Pubblicato martedì 16 marzo 2010e aggiornato il

Siero alla Vit. C come rimedio contro il tempo

Di recente sono state studiate le virtù della Vit. C quando applicata direttamente sulla pelle.
Un po' tutti conosciamo l'importanza nell'assunzione di questa vitamina, ma sembra che per la pelle l'assunzione diretta per mezzo di applicazioni locali sia la più efficace.
Ad una concentrazione del 10% ed un pH basso è in grado di stimolare il collagene, ridurre la profondità delle rughe e schiarire la pigmentazione tipica di una pelle non più giovanissima.
Le ultime informazioni però ci indicano che usata in percentuali anche inferiori al 10% e già al 5%, la pelle sia comunque in grado di trarne notevole beneficio.
I sieri che si trovano in commercio, nonostante abbiano un prezzo alquanto elevato presentano diversi svantaggi. Il primo tra i quali è la bassa concentrazione di Vit. C che sembra non essere sufficiente ad apportare un reale beneficio alla pelle. E' molto importante quando si acquista un siero non guardare tanto il prezzo quanto la percentuale di Vit. C in esso realmente contenuta.
La Vit. C sotto forma di acido ascorbico, è la forma più costosa. E' instabile e molto difficile da inserire in una formulazione, questo è uno dei motivi per cui i sieri a base di Vit. C sono molto costosi.
La Vit. C può ossidarsi ancora prima di essere applicata sulla pelle. I problemi maggiori nelle creme e nei sieri sono rappresentati proprio dalla sua instabilità, si ossidano facilmente e una volta ossidati non apportano più i benefici di cui abbiamo parlato. Anche nelle formulazioni stabilizzate permane il rischio che la Vit. C contenuta possa danneggiarsi ancor prima di arrivare in casa nostra.
La Vit. C, per motivi ancora sconosciuti, non funziona su tutte le pelli. Pare che solo il 60% della popolazione possa trarne beneficio come antirughe, dall'applicazione locale. Il rimanente 40% però, può comunque beneficiare della forte azione antiossidante e della protezione contro i raggi UV (che come è noto uccidono la pelle) che trasmette.
Il siero faidate che faremo offre diversi vantaggi: la facile reperibiltà degli ingredienti, costi decisamente inferiori ai prodotti acquistati e cosa fondamentale faremo un prodotto attivo che non rischia di ossidarsi, perché lo faremo sempre fresco.
Il siero avrà una concentrazione del 11% ca.
A questa concentrazione il pH un po' basso può risultare irritante per pelli particolarmente sensibili. In questi casi è meglio provare per un paio di settimane con un siero a concentrazione inferiore, anche del 50% e oltre in meno, ed aumentare quando e se la pelle si sarà abituata.
La Vit. C è molto sensibile alla luce e al calore. Quindi il nostro siero dovrà essere fatto sempre in piccole quantità per volta (con il passare dei giorni ne diminuisce l'efficacia), dovrà essere conservato in un contenitore non di metallo e scuro affinché non venga raggiunto dalla luce ed infine conservato in frigorifero. Useremo come veicolante glicerina vegetale, perché protegge e mantiene l'idratazione della pelle e naturalmente acqua per scioglierla, dal momento che la Vit. C è idrosolubile. E' preferibile scegliere acqua distillata o di fonte, evitando l'acqua di rubinetto che contiene cloro.
La Vit. C sotto forma di acido L-ascorbico è da preferire, ma potreste trovare dell'acido L-ascorbico e D-ascorbico combinati. Se trovate questo tipo non succede niente, salvo che la nostra pelle non essendo in grado di ricevere la forma acido D-ascorbico si limiterà ad assorbire solo la parte di Vit. C sottoforma di acido L-ascorbico in essa contenuta.

SIERO ALLA VIT. C
Ingredienti:
1 gr. di acido L-ascorbico
4 ml acqua distillata o oligominerale
5 ml glicerina vegetale
Preparazione:
E' preferibile organizzarsi con una piccola bilancia di precisione, quelle con i decimali e che misurano anche le frazioni di grammo. Intanto però se non ne possedete una, non è possibile pesare una così scarsa quantità di vitamina su una bilancia per alimenti, quindi dovrete regolarvi a occhio. Un grammo di acido ascorbico corrisponde a circa 1/4 di cucchiaino. In questo caso nel dubbio, "melius deficere quam abundare", cioè meglio un po' meno che un po' di più.
Prendere 1 grammo di acido ascorbico e metterlo in un piccolo contenitore in plastica o vetro (io uso un contenitore di quelli a cilindro delle lenti a contatto, al quale ho tolto le gabbiette dove andrebbero riposte le lenti). Aggiungere i 4 ml d'acqua. Misurare l'acqua è facile, è sufficiente farlo con una comune siringa da 5ml oppure utilizzando un bicchierino graduato degli sciroppi.
Chiudere il contenitore ed agitarlo fintanto che la Vit. C non si sarà sciolta completamente. Prima di andare avanti è necessario che sia sciolta in ogni piccola parte, non ne deve rimanere neanche in granello. Quando si avrà una soluzione limpida come l'acqua, aggiungere la glicerina, anch'essa può essere misurata allo stesso modo dell'acqua. Chiudere il barattolino ed agitare per amalgamare il prodotto. Versarlo in un barattolino di plastica scura o una boccetta di vetro scuro e riporre in frigorifero.
Uso:
Applicare il siero sul viso, possibilmente la sera dopo la pulizia.
Chi ha una pelle sensibile che mal sopporta il pH del siero, può iniziare preparando il siero più leggero e applicandolo a sere alterne. Quando la pelle si sarà abituata si può aumentare sia la concentrazione che la frequenza.
Chi ha una pelle robusta dopo un periodo di utilizzo, può passare a 2 applicazioni giornaliere, una la sera e una la mattina.
Il siero è veramente potente (anche se a dosi più leggere e con una sola applicazione giornaliera) e i primi evidenti miglioramenti sull'incarnato si notano già dopo 10 o 15 giorni di applicazione.
Dopo un paio d'ore dall'applicazione di Vit. C sul viso si può completare il trattamento antirughe applicando una crema o meglio un olio ricco di Vit. E e Vit. A, come quello che trovate qui ma questo sarà uno dei prossimi argomenti.
Il siero come è già stato detto più volte è sensibile alla luce e al calore e con il passare dei giorni diminuisce di efficacia. Se non lo applicate tutti giorni o se comunque ne rimane un po' dopo una settimana dalla preparazione è meglio buttarlo e farne uno fresco.
Una settimana è il periodo massimo indicato per una buona conservazione ed efficacia.
Veggie
Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti d'autore relativi a quest'opera. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Creative Commons License
SIERO ALLA VIT. C COME RIMEDIO CONTRO IL TEMPO by
veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at lareginadelsapone.blogspot.com.

289 commenti:

  1. Interessante Veggie! Ho già la glicerina e quindi mi manca solo l'acido ascorbico. Visto che dici che è instabile, conviene comprarne poco per volta? Che so...10 grammi?
    Un'altra cosa: ho la pelle chiara e col sole mi si macchia. Nei sei mesi estivi assumo un integratore a base di betacarotene che dovrebbe agire anche da protettore nei confronti dei raggi solari. Usando questo siero le macchie dovrebbero scomparire? Può avere effetto preventivo?
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Se il siero è potente come scrivi, c'è una buona possibilità di ritrovarci con dei mariti un pò obsoleti :-DDDDDD
    Lara

    RispondiElimina
  3. acido L-ascorbico
    dove si puo trovare in farmacia?
    sai anche indicarmi il costo indicativamente?
    tempo fa avevo trovato delle perle che ho usato per fare le creme, poi quando sono stata in America ho trovato della vitamina c liquida devo controllare nell'etichetta gl'ingredienti.
    Ne sai sempre una più del diavolo.
    un abbraccio
    Titti

    RispondiElimina
  4. Lo trovi senz'altro in farmacia. Il mio farmacista prepara a monte confezioni da 100gr.
    che vende a € 8,00 e il mio farmacista è alquanto caro, quindi non è escluso che si possa trovare a prezzo inferiore. Inoltre la puoi usare quando desideri prendere della vit. C come alimento, vuoi mettere i costi di quelle pasticche tipo Cebion? 10 pasticche da 1 grammo costano intorno ai 6,00 euro. Se sei sicura di poterla pesare bene ti risparmi anche di mangiare tutta la serie di edulcoranti, coloranti ecc... che contengono le pasticche
    Anche se le capsule che hai contenessere solo vit. C ti conviene comunque acquistare quella in polvere, perché sicuramente in capsule costa di più.
    Ciao un abbraccio a Titti
    Veggie

    RispondiElimina
  5. Lara, risolvi il problema facendolo mettere anche a lui, così fate un ringiovanimento di massa ahaha!!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  6. La Vit. C diventa instabile quando viene sciolta in un liquido,mentre se è in polvere basta tenere il contenitore chiuso e lontano da fonti calore, non servono altri accorgimenti, sono sicura poi che se vai in farmacia ed acquisti 10 gr di acido ascorbico te lo fanno pagare come fossero 100.
    La vit C come ho detto protegge dai raggi UV, quindi qualcosa farà anche per le macchie, ma ci vorrà molto tempo. Giusto oggi dicevo sul gruppo che l'olio di sesamo è un parziale filtro solare, la prossima settimana comincio a pensare a qualcosa da mettere sul viso proprio come protettivo contro i raggi solari.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  7. Grande sostanza l'acido ascorbico, anche nei laboratori di analisi se ne fa un largo uso come reagente di riduzione (in particolare nell'analisi del fosforo). Conservando la soluzione in frigorifero e quindi al buio può durare anche un mese, comunque quando il liquido imbrunisce significa che l'acido ascorbico si è ossidato e quindi non può assolvere alle sue funzioni. Ciao e complimenti Veggie!

    RispondiElimina
  8. Grazie Adriano, le tue spiegazioni sono sempre rassicuranti, non per niente ti ho assegnato il titolo di "nostro chimico di fiducia"!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  9. Grande come sempre la nostra Veggie! Corro ad ordinare l'acido ascorbico per la mamma!

    RispondiElimina
  10. La farai ultra felice ;-)
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  11. mi sono procurata l'acido ascorbico domani preparero' la pozione magica e come diceva una canzone di cocciante (rinascero').
    volevo sapere se invece dell'acqua distillata potrei usare una delle mie acque profumate,
    tu cosa mi consigli tra: lavanda, alloro, arancie,rose.
    un abbraccio
    Titti

    RispondiElimina
  12. Buona idea quella delle acque distillate. La più compatibile dovrebbe essere quella di arance, così siamo sicure di non contrastare la naturale acidità dell'acido ascorbico.
    Buona rinascita :-DDD
    Un abbraccio
    Veggie

    RispondiElimina
  13. Domani provo a farla anch'io e saremo tre cavie: mamma, sorella e io. Ti farò sapere!

    RispondiElimina
  14. Domani la ordino anch'io andrò da quella somarona della mia farmacista galenica...la quale mi riempirà di domande alle quali io risponderò come al solito, lei resterà sbalordita...mi farà mille domande su problemi estetici che l'affliggono ed io uscirò come sempre chiedendomi se la farmacista è lei o sono io..boh
    Nonnabè

    RispondiElimina
  15. Appena esci dalla farmacia correrà a farsi il siero :-DDD
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  16. E' passata solo una settimana, ma secondo me i primi effetti già si vedono!
    Grazie Veggie! :-)
    dada

    P.S. Oggi lo rifaccio, ma siccome sono stata poco costante nell'applicazione (sono allergica alle routine...) e mi spiace buttarlo, pensi che si possa conservare fino all'imbrunimento del liquido, come dice Adriano?

