro.
      A presto Veggie

      Elimina
  115. ciao Veggie! ho già avuto risposta al quesito che ti volevo porre sui detersivi winni's che mi hanno sempre convinto poco...ma ti volevo chiedere anche lumi sul sapone alga liquido, quello in vendita.
    io uso solitamente un pezzetto di alga solido e in aggiunta due cucchiai del tuo strafantastico additivo in polvere pubblicato sul tuo libro. siccome ho comprato anche l'alga liquido mi piacerebbe sapere anzitutto che ne pensi e se l'additivo lo devo aggiungere lo stesso visto che mi pare contenga già un sequestrante (finora ne ho aggiunto un solo cucchiaio).

    grazie!
    cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina ho bisogno degli ingredienti per risponderti, se mmai se c'hai potresti scrivermeli così ti saprò rispondere con precisione. Se faccio una ricerca su google escono fuori solo i miei articoli!
      Comunque in generale non apprezzo i saponi liquidi, per forza di cose devono contenere qualche elemnto di cui si potrebbe fare a meno, inoltre con il sapone liquido c'è sempre il carico del flacone da smaltire..
      Non ti conviene prendere quello normale e scioglierlo tu stessa? Ci vuole veramente poco..
      Comunque un po' di additivo ce lo aggiungerei anche se nel sapone già c'è un sequestrante.
      Ciao Veggie

      Elimina
  116. grazie mille Veggie! posto subito l'inci del sapone alga liquido, pubblicato sul loro account facebook: acqua-potassium cocoate-glycerin-disodium pyrophosphate-citronellal-ci 40800.
    hai pienamente ragione sui flaconi da smaltire, anche se ultimamente li sto riciclando tutti grazie alle tue ricette, regalo detersivi autoprodotti a destra e a manca da quanto ne sono entusiasta :)
    ps: sicuramente proverò a sciogliere il panetto. grazie!
    cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti rileggendo gli ingredienti e guardando il biodizionario sembrano tutti incredibilmente verdi...sarà possibile?

      Elimina
    2. L'INCI mi sembra più che buono, rimane il grande problema della plastica che non sottovaluterei.
      Magari cerca di alternare.
      Ciao Veggie

      Elimina
    3. siccome ho poco tempo per fare il sapone in casa vorrei siccome sono anni che uso il winnies ed è abbastanza caro quanto costa circa il sapone alga liquido e dove lo avete trovato? grazie mille!

      Elimina
  117. Ciao Veggie, ho bisogno di un piccolo chiarimento sulle ricette con il sapone ALGA. Le tue ricette prevedono panetti da 500 gr., ma quelli che ho acquistato io sono da 400!!! Mi chiedevo se la cosa sia irrilevante e se sia sufficiente diminuire un po' la dose di acqua. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non è irrilevante, è che prima i pacchetti erano da 500 gr. e ora li hanno impiccoliti. Conviene seguire la ricetta del blog e dove viene richiesto un panetto metterne uno e un quarto così non cambia il rapporto con gli altri ingredienti.
      Ciao Veggie

      Elimina
  118. Dopo la pasta pulitutto, lo spruzzino al bicarbonato, l'acido citrico al 10% come ammorbidente e la lisciva di cenere, finalmente oggi ho preparato il detersivo con il sapone alga per lavetrice... Il repertorio pulizia è quasi completo! Manca ancora la lavastoviglie..
    Grazie per le fantastiche idee che ci dai!

    RispondiElimina
  119. Ciao Veggie, volevo dirti che ho provato a fare il sapone multiuso con Alga e mi trovo bene. L'ho anche usato per lavare piatti, ma non rende molto con piatti unti.

