Pubblicato domenica 7 febbraio 2010e aggiornato il

cassatina agli agrumi

Ho fatto questo sapone ispirandomi ad un dolce pieno di canditi.
Per realizzarlo bisogna prima fare una base di sapone trasparente, poi prelevarne diverse quantità, scioglierle e colorarle separatamente aggiungendo dei colori per alimenti. Quando sono pronte bisogna tagliarle a cubetti.
Il resto del sapone è fatto in 2 tempi. La prima parte, cioè la base va colorata di arancio, nella seconda parte color panna invece vanno aggiunti i canditi preparati in precedenza. Insomma un sapone un po' impegnativo nella preparazione, ma ho ottenuto un ottimo risultato. L'ho profumato di agrumi e cannella.
Maggiori dettagli su questo sapone si possono trovare nel gruppo sapone e autoproduzioni.
Veggie

Quest'opera (testi e foto) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. I termini della licenza sono disponibili in versione integrale nel
Codice Legale
dove vengono spiegati in dettaglio i diritti d'autore relativi a quest'opera. Sono altresì disponibili sulle pagine internet sottostanti cliccando sui link e sul logo di Creative Commons. Chiunque utilizzi quest'opera come diversamente espresso dall'autore commette una violazione sui diritti d'autore.
Creative Commons License
CASSATINA AGLI AGRUMI by veggie822 - LILIANA PAOLETTI is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at lareginadelsapone.blogspot.com.

5 commenti:

  1. Non ho seguito la tua ricetta, ma l'altra settimana ho realizzato un sapone simile. I cubetti li ho realizzati con la base di sapone trasparente alla glicerina già pronta per i cosiddetti sciogli-e-versa, e i colori erano quelli appositi per queste basi. Ho preparato giallo, rosso, arancio, blu, verde, marrone(ok, doveva esser viola). Il resto del sapone è stato fatto con normale procedimento a freddo (e ho cercato di farlo diventare bianco con l'ossido di zinco, ma ho notato che non funziona, quindi la prox volta passerò al biossido di titanio). Quando ho sformato e tagliato il tutto mi sono resa conto che non c'era più traccia dei colori originali dei cubetti, erano virati tutti in qualche modo, con un risultato finale di cubetti in varie tonalità di arancio-giallo-quasi trasparente (ma sono sicura che quelli che sono finiti come arancio non erano quelli arancio di partenza, e sono certa che uno specifico cubetto che era marrone è diventato un giallino molto molto lieve, quasi incolore). Tu hai fatto qualcosa di speciale per far reggere i colori?

    RispondiElimina
  2. Ho letto anch'io da qualche parte che l'ossido di zinco ha potere sbiancante, ma non è così, ho provato in passato ma con risultato nullo. Il biossido di titanio funziona un po' meglio, ma quando si vogliono saponi molto chiari è importante pensare in anticipo il tipo di oli da usare, perché se si scelgono oli chiari, metà del lavoro è già fatto.
    I colori virano sempre, perchè non sopportano il pH del sapone, sebbene i saponi alla glicerina siano diversi da quelli fatti alla radice, solo che fare le basi trasparenti è un lavoro molto lungo e stancante. Una soddisfazione che ci si toglie un paio di volte e basta. Anche i miei sono virati, ma io ho usato colori alimentari, i quali non sono studiati per vivere in ambiente alcalino, i blu e i viola non reggono proprio, gli altri tendono tutti verso il verde/grigio. Il giallo tiene e a volte anche il rosso e l'arancio.
    Senza che impazzisci ti dico che ottenere i blu è sempre impossibile, l'unico blu che tiene è quello degli ultramarini. Ma qui parliamo di minerali e il discorso cambia.
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  3. Ciao, questo sapone è davvero uno spettacolo!
    Mi chiedo però se i colori alimentari che hai usato hanno virato il colore in seguito all'azione della soda (so che non rimangono fedeli, specie dopo la stagionatura) e, dato che sono alle prime armi ma vorrei iniziare a fare il mio primo sapone colorato, stavo valutando se acquistare i colori specifici o meno, certo, preferirei usare quelli alimentari perché più facilmente reperibili! Grazie in anticipo della risposta e ancora complimenti per il blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è un sapone che ho fatto diversi anni fa.
      Ho usato colori alimentari. I colori alimentari virano, anche in questo caso è successo, infatti come puoi osservare non ci sono pezzettini blu, ma tutti sui toni di verde, arancio rosso, giallo.
      Il giallo e il rosso alimentare tengono anche se il rosso diventa più arancione che rosso vero e proprio, mentre i blu virano sempre verso il verde/grigio.
      Succede perché i colori alimentari non reggono il pH del sapone che è diverso da quello del cibo a cui sono destinati.
      Quindi regolati sulla base di questo, magari come primo sapone potresti anche provare con questo genere di colori, ma poi dovrai cercare colori specifici.
      Ciao Veggie

      Elimina
  4. Grazie di cuore, sei stata gentilissima e esaurientissima! Ci proverò allora, è una passione ancora in fasce la mia, ma già mi prende tantissimo! Sicuramente andrò perfezionando di volta in volta, per il momento mi butto con gli alimentari!! Grazie ancora ;)
    adriana.

    RispondiElimina

LA MIA E-MAIL veggie822@yahoo.it

Sostienici con una piccola donazione, grazie!PER DONAZIONI
Versare l'importo desiderato sulla carta Postepay intestata a : PAOLETTI LILIANA
CARTA POSTEPAY N° 4023 6006 2473 4010