    RispondiElimina
  17. @dada: i tempi che ho dato sono tempi di "sicurezza", ma se si presta attenzione ai cambiamenti descritti da Adriano, si può conservare più al lungo. Certamente il parere di Adriano è affidabile è la sua professione! solo che a volte le persone sono distratte ed è meglio porre dei limiti.
    Ciao Veggie
    p.s. anch'io soffro della stessa allergia ;-)

    RispondiElimina
  18. Mmm... decisamente efficace, ma... dev'essere proprio glicerina per forza? e un olietto, no? È che davvero non mi piace la sensazione che lascia sulla pelle la glicerina... lo, so sono un po' noiosetta ;o)

    RispondiElimina
  19. @Patrizia: è efficacissimo, ma la base dev'essere necessariamente glicerina, perché la Vit. C è idrosolubile, cioè negli oli non si scioglierebbe, inoltre la glicerina è idratante quindi un ottimo veicolante per questa vitamina. Semmai la puoi mettere il siero di sera e la mattina lavare il viso regolarmente,la pelle non rimane unta come se fosse un olio.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  20. L'ho fatto proprio ieri e lo sto usando la mattina e la sera dopo la pulizia del viso :)
    Per la notte poi, dopo aver lasciato assorbire questo magnifico siero, applico quello alla vit. E prima di andare a dormire!
    La pelle gioisce alla grande ;)
    Grazie alla nostra Veggie
    Claudia

    RispondiElimina
  21. Ciao Veggie
    il siero ha entusiasmato me, mia sorella e mia mamma, quindi GRAZIE! Ne ho preparato un po' anche per una mia amica, che però l'ha trovato troppo "appiccicoso" per i suoi gusti. Usando meno glicerina che rischi si corrono?
    Grazie
    Emy

    RispondiElimina
  22. @Emy: Un po' di glicerina serve per trasportare meglio la Vit. C quindi sarebbe meglio non eliminarla del tutto anche se qualcuno usa mettere solo vit. C e acqua.
    Si può portare la glicerina a soli 2 ml anziché 5, ma bisognerà aggiungere 3 ml in più di acqua per mantenere la stessa concentrazione di Vit. C nel siero. Se invece si vuole solo togliere i 3 ml di glicerina, bisognerà abbassare la quantità di Vit. C da 1 gr. a 0,7 gr. Spero di essermi spiegata, se hai altri dubbi scrivi.
    Un abbraccio Veggie

    RispondiElimina
  23. L'altro giorno (prima di leggere la tua risposta) ho fatto una prova con 1 grammo di acido ascorbico, 4 ml di acqua e 4 ml di glicerina. Mi sembra meno appiccicoso. Però siccome sono una capra in matematica, lo chiedo a te: questa "ricetta" va bene lo stesso o devo aggiustare qualche proporzione?

    RispondiElimina
  24. @Emy: La pelle tollera un prodotto con una concentrazione massima del 14%. In genere si fa una concentrazione del 10%. La ricetta che ho proposto io è già abbondante, ha una concentrazione di circa l'11%, quindi togliendo 1 grammo di glicerina dalla ricetta la concentrazione del tuo siero sarà arrivata a 12/13%.
    Osserva da sola, se non hai nessuna reazione vuol dire che la tua pelle la tollera bene in concentrazioni alte altrimenti ne metti 0,8 gr.
    Se ti dà fastidio te ne accorgi con la comparsa di piccole bollicine rosse o comunque delle zone un po' arrossate, in questo caso diminuisci la quantità. In realtà non è la Vit. C in se a dare problemi, quanto la sua acidità, però non si può correggere con sostanze basiche. Perché sia efficace deve essere usata da sola.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  25. Ciao Veggie.Vorrei porti una domanda:togliendo completamente la glicerina che percentuale si ottiene di siero?Se tolgo del tutto la glicerina per avere il 10% devo aggiungere 5 ml di acqua?
    grazie

    RispondiElimina
  26. Ciao, se si toglie la glicerina senza rimpiazzarla con altra acqua si ottiene una concentrazione superiore al 20%, decisamente troppo alta per la pelle. Per avere una concentrazione del 10% dovresti mettere 1 gr di vit.C con 10 ml di acqua, oppure 500 mg (mezzo grammo)di vit.C con 5 ml di acqua.
    Alcuni preferiscono non mettere la glicerina,la soluzione risulta essere solo molto liquida, ma la vit.C viene comunque assorbita dalla pelle.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  27. Io ho iniziato da poco in questa maniera. Ogni sera prendo circa un grammo di polvere di vitamina C (comprato in internet sacchetto da 500g) usando un piccolo cucchiaio (di plastica) e lo metto in un bicchiere, poi aggiungo 10 ml. di acqua (mi aiuto con una piccola bilancia pesaalimenti con precisione al grammo, ovviamente non è precisissima ma non sbaglio di molto). Mescolo velocemente (sempre con il cucchiaio di plastica), prendo un batuffolo di cotone, lo inzuppo e me lo passo sul viso tipo tonico insistendo sulle rughe più profonde. Vi farò sapere i risultati. Un grazie all'autrice di questo blog.

    RispondiElimina
  28. Grazie facci sapere, ma fai molta attenzione, con il tuo metodo la concentrazione di Vit. C è elevatissima! La pelle non la sopporterà perché l'acida è troppo alta. Se vedi che ti vengono delle irritazioni lascia perdere immediatamente.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  29. elevatissima perchè? non è al 10% facendo così?! comunque gli unici inconvenienti riscontrati è la pelle che "tira" un pò e un leggero pizzicore che scompare quasi subito. Ciao grazie

    RispondiElimina
  30. Si la concentrazione è del 10%, ma se la utilizzi tutta in una volta è come se fosse molto più alta perché l'acqua evapora e sulla pelle rimane 1 grammo di vit. C che è la quantità che si dovrebbe utilizzare in una settimana o 10 giorni. Però come ripeto il problema non è la vit, C fine a se stessa, quanto un pH troppo basso sulla pelle. Potresti fare un altro tentativo, magari preparando il grammo di Vit. C nei 10 ml di acqua e prelevarne alcune gocce di volta in volta da diluire ulteriormente per inzuppare il batuffolo. Così il pH sarebbe più alto e si avvicinerebbe di più a quello della pelle.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  31. Ma secondo te come faccio io è più un danno che un beneficio per la pelle?! perchè come ripeto gli effetti collaterali (ossia pelle che tira e leggero pizzicore momentanei)sono davvero minimi. Grazie

    RispondiElimina
  32. Premetto che puoi provare come credi, non mi permetterei mai di contestare. Volevo solo metterti in guardia sulla pericolosità di applicazioni ripetute sul viso di prodotti troppo acidi. L'acido è una sostanza che corrode e il senso di bruciore che avverti ne è la testimonianza. Sparisce dopo poco perché la pelle cerca di difendersi come può rimettendo il pH a posto da sola, ma a lungo andare si indebolirà.
    Ripeto che questa è solo la mia opinione da estetista e sei libera di provare come vuoi. Non ti offendere per questo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  33. Ma noo, figurati. Ti incalzavo con le domande proprio perchè ci tenevo ad una tua opinione al riguardo vista la tua esperienza e competenza. A questo punto userò la glicerina.
    Grazie, sempre gentilissima.
    Ciao

    RispondiElimina
  34. Ciao Veggie, nell'attesa di reperire la glicerina vegetale (che non riesco a trovare dalle mie parti)avevo pensato di mescolare direttamente la vitamina C assieme all'acqua e usare questa soluzione tipo tonico. Leggendo i post precedenti però vedo che sconsigli tale pratica o cmq di fare attenzione perchè la concentrazione di vit. C sarebbe molto elevata per la pelle. Secondo te se uso un grammo di vitamina C mescolata con 50 ml di acqua (teoricamente sarebbe una concentazione del 0,20 %) e poi me lo passo sulla pelle con una garza o cotone potrebbe andare bene? (in ogni caso sarebbe una soluzione temporanea nell'attesa di reperire questa benedetta glicerina...)
    Grazie, scusa la lunghezza della domanda.. :-)

    RispondiElimina
  35. Per la glicerina vegetale l'unica è chiedere al tuo farmacista se può procurartela, altrimenti ce l'ha qualche negozio online o ci sono delle parafarmacie sparse per l'Italia. Veramente sono poche, ma se sei di Roma o dintorni posso darti un indirizzo di Roma dove poter acquistare tutti i materiali per le nostre preparazioni, oppure so che c'è un altro punto di riferimento a Genova, anche in questo caso posso procurarti l'indirizzo tramite amici.
    In attesa di trovare la glicerina, puoi preparare il siero solo con l'acqua. Per ottenere la stessa concentrazione è sufficiente mettere 1 gr. di vit. C con 10 ml di acqua e tamponarla sul viso in piccole quantità, con le dita. Questa quantità dovrebbe durarti circa 1 settimana, massimo 10 giorni.
    Puoi provare anche così con tanta acqua, la soluzione andrà comunque conservata in frigorifero e sostituita al massimo ogni 10 giorni, cioè prima che la vit. C si alteri.
    Non credo che ci siano problemi con la diluizione che proponi, anzi penso proprio che possa andare.
    L'unica cosa che non mi piace è il dover lasciare dell'acqua sul viso, perché al contrario di come viene naturale pensare, il viso si disidrata, è una cosa complicata da spiegare, ma è così. Allora ti conviene passare il tonico (al quale però sarebbe meglio non aggiungere altro), lasciarlo sul viso per un paio di minuti e poi tamponare per asciugare, in modo da evitare di lasciare la pelle bagnata per molto tempo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  36. Ciao Veggie....ho notato che quando si applica questo siero la pelle assume subito un buon aspetto....schiarente e le rughe distese ma terminato l'effetto e cioè di qualche ora ritorna come prima.Cosa succede alla pelle, è normale questa cosa?

    RispondiElimina
  37. Penso che l'aspetto di cui parli sia dovuto alla glicerina, alla sua compatibilità con la pelle umana e all'idratazione immediata che restituisce alla pelle.
    Quando si vedono dei benefici seppure momentanei non c'è mai da preoccuparsi, mentre non sono da sottovalutare fastidi o pruriti di rilievo.
    Comunque la pelle trattata con Vit. C mostra già evidenti miglioramenti dopo solo 15 giorni di applicazione. Non è proprio "istantanea" come l'effetto di cui parli, ma è un buon risultato.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  38. Ciao Veggie, ho finalmente trovato della glicerina in farmacia. Sulla confezione però non viene indicata come "vegetale" (il farmacista mi diceva che la "glicerina è glicerina".... :-/ testuali parole...). Inoltre è totalmente liquida. Secondo te è adatta questa glicerina per il siero??!! grazie in anticipo

    RispondiElimina
  39. Certamente se è glicerina è glicerina (come prodotto finale), ma il farmacista ragiona da farmacista...
    per lui forse non fa differenza, ma per me che sono vegetariana la fa e come!
    Non può essere la stessa cosa sapere che sto usando un prodotto derivato dalla lavorazione animale o vegetale.
    Questo vale anche per te, se non ci sono motivi etici di mezzo dal punto di vista chimico sono uguali, quindi per il siero va bene.
    Ma non si presenta come un liquido un po' denso e vischioso?
    Dovrebbe sembrare uno sciroppo di zucchero.
    Veggie

    RispondiElimina
  40. Ciao Veggie, ho tovato tutti gli ingredienti (ti confermo che la glicerina è effettivamente simile ad uno sciroppo zuccheroso). Tempo fa avevo acquistato in farmacia il prodotto Serum 10 della Skinceuticals titolato al 10% di acido ascorbico e con acido ferulico (boccetta da 30 ml. prezzo 80 euro!!!!). Le modalità d'uso indicate sull'etichetta del prodotto erano queste: "versare 4-5 gocce sul palmo della mano ed applicare con la punta delle dita su viso, collo e décolleté". Volevo fare la stessa cosa con il tuo siero, ossia versarlo in una boccetta scura dotata di pipetta contagocce e poi picchiettarlo sul viso. Che dici? Grazie mille

    RispondiElimina
  41. Benissimo! Con il contagocce è perfetto. Meglio sarebbe trovare una boccetta di vetro scura da 10 ml con il contagocce a pipetta. Solo ricordati di tenerlo per un massimo di una settimana/10 giorni in frigorifero e se dovessi avvertire un odore o un colore diverso, buttalo via e preparane un altro fresco.
    Vedrai se riesci mentalmente ad accantonare l'idea che spendere di più equivale ad aver maggior benefici, ti accorgerai che questo prodotto fresco nonostante la spesa modesta ti darà di più, proprio perchè non contiene conservanti.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  42. buongiorno sig.ra veggie volevo provare a fare questo siero ma volevo sapere se ci sono dei problemi sul mio viso che ha un po' di couperose?
    Questo siero è adatto anche al periodo estivo con l'esposizione al sole oppure essendoci un acido non è da mettere sul viso diciamo da giugno a settembre e poi avevo letto che la vitamina c va messa sul viso sola la mattina è vero tutto ciò? la ringrazio

    RispondiElimina
  43. Ciao! Puoi stare tranquilla per la couperose, in quanto la vit.C tra le tante virtù che ha è anche un protettore dei capillari, quindi le pelli con couperose ne traggono beneficio oltre che come antirughe come rinforzante dei capillari.
    La Vit.C si può mettere sia di giorno che di sera, io preferisco l'applicazione serale perché così non si mette altro e si può sfruttare appieno. Anche per te l'applicazione serale sarebbe meglio, così la mattina prima di uscire potresti mettere qualcosa di più coprente e protettivo sia per la couperose in generale, ma ora anche per il sole.
    Se l'acidità dovesse darti fastidio, è sufficiente fare il siero meno concentrato, ma se oltre al siero usi nutrire la pelle non dovrebbero presentarsi problemi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  44. quindi posso usare il siero anche nei periodi estivi senza problemi con il sole? per quanto riguarda l'applicazione delle vitamina c sul viso solo la mattina era perchè avevo letto su internet che questa vitamina agisce solo di giorno e in orari precisi.