    Comunque, oggi ho provato a fare quello per lavatrice (il primo - liquido) e ogni volta che spengo per farlo raffreddare per metterlo nella bottiglia, forma una patina dura e ho provato a riscioglierla...ma la fa nuovamente....cosa posso fare? Grazie di tutto. Anto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse serve un pochino di acqua in più, magari è per quello che non riesce a sciogliersi.
      Naturalmente stiamo parlando del sapone Alga vero?
      Non è che hai usato un altro sapone...
      Veggie

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  120. Scusa, ho postato il commento e ho notato degli errori.
    Ho usato Alga.... ho usato solo un pannetto da 400gr, e 160ml acqua,per provare per la prima volta a fare quello per lavatrice e vedere se mi piace,....ma ogni volta che lasciavo raffreddare per metterlo in bottiglia, formava una "crosta". Si, alla fine ho travasato la parte liquida e risciolto la "crosta" con dell'altra acqua....si vede che ci voleva piu acqua...anche se 160ml mi sembra la dose giusta (tu usi 600ml per 1500gr di sapone).
    Fra l'altro, se voLESSi usare del bicarbonato o della soda, a che punto dovrei metterli con il lavato, e dove? direttamente con il bucato? Scusa se chiedo, ma sono anni che adopero saponi liquidi (biologici) e non ho mai adoperato altro, ho provato le noci di sapone ma non mi è piaciuto tanto il risultato, le preferisco per preparare lo shampoo. Grazie di nuovo, Anto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti la quantità di acqua era corretta su 400 gr. di sapone, ma il sapone si comporta diversamente quando si lavorano piccole quantità. Si raffredda più in fretta e non ha il tempo di sciogliersi.
      Sicuramente se proverai una seconda volta con quantità superiori ti accorgerai che si sioglie più in fretta.
      Però è importante mettere insieme le 2 parti che hai sciolto in modo da miscelarle.
      Bicarbonato e/o soda Solvay si possono mettere direttamente nel cestello della lavatrice insieme al bucato prima di avviare il programma. Comunque decono lavorare insieme al sapone in fase di lavaggio.
      A presto Ciao
      Veggie

      Elimina
  121. Ciao,
    sto usando il sapone alga nella versione liquida, aggiungendo bicarbonato e soda come da te alcuni due motivi:
    i capi bianchi non si sbiancano mai x bene...come posso fare?
    sui capi scuri a volte restano aloni bianchi, come se il bicarbonato non si sciogliesse bene: è possibile?
    infine, il cestello della lavatrice (carica dall'alto) si è tutto opacizzato, non so come mai, neanche l'aceto lo fa ritornare lucido...
    in alternativa uso le noci da bucato, che non creano aloni, ma non aiutano cmq con i capi bianchi.
    grazie per ogni consiglio che tu mi possa dare!
    Eleonora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora, purtroppo gli aloni dipendono dal risciacquo, alcune lavatrici non risciacquano bene, prova fare un secondo risciacquo perlomeno quando fai i colorati.
      Per il bianco come sbiancante puoi aggiungere il percarbonato di sodio oppure usare una soluzione di acqua ossigenata a 130 vol.
      Qui trovi indicazioni per l'acqua ossigenata:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/09/acqua-ossigenata-come-candeggina.html
      Qui invece trovi percarbonato (e anche acqua ossigenata)ad un ottimo prezzo:
      http://www.percarbonato.it/index_file/Page596.htm
      Per detergere la lavatrice segui i consigli riportati in questo articolo:
      http://www.lareginadelsapone.com/2011/01/pulizia-e-cura-della-lavatrice.html
      A presto Veggie

      Elimina
  122. Ciao, volevo preparami il sapone per lavatrice, il tuo metodo mi sembra carino, io però avevo in mente qualcosa di diverso..ma da profana, ti chiedo lumi..
    dose per 1 lavaggio:
    -50 gr sapone alga a pezzetti piccoli (anche se dopo aver letto il tup metodo pensavo di renderlo liquido)
    -50 ml detersivo piatti eco (per avere il tensioattivo)
    -2 cucchiai soda solvay
    - 2 cucchiai acido citrico (io userei succo limone)
    - 50 ml sodio citrato ( auto prodotto con bicarbonato e succo limone)
    - con panni bianchi perborato puro 15 gr

