Pubblicato lunedì 16 luglio 2012e aggiornato il

marmellata di pomodori San Marzano e limoni

Siamo soliti consumare i pomodori come verdura di contorno e in primis sotto forma di sugo come condimento per primi piatti a base di pasta asciutta, ci rimane difficile immaginarlo in un alimento dolce destinato alla prima colazione come può essere una marmellata. In realtà il pomodoro è sì un ortaggio, ma è anche il frutto della pianta, non dimentichiamo che in alcune regioni c'è la cultura di consumare il succo di pomodoro come  succo di frutta.
In questa marmellata la felice combinazione del limone e della cannella riesce a spegnere completamente il sapore del pomodoro e a conferire il classico gusto di frutta a questa particolare marmellata.

MARMELLATA DI POMODORI SAN MARZANO E LIMONI
Ingredienti:
2 kg di pomodori San Marzano maturi ma sodi
(o altro pomodoro rosso oblungo)
1 kg di zucchero
3 limoni biologici
1 cucchiaino di cannella in polvere
Preparazione:
Lavare con cura i pomodori.
Mettere a bollire mezza pentola di acqua e non appena inizia a bollire tuffarci 5-6 pomodori alla volta. Lasciarli sobbollire dolcemente per un paio di minuti poi prelevarli con una schiumarola e privarli della buccia.
Man mano che saranno pronti trasferirli in un colapasta (senza romperli) posizionato nella vasca del lavandino. Lasciarli così a perdere naturalmente un po' d'acqua di vegetazione per 15 minuti.

Nel frattempo preparare la pentola per la cottura, posizionarci sopra il passaverdure. I classici passaverdure a manovella sono l'ideale in quanto riescono a trattenere i semi dei pomodori, ma se ne siete sprovvisti frullate i pomodori con il frullatore ad immersione direttamente nella pentola, eliminando poi i pezzetti di fibra più duri che saranno rimasti interi. Con il passaverdure invece passare pazientemente un po' alla volta i pomodori nella pentola, anche in questo caso eliminare le parti più dure, si dovrà ottenere un bel passato liscio.
Iniziare la cottura a fuoco dolce, se avete una retina spargifiamma inseritela sulla piastra tra la fiamma e la pentola.
Cuocere per 30 minuti per far evaporare una buona parte di acqua, girando spesso con un cucchiaio di legno o di plastica.
Nel frattempo preparare i limoni, per questa ricetta è molto importante utilizzare limoni biologici, in quanto la marmellata conterrà anche le scorze che normalmente sono un concentrato di cere e pesticidi.
Lavarli con cura ed affettarli sottilmente con un'affettatrice. Eliminare i semi, ma far attenzione a non perdere il succo che verrà utilizzato anch'esso e sarà un ingrediente importante.
Trascorsi i 30 minuti unire lo zucchero al passato di pomodoro, girare e dopo qualche minuto aggiungere anche i limoni affettati e la cannella. Girare e continuare a mescolare fino a cottura ultimata.
Proseguire la cottura fino a quando la marmellata avrà l'aspetto di un bel gel denso, ci vorranno altri 60 minuti circa (oltre ai 30 minuti iniziali).
Nel dubbio sulla giusta consistenza fare la classica prova della goccia sul piattino.
Quando la marmellata sarà pronta versarla in vasetti di vetro precedentemente sterilizzati.
Chiuderli subito, quando la marmellata sarà ancora bollente e posizionarli sottosopra per facilitare la formazione del vuoto d'aria.
Trascorsa la prima ora girare i vasetti ed attendere che la marmellata si sia completamente raffreddata.
Verificare  che il sottovuoto si sia formato correttamente, sarà sufficiente osservare i coperchi che dovranno essere concavi (ci sarà una leggera buchetta verso l'interno del vasetto). Se per qualche ragione ci fosse un vasetto con il coperchio bombato metterlo in frigorifero e consumare il contenuto prima degli altri.
Come tutte le marmellate dopo l'apertura riporre i vasetti in frigorifero e consumare regolarmente senza lasciarla per mesi in frigorifero.
Con le quantità di questa ricetta si otterranno circa 5 vasetti del classico formato.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel Codice Legale dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
MARMELLATA DI POMODORI SAN MARZANO E LIMONI by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

8 commenti:

  1. Il mio orto sta facendo tantissimi pomodori e questa è proprio una bella idea per conservarli in modo originale. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, provala perché è davvero buona.
      Nel sito trovi anche il concentrato di pomodoro da fare.
      Anche quello è davvero utile in cucina e soprattutto si evita di acquistare quella squallida salsina piena di conservanti.
      http://www.lareginadelsapone.com/2010/08/concentrato-di-pomodoro-fermentato.html
      Anch'io devo rifarla, l'ho finita giusto ieri..
      Ciao Veggie

      Elimina
  2. sarà un'abitudine alimentare la mia ma trovo veramente difficile pensare al pomodoro come una marmellata mattutina. Mi hai sorpresa!!! mi son letta tutto il post fino in fondo tanto che mi è parso strano, non la produrrei subito senza conoscerla, ma di certo la proverei se mi venisse offerta :)
    un Sorriso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, perché anche a me l'idea disgustava, invece la sto mangiando tutti i giorni, forse il limone è il responsabile.... mah!
      Veggie

      Elimina
  3. Sono piena di pomodori e limoni in questi giorni. Proprio oggi ho preparato i pomodori in vasetti sterilizzati, con basilico e sale.
    Proverò sicuramente questa marmellata. Sarà sicuramente buona, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere se ti è piaciuta.
      A presto Veggie

      Elimina
  4. Bellissimo, ho appena fatto la conserva di pomodori e quasi quasi faccio anche questa ricettina dolce dolce :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Falla perché ne vale la pena!
      A presto Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010