    RispondiElimina
  45. Si, puoi metterlo tranquillamente, meglio però con la glicerina. Non mettere solo vit.C perché la glicerina lo completa. Forse gli orari più favorevoli di cui parli si riferiscono ad un uso interno, perché i meccanismi dell'orologio biologico sono ancora da approfondire su tante cose, ma stai tranquilla che se lo metti la sera agisce e come.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  46. buongiorno veggie girando su internet ho letto che la gligerina può essere comedogenica e che può seccare la pelle io comunque ho trovato in farmacia glicerolo f.u. va bene uguale? che proprietà ha la glicerina?grazie

    RispondiElimina
  47. cara veggie ho procurato il tutto acido ascorbico E300 glicerolo F.U. e acqua distillata stamane ho fatto la pozione magica (speriamo ) e l'ho messa sul viso prelevandola con un contagocce ma più o meno come mi regolo sulla quantità da mettere sul viso tipo un contagocce di una boccetta pieno (boccetta da 50ml) va bene? sono un pò in difficoltà con il solo grammo di vitamina c un metodo per pesarlo più correttamente non esiste tipo ho un misurino con 5ml 10 ml ecc. dove posso fermarmi per il grammo di acido? grazie

    RispondiElimina
  48. @Anonimo:la glicerina lungi da essere comedogenica, puoi stare assolutamente tranquilla, non è un grasso.
    La secchezza dipende dall'uso che se ne fa. Un abuso può provocare secchezza, ma non certo le quantità presenti nel siero. Nel siero è di fondamentale importanza perché favorisce l'assorbimento della Vit.C e al contrario trattiene l'acqua del siero. Mi piace quello che è scritto qui sulla glicerina. Ho provato a misurare come dici in ml, ma è talmente poca, forse sarà l'equivalente di 1 ml, ma se prendi 1/4 di cucchiaino abbondante va bene, poi lo vedi da sola se è troppa. Te ne accorgi se ti da irritazione.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  49. @Anonimo: dimenticavo, glicerina o glicerolo è lo stesso.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  50. @Silly: Il contenuto di un contagocce dovrebbe andar bene, non ha importanza un goccio in più o in meno,io la verso dalla boccetta direttamente sulle dita e prelevo quella che serve per tutta la superficie del viso, comunque dovrebbe essere circa una pipetta. Sul peso mi sono sbagliata e ti ho risposto al messaggio precedente, dicendo che è impossibile misurare la glicerina in ml, ma 1/4 di cucchiaino abbondante è circa 1 gr.
    Non ho però capito quanta vit c hai messo in una bottiglia da 50 ml e quanto di tutto il resto. Se hai fatto le quantità che ho scritto moltiplicato per 5 è uno spreco, perché non farai in tempo a consumarla prima che si rovini. Se invece hai messo 1 gr di Vit.C in 50 ml di acqua/glicerina, la quantità di vit.C ch metti sul viso è poca, ma non puoi mettere troppo siero per avere più vitamina C.
    Non so se mi sono spiegata, se non hai capito riscrivimi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  51. no veggie non mi sono spiegata io ho fatto al tua ricetta cioè 1gr di vitamina c 4ml di acqua e 5ml di glicerina i secondi misurati con una siringa e fin qui ci siamo e il grammo di vitamina che non so misurare bene poi ho messo tutto in un contenitore scuro da 50ml che ho comprato vuoto perchè più piccolo non c'era hai altri metodi per il solo grammo di vitamina per la misurazione? io l'ho fatto il siero stamattina e l'ho già messo ma poi dopo il siero mi posso lavare il viso dopo quanto o lo posso tenere addosso e posso anche truccarmi sopra se devo uscire? se rimango a casa per quanto tempo la mattina posso stare con il siero sul volto?grazie

    RispondiElimina
  52. Ah!! Ok, perfetto allora.
    Si può lasciare sul viso tutto il tempo che si vuole, ma se devi truccarti l'ideale sarebbe lasciarla almeno un paio d'ore, poi risciacquare e procedere con le cure che preferisci, puoi anche mettere un'altra crema se vuoi o quello che usi abitualmente.
    Proprio per questo è preferibile metterlo la sera, così può rimanere sul viso tutta la notte, quando la pelle è rilassata e lavorare in modo indisturbato. Ma non è escluso che si possa mettere di giorno.
    Per la misurazione, a parte pesarlo ti dico cosa ho fatto.
    Ho preso una siringa da 5ml nuova e ho tolto l'ago. Ho chiuso l'estremità (dalla parte dell'ago) con dello scotch e ho messo all'interno 1 gr di vit.C. Ho preso la misurazione in ml ed equivale a 0,8 ml, praticamente 4 tacche da 0,2 ml della siringa. Se hai un modo per misurare meno di 1 ml puoi misurare 0,8 ml oppure misurarla con la siringa così come ho fatto io.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  53. ciao veggie sto usando il tuo siero alla vitamina c e per il momento và tutto bene mi è venuto un dubbio guardando su internet di conservare l'acido ascorbico che io ho comprato in farmacia non nel contenitore di plastica ma di trasferirlo tutta la quantità di acido in un barattolo di vetro e al buio altrimento si altera la vitamina c. è vero? io l'ho lasciato nella sua confezione di plastica originaria che faccio?

    RispondiElimina
  54. Se ti riferisci all'acido ascorbico in polvere, te lo avranno dato in un barattolino tipo quello della foto. In un barattolo così può rimanere tranquillamente, basta conservarlo in un armadietto al fresco come un po' tutte le sostanze chimiche. Quando è in polvere in un barattolo chiuso e stipato non corre nessun rischio. I rischi iniziano quando prepari la soluzione, è in acqua che diventa sensibile al calore e alla luce. Infatti il siero va conservato in frigorifero e consumato a breve.
    Se ti hanno venduto la vit. C in una bustina di plastica, cosa che non credo perché se l'hai presa in farmacia è del tipo alimentare, ma se così fosse, trasferiscila in un vasetto e riponila lontana da fonti di calore, in luogo chiuso, non servono ulteriori accorgimenti.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  55. Che bella ricettina,grazie.Io assumo vitamina C in acido ascorbico e mi trovo benissimo.Volevo chiederti se il siero pu� essere conservato qualche giorno perch� avevo sentito che la vitamina C si ossida subito.Grazieeee

    RispondiElimina
  56. Se ben conservato, cioè in frigorifero e in una boccetta scura si conserva benissimo per una settimana, anche 10 giorni senza subire alterazioni.
    Ciao! Veggie

    RispondiElimina
  57. Ciao Veggie, io abito a Genova, potrei avere l'indirizzo per la glicerina vegetale ? Non riesco a trovarla ! Grazie ! ps ho letto da qualche parte che aggiungendo zinco e tirosina si avrebbe un siero ancora più miracoloso, ne sai niente ? Samantha

    RispondiElimina
  58. @Samantha: La glicerina vegetale dovrebbe potertela procurare il farmacista, oppure devi rivolgerti a qualche negozio online.
    Però ora leggo che sei di Genova e a Genova siete fortunati come noi a Roma che abbiamo la Farmacoteca D'Alena. C'è una parafarmacia che ha vermente tutto di cui un mio amico parla positivamente. Dopo gli scrivo e mi faccio dare un numero di telefono o l'indirizzo.
    Meglio provare lì prima dei negozi online, per i quali ovviamente ci sono sempre spese di spedizione da sostenere.
    Ti rispondo più tardi per questo.
    Per la tirosina e lo zinco, beh dico che lo zinco è un antinfiammatorio, quello che si usa nella pasta protettiva per le creme dei bambini e nei solari e la tirosina è un ormone per il quale non posso essere che a sfavore. Rimango dell'idea che per beneficiare della Vit.C bisogna applicarla da sola in modo che non ci siano interferenze di altre sostanze. CVomunque in assoluto evita di usare ormoni. Gli ormoni non si limitano a rimaenere sulla pelle, ma entrano in circolo, è come se li prendessi per bocca. Non c'è ragione di rompere l'equilibro interno ormonale che abbiamo (in questo caso la tiroide).
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  59. Ok Samantha, mi sono sbagliata non si tratta di una parafarmacia ma di una farmochimica.
    Ecco l'indirizzo:
    FARMOCHIMICA S.r.l.
    SALITA SAN FRANCESCO DA PAOLA 43B ROSSO
    tel. 010255201
    Qui dovresti trovare tutto quello che ti occorre.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  60. Veggie sei un diavolo! sto usando il tuo siero da 10 giorni con ottimi risultati!
    La pelle è più soda tonica e compatta ed anche il colorito è molto migliorato...sei un GENIO!
    grazie
    Bianca

    RispondiElimina
  61. Grazie Bianca! Non immagini quanto mi fai felice con queste parole.
    E' vero, una persona che conosce bene il proprio viso si accorge quasi subito della differenza, la pelle sembra più viva!
    Un abbraccio Veggie

    RispondiElimina
  62. Ciao Veggie ! Sono andata nel posto indicato e mi hanno dato un barattolo di vitamina C, non c'è scritto acido l-ascorbico anche se io ho chiesto quello ... è la stessa cosa ? non is scioglie completamente in acqua comunque ... Grazie di tutto il tuo aiuto
    Samantha

    RispondiElimina
  63. Ciao Samantha, scusami se non ti ho risposto prima, ma il tuo messaggio mi era sfuggito.
    Non ha importanza se c'è scritto acido ascorbico oppure vit.C, comunque qualcosa ci avranno scritto, non credo ti avranno dato una confezione priva di indicazioni.
    La Vit.C come tutte le sostanza ha bisogno di una quantità minima di liquido per sciogliersi bene. I 4 gr. che ho scritto nella ricetta sono la quantità minima, se la tua polvere non si scioglie bene potrebbe essere che hai messo meno acqua. Prova ad aggiungerne un altro goccino. Oppure ci vuole qualche minuto in più. Comunque è meglio non aggiungere la glicerina finché la Vit.C non è perfettamente sciolta. Se ti si dovesse presentare nuovamente il problema aggiungi poche gocce di acqua in più per volta finché non si scioglie.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  64. Ciao,ho letto su un forum che sarebbe meglio aggiungere il Glicole Propilene perchè il siero alla vit. C penetri meglio, e andando sostituire una parte d'acqua lo rende piu longevo (ascorbico in acqua è altamente instabile)....Cosa ne pensi? Grazie

    RispondiElimina
  65. Ciao, è vero si può mettere il glicole propilenico, ma si tratta di un prodotto sintetico. Io preferisco usare prodotti più naturali come la glicerina.
    Se guardi sul bio dizionario alla voce PROPYLENE GLYCOL ci troverai un bel pallino rosso.
    Veggie

    RispondiElimina
  66. Ciao Veggie,volevo chiederti , se è possibile per potenziare il siero alla vitamina C ,aggiungerci della vitamina E.
    Se sì,mi diresti il dosaggio?
    Grazie ,ciao ciao Luna

    RispondiElimina
  67. Ciao, non è possibile mettere insieme le 2 vitamine in quanto la vit.C è idrosolubile e la vit.E è liposolubile. Questa è la ragione per cui ho preparato il siero alla vit.C in acqua e la vit.E in olio.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  68. ok grazie,sei molto gentile.Ti auguro una buona giornata.
    Stasera inizio a prepararmi il siero.
    Luna

    RispondiElimina
  69. Ciao Veggie ! Ho provato il siero per qualche giorno solamente perchè ora sono in viaggio e mi sposto continuamente quindi si ossiderebbe e secondo me già la pelle era migliorata :-) ! Pensavo di farlo ( quando torno e sono fissa ) anche per il corpo e magari metterlo in uno spruzzatore . Mi chiedevo : se volessi farlo con il succo di aloe invece che con acqua e glicerina ? Cosa ne pensi ? Grazie mille ! Samantha

    RispondiElimina
  70. Ci avevo pensato di provare, ma bisognerebbe avere a disposizione succo fresco senza conservanti per evitare un'apporto continuo di sostanze chimiche sul viso.
    Ciao Veggie
    P.S. mattiniera anche tu?

