Pubblicato venerdì 11 giugno 2010e aggiornato il

sciroppo di cannella

Se avete fatto l'estratto di cannella, avrete ancora a disposizione i 50 gr. di cannella utilizzati per la macerazione nell'alcol. Possono ancora essere sfruttati preparando questo sciroppo.

SCIROPPO DI CANNELLA
Ingredienti:
50 gr. di cannella avanzata dalla preparazione dell'estratto (se avete fatto lo sciroppo per addolcire un po' l'estratto e quindi la cannella è stata già riutilizzata si dovranno aggiungere un paio di stecche nuove di cannella, circa 10/15 gr.)
1,5 litri di acqua minerale naturale
un bel pezzo di buccia di limone
1 kg/1,5 kg circa di zucchero
Preparazione:
Mettere l'acqua, la cannella e la scorza di limone sul fuoco. Bollire dolcemente per un'ora a pentola scoperta.
Filtrare, prima su un passino a maglia stretta e successivamente su un filtro di carta per liquori o su un filtro per caffé.
Quando il decotto sarà pronto misurarne la quantità in millilitri (non è da pesare) per poter calcolare la quantità di zucchero necessaria. Per ogni 100 ml di decotto serviranno 190 gr. di zucchero. Se ad esempio avrete 550 ml di liquido si dovranno utilizzare 1.045 gr. di zucchero, ottenuti moltiplicando i 550 ml x 1,9. Con questa quantità di zucchero lo sciroppo si conserverà per tanto tempo senza bisogno di frigorifero.
Mettere decotto e zucchero in una pentola e portare dolcemente ad ebollizione, girare con un cucchiaio per far sciogliere lo zucchero. Appena lo sciroppo alza il bollore e lo zucchero sarà perfettamente sciolto, spegnere il fornello. Coprire e lasciare raffreddare. Imbottigliare.
Uso:
Come bibita mettendone un cucchiaio in un bicchiere di latte o di acqua.
Su gelati, macedonie, fragole.
In alternativa allo zucchero nello yogurt, nel caffè o nel tè.
Si può sostituire allo zucchero quando si vuole uno zucchero aromatizzato alla cannella, quindi anche nelle creme.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti ad essa attribuiti. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Creative Commons License
SCIROPPO DI CANNELLA by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at lareginadelsapone.blogspot.com.

12 commenti:

  1. Salve,

    con lo stesso procedimento si può realizzare anche uno sciroppo alla vaniglia? Lo vorrei utilizzare per dolcificare il latte di soia che faccio in casa. Si può utilizzare lo zucchero di canna integrale anzichè quello bianco? Grazie!
    Gisella

    RispondiElimina
  2. Si, si può fare ma dovrai mettere tanta vaniglia e comunque lo scuroppo risulta molto dolce, puoi mettere zucchero di canna anziché quello bianco.
    Per la vaniglia ti consiglio di più questo estratto, perché si sfrutta meglio la vaniglia:
    http://www.lareginadelsapone.com/2010/01/estratto-di-vaniglia.html
    l'alcol evapora nel latte e rimane un aroma delizioso.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  3. Ciao Veggie, mi piacerebbe molto fare questo sciroppo ma senza prima fare l'estratto. In questo caso, quanta cannella devo utilizzare?
    Grazie!
    Valentina

    RispondiElimina
  4. Ciao, la ricetta nasce per sfruttare la cannella giù utilizzata, ma volendo si può utilizzare cannella nuova.
    Considerando che quella della ricetta è già sfruttata potresti metterne 30 gr nuova per avere la stessa concentrazione di questa ricetta, ma se vuoi uno sciroppo più carico puoi benissimo mettere direttamente i 50 gr. della ricetta.
    Io ne metterei così..
    Veggie

    RispondiElimina
  5. ciao veggie volevo sapere se nel sapone a freddo posso mettere una tisana di cannella molto concentrata magari facendola riposare tutta la notte e usarla come acqua per fare appunto il sapone e profumarlo così alla canella!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si puoi mettere il decotto di cannella, magari non farlo esageratamente forte perché la cannella è in alte concentrazioni è irritante, devi fare anche attenzione al nastro perché potrebbe accelerarlo.
      Ciao Veggie

      Elimina
  6. ho provato a fare lo sciroppo circa un mese fa.. adesso lo zucchero si è praticamente tutto cristallizzato e solidificato. è rimasto pochissimo liquido... cosa ho sbagliato?
    Monja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so, io ho ancora quello dello scorso anno, forse si è asciugato troppo.
      Prova a rimetterlo in pentola e aggiungi poca acqua (direi un 10%), porta a bollore e fai bollire un paio di minuti, lo zucchero cristallizzato si dovrebbe sciogliere, poi rimbottiglialo.
      Ciao Veggie

      Elimina
  7. Volevo un tuo consiglio sull'utilizzo dell'acido citrico come conservante degli sciroppi.Stò preparando uno sciroppo di Ribes e la ricetta trovata su un sito di internet mi raccomanda di untilizzare su un litro di succo 1kg e 250 gr. di zucchero 10 gr. di acido citrico.
    Su un'altro sito su 1 kg. di succo 1 di zucchero 1 lt. di acqua e 40gr. di acido citrico.
    Sono un po' confusa mi sapresti dire cosa ne pensi in merito, e dirmi in che proporzioni andrebbe usato?
    ciao Luletta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'acido citrico non è un conservante vero e proprio, ma è un aiuto. Serve solo ad abbassare il pH del prodotto. Con un pH più basso è probabile che l'alimento venga attaccato meno da microorganismi.
      40 gr. di acido citrico sono tantissimi, non berrei mai uno sciroppo così acido..
      Quello che in realtà funge da conservante è lo zucchero perché sequestra l'acqua della preparazione.
      Per garantire una discreta conservazione serve almeno 1 kg di zucchero per 1 kg di liquido, magari potresti mettere 10 gr. di acido citrico e conservare lo sciroppo in frigorifero, oppure mettere lo sciroppo in bottiglie piccole chiuse bene (magari con un tappo a corona) e trasferirle in frigorifero solo dopo l'apertura. In questo modo si dovrebbe conservare per svariati mesi.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Grazie dell'utilissimo consiglio (anche a me 40 gr. mi sembrava alquanto esagerato) l'ho fatto oggi pomeriggio con le tue indicazioni l'ho assaggiato e sembra buono ma è ancora caldo e non riesco a valutarne la consistenza.
      Ma dalla tua risposta mi sembra di aver compreso che se la proporzione tra succo e zucchero è di un kg.per prodotto l'acido citrico è superfluo....cosa dici il prossimo lo faccio senza? Amo i prodotti naturali e genuini e se si può evitare lo faccio volentieri senza.
      ciao Luletta

      Elimina
    3. Ma no, mettilo, 10 g di acido citrico non faranno male, basta che usi quello alimentare. E' comunque un aiuto in più.
      A presto Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010