    ammorbidente ovviamente aceto profumato con fiori di lavanda.
    Come ti sembra?
    Ciao Anto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so, prova da te..
      Evita l'acido citrico perché non è compatibile con il sapone (perché il sapone è basico).
      Il personalmente non usereri il detersivo per i piatti, in quanto il fine di usare il sapone è quello di evitare sostanze inquinanti, in questo caso lo useresti nella stessa misura del sapone...
      Tieni anche presente che il perborato è dannoso e inquinante, meglio evitarlo,molto meglio il percarbonato di sodio.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. ok grazie, si scusa sono stata poco chiara io..ovviamente intendevo percarbonato. Il sodio citrato e la soda solvay con la saponetta alga? e come ammorbidente aceto o acido citrico? Se invece usassi sapone tipo marsiglia (finchè non imparo a farmelo) dici che la ricetta sopra andrebbe meglio visto che è fatto con soda e non con potassa?
      Il fatto è che lo volevo liquido, e volevo aggiungere nel cestello le polveri così da avere un prodotto che si attivasse al lavaggio. Esempio alga liquido nel cestello in pallina e nel porta detersivo citrato e soda? ..Vabbè ho le idee un pò strane...forse sbaglio tutto..scusa. Grazie comunque per la pazienza. Ciao

      Elimina
    3. Non posso rispondere così su 2 piedi, dovrei provare, se hai l'occorrente prova tu.
      Aceto o acido citrico come ammorbidente è una scelta individuale, io mi trovo bene con l'aceto.
      Il sapone di Marsiglia industriale non si scioglie bene, puoi fare solo la crema di sapone che trovi in un altro articolo.
      Ciao Veggie

      Elimina
  123. Grazie gentilissima ti farò sapere cosa ne esce..Ciao

    RispondiElimina
  124. Ciao Veggie! Sto facendo le lavatrici per i miei bimbi in arrivo e mi chiedevo se mettere un cucchiaio di soda Solvay nella vaschetta del prelavaggio e uno in quella del detersivo potesse essere dannoso per la pelle delicata dei neonati. Per il lavaggio metto la pallina dosatrice nel cestello con il sapone alga liquido e come ammorbidente l'aceto bianco.
    Grazie! Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non è un prodotto dannoso che rilascia qualcosa di irritante sul bucato. Puoi usarla tranquillamente, basta risciacquare bene. La soda Solvay (come anche il bicarbonato) si ricava dal comune sale, non è una sostanza sintetica o petrolchimica.
      Ovviamente è irritante quando si tocca perché ha un pH alcalino, ma nessuno si sognerebbe di lavare un bambino con la soda, perciò puoi stare tranquilla.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Grazie mille!!
      Ciao!

      Elimina
  125. ciao veggie sono una novellina, ho fatto il sapone alga liquido per la lavatrice e funzina alla grandissima, grazie mille davvero!

    RispondiElimina
  126. Ciao Veggie, prima di tutto grazie mille per i tuoi preziosissimi consigli, oggi ho fatto il sapone completo per lavatrice con il sapone d'Alga, ma solo adesso mi chiedo se va bene per la mia lavatrice che scarica in una pompa che poi riscarica nella fogna l'acqua dopo che si è riempita (quindi non immediatamente). Mi chiedevo se, come hai detto, i saponi hanno la tendenza a formare depositi gelatinosi e melmosi all'interno di tubature (per la lavatrice so che ci sono i rimedi che hai descritto), non sia pericoloso invece che mi lasci sul fondo della pompa tali sostanze e no! Non vorrei ancora dover utilizzare i detersivi industriali per questo motivo… puoi aiutarmi?? Grazie mille!!!! Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo purtroppo non so dirtelo Ilaria, come tu dici per la lavatrice ci sono dei rimedi, basta fare dei trattamenti periodici con l'aceto ad esempio e lavatrice e scarichi si puliscono. Per la pompa non so che dire, devi sentire un epserto, certo pensandoci...
      mi viene in mente ad esempio che il risciacquo all'aceto e i trattamenti periodici all'aceto aggiungono sostanze acide al sapone raccolto dalla pompa che liberano grasso, quindi il sospetto è che non possa andar bene.
      Molto dipende da quanto liquido serve per riempire la pompa prima che scarichi...
      Ciao Veggie