    RispondiElimina
  71. Ciao cara
    volevo chiederti un'altra informazione,se a questo siero è possibile aggiungere un pò di acido alfalipoico per renderlo più antiossidante(alla Perricone),sai se a contatto con la glicerina si scioglie?Perchè se mi dai l'ok lo acquisterò,se è cosa fattibile gentilmente mi indicheresti ma il dosaggio di quest'ultimo ?Ciao grazissime sei molto gentile Luna

    RispondiElimina
  72. Ciao Luna, non ho mai usato questo prodotto, però so che è solubile sia in acqua che in olio, quindi non dovrebbero esserci problemi con il siero alla vit. C almeno per quanto riguarda questo aspetto. Se mi dai qualche giorno mi documento un po' e ti cerco i dosaggi o eventuali controindicazioni. Più che altro vorrei capire se in combinazione con la vit. C si ottiene un prodotto troppo acido per la pelle tale da richiedere un aggiustamento sul dosaggio della vit. C quando combinati tra loro. Appena so qualcosa di più preciso ti scrivo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  73. Ciao finalmente sono riuscita a iscrivermi :-)!!!!Non sei su Facebook?
    Aspetto tua risposta sul lipoico,ciao ciao Luna

    RispondiElimina
  74. Ciao Luna, no su Facebook ancora non ci sono, mi ci manca solo quello! Ho problemi con il tempo e le tante cose da fare, ci penserò quando il libro sarà pronto.
    Sull'acido alfa lipoico ti rispondo appena possibile.
    Grazie per l'iscrizione.
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  75. Grazie mille Veggie, pensavo all'aloe per il corpo piu' che altro ! Non cosi' mattiniera, sono ad Hong Kong e il fuso e' diverso :-) !!!
    Samantha

    RispondiElimina
  76. Ciao Veggie, vorrei sottoporre a tuo giudizio un "programma" per la pelle del viso che avrei intenzione di fare.

    Al mattino pulire il viso con un detergente non agressivo e poi applicare il tonico alla vitamina C come da tue indicazioni però aumentando la percentuale al 15% al massimo (utilizzando 1,5 gr. di acido L-ascorbico, 3,5 ml acqua oligominerale e 5 ml glicerina vegetale). Dopodichè applicare una crema viso con protezione solare.
    Alla sera invece applicare (sempre dopo la detersione del viso) una crema al retinolo e poi una crema viso più "ricca".
    Il principio sarebbe quello di usare i prodotti più fluidi prima e subito dopo quelli più ricchi.

    Grazie in anticipo per la risposta!

    RispondiElimina
  77. Ciao, il programma non mi sembra male, però fossi in te sceglierei un sapone come detergente. Il sapone è basico e compenserebbe una vit.C particolarmente acida. Inoltre eviteresti di mescolare le sostanze chimiche dei detergenti con la vit.C. Se però dovessi avvertire bruciore a causa dell'eccessiva acididà del siero, sarebbe meglio diminuire la percentuale di vit.C.
    Un'altra cosa che dovresti correggere è la quantità di acqua, 1,5gr. di vit.C non si scioglie in 3,5ml di acqua, ce ne vorranno 5 o 6. Quindi potresti iniziare con 5ml e agitare, se vedi che non si scioglie aumentare ancora un po'fino ad arrivare alla quantità minima necessaria.
    Veggie

    RispondiElimina
  78. Ciao Veggie ma sopra al siero alla vitamina C autoprodotto,si possono mettere le creme abituali e in più la protezione totale?Oppure è meglio mettere solo il siero la sera,senza aggiungere altre creme?
    Grazie Luna

    RispondiElimina
  79. Ciao Luna, io preferisco mettere il siero la sera e lasciarlo agire indisturbato tutta la notte, poi la mattina procedo con la normale detersione del viso e tutto il resto.
    Se vuoi metterlo sotto il trucco puoi farlo, però prima di applicare altre cose è preferibile aspettare almeno una mezz'ora.
    Dato che il siero contiene glicerina, prima di applicare altri prodotti sul viso è preferibile tamponarne l'eccesso con una salvietta (senza lavare il viso), altrimenti il tutto diventa troppo pesante.
    Veggie

    RispondiElimina
  80. ciao veggie ho letto un commento della sig.ra luna che voleva usare l'acido lipoico io ho fatto il tuo siero già da un mese e quasi contemporaneamente ho utilizzato una crema che si chiama tiobec costa sui dodici euro e diciamo che è la risposta economica alle creme del dott.re perricone che costano tantissimo volevo sapere se l'acido lipoico contenuto in questa crema pùò provocarmi dei brufoli perchè ciò mi sta accadendo da qualche giorno e non sò se il fatto è dovuto al siero o alla crema nè approfitto per chiedere anche a luna se lei che sta usando insieme al siero (non mischiati però io uso il siero la sera o il giorno e la crema tiobec o la sera o il giorno)l'acido lipoico se sta avendo questi problemi.io aspetto un pò e poi vedrò quali dei due sospendere per regolarmi di conseguenza grazie veggie e scusami se ti ho interpellata per fare da tramite ti ringrazio

    RispondiElimina
  81. Ciao Silly, non so se Luna stia usando il prodotto di cui parli, a me ha chiesto se può fare un siero combinando vit.C e acido alfa lipoico. Non le ho ancora risposto perché non ho ancora trovato una risposta soddisfacente.
    Per quanto riguarda te invece, il siero alla Vit.C non può provocare la comparsa di brufoli. E' più probabile che ti dia fastidio la base della crema che non il principio attivo. Se decidi di fare la prova, sospendi prima la crema. Sono quasi sicura che sia quella la responsabile.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  82. ciao veggie sto usando il tuo siero ed ho macchiato la camicia bianca dove è rimasto del giallo che non è andato via nemmeno a 60 gradi in lavatrice mi puoi dire come faccio a toglierlo grazie

    RispondiElimina
  83. Come mai hai una macchia gialla? Il siero è trasparente!
    Prova a bagnare l'area della macchia con acqua ossigenata (quella a 12 volumi). Ogni tanto strofini un po' per vedere se la macchia si schiarisce. Se hai del sapone passalo secco o appena inumidito sull'alone e poi ripeti il lavaggio.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  84. Ciao Veggie, volevo chiederti se posso usare il tuo siero sul contorno occhi. Non è troppo acido?
    Ti ringrazio in anticipo

    RispondiElimina
  85. Ciao, per il fatto che sia acido bisogna fare molta attenzione a non farlo andare negli occhi, immagino che brucerebbe da morire.
    Io facendo molta attenzione lo metto un po' agli angoli dell'occhio, diciamo solo sull'area dove c'è la tendenza alla formazione delle zampe di gallina, mentre sopra le palpebre no.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  86. Ciao,
    ho preparato il siero ed è fantastico!
    In una risposta dicevi che l'acido ascorbico si può usare al posto delle pastiglie di vitamina C presenti in commercio, in che quantità va assunta? Un grammo?
    Grazie,
    Silvia

    RispondiElimina
  87. Ciao, è migliore delle Vit.C in commercio e costa molto meno.
    La quantità da assumere è la stessa che si assumerebbe con le pasticche.
    Una pasticca da 500mg corrisponde a mezzo grammo di Vit. C, quindi se per ipotesi ne prenderesti 2 sarebbero 2 assunzioni da mezzo grammo.
    E' sempre preferibile prendere Vit.C in più riprese che tutta in un'unica soluzione. Per esempio se vuoi prenderne 1 grammo al giorno è preferibile dividerlo in 2 assunzioni da 500mg. o se hai una bilancia precisa per piccole misure potresti dividerlo anche in 3 da 300mg. Naturalmente va messa nell'acqua.
    Consiglio di lavare i denti dopo l'assunzione perché è meglio non lasciare sostanze acide a contatto con i denti.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  88. Ciao Veggie, ho provato il siero tempo fa e personalmente l'ho trovato molto valido. Ti scrivo perchè volevo porti una domanda riguardo la vitamina C (anche se si discosta dall'argomento siero, me ne scuso in anticipo). Ho subito un'operazione pochi giorni fa con 15 punti di sutura della ferita. Ho letto (ma non so quanto è attendibile) che l'assunzione di acido ascorbico è sconsigliato in questo particolare periodo perchè, stimolando la produzione di collagene, si potrebbe formare maggior tessuto cicatriziale. Cosa ne pensi?
    Grazie in anticipo per l'eventuale risposta

    RispondiElimina
  89. Ciao, veramente a me sembra il contrario, io non sono un medico, quindi esprimo solo un mio parere che si basa su quanto mi è capitato di leggere in diverse occasioni. Io so che la Vit. C proprio perché facilita la formazione del tessuto connettivo della cicatrice ha un ruolo rilevante nella rimarginazione delle ferite, quindi direi che è consigliata.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  90. Anch'io avevo molti dubbi su ciò che avevo letto... penso proprio di integrare con 0,5/1 g. di vit. C con l'aggiunta di vitamina E (300-400 UI). Grazie mille

    RispondiElimina
  91. Si,anche il dosaggio mi sembra giusto. Non andare oltre il grammo però, gli eccessi di vit. C mi spaventano.
    Un abbraccio Veggie

    RispondiElimina
  92. Dimenticavo di dirti (scusa non so come ti chiami), quando avrai tolto i punti e la ferita sarà rimarginata, perlomeno all'esterno, fai delle applicazioni con pomata di calendula o oleolito di calendula. Quella si, che ammorbidisce ed evita la formazione di una cicatrice spessa e nodosa.
    3 anni fa in via precauzionale ho tolto un neo, mi hanno fatto un buco profondo e all'esterno una ferita bruttissima di 3 o 4 cm di lunghezza, pensavo mi sarebbe rimasta una brutta cicatrice e sotto una fossa.
    Anziché mettere quelle stupide pomate che ti consigliano ma che non servono a niente oltre che a far arricchire le farmacie, le sole applicazioni di calendula per un periodo di un paio di mesi hanno reso la cicatrice quasi invisibile a occhio nudo e completamente liscia al tatto.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  93. Grazie mille per le info, avevo già pensato di usare una crema specifica (la contractubex, che tra l'altro in Italia non è in commercio). Proverò la crema alla calendula (ne ho trovata una su internet titolata al 20%).
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
  94. Il 20% è un'ottima percentuale, poi quando ti andrà te la farai da te ;-)
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  95. Scusa se ti rompo ancora ma mi sono dimenticato una cosa da chiederti. Quante applicazioni giornaliere mi consigli? Una alla mattina ed una alla sera o è sufficiente una sola applicazione secondo te?
    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
  96. Ti rispondo, ma dovresti farmi il favore di firmarti in qualche modo, anche se con un nome di fantasia, almeno so a chi la mkia risposta è rivolta.
    Immagino ti riferisca alle applicazioni di calendula vero?
    Se si, un paio al giorno, se inveci ti riferissi al siero alla vit. C o alla vit. C in generale riscrivimi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  97. Hai ragione, scusami. Sono Piera, cmq sì mi riferivo alla calendula (il siero alla vitamina C lo uso già, faccio una applicazione giornaliera alla sera). Grazie mille, ciao

    RispondiElimina
  98. Ok, allora ripeto per la calendula un apio di applicazioni al giorno. Ciao Piera.
    Veggie

    RispondiElimina
  99. Cara Veggie,non si può mettere del conservante per farlo durare di più?

