Pubblicato sabato 11 dicembre 2010e aggiornato il

olive sott'olio

Le olive una volta deamarizzate possono essere preparate in svariati modi. La salamoia è la forma di conservazione più diffusa ed è spiegata nell'articolo olive in salamoia, oggi vedremo invece come prepararle sott'olio.

OLIVE SOTT'OLIO
Ingredienti:

2 kg olive verdi o nere
1,5 litri aceto bianco
1 litro circa olio extra vergine d'oliva
qualche spicchio d'aglio
origano
peperoncino
sale
Preparazione:
Deamarizzare le olive come spiegato qui.
Quando le olive saranno pronte sciacquarle e metterle in una insalatiera con l'aceto. Aggiungere l'aglio tagliato a pezzi. Io preferisco metterlo in questa fase, perché la permanenza nell'aceto eviterà il rischio di muffe una volta messo nell'olio.
Tenere le olive e l'aglio a bagno nell'aceto per 24 ore.
Trascorse le 24 ore scolarle dall'aceto mettendole in un colapasta e senza sciacquarle trasferirle in un canovaccio cercando di asciugarle il più possibile.
Trasferirle in un'altra insalatiera (aglio compreso) e condirle con gli aromi che si preferiscono, a me piace mettere solo un po' di origano e peperoncino (oltre l'aglio), ma si possono mettere altre spezie. Salare e mettere in vasi di vetro asciutti e precedentemente sterilizzati.
Non riempire i vasi completamente, perché l'olio dovrà ricoprirle e sarà necessario utilizzare dei pressini.
Quindi mettere i pressini e riempire d'olio i vasi coprendo bene le olive, non devono rimanere parti di olive scoperte.
Chiudere i vasi con tappi a vite, senza avvitarli completamente. I primi giorni dovrà uscire l'aria rimasta intrappolata nell'olio, anzi per questa ragione ogni tanto è bene svitare ancora di più i tappi e favorirne la fuoriuscita.
Dopo una settimana chiudere bene i vasi e riporli in luogo buio e fresco.
Si potranno consumare dopo qualche mese.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Licenza Creative Commons
OLIVE SOTT'OLIO
by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.lareginadelsapone.com.

6 commenti:

  1. Hi Veggie,

    Interesting site!!
    Do u speak English or French please??
    Let meknow so that I ask you a question.
    Many thanks,
    Gerald

    RispondiElimina
  2. Hi, my main difficulty is to write in English, but I can try to understand it.
    You can ask me your question in English, then I will answer in Italian and you can use the google translator to translate.
    Veggie

    RispondiElimina
  3. Cavoliiiii...che buoneeee....io amooooo le olive!!!sono una droga!!!!I love you!!!^-^

    RispondiElimina
  4. Anch'io, quest'anno ne ho fatte 3 kg!
    Peccarto che serve molta pazienza, c'è da attendere parecchio prima che siano mangiabili.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  5. ciao!!! sto provando questa ricetta! per ora ho finito i 15 giorni nell'acqua per togliere l'amaro e le ho messe nell'aceto...ora però mi viene un dubbio...ma dopo quanto mesi che stanno sott'olio è possibile consumarle???
    grazie mille! poi ti dirò come sono venute!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, beh chiaramente più stagionano meglio è, ma dopo qualche mese puoi già consumarle.
      Le olive comunque si conservano per tanto tempo io ne ho ancora un paio di vasi da circa 2 anni e sono buone, mi piacciono molto nel pane.
      Ciao Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010