      Elimina
  127. Ciao, ho un problema: ho fatto il detersivo completo con il sapone alga e in alcuni casi, soprattutto con i cicli brevi a bassa temperatura, non riesco a risciacquarlo..alla fine del lavaggio trovo sempre dei piccoli pezzetti al margine dell'oblò..Ho provato a ridure le dosi e a metterlo direttamente nel cestello senza pallina ma mi succede lo stesso, cosa ne pensi? Come ammorbidente uso ac citrico e con i bianchi a volte e sono proprio sporchi lisciva autoprodotta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il sapone lo metti a pezzi? non puoi fare la versione liquida che trovi qui nelle ricette?
      Purtroppo le lavatrici di oggi lavano con poca acqua è questa la ragione, io dopo che la lavatrice ha caricato l'acqua aggiungo sempre altri 4 o 5 litri dalla vaschetta del detersivo mentre la lavatrice gira, così almeno ha qualcosa in più per lavare meglio.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Proverò a usare un ciclo di lavaggio diverso,in effetti la mia vena ecologica mi fa usare sempre quelli a risparmio di acqua e a bassa temperatura, ma non si può avere tutto!!
      Al massimo farò come dici tu.
      grazie.

      Elimina
  128. Buongiorno...si vede che sono mamma impegiata...insomma e da un po che vorrei fare questo sapone anche perche mi rimane piu facile con sapone alga che con marsiglia visto che non sempre va bene..ho letto tutto solo che invece di 2,8 lt di acqua ho messo 3,5(volevo fare la metà e siccome ho letto pentola di 7 lt...che disastro ho combinato !!!
    puo andar bene?? ho devo aumentare
    io provo cosi cmq se avete sugggerimanti...grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, l'importante è che abbia un aspetto omogeneo, se hai messo più acqua forse sarà necessario usarne poco di più in lavatrice, tutto qui!
      A presto Ciao
      Veggie

      Elimina
  129. grazie ha un profumo buono stasera provo con lavatrice per il bimbo

    RispondiElimina
  130. fatti 2 lavatrici la prima con sapone ancora tiepido ...bene!!la seconda con sapone ormai densificato con un mestolo lo messo mezzo ai panni...bene a 40gradi lavagio lungo 1 ora e mezzo tuttto pulito per ammorbidente ho usato aceto di vino bianco va bene o no???grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo! Se hai bisogno di un rinforzo per capi molto sporchi agiungi della soda Solvay e/o del bicarbonato.
      Ciao Veggie

      Elimina
  131. Ciao Veggie la lavatrice lavora non stop ormai:))tutto ok una domanda questi giorno con il poco caldo che e venuto mi se e sciolto il sapone che sta in terazza ...tutto bene secondo te?
    io lo messo cmq in lavatrice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, la consistenza cambia con le temperature estive, non tenerlo però a temperature troppo alte, si potrebbe rovinare.
      Ovviamente tienilo in luogo riparato e all'ombra, anche se è un pochino più morbio non succede nulla.
      Ciao Veggie

      Elimina
  132. Ciao! Grazie per tutte le preziose ricette! Ieri ho fatto il sapone alga per lavatrice completo, oggi l'ho provato con le camicie sporche del mio fidanzato e...sotto i suoi occhi increduli, ho tirato fuori dal cestello un bucato morbido e pulitissimo! Sono molto contenta di aver trovato alternative valide ai profumatissimi e fintissimi detersivi industriali! Grazie ancora di tutto!!! Paola

    RispondiElimina
  133. Salve,ho scoperto questo sito per caso e visto che amo le cose naturali ho deciso di provare la ricetta del sapone alga,lo conosco fin da bambina ma l'ho sottovalutato.Per l'ammorbidente invece ho qualche problema, sono allergica all'aceto,mi potresti consigliare un altro metodo? grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi usare l'acido citrico come spiegato in questo articolo:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/12/acido-citrico-come-ammorbidente-per-il.html
      Ciao A presto
      Veggie

      Elimina
  134. ho provato con l'acido citrico come mi avevi consigliato e funziona davvero bene. mi puoi consigliare qualcosa di alternativo all'aceto anche come anticalcare? grazie ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi usare la stessa soluzione, magari se devi usarla tutti i giorni diluiscila di più, mettila in uno spruzzino e attenzione alle mani quando la usi, perché gli acidi sono sempre un po' aggressivi sulla pelle.
      Ciao Veggie