    RispondiElimina
  100. Penso di si, ma il senso di questa preparazione sta proprio nel fatto che è naturale e senza conservanti. I conservanti inoltre rendono meno efficace la vit.C.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  101. ciao, i chiamo Imma. Siccome ho delle macchie brune sul viso ed uso una crema schiarente mattina e sera, mi chiedevo se posso usare anche la vitamina c o avrebbe qualche effetto strano.Grazie in anticipo

    RispondiElimina
  102. No assolutamente nessun effetto strano, anzi il siero è un ulteriore aiuto contro le macchie cutanee. Potresti mettere il siero la sera, un'ora prima della crema schiarente così puoi lasciare la tua crema sul viso tutta la notte.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  103. Grazie mille Veggie! ho un'altra domandina: posso mettere il siero anche la mattina con la stessa procedura e poi magari la protezione prima di uscire? Grazie per i tuoi suggerimenti.
    Ciao Imma

    RispondiElimina
  104. Si, se hai tempo per aspettare tra un'applicazione e l'altra lo puoi fare. Magari prima di mettere l'altra crema sciacqua il viso solo con acqua.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  105. ciao! so che un post vecchio ma nel rileggerlo mi è venuta una domanda, sperando di non essere ripetitiva.. :)
    e cio: dici xhe bisogna farne in piccole quantità xchè si conserva per poco tempo.. ma si può inserire qualche goccia di conservante o anche vit E x conservare? oppure il deterioramento è dovuto alla vit c in sè? xkè nelle creme la mettono, e durano proprio xkè hanno il conservante..
    boh, magari ho detto una castroneria.. ma siam quì x confrontarci!
    grazie mille!
    ciau

    Doriana

    RispondiElimina
  106. Puoi aggiungere un conservante se vuoi, ma mi sembra di aver detto nell'articolo che per ottenenere il massimo del beneficio dalla vit. C sarebbe meglio evitare. Non si può mettere vit.E perché è liposolubile.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  107. Ciao. Mi fa piacere essere incappata in questo post Finalmente trovo una preparazione naturale che sembra molto efficace e soprattutto semplice da realizzare per chi è alle prime armi. Sono la neofita di 53 anni iscrittasi qualche giorno fa come sostenitore, e aspetto il file sugli o.e. quando ti sarai ripresa dal trasloc. Dopo aver usato per una vita costose creme consigliate da estetiste (per intenderci, la meno cara era Lancaster)e che più passavano gli anni (per me) più mi rendevo conto essere incompetenti (di fatto leggevano i consigli sul vasetto e di fare questo son capace anch'io)da un paio d'anni cerco di tenermi alla larga dai centri estetici e acquisto creme a costo "contenuto". Non sono particolarmente soddisfacenti ma non lo erano così tanto neanche quelle di prima. Recentemente, infine, dopo aver cercato e letto a più non posso in rete, ho deciso di provare con le maschere naturali, tipo frutta, lievito di birra, farina d'avena e con una certa titubanza mi sono pure messa il succo d'arancia appena spremuto in faccia e collo, da solo o con lo yogurt. Tu cosa ne pensi del succo usato così?
    Una sorpresa! Alcune maschere sembravano funzionare, l'arancia poi uno spettacolo. Sono sempre stata scettica verso i rimedi casalinghi, quindi ho deciso di fare una sperimentazione "scientifica" (il tono è scherzoso). Da tre settimane, alla sera solo maschere fai da te, e dopo averle sciacquate, acqua distillata di rose,a volte un goccio d'olio di mandorle dolci se mi sembra che la pelle chieda ancora qualcosa. Al mattino, la pelle non ha nessuna untuosità e la sento fresca. Ho trovato poi una ricettina semplice semplice per una crema idratante: yogurt olio evo (io lo trovo però un po' pesante per la mia pelle e ci metto quello di mandorle dolci) qualche goccia di o.e. di lavanda e tea tree (io per il momento ci metto solo ql di lavanda, non avendo anche l'altro, conservazione circa una settimana in frigorifero. Bè che dire, mi sento la pelle fresca e mi sembra funzioni bene anche come base sotto il fondotinta. Morale, la metà vasetto della mia ex crema abituale viene ormai aperto occasionalmente, solo se sono di fretta e giusto per finirlo, ma con sempre minor soddisfazione, penso che finirò per buttarlo e recuperare il contenitore per altre cremine.
    Bene, ti ho sommerso di parole, giusto per farti conoscere questa nuova sostenitrice e anche perchè avevo voglia di raccontare visto che per il momento le donne di famiglia e le amiche non sembrano molto interessate ad ascoltarmi su qs mia sperimentazione. Certo che però le maschere sono un po' scomode: richiedono tempo, e non che tutte le sere, soprattutto se si rientra tardi, si ha voglia di farle, poi ci si impiastriccia e c'è da lavare (quando uso il succo d'arancia o cose del genere ho poi il terrore che mi cada sul piano di marmo bianco del bagno), quindi ben vengano delle cremine semplici da usare abitualmente. Dopo essere andata senza successo da un paio di erboristerie (che mi sono sembrate tali solo di nome), ieri sono stata da un farmacista del mio paese (gran commerciante), il quale oplà, mi ha dato il glicerolo, ha fatto una telefonata e per domani si fa consegnare l'acido ascorbico in confezione da 100 gr. Ti farò sapere. Un'ultima cosa: potresti mettere una versione più "essenziale" del preparato con la vitamina E (intendo con meno ingredienti), per quello che come si stanno cimentando adesso e sono sprovviste di quasi tutto?
    Grazie. La prossima volta non sarò più così prolissa. Un caro saluto. Mgrazia

    RispondiElimina
  108. Ciao Maria Grazia, per il pdf è sufficiente che mi scriva in privato comunicamndomi il nick dell'iscrizione, anche se sono in mezzo a montagne di scatoloni il file ce l'ho sul pc posso inviartelo comunque.
    Per le maschere invece, se si tratta di maschere nutrienti e la tua pelle avesse bisogno di nutrimento puoi farle di frequente, altrimenti è meglio di no. Mi riferisco in particolare al succo di arancia, è troppo acido e mettere sulla pelle sostanze troppo acide e frequentemente non va bene, soprattutto se ora farai il siero alla vit. C.
    Per l'olio alla vit. E se vuoi puoi fare una versione più semplice utilizzando solo olio di vinacciolo nella quantità ottenuta sommando il peso degli altri oli. Se hai un altro olio particolare (come enotera, borragine, rosa mosqueta) è meglio.
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  109. Grazie per aver trovato il tempo di rispondermi subito. Certo, quando userò il siero lascerò perdere il succo di arancia e qualcos'altro. Per quando riguarda l'olio alla vitamina E mi spaventava dover andare a cercare tutti gli oli vegetali e o.e. che indicavi e il loro costo. Avevo visto tempo addietro un sito, dadalindo, che vende online e ha dei buoni commenti. Ho controllato, ne ha moltissimi e gli oli vegetali anche in confezioni di 100 ml, quindi il prezzo almeno inizialmente si contiene un p', e mi sembra buona cosa visto che non avendoli mai usati non so se mi piaceranno. Alcuni o.e. mi sembrano costosi ma un po' meno di quel che ho sentito. Ha anche il tocoferolo. Tutto sommato i prezzi mi sembrano abbastanza buoni e potrei ordinare un po' di cose che vorrei provare, senza dannarmi a cercarle. Tu lo conosci?
    Grazie.
    Ah, la mail personale te l'avevo mandata, il nick credo che sia quello del mio accesso a google (non mi ricordo di aver inserito altro)e cioè mariagrazia.tagliabue
    Grazie ancora. Mgrazia

    RispondiElimina
  110. Mariagrazia se non ti ho risposto scusami, ma sull'email ricevo almeno 200 messaggi al giorno, a volte qualcuno mi sfugge.
    Ho guardato nei sostenitori del blog ma non ti trovo, dovresti entrare nel tuo account e spuntare l'opzione "segui pubblicamente", così da invisibile diventi visibile.
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  111. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  112. Ciao Veggie, ho un siero bio anti age con aloe vera, acido ialuronico... domanda: Posso sostituire la glicerina della tua ricetta con il siero potenziandolo con la vitamina C? Grazieee

    RispondiElimina
  113. Si, prova, ma diminuisci la quntità di vit. C, considera che nel siero che ha è già contenuta in parte.
    Conservalo in frigorifero come spiegato per non più di una settimana.
    Se senti che ti dà fastidio sulla pelle sospendi lae applicazioni. Anche se il prodotto è biologico contiente per forza maggiore dei conservanti e non sappiamo esattamente come possono reagire con la vit.C.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  114. Ciao Veggie!Ho trovato delle fiale di vitamina c (le usava mia nonna quando ha avuto la bronchite)che servono per fare le siringhe intramuscolo..c'è scritto VIT C S.A.L.F. potrebbe andare bene?Grazie!!!
    Gelsomina

    RispondiElimina
  115. Ciao Veggie. Allora ieri sono passata dal farmacista per ritirare la vitamina C chemi ha procurato in 100 gr. (7 euro) e mi ha pure regalato 2 boccettine con pipetta contagoccia (una da 30 e una da 50 ml.) e ieri sera ho fatto il preparato.
    Dubbi che mi sono venuti:
    - la confezione di cartone con marchio del distributore, conteneva un barattolo anche qs con marchio e con coperchio sigillato a strappo e la polvere era in un sacchetto chiuso con un semplice nastrino, insomma tipo sacchetti che si usano per metteere in frigorifero gli alimenti; va bene se la conservo nel barattolo così, o la devo togliere dalla plastica?
    - all'interno c'era anche un certificato di analisi E 300 e mi è venuto un attimo male perchè mi è sembrato di capire che il produttore è cinese (forse sono un po' prevenuta, dalle continue notizie tv sembrano i re della contraffazione); pur essendo indicato sul certificato come unico contenuto Vitamina C con indicazione dei sinonimi, nelle analisi venivano indicati vari elementi con relativa percentuale: che significa? che la vitamina c è composta da quegli elementi o che sono in aggiunta? sono un po' confusa...
    - l'ho messo sia sul viso e collo che sul dorso delle mani, appena appena un po' appiccicoso ma accettabile
    - al risveglio ho riscontrato ancora un minimo di appiccico ma niente a che vedere con quel film untuosetto che mi ritrovavo alla mattina con le creme notte industriali; ho notato anche qualche macchietta rossa (devo dire però che prima di metterla avevo fatto i summifigi e dato qualche strizzatina, so che non avrei dovuto farlo...), cmq poi se ne sono andate e mi è rimasto solo un po' di pizzicore agli angoli della bocca dove peraltro non mi sembrava di averla passata; stasera riprovo facendo più attenzione e vediamo;
    - il siero può andare bene anche per pelli molto mature? mia madre ha 80 anni e, a differenza di me, ha sempre avuto una pelle naturalmente bella, chiara, senza imperfezioni, ma molto delicata e sensibile, ormai segnata da rughe ma sempre liscia al tatto. E' incuriosita dai miei esperimenti ma io temo che per lei il siero sia troppo aggressivo.
    Che dici, potrebbe provare con una formulazione più leggera e come si fa a farla? oppure la lascio al suo latte detergente e crema nivea, uniche cose che mette da anni?
    - per quanto ne so, la vitamina c contnuta in una spremuta si ossida nel giro di 20-30 minuti; ma il siero? resiste qualche ora fuori dal frigorifero? mi piacerebbe farne qualche dose da regalare alle amiche.
    Ultima domanda: per cos'altro si può utilizzae la vitamina? mi rendo conto che 100 gr sono una quantità non indifferente.
    Mille grazie
    Mgrazia

    RispondiElimina
  116. @Gelsomina: eviterei, si tratta comunque di un prodotto chimico e di un farmaco studiato come intramuscolo, meglio fare un prodotto fresco.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  117. @Mgrazia: Se il contenitore è un barattolino tipo quello della foto toglierei la vit.C dalla bustina e la verserei direttamente nel barattolino.
    Per quanrto riguarda la composizione se c'è scritto vit. C pura dobbiamo fidarci, soprattutto se era accompagnata da una composizione. Forse quello che è riportato nella composizione sono i residui di lavorazione, per una composizione ancora più precisa. Non esistono propdotti puri al 100%, una piccolissima frazione di impurità rimane, ma è una cosa normale.
    La mattina se lavi il viso non dovrebbe rimanere il senso di appiccicume. Questa sera fai una prova mettendo solo il siero, senza stuzzicare niente. Se vedi che il viso rimane un po' arrossato significa che il preparato è troppo forte per te, quindi il prossimo che farai dovrà essere un po' più leggero. Tieni conto che in quesrto siero c'è molta vit.C rispetto ai preparati che si acquistno ed inoltre è più attiva.
    Puoi far mettere il siero anche a tua madre, non importa che sia anziana, la pelle ne trarrà comunque giovamento.
    Se vuopi portare dei flaconcini di vit. C alle tue amiche organizzati con una borsa frigorifero, poi se rimane 20 minuti fuori dal frigo non succede niente, purché non venga esposta al sole o alla luce.
    100 gr. di vit. C sono tanti, ma in inverno potrai usarla per uso interno come si fa con quelle pasticche di vit. C che si vendono e che costano tanto di più.
    Quando e se avrai il raffreddore ne puoi prendere fino ad 1 gr. al giorno suddiviso in 2 o 3 dosi, da sciogliere in un po' di acqua.
    E' molto importante però pesarla con una bilancia di precisione, eccessi di vit. C fanno male come tutti gli eccessi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  118. Ciao. Grazie per i chiarimenti, sono più tranquilla. Ho riletto il certificato e sì possono essere residui di lavorazione come hai detto tu. Tutto a posto. Ieri sera niente strizzatine al viso e stamattina non ho notato nessun rossore, anche l'appiccico era minimo e se ne è subito andato con la normale detersione, forse la sera prima ne avevo messo troppo. Cmq x renderlo più leggero (x la mamma) diminuisco la vitamina c e aumento acqua o anche il glicerolo?
    Buona giornata. Magrazia

    RispondiElimina
  119. No, è sufficiente diminuire un po' la quantità di vit. C senza diminuire o modificare il resto della composizione.
    Ciao A presto
    Veggie

    RispondiElimina
  120. Ciao Veggie. Ieri sera ho rifatto il siero nello stesso identico modo della scorsa settimana, usando la stessa provetta e siringa per misurare l'acqua distillata e non voleva saperne di scioglierseli completamente! Dopo averlo agitato dieci minuti, ho aggiunto ancora qualche goccia d'acqua ma ...niente, ne rimaneva sempre un fondo (circa un quarto). Alla fine mi sono scocciata e ho ripetuto l'operazione utilizzando una provetta nuova ed è stato subito o.k. come la volta scorsa. Quello della prima provetta, neanche dopo due ore si era sciolto. Cosa può essere successo? Può essere che la volta scorsa non avessi lavato bene la provetta dopo l'utilizzo? Tu come li lavi i contenitori? Grazie. Mariagrazia

    RispondiElimina
  121. Ciao Veggie! Complimenti per l'articolo....
    Pensa che giorni fa ho comprato Flavo-c....avessi scoperto prima il blog avrei risparmiato tutti quei soldini. Pazienza...appena finito farò senz'altro la tua magica pozione. Appena aperto ho notato che il fluido era bruno...lo conservo in frigo e spero solo che non siano stati soldi persi. Volevo farti una domanda:la sera dopo aver applicato flavo-c applico tiobec crema perchè ho letto che l'acido alfa-lipoico potenzia tantissimo gli effetti dell'acido ascorbico. Inizialmente ho notato un lieve bruciore ma dopo due tre volte non lo sento più. Il tutto lo applico anche sul contorno occhi. Dimmi, è una buona idea questa? Posso continuare con il tiobec anche sulla tua pozione visto che contiene concentrazioni più alte di vitamina c? Ho paura di ustionarmi....
    Ciao,
    Angie

    RispondiElimina
  122. In linea teorica non ci sono controindicazioni, ma trattandosi di acidi molto dipende dalla tolleranza della tua pelle. Se avverti il bruciore bisogna diminuire.
    Prova anche il tonico alla vit. C di cui ho messo la ricetta pochi giorni fa. Ha un pH meno acido del siero e anche se più leggero è davvero efficace.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  123. Grazie Veggie per la tempestiva risposta. Magari proverò prima con il tonico. Sai una cosa? Credo di appartenere al quel 60% di persone a cui la vitamina C fornisce gli effetti desiderati perchè non so se è una mia impressione ma, da solo una settimana che uso il siero flavo-c, ho notato di avere già la mia pelle mista più luminosa e pulita.... sembra anche più chiara. Non oso quindi immaginare quando applicherò il tuo siero... Sono proprio contenta di aver scoperto il tuo sito. Quante cose interessanti che ci sono... è bellissimo e tu sei molto brava.
    A presto!
    Angie

    RispondiElimina
  124. Grazie Angie!
    Comunque non è suggestione, se fa per te anche se solo nel colorito dell'incarnato, ma la differenza si vede molto velocemente.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  125. Ciao Veggie,
    oggi sono andata in farmacia a comprare l'acido ascorbico. Mi hanno detto che senza ricetta medica non possono darmelo in quanto lo vendono in confezioni non richiudibili...boh! In alternativa la farmacista me lo ha proposto in barattolo che costa sui 22 euro, e in confezione da cento bustine dal costo di 18 euro. Mi ha detto che posso usarlo anche per uso alimentare. Ho letto la composizione ed era soltanto acido L-ascorbico. Se non fosse per il prezzo e la quantità industriale di prodotto forse potrebbe andar bene...
    Tu cosa mi consigli?
    Angie

    RispondiElimina
  126. Cambia farmacia! E' una strategia per far soldi!
    L'acido ascorbico che serve è quello alimentare, ma molti lo vendono a peso, sono icura che se cerchi altrove lo trovi.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  127. Ah...guarda te che furbi. In effetti mi sembrava strano....manco avessi chiesto l'arsenico. Cercherò senz'altro altrove....
    Grazie,
    Angie

    RispondiElimina
  128. Ciao Veggie!
    Avevi ragione tu, ieri ho trovato la vitamina C in un'altra farmacia....e sono proprio contenta. E' in un barattolo di plastica da 100gr (vitamina c E 300) che mi sono preoccupata di conservare in un armadietto al fresco. Parlando con la farmacista dove avevo comprato "Flavo C" le ho detto di aver scoperto su un sito che il fluido si può preparare da se. lei, ovviamente, mi ha detto che è impossibile, che non si può fare in casa perchè la vitamina C evapora all'istante....mentre "flavo c" ha degli stabilizzanti ed è bruno non perchè è ossidato ma perchè lo hanno colorato così. Vabbè....io ho fatto finta di crederci senza dire altro....consapevole che stava solo facendo bene il suo lavoro. Comunque adesso mi manca la bilancia e la glicerina che comprerò domani, ma che dubbito di trovare vegetale....ma se non mi sbaglio mi sembra di aver letto, tra le tue risposte, che va bene lo stesso, giusto?
    Non vedo l'ora di mettermi all'opera.
    Ti saprò dire...
    A presto,
    Angie

    RispondiElimina
  129. La vit. C non evapora, ma hai fatto bene a sprassedere, che vuoi che ti dicano..
    Va bene anche una glicerina normale, sempre che tu non sia vegetariana e non voglia utilizzarla per motivi etici.
    A presto Ciao
    Veggie

    RispondiElimina
  130. Ok...grazie! Ho deciso di preparare sia il siero, che applicherò la sera prima dell'acido alfa-lipoico, che la lozione tonica che applicherò invece la mattina, prima della crema idratante.
    Ciao Veggie!
    Angie

    RispondiElimina
  131. buondì!! che bello, ho un barattolo pienissimo di acido ascorbico regalatomi da un amico e non so come usarlo! ho trovato il modo di usarlo: farò questo siero! :) una domanda semplice: ho la glicerina presa in farmacia.. va bene ugualmente?? grazie! se non ci fossi te che infondi la tua conoscenza e ci apri gli occhi... GRAZIE!

    RispondiElimina
  132. Si, va benissimo la glicerina della farmacia, l'unica raccomandazione che facio è quella di essere scrupolosi sui pesi, il siero è già molto acido.
    Ti consiglio anche di preparare la lozione tonica alla vit.C:
    http://www.lareginadelsapone.com/2011/04/lozione-tonica-per-il-viso-alla-vit-c.html
    è una vera bomba, ora che viene il caldo è una protezione in più contro i raggi solare!
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  133. Ciao Veggie,
    ho deciso di misurare le dosi, per il siero, con la siringa perchè la bilancia costa un pò troppo (sui 35 euro). Hai scritto in un precedente post che quattro tacche da 0,2 ml da una siringa di 5 ml corrispondono a 1 gr di vitamina C, giusto? Ho notato però che togliendo l'ago e mettendo lo scotch per chiudere la siringa rimane quel pezzettino, che collega la siringa con l'ago, dove poi andrebbe a depositarsi altra vitamina C. Con ciò, la vitamina C, non risulterebbe superiore a 1 grammo? E se quel pezzettino di siringa lo tagliassi?
    Spero di essermi spiegata.....
    Grazie,
    Angie

    RispondiElimina
  134. Si ti sei spiegata bene, il beccuccio della siringa è compreso nella misurazione, le tacche includono il beccuccio perché quando si riempie la siringa per le punture non si può evitare, quindi serve solo di chiudere il buco dell'ago per non far cadere la vit. C, nel dubbio è sempre meglio un po' meno vitamina che di più.
    Segui quello che ho scritto nell'articolo, se il siero ti procura rossore o irritazione diminuisci la quantità.
    Per quanto riguarda la bilancia uqnado capiti uìin qualche mercatino ci sono bancarelle che vendno un po' di tutto (quelli che vendono le pile, pinze, pinzette, bussole e altri attrezzi piccoli) spesso hanno delle bilance piccole di precisione, sono grabndi come un pacchetto di sigarette o poco più, sono made in China ma funzionano bene e costano intorno ai 10 euro. Le puoi trovare anche presso i negozi di chincaglierie cinesi.

    RispondiElimina
  135. Pensa che ci ho pensato stamattina mentre ero al lavoro....appena ho finito sono subito corsa nel negozio cinese dove ho trovato la bilancina a 12 euro! Adesso non posso sbagliare...e oggi pomeriggio farò sia il tonico che il siero....che se dovesse risultare aggressivo per la mia pelle alleggerirò di vitamina C seguendo scrupolosamente le tue indicazioni....
    Volevo chiederti se, nella lozione tonica, posso evitare le gocce essenziali....
    Grazie carissima,
    Angie

    RispondiElimina
  136. Ah ecco, problema bilancia risolto!
    Un'unica racomandazione, in genere quelle bilance si spengono dopo pochi minuti, quindi pesa in fretta senza lasciare a metà. Se devi pesare più ingredienti spegni dopo ogni aggiunta, altrimenti c'è il rischio che ti si spegne proprio sul più bello.
    Certo puoi evitare gli oli essenziali, come no!
    Per il tonico mi pare di aver scritto di conservarlo 10 giorni, ma ho visto che 2 settimane si conserva benissimo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  137. Ok, grazie Veggie! Adesso vado a preparare questi maeravigliosi elisir di giovinezza....:)
    A presto,
    Angie

    RispondiElimina
  138. Veggie, ho fatto tutto! Meraviglioso siero che non mi ha dato il minimo fastidio....tanto che mi è venuto il dubbio di aver sbagliato le dosi :).... pensa che l'ho applicato anche sul contorno occhi. Stamattina ho messo il tonico che essendo fresco di frigorifero mi tonifica la pelle nel vero senso della parola. Quando l'ho preparato ho invertito però le fasi...nel senso che ho messo prima l'acqua distillata, poi la vitamina C, l'acqua di rose, il bicarbonato e per ultimo il cucchiano di glicerina. Quando ho messo il bicarbonato ha frizzato poco essendoci più acqua....che dici, va bene lo stesso? Posso applicarlo anche più volte al giorno se mi lavo il viso? Sto incominciando a pensare che quando finirò il tonico applicherò il siero anche la mattina....
    A presto,
    Angie

    RispondiElimina
  139. Va bene lo stesso, l'importante è non mettere la vit. C insieme al bicarbonato, ma aggiungere il bicarbonato quando la vit. C è già dilita nell'acqua.
    Prima di passare alle 2 aplicazioni aspetta almeno una decina di giorni, così puoi verificare meglio se l'acidità del siero ti dà fastidio, anche se io continuerei con il tonico che comunque contiene una buona quantità di vit. C ma ha un pH migliore.
    Quando si mette il bicarbonato in una sostanza acida è normale che frizzi, quindi è tutto regolare. Se ti lavi il viso più volte puoi applicare il tonico più volte senza problemi, il siero invece è meglio una sola applicazione giornaliera.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  140. Ciao Veggie!
    E' già da una settimana che uso il tonico e il siero e mi trovo benissimo....nessuna irritazione o fastidi vari. La prossima settimana li butto e li rifaccio entrambi.....
    Volevo chiederti, giacchè ho la pelle mista, se mi conviene usare, per il tonico, l'acqua di rose oppure una delle altre due da te consigliate.
    Grazie carissima.....
    Angie

    RispondiElimina
  141. Se hai la pelle grassa la più indicata tra le acque è quella di Hamamelis che io trovo eccellente!
    A presto Ciao
    Veggie

    RispondiElimina
  142. Ok...grazie!
    Ciao,
    Angie

    RispondiElimina
  143. Ciao Veggie.
    Uso il siero da mesi e mi trovo bene. Quindi, grazie!!!
    Ho però apportato una variante: glicerina 40% e acqua 50% (le ho invertite). La mia pelle è troppo grassa per tutte quella glicerina. Secondo te cambia qualcosa a livello di ph, efficacia del prodotto, o altro?