      Elimina
  135. ciao sono nuovissima, ho scoperto il blog quasi per caso. mi piacciono tutte le cose bio ma vorrei sapere per iniziare dove si comprano tutti gli ingredienti per fare il sapone alga per lavatrice? spero di trovare tutto nel mio paesino. grazie dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi cercare il sapone Alga alla Coop o in qualche negozietto di detersivi, lo stesso vale per la soda Solvay.
      Il bicarbonato si trova in tutti i supermercati, ma puoi andare anche nei discount, quello che hanno lì va bene comunque. Stesso discorso per la fecola di patate che trovi nel reparto dolci dei supermercati.
      Ciao Veggie

      Elimina
  136. Ciao,
    ho seguito la ricetta del sapone completo con dosi dimezzate. Il sapone però non si solifica, tende a separarsi in due componenti. Una bianca che precipita e una liquida quasi trasparente.
    Se puo' rimediare?
    Grazie Corrado

    RispondiElimina
  137. Ciao di nuovo :-)
    leggendo i commenti su questo post, mi sono reso conto del fatto che ho sbagliato le proporzioni, dato che ho usato panetti da 400g (inizialmente credevo ci fosse un refuso nella ricetta). Comunque volevo compensare aggiungendo altro sapone alga, ma la sorpresa è arrivata proprio qui. I panetti da 400g, pesano sui 350! Sopra c'è scritto che il prodotto è soggetto a calo di peso naturale, ma mi chiedo, devo trattarlo come panetto da 400g, nel senso che le sostanze che si sono volatilizzate non hanno effetto o devo trattarlo come panetto da 350g aggiungendo quindi altro sapone da un altro panetto?
    Grazie ancora
    Corrado

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì devi trattarlo cpme se fosse da 400 g. d'altronde anche quelli da 500 g sono soggetti a calo di peso e io mi sono basata sul peso dichiarato del panetto e non su quello effettivo.
      Spero nei prossimi giorni di trovare il tempo per aggiungere una nota a questo post per segnalare il formato dei panetti che ora è cambiato.
      A presto Veggie

      Elimina
  138. Ciao,
    ho fatto il sapon Alga versione completa. Ma rimane liquido e si separa in due componenti, una è cremosa e bianca e affonda, l'altra trasparente giallina. Si può rimediare? Grazie Corrado

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine ne sono venuto a capo: a casa mia fa troppo caldo e il sapone non solidifica. Lasciato una notte in frigo è diventato come in figura! :-) ciao

      Elimina
    2. Infatti ti stavo per scrivere che purtroppo il problema sono queste temperature esagerate che nion permettono al sapone di indurire.
      A presto Veggie

      Elimina
  139. Ciao, ho seguito la ricetta base (3panetti da 500 e 600ml di acqua)alla fine della cottura si forma uno strato in superficie solido e sotto tutto il liquido è normale? Che ne faccio dello strato solido? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo devi mescolare, quando si sarà stabilizzato sarà una crema come nell'immagine. L'aspetto definitivo lo vedrai domani o dopodomani. Tu ogni tanto dai una mescolata.
      Ciao Veggie

      Elimina
  140. Ciao, vorrei un'informazione riguardo il ph del sapone alga. Se non erro è troppo alcalino per essere usato sul corpo, non s potrebbe aggiungere acido lattico in fase di preparazione del sapone liquido per portare il ph a livello 5.5? Magari è una domanda stupidissima ma essendo alle prime armi con queste cose volevo avere le idee chiare :) stessa domanda per quando si prepara un sapone da zero, si può aggiungere acido lattico e in che fase? Grazie mille! Natascia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho misurato il pH del sapone Alga, o perlomeno non ricorso di averlo fatto, in ogni caso essendo un sapone ha un pH basico.
      Tutti i saponi hanno un pH basico e questo non può essere modificato. Cercando di abbassare il pH con sostanze acide il sapone si smonta e diventa irrecuperabile.
      Quindi per rispondere alla tua domanda non è possibile, un sapone non può avere un pH al disotto dell'8-8,5
      Ciao Veggie

      Elimina
  141. Ok chiarissimo. Usando un sapone autrodotto per lavarsi i capelli o il corpo allora come si fa? Non è. Troppo aggressivo? Natascia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto c'è distinzione nella preparazione di saponi per il corpo/capelli e saponi da bucato.
      I saponi per i capelli hanno un pH basico, ma non sono certo aggressivi come lo sarebbe un sapone per la biancheria.
      Per correggere i "difetti" del pH basico si applicano delle strategie di lavaggio, per esempio si fa un risciacquo acido con lo scopo di riportare il pH del capello a quello naturale.
      Leggi qui:
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/03/risciacquo-allaceto-dopo-shampoo.html
      così cominci a capirci qualcosa in più.
      A presto Veggie