    In alternativa secondo te posso sostituire la glicerina in tutto o in parte con un gel di solo sodio ialuronato all'1% (conservato)? In fondo è anch'esso un umettante, ma non vorrei che cambiasse il ph (non ho le cartine).

    Grazie.
    Cristian.

    RispondiElimina
  144. Ciao Cristian, 40 glicerina e 50 acqua vanno comunque bene.
    Per il gel non saprei... la caratteristica di questo gel è proprio la sua essenzialità e nessun conservante. I prodotti conservati diminuisconio l'efficacia della vitamina C.
    Veggie

    RispondiElimina
  145. Grazie mille Veggie!
    Cristian

    RispondiElimina
  146. Ciao Veggie!
    I risultati sulla mia pelle si incominciano a vedere...devi sapere che sono molto assidua nell'utilizzo serale del siero e mattitino del tonico:). Siccome entrambi li applico anche sul contorno occhi, ho notato di non avere più le occhiaie che prima mi perseguitavano. E' una coincidenza oppure è merito delle vitatmina C ? Poi volevo chiederti un'altra cosa: ho notato che dopo una settimana entrambi i prodotti iniziano ad avere un odore sgradevole. E' indice che i prodotti non avendo conservanti devono essere rimpiazzati perchè, ovviamente, inefficaci?
    A presto,
    Angie

    RispondiElimina
  147. E' strano... una settimana è un po' pochino per un principio di deterioramento, una decina di giorni dovresti andare sul sicuro, il tonico anche di più (a me dura oltre 20 giorni).
    Devi fare attenzione a non inquinarlo quando lo versi sul cotone e a non lasciarlo a lungo fuori da frigorifero. Li metti entrambi nel vetro scuro?
    Conunque se l'odore è sgradevole il colore inizia a virare verso il giallo è ora di cambiarlo, non tanto perché inefficaci quanto per la deperibilità!
    Quabnto alle borse sotto gli occhi perché no! non è escluso che si rivelino efficaci anche per quelle.
    A presto Veggie

    RispondiElimina
  148. La prima volta li ho usati per 15gg entrambi e ho solo sentito l'odore sgradevole ma il colore era ancora trasparente. Ieri sera ho sentito, dopo una settimana, il siero che incominciava a puzzare e oggi pomeriggio l'ho rifatto. Li conservo entrambi dentro contenitori scuri; quello del tonico ha l'erogatore spray mentre quello del siero il contagocce. Poi chiusi dentro delle scatoline li conservo in frigo. Fuori ci stanno giusto il tempo di applicazione. Allora farò come dici tu: 10gg per il siero e 20gg per il tonico....osservando il colore più che soltanto l'odore, giusto?
    Per quanto riguarda le occhiaie, ci ho pensato oggi pomeriggio che magari avendo la vitamina c un'efficacia sui capillari....potrebbe funzionare in questo senso sulle occhiaie. Non puoi immaginare ma la mattina mi sveglio con il contorno occhi disteso, levigato e chiarissimo....quasi non ci credo visto che le occhiaie sono sempre state un mio problema. Quanto sei stata brava Veggie.... :)
    Grazie tante mia cara e a presto!
    Angie

    RispondiElimina
  149. No, controlla anche l'odore non solo il colore, se l'odore è sgradevole vuol dire che qualcosa non va, non deve essere sgradevole. Non è che ci metti l'acqua di rubinetto anziché quella distillata? Accelererebbe la decomposizione...
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  150. Ci metto quella minerale che bevo io. Ho anche quella demineralizzata che uso per il ferro da stiro che oggi sono stata tentata a usare ma poi ho letto le seguenti avvertenze: se ne sconsiglia l'uso per impieghi in cui è necessaria un'elevata purezza batteriologica. Poi c'è scritto: acqua osmotizzata non per uso alimentare.
    Insomma queste avvertenze mi hanno fatto cambiare idea.....che dici va bene lo stesso o compro una migliore? Mi sa che quella che minerale non va tanto bene....
    Angie

    RispondiElimina
  151. E' meglio mettere la distillata o demineralizzata che l'acqua minerale in questo caso.
    E' normale che ci sia la dicitura non alimentare, non lo sarebbe anche se fosse un altro tipo di acqua distillata, l'uomo non può consumare acqua distillata. Forse conviene cercare un'altra acqua demineralizzata o deionizzata, tra quelle che si trovano in commercio per gli elettrodomestici (intendo per la purezza batteriologica).
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  152. Ciao Veggie!
    Due giorni fa ho rifatto tutto con l'acqua distillata. Adesso l'odore marcio-ferroso è sparito.....
    Grazie ancora....magari il prossimo siero lo farò con le stesse dosi di Cristian, così sopra potrò applicare tiobec che momentaneamente ho eliminato in quanto troppo pesante.
    A presto,
    Angie

    RispondiElimina
  153. Cara Veggie,
    i miei prodotti alla vitamina C stanno durando tantissimo, da quando li ho preparati con l'acqua distillata, nonostante siano già passati 10 gg. Mi interesserebbe un tuo parere riguardo alcune cose. Ieri ho comprato il sapone di Aleppo al 50% di olio di alloro....non sapevo che esistesse ad una così alta percentuale. Che dire? E' meraviglioso....la schiuma è più cremosa e mi lascia la pelle ancora più morbida del precedente che era al 36%...insomma una bella differenza! Girando su internet ho letto il parere di una casa erboristica che lo vende l'8% sostenendo che i saponi di Aleppo in realtà non possono arrivare al 50% in quanto gli ingredienti principali non riuscirebbero a stare insieme. Mi chiedo: che senso ha allora scrivere sulle confezioni che sono al 50%? E poi, perchè c'è una differenza notevole tra quello al 36% e quello al 50%? Il mio parere è che le dichiarazioni della casa erboristica siano...diciamo di parte, non vendendolo loro. Tu cosa ne pensi?
    L'altra domanda è: che ne pensi dei prodotti SANOFLORE che sicuramente conoscerai? Sono francesi, venduti in farmacia e naturali...ma non so fino a che punto.
    A presto,
    Angie

    RispondiElimina
  154. Ciao, per quanto riguarda SANOFLORE ti farò sapere. devo prima trovare qualche INCI per capire.
    Per quanto riguarda il sapone di Aleppo, ti spiego come interpreto io le percentuali.
    Un sapone è fatto con oli, soda e acqua. Se prendiamo il sapone al 36% di alloro, e ipotizzando che ci sia un altro 36% di olio d'oliva, si arriverebbe al 72% di oli, mentre il resto (28%), mi sembra una giusta quantità di acqua e soda. Quindi in definitiva direi che il sapone al 36% di alloro contiene la quantità massima possibile. Forse quando si parla del 50% si dovrebbe specificare che si tratta del 50% sul totale degli oli e non sul peso finale del sapone, allora anche in questo caso dovremmo avere il 36% di alloro. Quindi l'errore è nella dicitura. Se poi ti sembra di sentire delle differenze, potrebbe trattarsi di stagionatura, o magari è un sapone di un altro produttore.
    Spero di essermi spiegata!
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  155. Ti sei spiegata benissimo Veggie! Ma non potrebbe essere che contenga il 50% di olio di alloro e 20%, per esempio, di olio di oliva? Ma forse le percentuali devono essere uguali....
    La marca del sapone è della NOUR....ed ha un odore molto forte di alloro. Quando ci passo vicino in bagno lo sento....è inoltre più scuro e dal cuore omogeneamente più verde. Sul sapone c'è impressa una scritta in arabo. L'altro, invece, lo avevo preso in un mercatino di prodotti erboristici, era ben confezionato ma non mi ricordo la marca....forse di un'erboristeria toscana. Buono anche quello...però l'odore era più simile a quello che facevano in casa una volta le nonne e l'interno era verde a chiazze. In questo si sente che la qualità è mooolto superiore, la schiuma cremosissima e si sente che c'è tanto olio. Ma nonostante ciò e pur avendo una pelle mista sembra un vero toccasana per come mi purifica la pelle. Mi toglie bene anche i residui di trucco più difficili.....
    Per quanto riguardo SANOFLORE...aspetto tue notizie.
    Grazie cara!
    Angie

    RispondiElimina
  156. No, non potrebbe essere perché una percentuale così alta di olio di alloro renderebbe il sapone troppo aggressivo e forse potrebbero esserci problemi nel processo di saponificazione. L'olio d'oliva è emolliente ed è la base del sapone di Aleppo, c'è anche la possibilità che debba essere necessariamente superiore all'alloro, in questo caso nella composizione massima potrebbe esserci il 51% oliva contro il 49% alloro, le percentuali però riferite agli oli non ai totali nel sapone.
    Comunque se quello che hai al 50%, anche se non sarà così atematicamente, sarà comunque la percentuale massima consentita
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  157. cara veggie sono Luciana mia figlia mi ha consigliato questo sito è
    fantastico voglio fare questo siero ho comprato tutto.però il farmacista mi ha dato l'acido ascorbico il Cerbion a goccie la composizione mi dice Principio attivo:acidoascorbico vitamina C ECCIPIENTI:glicerolo,acqua depurata.
    Adesso non sò cosa fare se usarlo ma quante goccie?
    vorrei un tuo consiglio grazie
    spero che mi rispndi presto perchè non vedo l'ora di fare questo siero. Ciao Veggie e grazie

    RispondiElimina
  158. Sto cercando di capire che prodotto hai acquistato, cert lo prossima volta è meglio non lasciarsi convincere dai farmacisti il cui unico scopo è quello di far spendere soldi.
    Se ho capito bene dovrest avere Cebion gtt 10 ml, se sono queste all'interno si consiglia per un'adulto di somminstrarne 20 gocce al giorno. Penso che 20 giocce dovrebbero corrispondere più o meno ad 1 gr di principio attivo, quindi direi di provare con 20 gocce nelle quantità richieste dalla ricetta.
    Dato che la vit è già disciolta ti conviene mettere tutto direttamente nella bottiglietta.
    Se capisci che è troppo forte, la prossima volta metti solo 15 gocce.
    Ciao Veggie
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  159. Cara veggie hai capito bene è Cebion 10 ml.
    Gazie della tua rispasta rapida. Finalmente ieri sera ho trovato una farmacia che ha Lacido ascorbico.Dista dal mia città 30km.
    La settimana prossima la vado a comprare,adesso mi vado ha fare il mio Siero con le 20 goccie. ciao Luciana

    RispondiElimina
  160. Ciao Veggie!
    Da 20gg che sono in vacanza non sto usando il siero e il tonico alla vitamina C per salvarli dalle temperature troppo alte dei miei vari spostamenti. A parte la protezione totale che applico di giorno, la sera applico sempre Tiobec. L'altro giorno navigando mi sono imbattuta in un forum dove c'era chi tesseva le lodi per la famosa "connettivina crema al 0,2%". Trattandosi di acido ialuronico pensavo di applicarla sul viso, una volta tornata a casa, la sera dopo il siero o se risultasse troppo appiccicoso dopo il tonico alla vit. C. Intanto volevo sapere il tuo parere al riguardo....ed eventualmente se posso, trattandosi anche in questo caso di due acidi.
    Grazie,
    Angie

    RispondiElimina
  161. Cara Veggie
    sono Luciana ieri sera ho comprato l'acido ascorbico 100gr e l'ho
    pagato 15,00.Però sull'etichetta mi porta la scadenza il 27-02-2012.
    La mia domanda è,devo rispettare la scadenza?
    Grazie

    RispondiElimina
  162. Ciao, beh intanto fino alla scadenza mancano ancora 6 mesi, poi trascorso questo tempo vedremo. Se il prodotto non presenta un colore diverso potrai continuare ad usarlo con tutta tranquillità, magari evitando di prenderlo per uso interno.
    Si da ora conservalo in ambiente fresco e non umido in un vasetto opaco e chiuso bene.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  163. Veggie il farmacista l'ha confezionato in due contenitori 50 e 50gr
    di plastica bianca.Va bene? Facendo il conto,un grammo alla settimana x24 settimane, che equivalgono a 6 mesi sono 24gr ,
    è esatto il mio cnto? Mi puoi dare qualche consiglio come posso consumarla? Grazie luciana

    RispondiElimina
  164. Si i vasetti da 50 gr. vanno benissimo.
    Potresti integrare il siero preparandoti il tonico alla vit. C, questo:
    http://www.lareginadelsapone.com/2011/04/lozione-tonica-per-il-viso-alla-vit-c.html

    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  165. Ciao, sei preparatissima , complimenti!!!!
    Sarei anch'io intenzionata a confezionarmi questo sieretto alla vitamina C ma c'è poca chiarezza riguardo l'acqua distillta, non mi potresti dare una marca così quando vado in farmacia non mi rifilano qualche "simime" che poi non va bene per il siero.

    Grazie milla per l'attenzione

    Elisabetta

    RispondiElimina
  166. volevo dire "simile", sorry

    Elisabetta

    RispondiElimina
  167. Elisabetta puoi usare la comune acqua che per il ferro da stiro che trovi ovunque, anche al supermercato o nei negozi di alimentari e detersivi.
    Non serve un'acqua speciale, può essere distillata o demineralizzata o deionizzata. Cambia un po' la dicitura, ma vanno bene un po' tutte.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  168. Grazie per la risposta, avrei un'altra info da chiederti ma non so se si possono scrivere le marche dei prodotti, io ci provo, sempre per andare sul sicuro, quel barattolo che si vede all'inizio pagina di acidi L-ascorbico, di che marca è ??
    Perchè su e-bay ho trovato qualcosa ma non so se fidarmi, tu cosa ne pensi....meglio le farmacie che hanno il laboratorio galvanico??
    Grazie mille per la pazienza

    Ti auguro una bellissima giornata

    Elisabetta

    RispondiElimina
  169. Quello è un comunissimo vasetto di Vit.C che mi hanno venduto in farnmacia. Se ti informi non dovrebbe essere difficile trovarla in qualche farmacia, dovrebbero venderla a peso.
    Se la trovi in farmacia è senz'altro meglio, così non decve subire sbalzi di temperatura nel trasporto o altro.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  170. Grazie, grazie, grazie

    Elisabetta

    RispondiElimina
  171. Buon giorno.
    cercando su google siero alla vit C ho trovato questo bel sito.
    E' da poco piu' di una settimana, che uso la tua ricetta, ma vorrei fare il prossimo siero usando 1 gr vit c, 4 ml acqua e 3 oppure 2 ml di glicerina, cosi é meno appicicoso. Il ph rimarrebbe lo stesso ideale? e la percentuale di vit c troppo alta? non mi dispiacerebbe fossi al 14-15%.
    Grazie e complimenti per il blog.

    RispondiElimina
  172. Pwer mantenere la stessa percentuale di vit. C è necessario mantenere i 10 ml totali, quindi se metti meno glicerina è giusto aumentare l'acqua, altrimenti la concentrazione aumenta e il pH scende troppo.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  173. Ciao veggie
    ieri sera ho preparato il mio siero alla vitamina C, da domani lo provo, ho messo meno glicerina, compensando con acqua poichè la mia pelle è mista e non vorrei un siero troppo appiccicoso.
    Ho letto da qualche parte che si può aggiungere anche dell'alcool etilico puro che fa da veicolante ma non ho capito se ad esempio metto meno acqua o glicerina e compenso la % tolta con l'alcool, quanto ne posso mettere e che % deve avere l'alcool, a casa ho quello a 96% vol. ma mi sembra troppo forte, tu cosa ne pensi???
    Grazie per la gentile disponibilità

    Elisabetta

    RispondiElimina
  174. No, niente alcol 96° sul viso, vuoi scherzare?
    C'è la glicerina come veicolante, è li per questo!
    Tra l'altro la glicerina è già una sorta di alcol.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  175. Anonimo ha detto... Sorry sorry, l'ho letto in qualche forum...
    Meglio così

    Grazie Veggie per la tua disponibilità

    Buona giornata

    Elisabetta

    RispondiElimina
  176. cara Veggie ho fatto il siero alla vitamina c e lo sto usando di giorno dopo la pulizia mattutina e no di sera solo che ho fatto delle modifiche ossia 4 ml di glicerina invece di 5ml e 5 ml di acqua demineralizzata e un grammo di vitamina c come risulta così la soluzione? io ho una pelle mista con tendenza acneica infatti sono usciti due brufolini dici che devo cambiare qualcosa vista la mia pelle grazie e un saluto da silly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è possibile diiminuire ulteriormente la quantità di glicerina, se ti sembra che si troppo pesnate per la tua pelle, fai il tonico anziché il siero:
      http://www.lareginadelsapone.com/2011/04/lozione-tonica-per-il-viso-alla-vit-c.html
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. cara veggie rileggendo un tuo post vecchio avevi consigliato glicerina a 2ml e 3ml in piu di acqua distillata con un totale se ho capito bene di 10ml di acqua cosi secondo te veggie posso continuarlo a fare scusami ancora e grazie da silly

      Elimina
  177. Cia Veggie domani vado in farmacia e cerco la glicerina, senti ma la metti come sul viso, con il contagocce o l'ovatta inumidita e strizzata? deve essere una favola, Angela66

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne puoi versare un po' su un batuffolo inumidito cercando però di non sporcare il siero. Il contagocce è scomodo perché bisogna farne una boccetta piccola per volta e le boccette piccole hanno sempre il contagocce interno, a me è un po' antipatico, anche perché bisognerebbe fare leva e metti ogni volta!
      Ma ti vuoi schiodare da questo blog???
      Ahahaah!!! Angela pure io quando scopro qualcosa che mi interessa non riesco a spostare l'attenzione!
      Un abbraccio Veggie

      Elimina
    2. ciao veggie ti ho scritto sulla tua email privata ma non ho avuto risposte volevo sapere un paio di cose per fare questo siero bisogna mettere tutto insieme e mescolare? poi su gli effetti io sto facendo un tratamento che si chiama dermaroller che stimola collagene e elastina perche ho dei segni lasciati da un acne che ho avuto in passato percio questo trattamento forse mi potrebbe aiutare molto perche in questo moemnto il viso stimola molto collagene percio penso che questo prodotto di darebbe una spinta in piu per migliorare il mio viso che ne pensi? saluti

      Elimina
    3. Nella ricetta è indicata la preparazione, perché mi chiedi se devi mettere tutto insieme...
      C'è scritto che bisogna prima sciogliere la vit. con l'acqua e poi aggiungere la glicerina.

      Non so se sia consigliabile provare i trattamenti insieme, quanto dura questo dermaroller?
      Se è un trattamento che ripeti abitualmente per un periodo di qualche mese allora potresti combinarli, perché no. Ma se il trattamento dura meno ti conviene prima portarlo a termine e poi proseguire con la vit. C
      Ciao Veggie

      Elimina
    4. si si e un trattamento che va ogni 6 settimana senza problema!! ma questo tuo prodotto allora pensi che sia buono per i segni rimasti da acne?? grazie gianni

      Elimina
  178. un riccio elegante5 marzo 2012 15:34

    ma se si mettesse nella magica pozione anche una goccia di olio assoluto di gelsomino o di rosa? rovinerebbe qualcosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo rovinerrebbe qualcosa, solo che non si solubilizza nella preparazione.
      Ciao Veggie

      Elimina
    2. Ciao veggie, c'è un sito "sicuro" da cui acquistare la vitamina C? Le farmacie che ho contattato non ce l'hanno o non vogliono darmelo..

      Grazie
      zeleika

      Elimina
    3. No siti non ne conosco, forse potresti chiedere alla Farmacia Vernile, se hanno riaperto il sito. So che hanno chiuso per un po' per fare dei lavori sul sito.
      http://www.farmaciavernile.it/
      Comunque vedo ora che sono ancora chiusi, semmai cerca un numero di telefono e prova a chiamare, altrimenti resta da cercare in altre farmacie, se sei di Roma puoi andare alla Aromafarmacoteca D'alena in via Cavour.
      Ciao Veggie

      Elimina
  179. Ciao Veggie, uso il siero e siccome ho la pelle mista tendente al grasso credo che non abbia bisogno di mettere creme idratanti,la sento già molto idratata, ma ho pensato, se facessi così:1gr vit C, 4 ml acqua dist., 4ml glic. veg., 1 ml olio di germe di grano (aggiungerei 1ml di olio germe grano anche al tonico vit C)...CHE NE PENSI?? a parte agitare bene la boccetta prima dell'uso, dato che l'olio galleggerà......
    MIK

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non mi pare una buona idea...
      Meglio riservare il nutriemtno liposolubile in un altro prodotto che magari decidi di mettere solo quando senti la pelle secca.
      Guarda la ricetta dell'olio per il viso e fatti qualcosa di simile, da applicare quando senti la necessità.
      Ciao Veggie

      Elimina
  180. iuuuu uuuuu finalmente ho trovato l'acido ascorbico! Non vedo l'ora di fare il siero!

    RispondiElimina
  181. Ciao veggie. Ho rispettato la ricetta diminuendo un tantino l'acido ascorbico. L'ho appena messo sul viso. È normale che si senta in leggero pizzicore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è normale perché si tratta di una sostanza acida. Alcune pelli sono più sensibili di altre, se non lo tolleri, dimuinuisci la concentrazione nella prossima preparazione.
      Ciao Veggie

      Elimina
  182. Grazie! Ora in preparazione lolio alla vit.E

    RispondiElimina
  183. Ciao Veggie, oggi troverai alcune mie diverse domande su diversi argomenti nei tuoi blog, una è questa : posso aggiungere al siero una goccia di o.e. alla rosa per dare una profumazione?
    grazie
    MIK

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti preocupare, domanda quello che ti serve di sapere, io ti risponderò appena possibile.
      Direi di si, ma 1 goccia e non oltre perché gli oli essenziali non si solubilizzano in acqua. Sarebbe anche meglio che ti ricordassi di agitare la bottiglietta prima di usarlo.
      Ciao Veggie

      Elimina
  184. ciao veggie il tuo siero alla vitamina c è a dir poco miracoloso, ho injziato a metterlo da una settimana (dopo due giorni mattina e sera)e la mia pelle sta tornando come quella di una ventenne hehehe tieni presente che ne ho 49 grazie grazie grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)) Bene, che bello! Son contenta.
      Un bacione
      Veggie

      Elimina
  185. Cioa Veggie,
    mi sono entusiasmata ai commenti di chi ha provato il tuo siero miracoloso! mi chiedevo se posso usarlo anch'io che ho 30 anni... Mia mamma mi dice che è troppo presto, ma io pensavo che prevenire le rughe fosse meglio che cercarvi un rimedio. Cosa dici tu?
    Comunque ho trovato la vit C su un noto sito di aromi...

    Ecco però quello che scrivono:
    INCI: Sodio fosfato ascorbil (derivato stabile di acido ascorbico)Qualità: Cosmetici, puri al 100%, stabilizzata per garantire l'efficacia consistente nelle formule (vitamina C, come l'acido ascorbico è molto instabile e perde rapidamente la sua attività)

    Non lo prendo vero?
    il costo è di 5,5 euro per 10 gr.

    Come glicerina invece hanno questa:
    Composizione dettagliata:
    Organic olio di cocco
    Organic olio di palma
    Glicerina vegetale
    Acqua depurata
    Idrossido di sodio (soda = agente di saponificazione, non è più presente nel prodotto finito in quanto ha reagito con oli vegetali per formare un sapone)
    Sorbitolo (proprietà idratanti zucchero)
    Oleato di sorbitano (emulsionante di origine vegetale)
    Proteine ​​di soia (agente emolliente e idratante della pelle)
    Origine: vegetale e minerale
    Nome INCI: Cocos nucifera (noce di cocco) * olio, Elaeis guineensis (Palm) * Oil, Glycerin, Aqua (acqua), sodio idrossido, sorbitolo, sorbitano oleato, proteine ​​di soia.

    Mi sembra un misturotto, è meglio cercarla pura in farmacia?
    quì il costo è di euro 6,5 per 450 gr

    grazie dell'attenzione e dei consigli!
    Jeannette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi usare il siero alla vit. C, magari fai dei cicli di un paio di mesi per 2 volte l'anno.
      I prodotti che hai descritto non vanno bene, devi andare in farmacia, la vit. C la pagherai di meno ed avrai un prodotto puro (e migliore).
      La glicerina di cui ha scritto gli ingredienti invece, non è glicerina, ma la base di saponi alla glicerina che non sono glicerina.
      In farmacia ti daranno glicerina che potranno chiamare anche glicerolo puro.
      Ciao Veggie

      Elimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010