      Elimina
  142. buongiorno Veggie, sono molto interessata al sapone per lavatrice fatto con il marsiglia autoprodotto. premetto che sono nuova nell'autoproduzione di sapone (ieri ho anche sperimentato il primo burrocacao.
    tina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tina, puoi imparare a fare da te del sapone (in modo corretto) iscrivendoti al mio gruppo di sapone:
      http://it.groups.yahoo.com/group/sapone_e_autoproduzioni/
      per l'iscrizione è richiesta solo un'email Yahoo (per l'accesso perché è un gruppo Yahoo).
      Ciao Veggie

      Elimina
  143. Hm...molto interessante questo blog...io che sono allergica a 99% di detersivi, starnuto, eczema, pure crisi di asma mi vengono d'inverno...uffa...ora pure mi iscrivo e faccio la fabbrica di sapone in casa)))) a proposito di questo sapone ALGA,l'hanno visto pure uguale ma ALBA, io invece ho uguale etichetta ma AURORA))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono proprio uguali, sono marche diverse.
      Per il sapone se ti prende la mania di farlo vedrai che non ti fermi più!
      Ciao Veggie

      Elimina
  144. eh si...già mio marito e mio medico curante mi prendono per una con le idee strane, li vedrei io con tutte le allergie che ho...

    RispondiElimina
  145. Elena qando vorrai iniziare con il sapone iscriviti al mio gruppo e vedrai quanta giente strana più di te c'è! Io ovviamente sono la prima, ma quando poi ci si ritrova ci si rende conto di non essere poi così strani, ma solo di avere vedute diverse sullo stile di vita.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  146. Ciao Veggie
    io sto scoprendo solo in questi giorni l'autoproduzione dei saponi e ne sono affascinata.
    Ho visto che Esselunga propone una linea di saponi 100% vegetali e volevo sapere se ne hai sentito parlare e se sono di buona qualità.
    Grazie per il tuo bellissimo blog.
    Un saluto.
    Simona da Lecco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, no non li conosco, dovresti prendere l'INCI se c'è dietro la confezione o cercarlo online per sapere cosa contengono esattamente.
      A presto Veggie

      Elimina
  147. ho deciso che oggi era "il giorno" di fare il sapone liquido con l'alga, quello base
    l'ho da poco tolto dal fuoco, ma è davvero molto liquido. mi aspettavo qualcosa di un po' più denso ... spero che il tempo per farlo raffreddare un po' gli cambi anche un po' i connotati.
    sono un'inguaribile pasticcione :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non sei pasticcione, questo è un adattamento, quindi non potrai mai presentarsi come un sapone liquido vero e proprio, per questo rimane un pk' troppo liquido. Mo non farti ingannare dall'aspetto e usane le quantità indicate.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. meno male, mi aspettavo una forma diversa.
      accetto volentieri il consiglio e starò attenta alle dosi.
      in ogni caso l'ho già testato con due lavatrici ieri e mi piace proprio.
      veloce da fare ed economico.
      grazie mille :-)

      Elimina
  148. Ciao volevo dirvi che il percarbonato lo trovo in farmacia a 8€ 1kg...buon lavoro,Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh quasi nessuna farmacia procura il percarbonato, comunque io e molti miei iscritti lo prendiamo qui:
      http://percarbonatodisodio.it/index_file/Page596.htm
      dove possiamo averlo anche a 3,00 euro al kg.
      Ciao Veggie

      Elimina
  149. Ciao Veggie, ti ho scoperta da poco, ma sei già diventata una fonte preziosissima per me!
    Ho provato a rifare il sapone liquido per lavatrice, la versione "più semplice", il risultato è stato ottimo!
    Ti ringrazio per tutti i consigli che ci sveli.
    Se ti va, vieni a vedere il risultato: http://lemcronache.blogspot.it/2012/10/come-fare-il-sapone-liquido-per.html

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010